Acquisto casa con o senza mutuo

Dott. Jones

Nuovo Utente
Registrato
27/7/19
Messaggi
173
Punti reazioni
43
Paga cash"!
Sempre cash se si hanno, non dar retta alle strane teorie di chi nella vita non ha comprato nulla ma fa corsi solo TEORICI su come far investire i soldi a chi li ha...
Ovviamente non rimanere al verde e per non rimanere al verde, o aspetti e compri tra 3/5 anni - te lo consiglio vivamente - in quanto i prezzi oggi come oggi sono fuori di cocomero, altrimenti metti in conto che non stai facendo un investimento ma una spesa per capriccio.
Uno che lavora con me, ha preso in un paese limitrofe a Brescia una bifamiliare ultra moderna, uno schifo credimi, 90 mq più garage, è ancora in costruzione, 450.000,00, lo scrivo così rende meglio l'idea, un C.. con la C... maiuscola, 42 anni e con casa già accomodato, vecchiotta ma cmq casa e soprattutto già POGATA dai suoi!
Bahh... Se non ho capito male sei ingegnere, i calcoli dovrebbero essere il tuo pane, ragiona bene....
Mi sto orientando verso il pagamento tutto cash, perché comunque ho un margine di 20k o più, tenendo conto anche del budget per i mobili.
Se ci fossero problemi i miei fratelli/sorelle possono prestarmi 20k o più.
Sono perfettamente consapevole che il mercato è gonfiato. L'impresario che mi vende la casa mi ha detto che quello che ora vende a 300k prima della bolla lo vendeva a 265k... solo che io ho bisogno della casa, non posso aspettare altri 3 o 5 anni. Tra tre anni forse la bolla si sgonfierà, ma nel frattempo mi sarò goduto la casa tre anni.
Anche a Verona costruiscono villette a 400k minimo, eppure vanno via come il pane. Sarebbe interessante capire chi le compra e da dove vengono i soldi.
 

Dott. Jones

Nuovo Utente
Registrato
27/7/19
Messaggi
173
Punti reazioni
43
Probabilmente è il minimo e su case di nuova costruzione viene imposto?
È proprio così. Sulle case nuove per legge bisogna mettere 1,5kW di fotovoltaico, che a quanto pare sono pochini.

Poi c'è chi esagera in senso opposto:
sono andato a vedere una casa di 100 mq o poco più in vendita che ha 9,6kW di fotovoltaico e 27kW di batterie di accumulo.
 

Dott. Jones

Nuovo Utente
Registrato
27/7/19
Messaggi
173
Punti reazioni
43
ciao se posso due cose che forse non hai pensato
la prima valuta aumento del fotovoltaico, fra 3 kw e 4,5 sono pochi pannelli e se la casa fosse ancora in costruzione ti costerebbero di differenza praticamente niente
la seconda se anche se hai un solo dubbio di usare parte o tutto dei 300k per la casa liquida subito la parte che vuoi dedicarci, oggi sono 300 domani non si sa ma il prezzo della casa resta quello almeno penso
Grazie dei consigli.
Ho parlato con il costruttore e mi ha detto infatti che serve mettere solo dei pannelli in più.
Pensa che invece che su un'altra casa che aveva solo 1,5kW di fotovoltaico per portarmeli a 3kW mi hanno fatto un preventivo di 3800 euro.

Pensavo anch'io di liquidare tutto per non correre rischi.
 

Dott. Jones

Nuovo Utente
Registrato
27/7/19
Messaggi
173
Punti reazioni
43
Mi sto orientando verso il pagamento tutto cash, perché comunque ho un margine di 20k o più, tenendo conto anche del budget per i mobili.
Se ci fossero problemi i miei fratelli/sorelle possono prestarmi 20k o più.
Sono perfettamente consapevole che il mercato è gonfiato. L'impresario che mi vende la casa mi ha detto che quello che ora vende a 300k prima della bolla lo vendeva a 265k... solo che io ho bisogno della casa, non posso aspettare altri 3 o 5 anni. Tra tre anni forse la bolla si sgonfierà, ma nel frattempo mi sarò goduto la casa tre anni.
Anche a Verona costruiscono villette a 400k minimo, eppure vanno via come il pane. Sarebbe interessante capire chi le compra e da dove vengono i soldi.

Qualche giorno fa ho parlato con una direttrice di una filiale bancaria, con cui sono stato messo in contatto da conoscenti. Un colloquio informale.
Mi ha detto che se ho un margine che mi conviene pagare in cash.

E quando un margine ce l'hai perché rischiare andando a scommettere che i soldi investiti ti rendano più del tasso del mutuo?
 

Dr.Scrubs

Nuovo Utente
Registrato
17/8/17
Messaggi
187
Punti reazioni
12
Il tuo promotore finanziario ovviamente propende per il mutuo perché gli toglieresti 300k dal portafoglio.
Ricordo che nel 2011 decisi di comprare la mia prima auto e andai dal mio ex consulente Intesa San Paolo. Avevo pochi soldi investiti ma proprio quei 10k mi servivano per pagare i 12k euro richiesti dal concessionario per la nuova auto. Il consulente provó a convincermi a non comprare l’auto per non disinvestire quelle briciole, prevaricando le mie necessità.
Ognuno di noi può darti un consiglio o l’esatto contrario. Fai quello che ti gratifica maggiormente e ti da più soddisfazione.
 

Bose

Nuovo Utente
Registrato
10/1/15
Messaggi
1.389
Punti reazioni
37
quelli che si improvvisano a dare consigli non dovrebbero farlo, ma essere qui per riceverli.
L’utente che ha chiesto un consiglio merita una risposta tecnica e conveniente.
Quindi, se li hai, paga cash, PUNTO!
Questo è più tecnicamente più conveniente perché non paghi interessi, non paghi atto, e sopratutto sei libero da debiti.
Con quello che prendi e risparmi tu non sarai mai al verde e se proprio dovessi trovarti hai la fortuna dei tuoi fratelli…
I banchieri sono come gli ambulanti, basta vendere…
 

barbabu

Nuovo Utente
Registrato
22/7/10
Messaggi
43
Punti reazioni
1
Buongiorno a tutti, io sono in crisi nera perchè ho venduto casa di mia madre e con la liquidità rimasta circa 350k sto cercando casa a Milano ma trovo tutti prezzi spropositati per le zone che propongono. In teoria avrei già un piccolo monolocale in zona semicentrale (Lodi-Porta Romana), con mutuo residuo di 90.000 euro che sto surrogando con inps che ha tassi notevolmente inferiori a quelli che ho pagato sinora. Ora cosa mi consigliate? ho paura a tenere questa liquidità in banca, il funzionario mi ha detto che non è consigliabile e che devo decidermi a comprare un'altra casa, ma dato che ho un progetto devo costruire una tomba di famiglia che mi porterà via circa 50.000 euro, davvero non so cosa fare, non ho figli e non sono sposata ma convivo da molti anni. La mia paura è che posso perdere davvero i soldi che ho sul conto? vorrei aprirne un altro per andarmene da questa banca...
 

Sergente.Hartman

Nuovo Utente
Registrato
8/6/16
Messaggi
7
Punti reazioni
2
Buongiorno a tutti, io sono in crisi nera perchè ho venduto casa di mia madre e con la liquidità rimasta circa 350k sto cercando casa a Milano ma trovo tutti prezzi spropositati per le zone che propongono. In teoria avrei già un piccolo monolocale in zona semicentrale (Lodi-Porta Romana), con mutuo residuo di 90.000 euro che sto surrogando con inps che ha tassi notevolmente inferiori a quelli che ho pagato sinora. Ora cosa mi consigliate? ho paura a tenere questa liquidità in banca, il funzionario mi ha detto che non è consigliabile e che devo decidermi a comprare un'altra casa, ma dato che ho un progetto devo costruire una tomba di famiglia che mi porterà via circa 50.000 euro, davvero non so cosa fare, non ho figli e non sono sposata ma convivo da molti anni. La mia paura è che posso perdere davvero i soldi che ho sul conto? vorrei aprirne un altro per andarmene da questa banca...
Non mi è chiara una cosa, perché dovresti perdere i soldi che hai nel conto?
 

Dott. Jones

Nuovo Utente
Registrato
27/7/19
Messaggi
173
Punti reazioni
43
Se riesci a spendere 1.3k al mese di media e non hai auto aziendale, fai una vita modestissima, più che modesta. Verona non è economica come la Sardegna. Ad ogni modo è impossibile dare il consiglio giusto poichè ogni persona ha una storia a sé.
Se a lui fa star bene avere una bella casa e gli è indifferente fare due viaggi all'anno, settimana bianca, ristoranti ecc. Fa bene a godersi la casa. L'importante è far ciò che ti fa stare bene.
Io comunque non pagherei tutto cash se fossi tirato. Mutuo a tasso fisso con rata bassa che manco te ne accorgi. I soldi che avanzi li tieni investiti in qualcosa di sicuro e con discreto rendimento e con le cedole/dividendi che prendi ti paghi alcune rate.
Altro consiglio: sei intelligente e molto elastico mentalmente, i tuoi soldi non farli gestire al promotore ma studia per conto tuo e investili senza farlo fare agli altri.

Il mio problema è che il lavoro non mi dà il tempo di seguire i miei risparmi.
Il promotore a cui ho dato i soldi già da 6 o 7 anni tutto sommato ha fatto bene.
Mi è piaciuto il suo approccio, quello di selezionare i fondi con i relativi rendimenti anno per anno andando poi a sovrappesare quelli che hanno media di rendimento più elevata ma tenendo conto della varianza (avevo letto la stessa cosa su un libro sui fondi scritto da Morningstar). A partite dai fondi e dal rendimento annuo che mi ha fornito il mio promotore ho scritto un programma in MATLAB che andava su ogni fondo a seconda della media pesata dalla varianza. Questo approccio minimizza il rischio.
Problemi di questi promotori: non ti fanno mai uscire dal mercato. Io dopo l'estate dello scorso anno gli avevo detto di uscire dall'obbligazionario per fine anno, visto che i tassi sarebbero aumentati.
Solo che poi è rimasto dentro. Perché escano gli devi puntare una pistola.
 

Maestr

Nuovo Utente
Registrato
22/7/20
Messaggi
3.663
Punti reazioni
412
Mi hanno detto che sono assicurati solo fino a 100.000 euro...
Beh ma mica devi per forza investirli in un immobile... se li vuoi liquidi basta aprire 4 conti correnti su 4 banche diverse... puoi anche metterli in conti deposito... o ancora meglio investirli in BTP o ETF o altri investimenti simili a basso/bassissimo rischio.
 

barbabu

Nuovo Utente
Registrato
22/7/10
Messaggi
43
Punti reazioni
1
Beh ma mica devi per forza investirli in un immobile... se li vuoi liquidi basta aprire 4 conti correnti su 4 banche diverse... puoi anche metterli in conti deposito... o ancora meglio investirli in BTP o ETF o altri investimenti simili a basso/bassissimo rischio.
Ti ringrazio è che non sono molto pratica, e ho molte incertezze pensavo che investire su un altro immobile soprattutto a Milano possa essere una buona idea, magari da affittare poi.
 

Maestr

Nuovo Utente
Registrato
22/7/20
Messaggi
3.663
Punti reazioni
412
Ti ringrazio è che non sono molto pratica, e ho molte incertezze pensavo che investire su un altro immobile soprattutto a Milano possa essere una buona idea, magari da affittare poi.
Guarda l'idea dell'affitto non è che sia sbagliata a prescindere ma non è un investimento sicuro al 100% né semplicissimo da seguire. Pensaci un attimo, comprare casa non è cosa da 5 minuti, richiede molto tempo e bisogna considerare un sacco di cose. Dopo averla comprata devi selezionare un affittuario affidabile e anche questo non è banale. Se tutto va come deve e hai un affittuario affidabile che non fa scherzi negli anni devi comunque fare manutenzione e seguire la cosa. 300k investiti ad oggi rendono come minimo il 3% netto ogni anno che sono 9000€ l'anno, che sono 750€ netti al mese senza alcuna spesa né rottura di scatole. Basta aprire 3 conti deposito e depositare 100k in ciascuno di essi e vincolare in media a 5 anni.... I 50k invece li potresti tenere nel cc o, ancora meglio tenerne meno di 5k nel cc se ti bastano e investire anche gli ultimi 45k.

Se poi vuoi fare ancora meglio apri un conto titoli gratuito con directa e quei 345k li metti in titoli di stato (magari indicizzato i così è vero che magari prendi l'1.6% ma solo in caso di deflazione... In pratica prendi l'1.6% più inflazione... Ad esempio a dicembre prenderesti più del 7% di interesse su 6 mesi visto che l'inflazione galoppava, quindi anche se nominalmente un conto deposito ti da il 3% in realtà ad oggi il tasso reale sarebbe inferiore all'inflazione attuale... Nota bene lo stesso vale per l'affitto che ti vincola con un contratto ad almeno 4 anni). Oltretutto i titoli di stato li puoi vendere quando vuoi (anche se il tuo capitale è garantito solo a scadenza... Ciò detto se sono sopra il pari non è un problema) quindi niente vincoli e godono anche di tassazione agevolata al 12.5% al posto che 26%. In pratica in caso di deflazione prenderesti minimo 4830€ annui, 402€ al mese, ma in caso di inflazione proteggeresti il tuo potere d'acquisto cosa che non puoi fare né con gli affitti né con conti deposito.

Poi se vuoi fare ancora meglio potresti diversificare con un pac di etf (il capitale non è garantito ma in genere su lunghi periodi si guadagna di più ed è consigliato almeno investire una parte del proprio capitale).

Di certo ci sono tanti modi per investire 350k in borsa e farli fruttare molto più facilmente e senza interventi/manutenzione/problematiche rispetto agli affitti... Oltretutto quando acquisti casa non sai mai se il prezzo andrà su e blocchi comunque una grossa equity nella casa quindi è peggio che vincolare in un conto deposito lato rischio. Ovviamente vale la pena farlo per la casa in cui si vive ma non penso valga la pena per investire...

Poi ovvio ci sono casi in cui chi investe in case guadagna molto di più di chi investe in borsa... In particolare investire in case permette tramite mutui di fare molta leva sul debito che è cosa difficile da fare altrove. Ma non penso valga la pena rischiare se non si è davvero esperti. Non nego inoltre che se l'equity sulla casa sale e sull'affitto meno spese guadagni più del 10% può valerne la pena ma è comunque una rottura di scatole
 
Ultima modifica:

barbabu

Nuovo Utente
Registrato
22/7/10
Messaggi
43
Punti reazioni
1
Guarda l'idea dell'affitto non è che sia sbagliata a prescindere ma non è un investimento sicuro al 100% né semplicissimo da seguire. Pensaci un attimo, comprare casa non è cosa da 5 minuti, richiede molto tempo e bisogna considerare un sacco di cose. Dopo averla comprata devi selezionare un affittuario affidabile e anche questo non è banale. Se tutto va come deve e hai un affittuario affidabile che non fa scherzi negli anni devi comunque fare manutenzione e seguire la cosa. 300k investiti ad oggi rendono come minimo il 3% netto ogni anno che sono 9000€ l'anno, che sono 750€ netti al mese senza alcuna spesa né rottura di scatole. Basta aprire 3 conti deposito e depositare 100k in ciascuno di essi e vincolare in media a 5 anni.... I 50k invece li potresti tenere nel cc o, ancora meglio tenerne meno di 5k nel cc se ti bastano e investire anche gli ultimi 45k.

Se poi vuoi fare ancora meglio apri un conto titoli gratuito con directa e quei 345k li metti in titoli di stato (magari indicizzato i così è vero che magari prendi l'1.6% ma solo in caso di deflazione... In pratica prendi l'1.6% più inflazione... Ad esempio a dicembre prenderesti più del 7% di interesse su 6 mesi visto che l'inflazione galoppava, quindi anche se nominalmente un conto deposito ti da il 3% in realtà ad oggi il tasso reale sarebbe inferiore all'inflazione attuale... Nota bene lo stesso vale per l'affitto che ti vincola con un contratto ad almeno 4 anni). Oltretutto i titoli di stato li puoi vendere quando vuoi (anche se il tuo capitale è garantito solo a scadenza... Ciò detto se sono sopra il pari non è un problema) quindi niente vincoli e godono anche di tassazione agevolata al 12.5% al posto che 26%. In pratica in caso di deflazione prenderesti minimo 4830€ annui, 402€ al mese, ma in caso di inflazione proteggeresti il tuo potere d'acquisto cosa che non puoi fare né con gli affitti né con conti deposito.

Poi se vuoi fare ancora meglio potresti diversificare con un pac di etf (il capitale non è garantito ma in genere su lunghi periodi si guadagna di più ed è consigliato almeno investire una parte del proprio capitale).

Di certo ci sono tanti modi per investire 350k in borsa e farli fruttare molto più facilmente e senza interventi/manutenzione/problematiche rispetto agli affitti... Oltretutto quando acquisti casa non sai mai se il prezzo andrà su e blocchi comunque una grossa equity nella casa quindi è peggio che vincolare in un conto deposito lato rischio. Ovviamente vale la pena farlo per la casa in cui si vive ma non penso valga la pena per investire...

Poi ovvio ci sono casi in cui chi investe in case guadagna molto di più di chi investe in borsa... In particolare investire in case permette tramite mutui di fare molta leva sul debito che è cosa difficile da fare altrove. Ma non penso valga la pena rischiare se non si è davvero esperti. Non nego inoltre che se l'equity sulla casa sale e sull'affitto meno spese guadagni più del 10% può valerne la pena ma è comunque una rottura di scatole
Ti ringrazio tanto, ci penserò sei stato molo analitico.
 

rentier64

Lean Fire
Registrato
14/3/21
Messaggi
2.149
Punti reazioni
364
Buongiorno a tutti, io sono in crisi nera perchè ho venduto casa di mia madre e con la liquidità rimasta circa 350k sto cercando casa a Milano ma trovo tutti prezzi spropositati per le zone che propongono. In teoria avrei già un piccolo monolocale in zona semicentrale (Lodi-Porta Romana), con mutuo residuo di 90.000 euro che sto surrogando con inps che ha tassi notevolmente inferiori a quelli che ho pagato sinora. Ora cosa mi consigliate? ho paura a tenere questa liquidità in banca, il funzionario mi ha detto che non è consigliabile e che devo decidermi a comprare un'altra casa, ma dato che ho un progetto devo costruire una tomba di famiglia che mi porterà via circa 50.000 euro, davvero non so cosa fare, non ho figli e non sono sposata ma convivo da molti anni. La mia paura è che posso perdere davvero i soldi che ho sul conto? vorrei aprirne un altro per andarmene da questa banca...
"ho un progetto devo costruire una tomba di famiglia che mi porterà via circa 50.000 euro "
robe da pazzi con quei 50k ti compri 2 di queste Case in Lombardia ognuna costa 20k vedi tu....
Bilocale via Calcinone, Corna Imagna | 2 locali | 60 m²
Monolocale Strada Provinciale del Passo Penice, Menconico | 1 locale | 35 m²
Monolocale via Rezzo, Colzate | 1 locale | 30 m²
Monolocale via Monte Arera, Oltre il Colle | 1 locale | 35 m²
Bilocale via dei Pini, Scullera, Oneta | 2 locali | 38 m²
Bilocale via Tessi, Zogno | 2 locali | 40 m²
Bilocale buono stato, Centro, Candia Lomellina | 2 locali | 45 m²
Bilocale buono stato, piano terra, Lizzola, Valbondione | 2 locali | 30 m²
Monolocale buono stato, primo piano, Centro, Cuvio | 1 locale | 35 m²
Monolocale via Rezzo 16, Via Rezzo, Colzate | 1 locale | 30 m²
Monolocale via antonio longoni, Centro, Sondrio | 1 locale | 27 m²
Bilocale Strada Provinciale della Val Gerola, Gerola Alta | 2 locali | 27 m²
Bilocale piano terra, Valbondione | 2 locali | 30 m²
Monolocale via Vanini, Centro, Oltre il Colle | 1 locale | 35 m²
Bilocale via Roma, Centro, Serina | 2 locali | 40 m²
Bilocale via Torre 15, Somendenna, Zogno | 2 locali | 50 m²
Bilocale via Provinciale 3, Costa Serina | 2 locali | 45 m²
Bilocale via Vescovo Orsetti, Ascensione, Costa Serina | 2 locali | 59 m²
Monolocale via Rezzo, Colzate | 1 locale | 30 m²
Monolocale buono stato, primo piano, Selino Alto, Sant'Omobono Terme | 1 locale | 40 m²
Bilocale via prealpina, Oltre il Colle | 2 locali | 50 m²
https://www.immobiliare.it/annunci/91778762/
https://www.immobiliare.it/annunci/99052596/?__nc__fn
https://www.immobiliare.it/annunci/91783374
https://www.immobiliare.it/annunci/73378820/
https://www.immobiliare.it/annunci/85157647/
https://www.immobiliare.it/annunci/80682819/
https://www.immobiliare.it/annunci/95537664/
https://www.immobiliare.it/annunci/99255954/?__nc__fn
https://www.immobiliare.it/annunci/99629428/?__nc__fn
https://www.immobiliare.it/annunci/99286114/
https://www.immobiliare.it/annunci/77800866/
https://www.immobiliare.it/annunci/88670121/
https://www.immobiliare.it/annunci/76362144/
https://www.immobiliare.it/annunci/89373781/
Bilocale via Vescovo Orsetti, Ascensione, Costa Serina | 2 locali | 59 m²
Bilocale via Calcinone, Corna Imagna | 2 locali | 60 m²
 
Ultima modifica:

Dott. Jones

Nuovo Utente
Registrato
27/7/19
Messaggi
173
Punti reazioni
43
Ragazzi, ho bisogno di un altro consiglio.
La casa che intendo acquistare è una casa in costruzione acquistata direttamente dal costruttore.
Solo che il costruttore non mi fa la fideiussione. Posso correre questo rischio o la fideiussione deve esserci assolutamente?
C'è qualche strumento alternativo alla fideiussione che posso utilizzare?
Come posso accertarmi della solidità finanziaria dell'impresa che mi costruisce la casa? (questo mi servirebbe in assenza di fideiussione).
Altra cosa: secondo voi riesco a farmi mettere delle penali per eventuali ritardi della consegna?
 

Sergente.Hartman

Nuovo Utente
Registrato
8/6/16
Messaggi
7
Punti reazioni
2
Il mio problema è che il lavoro non mi dà il tempo di seguire i miei risparmi.
Il promotore a cui ho dato i soldi già da 6 o 7 anni tutto sommato ha fatto bene.
Mi è piaciuto il suo approccio, quello di selezionare i fondi con i relativi rendimenti anno per anno andando poi a sovrappesare quelli che hanno media di rendimento più elevata ma tenendo conto della varianza (avevo letto la stessa cosa su un libro sui fondi scritto da Morningstar). A partite dai fondi e dal rendimento annuo che mi ha fornito il mio promotore ho scritto un programma in MATLAB che andava su ogni fondo a seconda della media pesata dalla varianza. Questo approccio minimizza il rischio.
Problemi di questi promotori: non ti fanno mai uscire dal mercato. Io dopo l'estate dello scorso anno gli avevo detto di uscire dall'obbligazionario per fine anno, visto che i tassi sarebbero aumentati.
Solo che poi è rimasto dentro. Perché escano gli devi puntare una pistola.
A me non sembra normale che qualcuno si prenda in ostaggio i miei sodi, a meno che non sia mia moglie:-)
A parte gli scherzi, non ho capito se è un promotore della banca o un consulente indipendente. In ogni caso se ti dico di disinvestire DEVI disinvestire, altrimenti ti prendo per un orecchio e lo facciamo assieme. Poi, non per farti i conti in tasca, ma ing. elettronico con lavoro che ti brucia tutta la giornata mi sembrano pochi 3k. Sarebbero giusti con 40 ore settimanali, nel NE.
Ritengo comunque errato privarmi dei sudatissimi risparmi di una vita per una casa, rimanere con 20k considerando che devi arredarla è davvero troppo pericoloso.
Se sto bravo consulente ti fa il 4% netto di media sono 12k anno. Metà li usi per affitto e metà li metti nel mucchio e reinvesti. Poi qualcuno dirà eh ma l'inflazione e io dico spero torni ad assestarsi al 2%
 

rentier64

Lean Fire
Registrato
14/3/21
Messaggi
2.149
Punti reazioni
364
Ragazzi, ho bisogno di un altro consiglio.
La casa che intendo acquistare è una casa in costruzione acquistata direttamente dal costruttore.
Solo che il costruttore non mi fa la fideiussione. Posso correre questo rischio o la fideiussione deve esserci assolutamente?
C'è qualche strumento alternativo alla fideiussione che posso utilizzare?
Come posso accertarmi della solidità finanziaria dell'impresa che mi costruisce la casa? (questo mi servirebbe in assenza di fideiussione).
Altra cosa: secondo voi riesco a farmi mettere delle penali per eventuali ritardi della consegna?
lascia perdere cercatene un'altra che costa meno e con garanzie
 

Dott. Jones

Nuovo Utente
Registrato
27/7/19
Messaggi
173
Punti reazioni
43
Ragazzi, ho bisogno di un altro consiglio.
La casa che intendo acquistare è una casa in costruzione acquistata direttamente dal costruttore.
Solo che il costruttore non mi fa la fideiussione. Posso correre questo rischio o la fideiussione deve esserci assolutamente?
C'è qualche strumento alternativo alla fideiussione che posso utilizzare?
Come posso accertarmi della solidità finanziaria dell'impresa che mi costruisce la casa? (questo mi servirebbe in assenza di fideiussione).
Altra cosa: secondo voi riesco a farmi mettere delle penali per eventuali ritardi della consegna?
Aggiungo una cosa importante per farsi un quadro corretto della situazione: il costruttore mi dà come garanzia un assegno di pari importo a ogni mio versamento. Se mi fanno degli assegni vuol dire che sono coperti in banca, almeno così mi si dice.