Achille Fornasini's book

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

igranditrader

Nuovo Utente
Registrato
10/4/03
Messaggi
120
Punti reazioni
4
Recenzione tratta da soldionline

Analisi tecnica dei mercati finanziari e trading on line
di Mario Elia
3 dicembre 2003 10.40

Nicola Abbagnano, uno dei più grandi filosofi italiani, in un celebre saggio affermò che "l'ignoranza non è mai preferibile alla conoscenza".

Se siamo d'accordo con lui, non potremo che apprezzare questa ultima fatica di Achille Fornasini (edizioni ETAS, Twin Book), docente di "Analisi tecnica applicata ai mercati finanziari" all'Università Luigi Bocconi di Milano, e docente all'Università Ca' Foscari di Venezia e all'Università La Sapienza di Roma.

Ciò perché l'opera si pone al tempo stesso come sintesi esaustiva dell'attuale evoluzione in materia e quale proficuo indirizzo ai suoi possibili e prevedibili sviluppi.

Il riferimento filosofico dell'apertura non è casuale, perché al disorientato amante della disciplina potrà risultare davvero preziosa, nella selva di pubblicazioni, questa guida sistematica, organica e completa all'investimento finanziario.

Si può dire che l'intero volume si sviluppa sul concetto di efficienza dei mercati finanziari, con chiari riferimenti all'opera di Eugene Fama (Efficient Capital Markets: a review of tehory and empiricical work", 1970): efficienza Debole, Semi-forte e Forte.

Nella prima ipotesi, il prezzo di un titolo sconta tutte le informazioni ricavabili dall'osservazione delle serie storiche, vanificando ogni sforzo delle strategie dell'analisi tecnica; nella seconda, quella Semi-forte, oltre all'analisi del passato, non basterà neppure la gestione intelligente delle notizie di pubblico dominio, perché i prezzi incorporeranno l'intero set informativo disponibile ai partecipanti al mercato; nella terza, la Forte, sarebbero inutili persino la strategie basate su notizie privilegiate o addirittura contrarie all'ordinamento giuridico (insider trading).

Espletate queste fertili premesse, l'Autore prende in esame le discipline dedicate allo studio dei mercati finanziari, sottolineando i limiti dell'analisi fondamentale, assoggettata a tutti i capricci del mercato: dalla difficoltà di prevedere il business, alla possibilità di analizzare dati talora non credibili o addomesticati, alla concorrenza praticata dagli investitori occasionali o disinformati (noise trader) che, comunque, contribuiscono a "fare prezzo".

Ciò illustrato, Fornasini punta sveltamente al fronte dell'analisi tecnica, distaccata disciplina degli eventi finanziari, adattabile a ogni mercato e orizzonte temporale, distinguendola fin da subito fra l'operatività dell'investitore chartist, intento unicamente a osservare le figure del diagramma, e quella del technician, invece propenso a esaminare i modelli euristico-quantitativi, che prendono le mosse dalle medie mobili (non di rado assai efficaci).

Fornasini prende in esame tutte le figure significative dei grafici e gli indicatori più promettenti: dal "testa e spalle" ai "doppi massimi", dagli oscillatori di scuola occidentale, all'antica tradizione orientale (candele giapponesi, three line break chart, cagi chart, renko chart).

Particolarmente apprezzabili, nelle numerosissime illustrazioni del libro, le 12 configurazioni ribassiste e le altrettante rialziste delle barre occidentali, così come i principali pattern delle candele giapponesi.

Né sono trascurati Elliot, Gann e Fibonacci, noti ai cultori della materia per le fascinose proposte sui sistemi statistici frequenziali, ma non a torto criticati da Fornasini per "previsioni fondate su oscure misurazioni, molte delle quali impostate in base a numeri tratti dalla magica serie di Fibonacci".

Conclusa l'esposizione, si passa all'operatività concreta, dalla fase di entry al posizionamento degli stop, allo stop trailing, all'exit.

L'investitore evoluto, al di là dell'inevitabile dejà vu di alcuni argomenti, potrà apprezzare l'insieme di questi temi per la sistematicità e la completezza davvero uniche. Al termine di questa inimitabile cavalcata finanziaria, Fornasini ci propone le attualità e le prospettive dell'analisi tecnica: "non hanno infatti torto i random walker quando sostengono l'impossibilità di formulare congetture sul futuro andamento dei prezzi…". L'inefficacia previsionale degli strumenti di tipo statistico e dei sistemi di proiezione dei chartist è purtroppo ampiamente dimostrata…

La miglior prassi professionale dovrebbe prevedere l'impiego dell'analisi fondamentale per l'accertamento dei valori "razionali" e lo sfruttamento della strumentazione euristica per cogliere l'avvio di ogni fase tendenziale di apprezzabile entità. Quindi, analisi fondamentale come strategia e analisi tecnica (ma soprattutto nella parte technician) come tattica…

In chiusura, Fornasini si augura il superamento del pregiudizio accademico che pone i chartist e i technician sullo stesso piano dei noise trader. I technician, soprattutto, vanno considerati investitori maturi e razionali.

Mario Elia


Per saperne di più su questo libro, clicca qui
http://www.etaslab.it/Catalogo/8845311937.jhtml
 
Quando il prof Fornasini abbandonerà non una ,ma ambedue le postazioni universitarie dismettendo i panni del cattedratico e dando prova della sua profittabilità nella compravendita di titoli mobiliari ,solo allora acquisterò il suo testo.

Prima di tale -esame-, lasciamolo sullo scaffale o all'insegnamento ,che, come attività e ben più proficua , comoda ed autorevole che la ginnastica del trading reale dove il disastro economico si somma a quello esistenziale.
lester


:o
 
Indietro