Agora Investments SGR in live meeting su FOL

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
I flessibili AgoraFlex e soprattutto Agora Selection nella seconda metà del 2008 avevano accusato ribassi significativi: quindi non vi aspettavate che ci fossero flessioni così marcate sui mercati finanziarie e una recessione grave?

Cordiali saluti
 
Buonasera,

alcuni dei Vs fondi possono investire in certificati ?

Il Vs punto di vista sugli emittenti di certificati è che tutti sono affidabili o , anche qui, dobbiamo ragionare in termini di rating (o altri parametri) ?


grazie
Yu
 
Vorrei farle anch'io una domanda molto "diretta".

La mia personale impressione, da mesi, è che ci sia un vero e proprio bombardaento mediatico, coordinato a tutti i livelli, volto a supportare l'idea di una presunta ripresa della quale non si vede traccia nella realtà, come può evincersi sia da innumerevoli testimonianze dirette di lavoratori, piccoli e medi imprenditori, sia da incontestabili dati statistici dove a esempio, me lo consenta, spacciare per "segnali di ripresa" quello che è un mero "rallentamento della caduta" o una semplice "stabilizzazione" ha tutta l'aria di essere una mistificazione.
A questo si aggiunga l'oggettività di certe scelte di politica economica (ad esempio: il mantenimento dei tassi di interesse ufficiali a livelli mai così bassi senza spiegarne il motivo; o la riluttanza all'adozione e perfino alla semplice ipotesi d exit strategy a breve), le quali stridono nei fatti con gran parte degli scenari disegnati, appunto, a parole.

Le domando pertanto se e quanto lei condivide l'impressione di questo disaccoppiamento tra finanza ed economia reale, e se non teme che finora sia del tutto mancata l'adozione dei necessari rimedi (anch'essi evocati solo a parole ma fortemente e occultamente osteggiati) prodromo di una più o meno prossima riacutizzazione della crisi ora data per superata.

Grazie.
 
Salve,

Dato il periodo, con l'influenza stagionale, suina e le borse che hanno corso molto; crede che un investimento in qualche titolo farmaceutico possa produrre buoni risultati?

Infine secondo lei quali settori avranno performance positive nei prossimi 2-3 mesi?

Grazie per la disponibilità
 
Il rendimento in alcuni casi negativo dei titoli di Stato non potrebbe essere letto come la voglia degli istituti di credito di continuare tranquillamente a lavorare in maniera spropositata con strumenti a leva?

Le banche sono sempre a leva. Al momento si indebitano a breve (a zero costo o quasi) ed investono a lunga per guagagnare un 3-4%.....
I comportamenti non cambiano. Chi più rischia più guadagna. Ma finirà esattamente come la scorsa volta e molte altre volte prima di allora. Appena i tassi a breve saliranno sarà il fuggi fuggi e la porta di uscita sarà molto stretta e affollata.............
Se invece i tassi a breve verrano tenuti bassi per molto più tempo, l'inflazione farà scendere i prezzi delle obbligazioni a lunga.
La conclusione è sempre la stessa.......film già visto.
 
Buongiorno, domanada molto di parte visto il mio nickname, cosa ne pensa delle holding di De Benedetti(Cir-Cofide)?
Grazie
 
Tema scudo fiscale: dalla sua posizione privilegiata, pensa che il mondo del risparmio gestito italiano possa trarre giovamento dallo Scudo Fiscale?
grazie
 
Tassi bce

buonasera, naturalmente non poteva non arrivare una domandina sui tassi... i future sull'interbancario non fanno presagire rialzi se non misurati e solo nel corso del 2010.

io sono invece personalmente convinto - per una innumerevole serie di ragioni - che l'inflazione arriverà e non poca e priam di quanto ci si aspetta, con conseguente aumento dei tassi (Trichet in condizioni normali avrebbe già agito...). Lei che ne pensa? Grazie.
 
Dott. Ceccaroni buongiorno
seguo con interesse la vostra Sgr, solo per il fatto che almeno cerca ( per ora ) di rimanere indipendente e al di fuori dei grandi gruppi bancari.
Detto cio' vengo alla domanda in merito ad un vs fondo comune ..ossia agora cash....il rendimento ad un anno ..mi lascia un po' perplesso....chiaro mi stupisce positivamente, ma dall'altra mi domando se la sovraesposizione in determinati titoli che hanno permesso questa straordinaria performance, non sia un po' troppo rischiosa, rispetto al profilo di rischio del prodotto stesso...ok battere il benchmark, ma rischiando quanto?:)...so' che la mia domanda puo' sembrare polemica, .ma proprio perchè mi piace il vs modo di lavorare, non vorrei che la ricerca dell'extrarendimento porti a dei rischi assunti esagerati.
la ringrazio nuovamente.
ad maiora ( concludo sempre cosi i miei interventi)
un saluto

Giuste osservazioni.
1. Abbiamo ridotto molto il rischio. Il 70% è in titoli di stato.
2. Abbiamo preso rischi di emittenti bancari/societari solo quando rendevano tantissimo, pertanto erano una opportunità.
3. Su base annua abbiamo sempre guadagnato.
4. Pertanto direi che la gestione sia di buona qualità: questo significa non prendere rischi inutili. Se fossimo 100% corporate al momento le darei ragione: i rendimenti non sono più appetibili.
5. Se gli spread scendono ancora andiamo 100% BOT!
6. Infatti nel 2007, allo scoppio della crisi eravamo 100% titoli di stato. All'inizio del 2009 zero titoli di stato.

Spero di essermi spiegato.
 
Salve e complimenti per il confronto.
mi piacerebbe approfondire il motivo della sua scelta oil ...
Se le cose vanno bene l'oil andrà "benissimo" e se andranno male "bene" ?
Si vince sempre ?
 
Egregio Dottor Ceccaroni,

sono particolarmente interessato al risk management: come viene svolto e da chi all'interno della vostra struttura?

inoltre volevo sapere come monitorate e quale e' la liquidita' del portafoglio mediamente e in condizioni di mercati sotto stress? (ad esempio in periodi di crisi come lo scorso ottobre 2008)

La ringrazio

Ceste

Salve. Domanda molto tecnica. Sul nostro sito ci sono dei cenni.
Abbiamo una risorsa senior dedicata, a tempo pieno, che opera il monitoraggio di tutto quel che avviene nella gestione.
Inoltre si pubblica un risk report giornaliero, ad uso dei gestori e dei controllori (Internal Audit, revisori, autorità di vigilanza eventualmente).

Crediamo nel risk management preventivo, basato sul mestiere e sul buon senso. Non sui modelli sofisticati.

Meglio avere una idea approssimativa dei profitti, che essere in grado di contare le perdite fino all'ultimo centesimo!
 
Egr Dr Ceccaroni - forse sono fuori tema -
1)trattate covered warrant su euribor a 3 mesi ? fino 20/25 anni
2)se no, avete idea se ve ne siano altri in italia oltre a quelli antonveneta trattati a milano ed a quelli della banca aletti??
3)ve ne sono altri nelle piazze europee (londra/francoforte, etc etc) o è "roba" solo italiana
grazie
 
Giuste osservazioni.
1. Abbiamo ridotto molto il rischio. Il 70% è in titoli di stato.
2. Abbiamo preso rischi di emittenti bancari/societari solo quando rendevano tantissimo, pertanto erano una opportunità.
3. Su base annua abbiamo sempre guadagnato.
4. Pertanto direi che la gestione sia di buona qualità: questo significa non prendere rischi inutili. Se fossimo 100% corporate al momento le darei ragione: i rendimenti non sono più appetibili.
5. Se gli spread scendono ancora andiamo 100% BOT!
6. Infatti nel 2007, allo scoppio della crisi eravamo 100% titoli di stato. All'inizio del 2009 zero titoli di stato.

Spero di essermi spiegato.
Ma nell' agosto- settembre 2008 cosa avevate in Agora Cash visto che poi aveva perso il 2-2,5% circa in pochi mesi?


http://fondi.economia.alice.it/it/v...rgilio/quickrank/Default.aspx@sMEC=IT00000073
 
egr. Dott.

volevo chiederLe cosa pensa del mercato immobiliare e del futuro andamento di titoli legati al settore, in particolar modo Pirelli Real Estate.

Grazie mille
Cordialità
 
Iperinflazione in arrivo o spauracchio senza fondamento?

Senza fondamento? Ci sono tutti gli elementi per una bella iperinflazione (in USA):

Leve monetaria e fiscale azionate allo stesso tempo, stampa di moneta, incoraggiamento all'indebitamento, incentivi all'acquisto di case e di auto ecc.
Piani sanitari ambiziosi in periodo di recessione, burro e cannoni allo stesso tempo!

Chiaro che se la capacità degli impianti sta al 70% e la disoccupazione al 10% PER ORA non c'e' inflazione...........bisogna aver pazienza.
 
Egr Dr Ceccaroni
non so se è già stato domandato:
in Agora Flex operate soprattutto su azioni italiane ed europee o è veramente globale?
Buonasera
 
Salve, immagino che non sia un prodotto da voi trattato, ma come investitore mi interessano come alternativa ai fondi monetari, cosa ne pensa dei numeorosi conti di deposito 6-12 mesi a tassi lordi intorno al 3%?
 
Gentile Dottore
La gestione passiva si è dimostrata, numeri alla mano, quasi sempre vincente rispetto alla gestione attiva.
Mi riferisco in particolare agli Etf che, forse non a caso, riscontrano un successo inarretabile non solo tra gli invetitori retail.
Mi dia un buon motivo per affidare il mio capitale, o una parte di esso, ad un gestore che, come tutti noi, è soggetto a emozioni e comportamenti irrazionali.

grazie

Giusto. Se non conosce o non riesce ad individuare un buon gestore, meglio gli ETF, almeno spende meno.
Però, non demorda, si guardi intorno. Guardi chi ha fatto bene nel 2008. O meglio nel periodo 2007-2009.
Qualcuno meglio degli altri ci sarà pure...........
 
Sia AgoraFlex sia Agora Selection possono oscillare tra 0 e 100% di azionario:
per cosa si distinguono quindi in pratica?
Selection mediamente tende ad avere più azioni?
grazie per l' eventuale risposta.

Selection è un fondo di fondi, tendenzialmente con un maggiore profilo di rischio.
 
Buongiorno, volevo chiederle un Suo parere sulle nuove obbligazioni che continuano ad emettere Abn Amro e Barclays. Sono delle opportunità, visto i rendimenti sopra la media, o sono delle possibili trappole?
Grazie, buona giornata.

A questi livelli di spread lascerei perdere. Ok, le banche non falliscono, ci sono i governi dietro. ma non significa che non dobbiamo farci remunerare il rischio che prendiamo.............
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro