Aiuto analisi casa, mutuo, affitto???

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

new_americano

Nuovo Utente
Registrato
4/2/03
Messaggi
62
Punti reazioni
1
Vi spiego la mia situazione e i calcoli fatti, sarei lieto di ricevere il vostro punto di vista:

al momento abito in affitto, ma stavo considerando di comprare casa.

Nella zona in cui vivo le case costano parecchio e per vari motivi che non sto a spiegare non mi è possibile prendere una casa più piccola o in periferia a prezzo ridotto ecc.

Costando le case come quella in cui vivo veramente parecchio, non ho la possibilità di comprare in modo che la rata del mutuo sia paragonabile all'affitto, nè di stanziare un anticipo coerente con le richieste. In sostanza posso solo affittare.

Però ho qualche piccolo risparmio e potrei pensare di fare un piccolo mutuo per comprare una casa in una località di vacanza, che eventualmente potrei anche affittare per rifarmi parzialmente delle spese di gestione.

Le considerazioni che mi portano a questo sono:
la mia disponibilità di liquidi è bassina,
il mio stipendio è medio-alto,
in generale vedo il mutuo come un modo di risparmiare/investire,
con il risparmio mensile che mi consentirebbe lo stipendio non vedo investimenti che rendano davvero molto più dell'inflazione e con rischio accettabile (me questo è un altro discorso).

Purtroppo compare la casa/vacanza vorrebbe dire continuare a pagare l'affitto (in perdita) per parecchio tempo.
L'alternativa sarebbe di risparmiare (affittando per un tempo forse più breve) fino a raggiungere un gruzzolo che mi consenta di versare un anticipo adeguato, continuando però a vedere il capitale risparmiato ridursi per l'inflazione ecc. (negli ultimi anni i miei risparmi non hanno reso in media più che il 2/3% annuo).

Che tipo di considerazioni dovrei fare per prendere una decisione?
 
se compri casa e poi non riesci ad affittare o non ti pagano ?
meglio risparmiare per poterti poi comprare la casa dove andrai a vivere direttamente. al limite cerca consigli per aumentare la resa dei tuoi risparmi.parere assolutamente personale ....
 
Consiglio:

Affidati ad un mediatore creditizio, il quale ti farà ottenere da una banca i soldi per:

l'immobile
il notaio
le varie imposte sull'acquisto
le sue provvigioni

Se è bravo ti farà ottenere anche i soldi per la caparra.
I suoi servizi costeranno, ma avrai raggiunto l'obiettivo senza affitti, altri acquisti, ecc.
 
Mi sembra che tu abbia due vincoli importanti:

a) per tue esigenze non puoi abitare in una casa con caratteristiche diverse da quella attuale;
b) il mutuo, considerato anche le tue attuali risorse, sarebbe troppo elevato rispetto all'affitto attualmente pagato.

Premesso che l'affitto è destinato ad aumentare costantemente nel futuro (salvo eventuali agevolazioni fiscali ma ne dubito), che le risorse destinate all'affitto vanno oggettivamente "disperse" e non sono recuperabili, sono comunque del parere di valutare un mutuo a lunghissimo termine (ne esistono anche a 30 anni) a meno che l'affitto da te pagato non sia davvero basso.

Da sempre le case si sono rivalutate e se la zona è buona te la puoi sempre rivendere in caso di necessità recuperando tutti i soldi investiti.
Ovviamente bisogna fare due conti...
 
brezzadestate ha scritto:
Consiglio:

Affidati ad un mediatore creditizio, il quale ti farà ottenere da una banca i soldi per:

l'immobile
il notaio
le varie imposte sull'acquisto
le sue provvigioni

Se è bravo ti farà ottenere anche i soldi per la caparra.
I suoi servizi costeranno, ma avrai raggiunto l'obiettivo senza affitti, altri acquisti, ecc.

Sinceramente erano state poste altre domande per me questa e' KO!
 
Purtroppo se non hai molto denaro a disposizione è inutile cercare scorciatoie che poi alla fine possono riservare sorprese spiacevoli.

Eviterei anche di acquistare ora la prima casa con un mutuo a lunghissimo termine, perchè il rialzo continuo dei tassi ti metterebbe in difficoltà e se per caso scendessero i valori immobiliari sarebbero volatili per diabetici! Lo so faccio il caso peggiore, però può succedere...

Il mio consiglio è quello di spulciare tra le aste giudiziarie dove magari riesci a trovare qualche casa a prezzo interessante, mentre nel frattempo metti da parte qualche risparmio per consolidare la tua opportunità di ottenere un mutuo.

In bocca al lupo!
 
La tranquillità può avere un costo?
Se si io al tuo posto continuerei (sempre che tu non voglia aumentare il rischio) a tenermi ed incrementare gli investimenti attuali, anche a costo di rimetterci con l'inflazione qualcosina.
Gli attuali prezzi degli immobili (senza esserne un esperto) sono notevolmente gonfiati, te lo dico perchè ho acquistato un appartamento nel 95 a lit. 1.800.000 al metro quadro ed oggi costruz,simili in zona si vendono a 1500€ il mq. Come per le borse anche il settore immobiliare ha i suoi alti e bassi, meglio comprare in un periodo di
quotazioni piu' realistiche.
 
new_americano ha scritto:
Vi spiego la mia situazione e i calcoli fatti, sarei lieto di ricevere il vostro punto di vista:

al momento abito in affitto, ma stavo considerando di comprare casa.

Nella zona in cui vivo le case costano parecchio e per vari motivi che non sto a spiegare non mi è possibile prendere una casa più piccola o in periferia a prezzo ridotto ecc.

Costando le case come quella in cui vivo veramente parecchio, non ho la possibilità di comprare in modo che la rata del mutuo sia paragonabile all'affitto, nè di stanziare un anticipo coerente con le richieste. In sostanza posso solo affittare.

Però ho qualche piccolo risparmio e potrei pensare di fare un piccolo mutuo per comprare una casa in una località di vacanza, che eventualmente potrei anche affittare per rifarmi parzialmente delle spese di gestione.

Le considerazioni che mi portano a questo sono:
la mia disponibilità di liquidi è bassina,
il mio stipendio è medio-alto,
in generale vedo il mutuo come un modo di risparmiare/investire,
con il risparmio mensile che mi consentirebbe lo stipendio non vedo investimenti che rendano davvero molto più dell'inflazione e con rischio accettabile (me questo è un altro discorso).

Purtroppo compare la casa/vacanza vorrebbe dire continuare a pagare l'affitto (in perdita) per parecchio tempo.
L'alternativa sarebbe di risparmiare (affittando per un tempo forse più breve) fino a raggiungere un gruzzolo che mi consenta di versare un anticipo adeguato, continuando però a vedere il capitale risparmiato ridursi per l'inflazione ecc. (negli ultimi anni i miei risparmi non hanno reso in media più che il 2/3% annuo).

Che tipo di considerazioni dovrei fare per prendere una decisione?

Dici: stipendio medio/alto, ma liquidità bassina....
...è questa la tua "forza economica", il denaro non si crea dal niente, come per magia!
Mi pare che impiegare i tuoi risparmi a senso unico, in una unica operazione (e grossa pure!) finanziaria, ti esponga al massimo dei rischi possibili a livello patrimoniale!
L'unica è in effetti comprendere tutte le spese nel mutuo lungo di una casa già affittata, che dovrebbe costare meno.
L'inflazione è un paramentro secondario, perchè se tu avessi un flusso positivo di cassa avresti mille maniere per batterla nello stesso tempo del mutuo!(ci sono anche i fondi immobiliari!)
 
Fatti fare un preventivo per un mutuo da Unicredit... per immobili in "buona posizione" ho visto che finanzia il 105% del mutuo così hai subito tutti i soldi per anticipo, notaio ecc.

Se hai uno stipendio medio-alto che ti permette di pagare la rata del mutuo a tasso fisso con tranquillità, smetti subito di pagare l'affitto che sono soldi buttati nel cesso e dormi sonni tranquilli.

auguri
 
Indietro