1000000 di vaccinati in 1 mese.......

gaetano14

Nuovo Utente
Registrato
12/10/00
Messaggi
11.212
Punti reazioni
414
Se tanto mi da tanto, tenendo conto di almeno 10milioni di rinunce , molti italiani dovranno aspettare 4 anni......3 se va bene......2 se succede un miracolo....
 

Expriviano

Nuovo Utente
Registrato
13/8/09
Messaggi
37.010
Punti reazioni
1.070
Se tanto mi da tanto, tenendo conto di almeno 10milioni di rinunce , molti italiani dovranno aspettare 4 anni......3 se va bene......2 se succede un miracolo....

In primavera liberano tutti. I contagi caleranno, diranno che è grazie al vaccino e questo inviterà gli anziani a vaccinarsi.
Se funziona davvero risolvi il 99% del problema.
 

MecoZ

Nuovo Utente
Registrato
28/2/13
Messaggi
5.299
Punti reazioni
168
In primavera liberano tutti. I contagi caleranno, diranno che è grazie al vaccino e questo inviterà gli anziani a vaccinarsi.
Se funziona davvero risolvi il 99% del problema.

sono d'accordo, approfittando della bella stagione dove l'attività dei coronavirus naturalmente si riduce, se riesci a vaccinare qualche decina di milioni di persone per settembre/ottobre è fatta, l'emergenza, non la pandemia, sarà finita.
 

Frà67

Nuovo Utente
Registrato
27/11/02
Messaggi
21.392
Punti reazioni
336
Le prime vaccinazioni, puramente simboliche sono del 27 Dicembre.
Tra feste ed altro, sono a dir tanto 15 gg, con forniture non ancora a regime. Dalle 17 di ieri, alle 17 di oggi in 24 h ne hanno fatte 115.000.
Su, non inventiamo anche la matematica per sostenere tesi di comodo.
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.508
Punti reazioni
1.156
Ragazzi ma non ci stanno manco i vaccini.
C'è solo il vaccino di Pfizer.
Ma evidentemente hanno grossi problemi visto che riducono la fornitura per un periodo sconosciuto


Coronavirus, ultime notizie: Pfizer consegnera il 29% di dosi in meno di vaccino covid all'Italia, oltre due milioni di morti nel mondo


Da lunedì Pfizer consegnerà il 29% dosi in meno di vaccino covid, lo ha annunciato il Commissario per l'emergenza Covid Domenico Arcuri. "Alle 15,38 di oggi la Pfizer ha comunicato unilateralmente che a partire da lunedì consegnerà al nostro Paese circa il 29% di fiale di vaccino in meno rispetto alla pianificazione che aveva condiviso con gli uffici del Commissario e, suo tramite, con le Regioni italiane. Non solo, ha unilateralmente deciso in quali centri di somministrazione del nostro Paese ridurrà le fiale inviate e in quale misura. Analoga comunicazione è pervenuta a tutti i Paesi della Ue. La Pfizer ha altresì annunciato che non può prevedere se queste minori forniture proseguiranno anche nelle prossime settimane, né tantomeno in che misura" spiega una nota della struttura Commissariale.

"Il Commissario all'emergenza, preso atto della gravità della comunicazione nonché della sua incredibile tempistica, ha inviato una formale risposta a Pfizer Italia, nella quale esprime il proprio disappunto, indica le possibili conseguenze di una riduzione delle forniture e chiede l'immediato ripristino delle quantità da distribuire nel nostro Paese. Riservandosi, in assenza di risposte, ogni eventuale azione conseguente in tutte le sedi. Il Commissario ha quindi chiesto a Pfizer di rivedere i propri intenti e auspica di non essere costretto a dover tutelare in altro modo il diritto alla salute dei cittadini italiani" ha aggiunto la nota, sottolineando che "L'ipotesi di iniziare la somministrazione del vaccino agli ‘over 80', di provvedere alla seconda dose per il personale sanitario e socio sanitario e per gli ospiti delle Rsa, senza la totalità delle dosi necessarie porta quindi un grave nocumento al suo proseguimento. E penalizzare l'Italia è assai più grave, considerando lo sforzo sinora profuso da tutte le Regioni per accelerare l'andamento delle somministrazioni".
 

rikirix

Inviso ai falliti
Registrato
16/1/16
Messaggi
17.545
Punti reazioni
531
Beh, ora che diranno che inizierá a scarseggiare, andrá veramente a ruba....tecniche elementari di commercio :asd:
 

Frà67

Nuovo Utente
Registrato
27/11/02
Messaggi
21.392
Punti reazioni
336
Beh, ora che diranno che inizierá a scarseggiare, andrá veramente a ruba....tecniche elementari di commercio :asd:

Qualcuno insinua anche sia una reazione per il famoso discorso della sesta dose nel flacone da cinque. Mah
 

Homer J

vote with your money
Registrato
23/4/10
Messaggi
15.778
Punti reazioni
783
Beh, ora che diranno che inizierá a scarseggiare, andrá veramente a ruba....tecniche elementari di commercio :asd:

Qualcuno insinua anche sia una reazione per il famoso discorso della sesta dose nel flacone da cinque. Mah

veramente non c'è niente di trascendentale.

pfizer riduce temporaneamente la produzione per adeguamento delle linee produttive da 1,3 a 2 miliardi di dosi all'anno.

ha già confermato in ogni caso le consegne del primo trimestre, solo organizzate diversamente tra le settimane di febbraio.

certo che se si leggono le notizie da fanpage... beh... magari leggendole da qualche media più serio, le notizie le si legge in modo più corretto
 

Frà67

Nuovo Utente
Registrato
27/11/02
Messaggi
21.392
Punti reazioni
336
veramente non c'è niente di trascendentale.

pfizer riduce temporaneamente la produzione per adeguamento delle linee produttive da 1,3 a 2 miliardi di dosi all'anno.

ha già confermato in ogni caso le consegne del primo trimestre, solo organizzate diversamente tra le settimane di febbraio.

certo che se si leggono le notizie da fanpage... beh... magari leggendole da qualche media più serio, le notizie le si legge in modo più corretto


Vista la tua straordinaria capacità di individuare i media seri, stupisce che sia qui a condividere il tuo prezioso sapere con noi inferiori.
E forse, non tutto è andato in modo lineare come il tuo post intende evidenziare

Arcuri ha ha spiegato che una comunicazione analoga è arrivata «a tutti i paesi della Ue» e che Pfizer ha annunciato «che non può prevedere se queste minori forniture proseguiranno anche nelle prossime settimane, né tantomeno in che misura». Arcuri ha infine fatto sapere di aver inviato una formale risposta a Pfizer Italia, nella quale «esprime il proprio disappunto, indica le possibili conseguenze di una riduzione delle forniture e chiede l’immediato ripristino delle quantità da distribuire nel nostro paese. Riservandosi, in assenza di risposte, ogni eventuale azione conseguente in tutte le sedi».
 

Balabiott78

Liberland
Registrato
24/3/12
Messaggi
49.508
Punti reazioni
1.156
veramente non c'è niente di trascendentale.

pfizer riduce temporaneamente la produzione per adeguamento delle linee produttive da 1,3 a 2 miliardi di dosi all'anno.

ha già confermato in ogni caso le consegne del primo trimestre, solo organizzate diversamente tra le settimane di febbraio.

certo che se si leggono le notizie da fanpage... beh... magari leggendole da qualche media più serio, le notizie le si legge in modo più corretto

Certo non c'è niente e allora perchè forse fanno azione legale?

Arcuri: "Pronti a ricorrere a vie legali contro Pfizer per riduzione consegna vaccini" - Quotidiano Sanità
 

Homer J

vote with your money
Registrato
23/4/10
Messaggi
15.778
Punti reazioni
783
Vista la tua straordinaria capacità di individuare i media seri, stupisce che sia qui a condividere il tuo prezioso sapere con noi inferiori.
E forse, non tutto è andato in modo lineare come il tuo post intende evidenziare

Arcuri ha ha spiegato che una comunicazione analoga è arrivata «a tutti i paesi della Ue» e che Pfizer ha annunciato «che non può prevedere se queste minori forniture proseguiranno anche nelle prossime settimane, né tantomeno in che misura». Arcuri ha infine fatto sapere di aver inviato una formale risposta a Pfizer Italia, nella quale «esprime il proprio disappunto, indica le possibili conseguenze di una riduzione delle forniture e chiede l’immediato ripristino delle quantità da distribuire nel nostro paese. Riservandosi, in assenza di risposte, ogni eventuale azione conseguente in tutte le sedi».

15 GEN - Il laboratorio americano della Pfizer ha avvertito che “dalla prossima settimana” ci sarà un calo nelle consegne di vaccini anti-Covid in Europa, in attesa di migliorare le proprie capacità di produzione. Lo ha reso noto l'Istituto norvegese di sanità pubblica ma “la riduzione temporanea - hanno sottolineato - interesserà tutti i Paesi europei”.

Non è chiaro quanto tempo ci vorrà prima che Pfizer torni alla massima capacità di produzione, che sarà aumentata da 1,3 a 2 miliardi di dosi all'anno. Non è stata specificata l'entità della riduzione per l'Europa nel suo insieme, ma per la Norvegia la diminuzione sarà del 17,8%.

Dal suo canto, riporta la Reuters, Pfizer ha affermato di aver dovuto apportare modifiche al processo e all'impianto che richiederanno ulteriori approvazioni normative. "Anche se questo avrà un impatto temporaneo sulle spedizioni da fine gennaio a inizio febbraio, la nuova catena produttiva consentirà un aumento significativo delle dosi disponibili per i pazienti a fine febbraio e marzo", ha comunque spiegato Pfizer in una nota.

15 gennaio 2021
© Riproduzione riservata

Vaccino Covid. Pfizer denuncia problemi di produzione: ridotte le consegne in Europa e la campagna di vaccinazione è a rischio ‘frenata’. Arcuri:*“Da noi 29% in meno, pronti a vie legali” - Quotidiano Sanità

spero che avermi dato un bollino rosso ti abbia fatto stare meglio, almeno per un po'

ah... e puoi continuare a informarti su fanpage, blitzquotidiano, o zerohedge, mica te lo impedisco eh
 

Frà67

Nuovo Utente
Registrato
27/11/02
Messaggi
21.392
Punti reazioni
336
15 GEN - Il laboratorio americano della Pfizer ha avvertito che “dalla prossima settimana” ci sarà un calo nelle consegne di vaccini anti-Covid in Europa, in attesa di migliorare le proprie capacità di produzione. Lo ha reso noto l'Istituto norvegese di sanità pubblica ma “la riduzione temporanea - hanno sottolineato - interesserà tutti i Paesi europei”.

Non è chiaro quanto tempo ci vorrà prima che Pfizer torni alla massima capacità di produzione, che sarà aumentata da 1,3 a 2 miliardi di dosi all'anno. Non è stata specificata l'entità della riduzione per l'Europa nel suo insieme, ma per la Norvegia la diminuzione sarà del 17,8%.

Dal suo canto, riporta la Reuters, Pfizer ha affermato di aver dovuto apportare modifiche al processo e all'impianto che richiederanno ulteriori approvazioni normative. "Anche se questo avrà un impatto temporaneo sulle spedizioni da fine gennaio a inizio febbraio, la nuova catena produttiva consentirà un aumento significativo delle dosi disponibili per i pazienti a fine febbraio e marzo", ha comunque spiegato Pfizer in una nota.

15 gennaio 2021
© Riproduzione riservata

Vaccino Covid. Pfizer denuncia problemi di produzione: ridotte le consegne in Europa e la campagna di vaccinazione è a rischio ‘frenata’. Arcuri:*“Da noi 29% in meno, pronti a vie legali” - Quotidiano Sanità

spero che avermi dato un bollino rosso ti abbia fatto stare meglio, almeno per un po'

ah... e puoi continuare a informarti su fanpage, blitzquotidiano, o zerohedge, mica te lo impedisco eh

Certo, se pensi che riportare le comunicazioni/dichiarazioni Pfizer integri a tuo avviso la fattispecie di "informarsi in modo corretto" e offra una visuale oggettiva del tema in discussione, mi arrendo.

Forse ti sfugge che per ore nella giornata odierna si sono accavallati rumors sulla questione del taglio di forniture, diffusi in prima battuta dalla Norvegia, mentre a Roma ancora per molto tempo si brancolava nel buio.

Ma capisco che accendere il pc e trovarsi a sera la notizia finale e confermata sia un po' diversa dall'averla vista generarsi nel giorno, similmente a quanti giudicano le ipotesi iniziali a risultato definitivo acquisito.

Peraltro, visto che gli accordi in sede comunitaria sulle forniture garantite sono del tutto recenti, nella più benevola delle interpretazioni, Pfizer deve avere sbagliato i conteggi sui volumi produttivi attuali di un banale 30%, qualche decina di milioni di dosi, poca roba. Prova a farlo con una azienda cliente in un mercato normale e condizioni ordinarie, e vedi se riesci a mantienere i contratti di fornitura.

Questo secondo post non fa altro che confermare l'impressione iniziale che già avevi offerto. Un conto è intervenire in una discussione riportando un dato e argomentandolo, l'altro porsi con tale supponenza. Ti lascio volentieri ai tuoi super siti di informazione veritiera e corretta.
Adieu.
 

Homer J

vote with your money
Registrato
23/4/10
Messaggi
15.778
Punti reazioni
783
Certo, se pensi che riportare le comunicazioni/dichiarazioni Pfizer integri a tuo avviso la fattispecie di "informarsi in modo corretto" e offra una visuale oggettiva del tema in discussione, mi arrendo.

Forse ti sfugge che per ore nella giornata odierna si sono accavallati rumors sulla questione del taglio di forniture, diffusi in prima battuta dalla Norvegia, mentre a Roma ancora per molto tempo si brancolava nel buio.

Ma capisco che accendere il pc e trovarsi a sera la notizia finale e confermata sia un po' diversa dall'averla vista generarsi nel giorno, similmente a quanti giudicano le ipotesi iniziali a risultato definitivo acquisito.

Peraltro, visto che gli accordi in sede comunitaria sulle forniture garantite sono del tutto recenti, nella più benevola delle interpretazioni, Pfizer deve avere sbagliato i conteggi sui volumi produttivi attuali di un banale 30%, qualche decina di milioni di dosi, poca roba. Prova a farlo con una azienda cliente in un mercato normale e condizioni ordinarie, e vedi se riesci a mantienere i contratti di fornitura.

Questo secondo post non fa altro che confermare l'impressione iniziale che già avevi offerto. Un conto è intervenire in una discussione riportando un dato e argomentandolo, l'altro porsi con tale supponenza. Ti lascio volentieri ai tuoi super siti di informazione veritiera e corretta.
Adieu.

nella notizia di fanpage era forse riportato che la produzione trimestrale sarebbe rimasta uguale? no, non era scritto

nella notizia di fanpage era forse riportato il motivo della riduzione temporanea della fornitura? no, non era scritto

nella notizia di fanpage era forse scritto che la produzione a regime sarebbe aumentata? no, non era scritto

quindi per me sì, ho integrato la notizia con altri aspetti, che aiutano ad informarsi in modo più corretto

se per te avere più informazioni è un male, non è un problema mio

sul resto ci sarebbe da discutere: pfizer cosa ha contrattato? fornitura trimestrale, come dice, o settimanale? se ha contrattato su base trimestrale puoi denunciarla dove e quando vuoi, ed avrà ragione. questo però non si può saperlo, almeno io non lo so

infine... sono supponente dici? sì, perché siamo in presenza di troll. non mi riferisco a te ma a nick che postano trollate a catena con un solo scopo, ed anzi, a parer mio meriterebbero ben altro trattamento

se questa "supponenza" non ti sta bene, c'è sempre la lista ignora, puoi usarla, il bollino rosso già me lo hai dato, se vuoi puoi anche segnalarmi
 

Expriviano

Nuovo Utente
Registrato
13/8/09
Messaggi
37.010
Punti reazioni
1.070
sono d'accordo, approfittando della bella stagione dove l'attività dei coronavirus naturalmente si riduce, se riesci a vaccinare qualche decina di milioni di persone per settembre/ottobre è fatta, l'emergenza, non la pandemia, sarà finita.

Pure Moderna si e' arresa e il CEO ha dichiarato che il Covid sara' endemico: rimarra' per sempre con noi. Quello che dicono da mesi Andersen e altri mentre venivano insultati dai covidiani.
Indipercui non andremo avanti a questa maniera ancora per molto anche perche' e' totalmente inutile...

Coronavirus, secondo il CEO di Moderna dovremo conviverci “per sempre”
 
Ultima modifica:

MecoZ

Nuovo Utente
Registrato
28/2/13
Messaggi
5.299
Punti reazioni
168
Pure Moderna si e' arresa e il CEO ha dichiarato che il Covid sara' endemico: rimarra' per sempre con noi. Quello che dicono da mesi Andersen e altri mentre venivano insultati dai covidiani.
Indipercui non andremo avanti a questa maniera ancora per molto anche perche' e' totalmente inutile...

Coronavirus, secondo il CEO di Moderna dovremo conviverci “per sempre”

nel paese in cui vivo 1 anno fa c'è stato un caso di h1n1 ( la cosidetta "suina" ) ed io ho parlato personalmente con l'infermiera che ha inviato il campione allo spallanzani e mi ha detto che ogni tanto un caso si questa influenza esce fuori.
E' ovvio che il virus non smetterà di esistere, semplicemente grazie a vaccini e cure finirà l'emergenza.
 

Maxartax

Triplogiochista
Registrato
20/9/13
Messaggi
38.727
Punti reazioni
658
Potrebbero fare una convenzione con i lidi, sconto lettino se ci si vaccina
 

MecoZ

Nuovo Utente
Registrato
28/2/13
Messaggi
5.299
Punti reazioni
168
Potrebbero fare una convenzione con i lidi, sconto lettino se ci si vaccina

si finirà che i vaccini sempre migliori daranno immunità per periodi molto lunghi e saranno aquistabili in farmacia a pochi euro.
 

manx

Nuovo Utente
Registrato
11/6/04
Messaggi
53.203
Punti reazioni
2.133
Pure Moderna si e' arresa e il CEO ha dichiarato che il Covid sara' endemico: rimarra' per sempre con noi. Quello che dicono da mesi Andersen e altri mentre venivano insultati dai covidiani.
Indipercui non andremo avanti a questa maniera ancora per molto anche perche' e' totalmente inutile...

Coronavirus, secondo il CEO di Moderna dovremo conviverci “per sempre”

si ma è una cosa del tutto normale , con tutti i virus si finisce per conviverci ; solo il vaiolo è stato debellato.
Conta sapere che grado di diffusione e letalità avrà , ma che questo Ceo dica che dovremo conviverci non vuol dire che saremo sempre in emergenza ; anche con il raffreddore e l'influenza ci conviviamo . Se ci saranno focolai sparsi nei mesi invernali , con qualche vittima , non è detto che potrà influenzare le nostre vite come adesso . Fra immunizzazione naturale e da vaccino ci si potrebbe convivere senza eccessivi problemi .