a volte ritornano... trading da conto estero

lucen

Nuovo Utente
Registrato
23/2/03
Messaggi
2
Punti reazioni
0
A causa delle novità che, mi pare, sono state introdotte con il collegato alla legge finanziaria 2003, la situazione è un po' cambiata per quanto riguarda l'apertura e la conduzione di un'attività di trading da un contro estero (vedi interactivebrokers, tradestation, ameritrade, ecc.)

Dopo un doveroro ringraziamento a Voltaire per i chiarimenti ad un analogo post pre-natalizio, chiedo lumi agli Esperti su:

---- importo massimo trasferibile (se c'è; al riguardo è rimasto l'obbligo di segnalazione all'Ufficio It. Cambi?)

---- regime fiscale per gli utili (... la speranza è l'ultima a morire!) conseguiti nel 2003

---- cosa dovrà essere comunicato al fisco italiano e a quello americano (visto che c'è da compilare il modello W-8)

Grazie per le risposte!
 
Indietro