• Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
A

Messaggi del profilo Ultime Attività Messaggi e Discussioni Info

  • Ops, devo aver fatto casino... mi sono accorto di averti dato un bollo rosso invece di verde, come posso fare per rimediare?
    Scusami ancora...
    no se ne parla nel 2015. Cmq devo mandarti le info, lo so, è il tempo che mi manca...cmq panico assurdo, il Paese è assolutamente solvibile, lo stock di debito sostenibile, spese pazze sociali e robberie varie permettendo. Il petrolio non può scendere all'infinito e più scenderà più risalirà, non appena il prezzo sarà abbastanza basso e gli investimenti caleranno, sia da parte dei Paesi che delle ompagnie private per poter sostenere il pagamento dei dividendi, allora ci sarà il panico al contrario...offerta troppo bassa e domanda troppo alta, grazie al fatto che il petrolio cheap è manna per le economie in crisi, i Paesi con elevati deficit commerciali ed importatori netti. Tra qualche mese/anno leggeremo le news al contrario di come le leggiam adesso quindi bene accumulare BP che paga il 6% Eni idem, Venezuela a questi prezzi. Se resiste adesso...Calcola che nei prox anni Caracas sarà l'economia che più crescerà non solo in LATAM ma nel mondo, troppa domanda inevasa, insoddisfatta, quando la situazione si normalizzaerà ci sarà un boom della domanda aggregata, consumatori ed imprese alimenteranno una rimonta economica storica, almeno per me. E chi sarà dentro i titoli, dopo aver sofferto a lungo per le perdite teoriche e goduto per gli eccellenti flussi cedolari, assolutamente da reinvestire agli attuali prezzi, godrà innegabili vantaggi. Cmq a parte il wishful thinking sul Venezuela, penso che tu sappia che nelle prox settimane si aggiungeranno altri 6mld$ alle riserve...dopo i 4 della settimana scorsa! Inoltre la prox settimana verranno firmati nuovi importanti accordi in Cina, e dal 2016 dovrebbero essere rinnovati due dei tre "tramos" del fondo Chino, altri 8mld$ "revolving" da pagarsi in petrolio. Buon we a te ed i tuoi cari
    Ciao, grazie per l'informazione. Se ne parla per inizio 2016, forse dopo :) avrei un paio di dubbi su cui mi piacerebbe scambiare un paio di parole... Quando sei in un periodo tranquillo sentiamoci per mail, buon week end
    ciao avatar, potresti fare un quadro della situazione attuale con la tua solita capacità di sintesi sempre secondo il tuo imho? ciao grazie anticipate
  • Sto caricando...
  • Sto caricando...
  • Sto caricando...
Indietro