Addolcitore Hydroflow Hs38 o S38

bionabol

Nuovo Utente
Registrato
29/10/11
Messaggi
7.362
Punti reazioni
140
sicuramente la possibilità di avere un addolcitore che per anni o più non ha bisogno di manutenzione è molto allettante, cmq mi sono sempre chiesto se è vero quello che pubblicizzano, sarebbe utile il parere di chi l'ha usato per anni in prima persona
 

lambda

GRAZIE FOL
Registrato
23/6/07
Messaggi
5.170
Punti reazioni
167
ho sempre pensato cheavrei dovuto mettere un addolcitore, ma non ho troppo spazo. Quanto spazio occupa, specialmente in altezza??
 

gbykat

Nuovo Utente
Registrato
26/8/06
Messaggi
6.797
Punti reazioni
250
l addolcitore è una bella comodità,credetemi, ogni 10\12 anni ne cambio uno.
il problema è sempre lo stesso. se ci sono componenti in ferro o alluminio il sale se li mangia.
controllate che non vi siano tali parti ...
in uno una volta ci trovai il separatore dentro che era una parte immersa,fatto di legno,tutto viscido,che schifo.
cmq fatti i controlli del caso resta una bella comodità e non sempre i più cari sono i migliori.
al lavoro ne abbiamo 4 e il migliori sono in teflon ,misura piccola e poco costosi.ma ottimi.
 

dammatra

Bubbole!
Registrato
9/2/05
Messaggi
12.785
Punti reazioni
468
bufalo1.JPG
:o
 

bionabol

Nuovo Utente
Registrato
29/10/11
Messaggi
7.362
Punti reazioni
140
l addolcitore è una bella comodità,credetemi, ogni 10\12 anni ne cambio uno.
il problema è sempre lo stesso. se ci sono componenti in ferro o alluminio il sale se li mangia.
controllate che non vi siano tali parti ...
in uno una volta ci trovai il separatore dentro che era una parte immersa,fatto di legno,tutto viscido,che schifo.
cmq fatti i controlli del caso resta una bella comodità e non sempre i più cari sono i migliori.
al lavoro ne abbiamo 4 e il migliori sono in teflon ,misura piccola e poco costosi.ma ottimi.

è molto utile il parere di chi ci lavora da anni con questi apparecchi
potresti consigliare qualche marca?
 

bionabol

Nuovo Utente
Registrato
29/10/11
Messaggi
7.362
Punti reazioni
140
come sale va bene qualsiasi?
 

groviglio

w la F(i(si))CA
Registrato
28/9/07
Messaggi
44.721
Punti reazioni
942
nella sostanza sì: è sempre cloruro di sodio

nella forma, bisogna controllare le prescrizioni del proprio addolcitore (sono dell'idea che il macchinario dovrebbe poter accettare senza problemi qualsiasi forma geometrica di sale, ma così sembra non sia: potenza del marketing )


io sono contrario all'uso dell'addolcitore per l'acqua da bere(quindi posizionato a monte di tutto l'impianto idrico) e sono favorevole , per l'uso tecnico, ai più banali dosatori di polifosfati a monte solo deglòi mpianti tecnici e , al limite dell'ACS(quando l'acqua non supera certi livelli di durezza, nel qual caso non si può fare a meno dell'addolcitore, sempre per uso tecnico)
 

gbykat

Nuovo Utente
Registrato
26/8/06
Messaggi
6.797
Punti reazioni
250
nella sostanza sì: è sempre cloruro di sodio

nella forma, bisogna controllare le prescrizioni del proprio addolcitore (sono dell'idea che il macchinario dovrebbe poter accettare senza problemi qualsiasi forma geometrica di sale, ma così sembra non sia: potenza del marketing )


io sono contrario all'uso dell'addolcitore per l'acqua da bere(quindi posizionato a monte di tutto l'impianto idrico) e sono favorevole , per l'uso tecnico, ai più banali dosatori di polifosfati a monte solo deglòi mpianti tecnici e , al limite dell'ACS(quando l'acqua non supera certi livelli di durezza, nel qual caso non si può fare a meno dell'addolcitore, sempre per uso tecnico)

mi pare l avessimo già fatta la discussione sul bere l acqua filtrata con l addolcitore,dovremmo mettere su la disussione sull aria trattata con lo ionizzatore...ehehehe:D ciao groviglio.

io continuo a berla trattata e non ho più fatto i calcoli.....gurdate che quando mangiate il giro tutta roba filtrata,anche il caffè (per altri motivi). addirittura adesso nei boiler mettono un affarino che dosa non so che sostanza per addolcire l acqua, me ne hanno messo uno nel boiler nuovo in pdc, ovviamente l ho fatto toglere.non mi fido.
 

gbykat

Nuovo Utente
Registrato
26/8/06
Messaggi
6.797
Punti reazioni
250
è molto utile il parere di chi ci lavora da anni con questi apparecchi
potresti consigliare qualche marca?

non è importante la marca ma come son fatti.
guarda la componentistica che sia priva di alluminio,rame e ferro altrimenti dura poco e ti bevi residui.
io avevo un mark 10 della culligan,una meraviglia ma dopo una 15 anni ha iniziato a perdere perchè aveva un collettore in ferro completamente cotto dal sale e il pezzo di ricambio costava una botta. quando l ho smontato per smantellarlo ho trovato un pannelino di masonite che era a contatto con l cqua e m ha fatto schifo.
ed è una machina delle più costose.
invece dove lavoro uso quelli in teflon,sono sotto da una vita e vanno a 1000 non ricordo la marca ma la prima volta che li ricarico guardo e lo riporto.
 

Lapeiron

Nuovo Utente
Registrato
12/1/15
Messaggi
2
Punti reazioni
0
Un saluto a tutto il forum, è da un pò che vi seguo e questo è il mio primo messaggio. Vivendo in una zona dove l'acqua è decisamente dura (Friuli), e non volendo aggiungere nulla altro all'acqua, mi associo a ciò che dice Groviglio al riguardo, ho trovato un produttore (Austriaco) con un sito ricco di documentazione e ho optato per un addolcitore di tipo elettronico ad impulsi.
L'ho montato a marzo 2011 e da allora la situazione calcare nell'acqua è migliorata di un buon 80%.
Come misura di questo "80%" posso dire che prima ero costretto a pulire ogni settimana gli aeratori dei miscelatori, si formavano infatti delle piccole stalattiti che lo portavano all'otturazione, mentre dopo ho pulito gli aeratori per la prima volta solo questa estate dopo 3 anni. Prima tutte le parti del box doccia (vetri, pareti e doccetta) ero costretto a "scalpellarle" dal calcare almeno ogni settimana, uso questo termine perchè i depositi erano davvero ostinati, adesso posso pulirle anche dopo un mese perchè l'accumulo è minimo e soprattutto è molto più facile rimuovere il calcare non devo più usare lo scalpello...
Posso dire che prima per le pulizie consumavo tranquillamente almeno un barattolo di anticalcare (500ml) a settimana.
Poi vi posso aggiungere come non-misura la sensazione di un acqua decisamente più "dolce" sulla pelle sia durante la doccia sia nel dopo doccia.
 
Ultima modifica:

groviglio

w la F(i(si))CA
Registrato
28/9/07
Messaggi
44.721
Punti reazioni
942
me ne hanno messo uno nel boiler nuovo in pdc, ovviamente l ho fatto toglere.non mi fido.

quasi sicuramente son polifosfati...anche essi, secondo me, da non bere( e da usare sol a monte degli impianti per uso tecnico
 

bionabol

Nuovo Utente
Registrato
29/10/11
Messaggi
7.362
Punti reazioni
140
Un saluto a tutto il forum, è da un pò che vi seguo e questo è il mio primo messaggio. Vivendo in una zona dove l'acqua è decisamente dura (Friuli), e non volendo aggiungere nulla altro all'acqua, mi associo a ciò che dice Groviglio al riguardo, ho trovato un produttore (Austriaco) con un sito ricco di documentazione e ho optato per un addolcitore di tipo elettronico ad impulsi.
L'ho montato a marzo 2011 e da allora la situazione calcare nell'acqua è migliorata di un buon 80%.
Come misura di questo "80%" posso dire che prima ero costretto a pulire ogni settimana gli aeratori dei miscelatori, si formavano infatti delle piccole stalattiti che lo portavano all'otturazione, mentre dopo ho pulito gli aeratori per la prima volta solo questa estate dopo 3 anni. Prima tutte le parti del box doccia (vetri, pareti e doccetta) ero costretto a "scalpellarle" dal calcare almeno ogni settimana, uso questo termine perchè i depositi erano davvero ostinati, adesso posso pulirle anche dopo un mese perchè l'accumulo è minimo e soprattutto è molto più facile rimuovere il calcare non devo più usare lo scalpello...
Posso dire che prima per le pulizie consumavo tranquillamente almeno un barattolo di anticalcare (500ml) a settimana.
Poi vi posso aggiungere come non-misura la sensazione di un acqua decisamente più "dolce" sulla pelle sia durante la doccia sia nel dopo doccia.

interessante marca?
 

dammatra

Bubbole!
Registrato
9/2/05
Messaggi
12.785
Punti reazioni
468
grazie per questo irresistibile siparietto.:rolleyes:

ci vuoi dare anche i rivenditori ed i prezzi, magari?:D:D:D
 

sorgiva

Nuovo Utente
Registrato
20/2/15
Messaggi
1
Punti reazioni
0
Scelta del sistema anticalcare

Ho provato , prima di mettermi a proporre addolcitori, vari sistemi per eliminare la durezza dell'acqua, dosatori di polifosfati, magneti di ogni tipo, non c'è nulla da fare, se vuoi eliminare il calcare serve un addolcitore. Deve essere dimensionato in base alla portata ed avere la valvola volumetrica. Io, a casa mia, ho portato la durezza a zero e non chiamo più l'idrauliuco da dieci anni. Solo se le tubature sono vecchie in ferro non è opportuno avere la durezza troppo bassa perchè potrebbe corrodere nel tempo. Per gli altri casi, tubi in polietilene o multistrato, va benissimo. Se temete il sodio in cui si trasforma il calcio , la quantità è talmente piccoola che non può influire sull'organismo. Per quanto riguarda i prezzi, non credete a chi vi propone apparati sofisticati e cari, vi faranno rispramiare forse 3 o 4 euro all'anno si elettricità o altro ma costeranno 1000 euro in più. L'importante è che chi ve lo monta vi possa fare poi l'assistenza. La mia ditta, per esempio installa addolcitori per una famiglia a 800 euro tutto compreso.
Eddie Depurazione dell'acqua - Sorgiva
 
Ultima modifica:

stefo8

Nuovo Utente
Registrato
18/7/06
Messaggi
29
Punti reazioni
3
grazie per questo irresistibile siparietto.:rolleyes:

ci vuoi dare anche i rivenditori ed i prezzi, magari?:D:D:D

avete avuto altre esperienze in merito agli addolcitori elettronici?
io mi sono messo in contatto con la ditta importatrice ufficiale per l'Italia del prodotto in oggetto e tra qualche giorno viene un loro tecnico a casa per installarlo...
 

stefo8

Nuovo Utente
Registrato
18/7/06
Messaggi
29
Punti reazioni
3
a Lapeiron:
ci puoi dare qualche dettaglio in più sul prodotto?
grazie
 

caterina1986

Nuovo Utente
Registrato
28/5/15
Messaggi
5.377
Punti reazioni
220
io anni fa ho lavorato durante gli studi come venditrice di impianti di depurazione acqua...per quello che è la mia esperienza tutti o quasi quelli che hanno montato sistemi a magneti permanenti o elettromagnetici si lagnavano dei scarsi risultati...con un addolcitore a scambio ionico ( a sale) il problema si elimina sicuramente, si usano meno detersivi in lavatrice e lavastoviglie e tutti gli elettrodomestici ne hanno giovamento...purtroppo hanno come sempre dei contro...fondamentale sapere che l'abitazione non abbia tubature in ferro perché' mi e' capitato di vedere autentici disastri in vecchie abitazioni, l'acqua trattata sarà' carica di sale ( a seconda di quanti gradi di durezza si vogliono abbattere)e teoricamente sarebbe meglio avere una linea della cucina dove l'acqua non venga trattata( o abbinarlo a un impianto a osmosi), potenziale rischio legato alle cariche batteriche nelle resine della macchina.
 

groviglio

w la F(i(si))CA
Registrato
28/9/07
Messaggi
44.721
Punti reazioni
942
io anni fa ho lavorato durante gli studi come venditrice di impianti di depurazione acqua...per quello che è la mia esperienza tutti o quasi quelli che hanno montato sistemi a magneti permanenti o elettromagnetici si lagnavano dei scarsi risultati..

infatti quelli son largamente considerati bufale:)