aeroporto della Malpensa, il carrello porabagagli costa 2€....

Iron Fizzetti

cdx=5s=csx
Registrato
2/9/00
Messaggi
11.860
Punti reazioni
879
settimana scorsa al rientro da un viaggio all'estero all'aeroporto della Malpensa il solito furto -ormai presente da diversi anni- che vede obbligati i passeggeri che vogliono prendere un carrello portabagagli a pagare il pizzo di 2€.... cosa IMPOSSIBILE da spiegare agli stranieri che puntualmente hanno una reazione prima allibita e poi incaxxata, dato che in tutti gli aeroporti nei quali sono stato non ho MAI MAI MAI visto far pagare il carrello per trasportare i bagagli..... sempre poi che la macchinetta cambiamonete sia funzionante, altrimenti si corre il rischio di dover trasportare 40 chili ed oltre di bagagli a mano....

Movimento Democratico per Somma Lombardo: VERGOGNA AL TERMINAL 2 DI MALPENSA !! SERVIZIO CARRELLI A PAGAMENTO E MACCHINETTA “CAMBIA MONETE” SEMPRE ROTTA

l'unica cosa che ho potuto dire agli stranieri che mi chiedevano se la cosa era normale è stato

BENVENUTI IN ITALIA, IL PAESE DEI DELINQUENTI E DEI LADRONI, E QUESTO E' SOLO L'INIZIO DI QUELLO CHE VI ASPETTA......

;)
 

Iron Fizzetti

cdx=5s=csx
Registrato
2/9/00
Messaggi
11.860
Punti reazioni
879
Il racket dei carrelli vale un tesoro - IlGiornale.it

Incassano fino a 70 euro al giorno (cioè oltre 2mila euro al mese). In nero. Sono gli abusivi del carrello, stakanovisti no stop di Malpensa. Stranieri, extracomunitari e sempre più disoccupati italiani che si arrangiano con espedienti e che intercettano i turisti in arrivo all'aeroporto offrendosi di aiutarli con i bagagli in cambio di una mancia. E alla fine il lavoretto nasconde un vero e proprio business che si aggira, in base a una stima approssimativa, attorno ai 20-30mila euro al giorno per tutta la squadra di portabagagli.
I facchini abusivi nascono «in coda» a un problema: a Malpensa (a differenza di Linate) i carrelli per il trasporto bagagli sono a pagamento. Per averne uno chi sbarca agli «arrivi» e si piazza accanto al rullo del ritiro bagagli deve avere nel portafogli almeno una monetina da 2 euro: impresa dura per gli stranieri che non hanno ancora cambiato i soldi o per gli italiani che tornano dalle vacanze con in tasca solo pesos cubani, rupie indiane e lire turche. Quindi in tanti rinunciano. Per chi ha i trolley e le valigie con le rotelle non è un problema. Per chi invece deve ritirare pacchi, pacchettini e borse a tracolla di tutta la famiglia, il carrello è vitale. In mancanza d'altro che si fa? Si esce dall'aeroporto e ci si fa aiutare dal primo facchino che si avvicina. Abusivo o no, non importa, basta fare in fretta e arrivare a casa. Se in borsa si ha un biglietto da 5 euro, si allunga quello, crepi l'avarizia.
Gli abusivi si fanno trovare preparati: ognuno con il suo carrello. Ne raccattano uno in giro per l'aeroporto la mattina e non lo mollano più per tutto il giorno. Quel carrello frutta una fortuna. In giro, di carrellini abbandonati, se ne trovano parecchi. Soprattutto da un paio di anni: cioè da quando non è più possibile riavere indietro la monetina se si riconsegna il porta bagagli nell'apposito stallo. Insomma, il metodo «supermercato» non vale più. E ovviamente i passeggeri non sono incoraggiati a ritirare il carrello. Lo mollano lì, sul marciapiede vicino alla macchina o alla navetta e non ci pensano più. Fuori dallo scalo gli abusivi si sono inventati un lavoro che funziona. Tra di loro ci sono anche i nordafricani fuggiti dalla guerra in Libia e che, fino alla fine di febbraio, sono stati ospiti dell'hotel Cervo, a pochi passi dall'aeroporto, a Case Nuove. Disoccupati e ciondolanti tutto il giorno dal maggio del 2011, si sono arrangiati come hanno potuto, inventandosi un'occupazione. Tuttavia per loro (un gruppetto di 17 persone) ritagliarsi una nicchia in mezzo ai «veterani del carrello» non è stato semplice. Insomma, a Malpensa è partita una caccia all'ultimo cliente, una «concorrenza» spietata fino all'ultima valigia. «Non ospitiamo più i profughi dall'inizio dei marzo - spiegano alla reception dell'hotel Cervo - Ma sappiamo che alcuni di quei ragazzi bazzicano ancora da queste parti e, con espedienti e mance, intascano tra i 50 e i 70 euro al giorno». C'è da dire che con quella cifra possono perfino permettersi un appartamentino. Qualcuno dorme in aeroporto. Ma mai assieme agli amici: fare gruppo è pericoloso, si rischia di essere notati e cacciati via. Da soli, è più facile passare inosservati
 

Homer J

vote with your money
Registrato
23/4/10
Messaggi
15.778
Punti reazioni
783
lo dico io, altro che europa, dobbiamo sperare che ci prendano in africa.

con tutto il rispetto per l'africa.
 

ermelindo

Nuovo Utente
Registrato
21/10/09
Messaggi
6.329
Punti reazioni
184
insomma spostiamo l'attenzione dal problema a una sua conseguenza

problema: inadeguatezza servizio offerto da aeroporto italiano,e anzichè mettere a fuoco questo....... olè, si sposta l'attenzione sull'uomo nero

(anche in stazione centrale a milano,se vuoi pisciare in santa pace, devi spendere 1 euro..... 2000 lire per pisciare...... vogliamo mettere a fuoco ciò o magari facciamo notizia del fatto che 2 uomini color nocciola ti offrono un pitale per 50 centesimi??)

ma cosa mette a fuoco e su cosa indugia il giornale del miliardario silvio ???

sul fatto che grazie a ciò 4 disperati dalla pelle più scura della nostra si creano un "tesoro"!!! come nel titolo si dice.....:rolleyes:

articolo cretìno di un giornale cretìno
KO!
 
Ultima modifica:

ermelindo

Nuovo Utente
Registrato
21/10/09
Messaggi
6.329
Punti reazioni
184
settimana scorsa al rientro da un viaggio all'estero all'aeroporto della Malpensa il solito furto -ormai presente da diversi anni- che vede obbligati i passeggeri che vogliono prendere un carrello portabagagli a pagare il pizzo di 2€.... cosa IMPOSSIBILE da spiegare agli stranieri che puntualmente hanno una reazione prima allibita e poi incaxxata, dato che in tutti gli aeroporti nei quali sono stato non ho MAI MAI MAI visto far pagare il carrello per trasportare i bagagli..... sempre poi che la macchinetta cambiamonete sia funzionante, altrimenti si corre il rischio di dover trasportare 40 chili ed oltre di bagagli a mano....

Movimento Democratico per Somma Lombardo: VERGOGNA AL TERMINAL 2 DI MALPENSA !! SERVIZIO CARRELLI A PAGAMENTO E MACCHINETTA “CAMBIA MONETE” SEMPRE ROTTA

l'unica cosa che ho potuto dire agli stranieri che mi chiedevano se la cosa era normale è stato

BENVENUTI IN ITALIA, IL PAESE DEI DELINQUENTI E DEI LADRONI, E QUESTO E' SOLO L'INIZIO DI QUELLO CHE VI ASPETTA......

;)

io però gli italiani che sputano nel piatto in cui mangiano e non fanno nulla,anche nel loro piccolo, per migliorare le cose,li obbligherei ad andarsene all'estero...............
;)
 

Iron Fizzetti

cdx=5s=csx
Registrato
2/9/00
Messaggi
11.860
Punti reazioni
879
io però gli italiani che sputano nel piatto in cui mangiano e non fanno nulla,anche nel loro piccolo, per migliorare le cose,li obbligherei ad andarsene all'estero...............
;)

lo farei sicuramente se solo avessi il coraggio di abbandonare i miei 2 genitori che ormai sono anziani ed hanno problemi di salute..... il giorno in cui non avrò più alcun legame familiare me ne andrò il più velocemente possibile -ed anzi già adesso sto pianificando la cosa-, fino a quel momento posso solo cercare di difendermi da questo stato per quello che posso..... come -ad esempio- andare a fare benzina, acquistare biglietti aerei e fare la spesa UNICAMENTE nei supermercati e nei negozi della vicina Svizzera.....

anche perché in italia è la gente onesta ad essere mangiata da questo paese, non certo il contrario...... e più che sputare in un piatto mi sembra di sputare su un marciapiede lurido e lercio.....

;)
 

ermelindo

Nuovo Utente
Registrato
21/10/09
Messaggi
6.329
Punti reazioni
184
lo farei sicuramente se solo avessi il coraggio di abbandonare i miei 2 genitori che ormai sono anziani ed hanno problemi di salute..... il giorno in cui non avrò più alcun legame familiare me ne andrò il più velocemente possibile -ed anzi già adesso sto pianificando la cosa-, fino a quel momento posso solo cercare di difendermi da questo stato per quello che posso..... come -ad esempio- andare a fare benzina, acquistare biglietti aerei e fare la spesa UNICAMENTE nei supermercati e nei negozi della vicina Svizzera.....

anche perché in italia è la gente onesta ad essere mangiata da questo paese, non certo il contrario...... e più che sputare in un piatto mi sembra di sputare su un marciapiede lurido e lercio.....

;)

bene,vai in svizzera anche a lavorare,visto che se ci vai per fare la spesa,tanto lontana non ce l'hai ;)

se c'è un paese lercio (copn le sue banche che accolgono il denaro più lercio del mondo,è la svizzera) e sepolcro imbiancato è proprio l'ipocrita Svizzera.....
:cool:

quando si parla male dell'Italia tutta, quando invece vi è una parte del paese sana e che il mondo ci invidia per intraprendenza,competenza, capacità, ma si parla scioccamente e ingiustamente male del paese tutto,per coerenza si devono fare le valige.
troppo facile parlar male,più difficile darsi da fare per contribuire,nel nostro piccolo, a migliorare qualcosa.........

occhio che in brasile si stanno svegliando,non so se la cosa ti piacerà :D

;)
 

Iron Fizzetti

cdx=5s=csx
Registrato
2/9/00
Messaggi
11.860
Punti reazioni
879
quando si parla male dell'Italia tutta, quando invece vi è una parte del paese sana e che il mondo ci invidia per intraprendenza,competenza, capacità,.....

bella questa barzelletta, sembra una battuta dello psyconano o del suo scendiLetta......

:D
 

lociaio

Nuovo Utente
Registrato
3/5/05
Messaggi
23.160
Punti reazioni
859
Il racket dei carrelli vale un tesoro - IlGiornale.it

Incassano fino a 70 euro al giorno (cioè oltre 2mila euro al mese). In nero. Sono gli abusivi del carrello, stakanovisti no stop di Malpensa. Stranieri, extracomunitari e sempre più disoccupati italiani che si arrangiano con espedienti e che intercettano i turisti in arrivo all'aeroporto offrendosi di aiutarli con i bagagli in cambio di una mancia. E alla fine il lavoretto nasconde un vero e proprio business che si aggira, in base a una stima approssimativa, attorno ai 20-30mila euro al giorno per tutta la squadra di portabagagli.
I facchini abusivi nascono «in coda» a un problema: a Malpensa (a differenza di Linate) i carrelli per il trasporto bagagli sono a pagamento. Per averne uno chi sbarca agli «arrivi» e si piazza accanto al rullo del ritiro bagagli deve avere nel portafogli almeno una monetina da 2 euro: impresa dura per gli stranieri che non hanno ancora cambiato i soldi o per gli italiani che tornano dalle vacanze con in tasca solo pesos cubani, rupie indiane e lire turche. Quindi in tanti rinunciano. Per chi ha i trolley e le valigie con le rotelle non è un problema. Per chi invece deve ritirare pacchi, pacchettini e borse a tracolla di tutta la famiglia, il carrello è vitale. In mancanza d'altro che si fa? Si esce dall'aeroporto e ci si fa aiutare dal primo facchino che si avvicina. Abusivo o no, non importa, basta fare in fretta e arrivare a casa. Se in borsa si ha un biglietto da 5 euro, si allunga quello, crepi l'avarizia.
Gli abusivi si fanno trovare preparati: ognuno con il suo carrello. Ne raccattano uno in giro per l'aeroporto la mattina e non lo mollano più per tutto il giorno. Quel carrello frutta una fortuna. In giro, di carrellini abbandonati, se ne trovano parecchi. Soprattutto da un paio di anni: cioè da quando non è più possibile riavere indietro la monetina se si riconsegna il porta bagagli nell'apposito stallo. Insomma, il metodo «supermercato» non vale più. E ovviamente i passeggeri non sono incoraggiati a ritirare il carrello. Lo mollano lì, sul marciapiede vicino alla macchina o alla navetta e non ci pensano più. Fuori dallo scalo gli abusivi si sono inventati un lavoro che funziona. Tra di loro ci sono anche i nordafricani fuggiti dalla guerra in Libia e che, fino alla fine di febbraio, sono stati ospiti dell'hotel Cervo, a pochi passi dall'aeroporto, a Case Nuove. Disoccupati e ciondolanti tutto il giorno dal maggio del 2011, si sono arrangiati come hanno potuto, inventandosi un'occupazione. Tuttavia per loro (un gruppetto di 17 persone) ritagliarsi una nicchia in mezzo ai «veterani del carrello» non è stato semplice. Insomma, a Malpensa è partita una caccia all'ultimo cliente, una «concorrenza» spietata fino all'ultima valigia. «Non ospitiamo più i profughi dall'inizio dei marzo - spiegano alla reception dell'hotel Cervo - Ma sappiamo che alcuni di quei ragazzi bazzicano ancora da queste parti e, con espedienti e mance, intascano tra i 50 e i 70 euro al giorno». C'è da dire che con quella cifra possono perfino permettersi un appartamentino. Qualcuno dorme in aeroporto. Ma mai assieme agli amici: fare gruppo è pericoloso, si rischia di essere notati e cacciati via. Da soli, è più facile passare inosservati

Il taglieggio dei turisti è un altro sport nazionale.
Se affossiamo pure il turismo (una delle poche attività che ci resterà da qui a qualche anno) continuando a fare tutto il possibile per scoraggiare quei (sempre meno) corraggiosi che scelgono di passare le vacanze in questo Paese di .....

non ci resterà che la bancarotta :angry:
 
Ultima modifica:

lupettoblu

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
18/2/12
Messaggi
82.196
Punti reazioni
1.706
insomma spostiamo l'attenzione dal problema a una sua conseguenza

problema: inadeguatezza servizio offerto da aeroporto italiano,e anzichè mettere a fuoco questo....... olè, si sposta l'attenzione sull'uomo nero

(anche in stazione centrale a milano,se vuoi pisciare in santa pace, devi spendere 1 euro..... 2000 lire per pisciare...... vogliamo mettere a fuoco ciò o magari facciamo notizia del fatto che 2 uomini color nocciola ti offrono un pitale per 50 centesimi??)

ma cosa mette a fuoco e su cosa indugia il giornale del miliardario silvio ???

sul fatto che grazie a ciò 4 disperati dalla pelle più scura della nostra si creano un "tesoro"!!! come nel titolo si dice.....:rolleyes:

articolo cretìno di un giornale cretìno
KO!

ti pareva che non tiravi in ballo la tua magnifica ossessione
 

Iron Fizzetti

cdx=5s=csx
Registrato
2/9/00
Messaggi
11.860
Punti reazioni
879
....
occhio che in brasile si stanno svegliando,non so se la cosa ti piacerà :D

;)

i brasiliani hanno TUTTE LE RAGIONI DI QUESTO MONDO a ribellarsi, sono anni che mi chiedo cosa aspettavano a farlo; ed anzi se fossimo un paese normale dovremmo seguire il loro esempio (ma con i lanciafiamme)....

peccato che, alle ultime elezioni, oltre il 50% dell'elettorato si è IDENTIFICATO in un ammasso di ladri, mafiosi, delinquenti vari, corrotti e corruttori mandandoli al governo.... evidentemente chi li ha votati si è sentito degnamente rappresentato, essendo come loro.....

;)
 

Iron Fizzetti

cdx=5s=csx
Registrato
2/9/00
Messaggi
11.860
Punti reazioni
879
e ha il coraggio di parlar male di una vera democrazia come quella svizzera :cool:;)


è semplicemente INVIDIA :yes::yes:

il loro sistema sociale, la loro democrazia e la loro civiltà mi fa vergognare del mio paese ogni volta che varco il confine per andare a Locarno a trovare mia madre...... :(
 

lociaio

Nuovo Utente
Registrato
3/5/05
Messaggi
23.160
Punti reazioni
859
io però gli italiani che sputano nel piatto in cui mangiano e non fanno nulla,anche nel loro piccolo, per migliorare le cose,li obbligherei ad andarsene all'estero...............
;)

:yes:

Chi critica i manovratori e i furbacchioni deve andare all'estero.

Qua devono restare solo i furbi e i fessi:


i mettincoli e i pigliancoli :yes:
 

Conato

acatalettico
Registrato
18/2/12
Messaggi
15.291
Punti reazioni
454
settimana scorsa al rientro da un viaggio all'estero all'aeroporto della Malpensa il solito furto -ormai presente da diversi anni- che vede obbligati i passeggeri che vogliono prendere un carrello portabagagli a pagare il pizzo di 2€.... cosa IMPOSSIBILE da spiegare agli stranieri che puntualmente hanno una reazione prima allibita e poi incaxxata, dato che in tutti gli aeroporti nei quali sono stato non ho MAI MAI MAI visto far pagare il carrello per trasportare i bagagli..... sempre poi che la macchinetta cambiamonete sia funzionante, altrimenti si corre il rischio di dover trasportare 40 chili ed oltre di bagagli a mano....

Movimento Democratico per Somma Lombardo: VERGOGNA AL TERMINAL 2 DI MALPENSA !! SERVIZIO CARRELLI A PAGAMENTO E MACCHINETTA “CAMBIA MONETE” SEMPRE ROTTA

l'unica cosa che ho potuto dire agli stranieri che mi chiedevano se la cosa era normale è stato

BENVENUTI IN ITALIA, IL PAESE DEI DELINQUENTI E DEI LADRONI, E QUESTO E' SOLO L'INIZIO DI QUELLO CHE VI ASPETTA......

;)

ma i due euro poi te li rende come al supermercato o se li tiene?
 

ermelindo

Nuovo Utente
Registrato
21/10/09
Messaggi
6.329
Punti reazioni
184
bella questa barzelletta, sembra una battuta dello psyconano o del suo scendiLetta......

:D

se non sei abbastanza informato su quegli italiani che nel mondo hanno fama e stima,non so che farci ma puoi sempre informarti

ma se ti trovi bene nel sepolcro imbiancato che è la Svizzera,credo che parliamo due lingue diverse.

vacci anche a lavorare nel paese dove i denari sporchi dei peggiori criminali vengono ben bene ripuliti
l'importante è che i vialetti siano fioriti e la ghiaietta al posto suo:tanto basta a chi non guarda oltre

la svizzera: tra l'altro,il paese dove le donne hanno ottenuto il diritto di voto solo nel 1971 :D

capiscopossa piacere a chi vuole pagare meno tasse sui suoi miliardi.......
il resto è dabbenaggine
 

Superstardelbene

Nuovo Utente
Registrato
28/2/05
Messaggi
21.392
Punti reazioni
441
se non sei abbastanza informato su quegli italiani che nel mondo hanno fama e stima,non so che farci ma puoi sempre informarti

ma se ti trovi bene nel sepolcro imbiancato che è la Svizzera,credo che parliamo due lingue diverse.

vacci anche a lavorare nel paese dove i denari sporchi dei peggiori criminali vengono ben bene ripuliti
l'importante è che i vialetti siano fioriti e la ghiaietta al posto suo:tanto basta a chi non guarda oltre

la svizzera: tra l'altro,il paese dove le donne hanno ottenuto il diritto di voto solo nel 1971 :D

capiscopossa piacere a chi vuole pagare meno tasse sui suoi miliardi.......
il resto è dabbenaggine

ahahah il paese della mafia che critica la svizzera (il paese più industrializzato) e guarda che ormai tutti i paesi del mondo hanno una tassazione più bassa di quella italiana...sono loro che sono normali, non noi