Agenzia di POMPE FUNEBRI ...

Bisnezz

pullbackino
Registrato
24/5/09
Messaggi
5.206
Punti reazioni
168
ogni funerale partono in media sui 4-5000 euro.... ed e' 1 settore che nn conosce crisi .... anche per questo e' molto ambito... cmq nn da per tutto ci sono le mafie...

in alternativa si potrebbe pensare a gestire 1 FORNO CREMATORIO... che di solito e' 1 servizio accessorio fornito da altri imprenditori .. visto che le agenzie di solito nn ne sono dotate e si rivolgono a terzi

I forni crematori sono gestiti dai Comuni che eventualmente danno in appalto a ditte private o più spesso a municipalizzate, ma è la regione che decide se è il caso di costruire nuovi impianti o no. In linea di massima quando ce n'è uno per provincia basta e avanza.
Altra cosa sono i forni per animali.
 

el grinta

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
4/5/11
Messaggi
848
Punti reazioni
28
I forni crematori sono gestiti dai Comuni che eventualmente danno in appalto a ditte private o più spesso a municipalizzate, ma è la regione che decide se è il caso di costruire nuovi impianti o no. In linea di massima quando ce n'è uno per provincia basta e avanza.
Altra cosa sono i forni per animali.


L'impresario di Pompe Funebri principale della zona dove risiedo ha pensato seriamente di aprirne uno... ma ha desistito per i costi ... vicini al Milione di euro.... e manda la gente Bari.... (quindi immagino che almeno Br e Le siano scoperte) ...
 

el grinta

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
4/5/11
Messaggi
848
Punti reazioni
28
Certo ma la mafia ha noti monopoli solo in alcuni settori. Non chiedermi perché.
E le onoranze funebri sono una di queste.
Che non ci sia ovunque è relativo. Ovviamente qualche paese non è "coperto" ma in linea di massima ci sono e non dormirei col dubbio di sapere che potrebbero arrivare.

+ che altro chi e' inserito ha i giusti contatti negli ospedali, Case di Riposo, Cronicari... e sa come far "girare" la cose.... ma da qui a dire che e' tutto in mano a Mafia, camorra o n'drangheta... ce ne corre...

Secondo me il FRENO maggiore e' che ci vuole stomaco ... io stesso che ho aperto il 3d, potendo scegliere, nn mi metterei certo a fare l'impresario di Pompe Funebri...

Ma se uno vuole **davvero LAVORARE**... nn sono le MAFIE il problema.. !!!
 

alexis91

Nuovo Utente
Registrato
21/10/19
Messaggi
31
Punti reazioni
0
La mafia c'è anche, ma non è necessariamente il problema... il fatto che un ambiente sia particolare non significa che è per forza mafia, nel senso, non ci sono solo i due estremi bonaccione/mafia, è il fatto che comunque devi essere un po', diciamo, aggressivo, la maggior parte sono sul malandrino andante.
 

//_\\

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
18/11/08
Messaggi
3.216
Punti reazioni
110
Vedo che l'unica Attivita' ad ALTO RENDIMENTO... e che nn conosce crisi, Viene Snobbata....
 

Marco1335

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
21/5/11
Messaggi
103
Punti reazioni
5
Edicole, Gelaterie, Frutta e Verdura...

Ma NESSUNO che prenda in considerazione 1 attivita' CHE NN CONOSCE CRISI... (anzi, col Covid gli affari sono Aumentati)... :):):)

Si vede che qui sono tutti (o quasi) SOGNATORI e/o PERDITEMPO.... :):):)
 

svartsjel

Nuovo Utente
Registrato
19/1/19
Messaggi
397
Punti reazioni
15
Dove vivo io è quasi tutto in mano ad associazioni storiche, che sono sul territorio anche da più di un secolo, quindi è molto difficile inserirsi nel mercato. Pochi anni fa è morto un mio parente e ricordo che per il funerale hanno lavorato almeno sei persone, fra portantini, tanatoesteta e un signore che abbiamo chiamato subito dopo il decesso per organizzare il tutto. Il carro funebre era un Jaguar nuovo di fabbrica, mentre il tanatoesteta aveva un furgone Mercedes.
Oltre alle singole situazioni che variano da città a città penso che influisca il fatto che ci vogliono investimenti ingenti, stomaco, voglia di lavorare, ma anche una predisposizione psicologica non indifferente visto che immagino che se ne vedano di tutti i colori.

https://www.youtube.com/watch?v=H7a0QOKr2no
 

Marco1335

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
21/5/11
Messaggi
103
Punti reazioni
5
Dove vivo io è quasi tutto in mano ad associazioni storiche, che sono sul territorio anche da più di un secolo, quindi è molto difficile inserirsi nel mercato. Pochi anni fa è morto un mio parente e ricordo che per il funerale hanno lavorato almeno sei persone, fra portantini, tanatoesteta e un signore che abbiamo chiamato subito dopo il decesso per organizzare il tutto. Il carro funebre era un Jaguar nuovo di fabbrica, mentre il tanatoesteta aveva un furgone Mercedes.
Oltre alle singole situazioni che variano da città a città penso che influisca il fatto che ci vogliono investimenti ingenti, stomaco, voglia di lavorare, ma anche una predisposizione psicologica non indifferente visto che immagino che se ne vedano di tutti i colori.

https://www.youtube.com/watch?v=H7a0QOKr2no

Da me le Ag Funebri, fanno pure altro, tipo trasporto degenti con ambulanza...

Cmq l'unico ostacolo che davvero vedo e' che e' 1 lavoro particolare che nn tutti vogliono fare....

Mica dappertutto c'e' la mafia.... e i soldi che girano sono parecchi.... per 1 funerale "medio.... come niente partono 4-5k neuri....
 

svartsjel

Nuovo Utente
Registrato
19/1/19
Messaggi
397
Punti reazioni
15
Da me le Ag Funebri, fanno pure altro, tipo trasporto degenti con ambulanza...

Cmq l'unico ostacolo che davvero vedo e' che e' 1 lavoro particolare che nn tutti vogliono fare....

Mica dappertutto c'e' la mafia.... e i soldi che girano sono parecchi.... per 1 funerale "medio.... come niente partono 4-5k neuri....


Che sia un lavoro molto particolare non c'è dubbio (come dice l'impresario funebre del video). Nella mia città non intendo agenzie funebri ma associazioni con migliaia di iscritti, immobili di proprietà compresi i cimiteri (non uno solo, ma diversi nel comune) quindi hanno in mano il grosso del mercato e fanno loro i prezzi dei funerali, dei trasporti delle salme in Italia e all'estero e pure quelli dei servizi cimiteriali. Ai concorrenti rimangono quindi le briciole, infatti sono spesso aziende piccole con lavoratori a chiamata.
Mi rendo conto poi che la mia realtà non è quella di tutta Italia e che in contesti diversi forse ci si può ritagliare uno spazio nel settore, anche se con grande fatica e un ingente investimento economico.
 

gioviale56

Nuovo Utente
Registrato
10/1/06
Messaggi
16.788
Punti reazioni
370
Ma una agenzia di pompe non funebre ? Rende molto di più , rischi penali ? Direi quasi nulli .
 

Alex1969

Hello Bank? mai più!
Registrato
19/10/08
Messaggi
3.236
Punti reazioni
158
Meglio senza "funebri", solo il resto...:D
 

sandalio

Part-time trader
Registrato
22/2/07
Messaggi
7.141
Punti reazioni
238
Lasciando da parte il funerale in sè, secondo me ci sono "nicchie" dove ci si potrebbe sviluppare. Uno è ad esempio quello delle urne per le ceneri, con tanto di varianti (quadretti, personalizzazioni). Poi secondo me un altro settore in cui cè "ciccia" è quello delle tombe. Con la demografia attuale, prendersi carico dei cari costerà relativamente di più. Quindi certe soluzioni potrebbero essere migliorate. Ad esempio lapidi in polverino di marmo o resine, che potrebbero già essere create con le necessarie scritte, potrebbero essere un'alternativa economica che potrebbero pubblicizzare quelli delle pompe funebri. Poi magari una persona anziana potrebbe caricare certi documenti su un sito, che potranno essere visibili tramite un link o QR code riportato sulla tomba.