Adeguamento cambio pacchetto turistico

jellyfish

Nuovo Utente
Registrato
4/5/01
Messaggi
117
Punti reazioni
0
Vediamo se qualcuno mi può aiutare.
A giugno di quest'anno ho fatto il viaggio di nozze in Messico con un noto tour operator italiano.
Abbiamo pagato il prezzo di listino, che era calcolato per un tasso di cambio col dollaro pari a 1.01 (rilevazione di dicembre 2002).
Quando abbiamo effettuato il saldo, a maggio, il cambio era 1.16 circa.
Appena rientrati dal viaggio una mia amica mi ha detto che l'anno scorso le è capitata una situazione analoga (il tasso di cambio passava da 0.89 a 1 circa) e lo stesso tour operator, su loro richiesta, ha rimborsato una parte del prezzo del viaggio.

Ho quindi scritto una raccomandata al tour operator, che mi ha risposto dopo un mese e mezzo e dopo 4-5 e-mail e 4-5 telefonate. :eek:

Mi ha scritto che loro possono richiedere entro 20 giorni dalla partenza l'adeguamento del prezzo al rialzo (è previsto esplicitamente dal contratto), mentre il rimborso è una scelta commerciale che possono fare o non fare a loro discrezione (ma questo non è scritto nel contratto).
Quindi picche. :(

A questo punto mi/vi chiedo: il contratto prevede per loro la facoltà di alzare il prezzo, mentre non dice nulla sulla possibilità del cliente di richiedere una rettifica al ribasso: questo non implica l'estensione del diritto anche al cliente?

Secondo voi la richiesta andava fatta nel termine di 20 giorni dalla partenza?

Grazie mille!
Estella
 
Indietro