Ah

Re: Re: Ah

Scritto da Dulcinea
perchè?

Una domanda interessante.
Chissà !
Rifletterò.


Ciao Giulia.

Saluti a Pavese.
 
Ultima modifica:
Circa un anno fa ho cercato gli occhi di un saggio. Sotto il diluvio indiano. Capita raramente di perdere se stessi nel momento in cui un'altra persona mette i suoi occhi nei tuoi. Qualcuno che ti comprende ti sta guardando. Ti può toccare. Può legare il tuo corpo con i suoi pensieri. Divorare il fuoco rantolante dei gemiti scavati dalla tua oppressione. A lui ho chiesto perché. Solo questo.
Perché. Il termine del mio viaggio. L'ultimo dei dodici giorni che ho impiegato
per portare i miei occhi nei suoi. L'ultimo dei miei passi: perché ?
E i suoi occhi hanno risposto.
 
Ultima modifica:
Scritto da f.federico.s
Circa un anno fa ho cercato gli occhi di un saggio. Sotto il diluvio indiano. Capita raramente di perdere se stessi nel momento in cui un'altra persona mette i suoi occhi nei tuoi. Qualcuno che ti comprende ti sta guardando. Ti può toccare. Può legare il tuo corpo con i suoi pensieri. Divorare il fuoco rantolante dei gemiti scavati dalla tua oppressione. A lui ho chiesto perché. Solo questo.
Perché. Il termine del mio viaggio. L'ultimo dei dodici giorni che ho impiegato
per portare i miei occhi nei suoi. L'ultimo dei miei passi: perché ?
E i suoi occhi hanno risposto.

Questa è una risposta illuminante, ma non alla mia domanda. Perchè hai cancellato ciò che avevi scritto, lasciando al suo posto due trattini e un puntino?

Ciao Federico (Pavese, da sopra lo scaffale, incredibilmente sorride)

Giulia :)
 
Scritto da Dulcinea
Allora aspetto.

E speri ?!

E cosa speri ?!

E perché speri ?!

E' meglio sperare vivendo o vivere sperando ?!

Le domande sono tratte da "Marzulliana", Latazza Editore, 2001.

Hai ...undici minuti per rispondere.
 
Scritto da Helix


E speri ?!
E cosa speri ?!
E perché speri ?!
E' meglio sperare vivendo o vivere sperando ?!
Le domande sono tratte da "Marzulliana", Latazza Editore, 2001.

Hai ...undici minuti per rispondere.


ahahahahaha caro Helix :) non mi bastano undici minuti, sono domande difficili, devo chiudere gli occhi e concentrarmi... ehm

Buonaninna :)
 
Oppure stasera a palazzo Isimbardi. Serata dedicata a Rybczynski. Io sarò lì.
 
Scritto da f.federico.s
Oppure stasera a palazzo Isimbardi. Serata dedicata a Rybczynski. Io sarò lì.


Ci sarò, anche se non conosco così bene il regista. Forse fra il verde sarei stata più a mio agio, ma approfitterò del buio.

Dimenticavo, portati... una penna, nel caso te la chiedessi :)


Giulia
 
Be', se ci sarai davvero, prova a guardati intorno con aria smarrita; potrei anche riconoscerti. La penna non è un problema.
 
Dulcinea che si guarda attorno con aria smarrita? Ma va.

Masca
 
Scritto da Masca
Dulcinea che si guarda attorno con aria smarrita? Ma va.

Masca


E invece sì, cara Masca, proprio con aria smarrita.

Ciao :)
 
Vorrei essere una mosca. (Ma non azzardatevi a darmi una manata, eh)

Masca mosca
 
Ho notato una donna poggiare occhi smarriti sulle persone che le erano davanti e su quelle che le erano dietro per i lunghi minuti di pausa che lo spettacolo ha concesso in diversi momenti. Mi sono avvicinato e, fingendo di dover appuntare uno dei nomi ascoltati nel corso della serata, le ho chiesto se avesse potuto usarmi la cortesia di prestarmi una penna. Ha frugato per qualche istante nella sua borsetta rossa e si è dispiaciuta di non potermi essere d'aiuto. L'ho ringraziata e mi sono scusato per il disturbo arrecatole.
 
Scritto da f.federico.s
Ho notato una donna poggiare occhi smarriti sulle persone che le erano davanti e su quelle che le erano dietro per i lunghi minuti di pausa che lo spettacolo ha concesso in diversi momenti. Mi sono avvicinato e, fingendo di dover appuntare uno dei nomi ascoltati nel corso della serata, le ho chiesto se avesse potuto usarmi la cortesia di prestarmi una penna. Ha frugato per qualche istante nella sua borsetta rossa e si è dispiaciuta di non potermi essere d'aiuto. L'ho ringraziata e mi sono scusato per il disturbo arrecatole.

Mi sarebbe piaciuto vedere il film e te che ti avvicinavi.
Non ero io, sai che avrei trovato la penna... ne porto sempre una in borsa. Non sfido il destino.
Mi spiace, sarà per un altro film... magari Casablanca :)

Giulia
 
Indietro