Alleanza intraday dal 10 al 14 aprile

soros75 ha scritto:
Che figli di un gran bagascia....
La CONSOB DEVE indagare sui movimenti che hanno portato il titolo da 10,75 a 9,4.
E' chiaro chi era il direttore dell'orchestra !!!!!

(ANSA) - TRIESTE, 29 APR - Generali "tiene moltissimo" alla partecipazione in Alleanza Assicurazioni: lo ha sostenuto oggi il presidente della compagnia triestina, Antoine Bernheim, interpellato da un socio sull' eventualità di un' Opa sulla controllata, nel corso dell' assemblea.
"Ci sono state - ha proseguito Bernheim - molte voci di corridoio sull' operazione, da cui sono scaturite fortissime speculazioni sul titolo. Vogliamo rinforzare la nostra partecipazione - ha annunciato - quando sarà tornata la calma". (ANSA).
:wall: :wall: :wall: siamo in italia ..e' tutto uno schifo....generali ha le mani ovunque... :wall: :wall: :angry: :angry:
 
leggo testuale dal sole24 di oggi:la parteciPazione di generali in :

Intesa e' salita dal 6,32% al 7,27%
in autogrill e' raddoppiata in pochi anni dal 2,53% al 5,09%
in telecom e' stata arrotondata al 3,93%
in pirelli al 5,25%
in rcs al 3.74%
recentemente le generali hanno superato la soglia rilevante anche in ESPRESSO e nell BPI
..PREFERITE SONO come di vede le societa' finanziarie..dei servizi ed editoriali che possono generare significativi utili e dividendi.



...ORA CHE POSSO DIRE SONO OVUNQUE...COME POSSONO FARSI SCALARE DA AXA..??? ..O A CHIUNQUE....?? SONO UN PATRIMONIO IN CONTINUA CRESCITA E CONTROLLA UN SACCO DI ROBE...MA VI RENDETE CONTO CHE CONTROLLA IL 7% DI BANCA INTESA..MICA COTICHE....

NON C'E' SCRITTO NULLA SULLE PERCENTUALI DETENUTE IN ALLEANZA..AGGIORNATE....CHISSA???????
 
Ultima modifica:
sul sito di alleanza gli azionisti i alleanza sono I SEGUENTI:

Gruppo Generali 50,15

Banca d'Italia 2,50

Azionisti Istituzionali 25,82

Azionisti Privati 21,53


SE DANNO IL DIVIDENDO STRAORDINARIO DI UN 1,1 EURO LORO SI PAPPANO UNA BELLAFETTA..CHE POI I PRIVATI COL 21.53% ..SONO I MANAGER PENSO E AMICI E AMICI DEGLI AMICI........
 
gainsicuro ha scritto:
sei un appassionato di medie..ehehe ...pure io ma non sono le stesse tue.. :no: :no:

3 CANDELE VERDI UL SETTIMANALE FARA'...
IL TITOLO SI PORTA PRIMA A 9.9 ..POI 10.12 POI SI VEDRA'... :D :p :p

ROTTO 10.12 SI VAI SUI MASSIMI PRIMA DEL DIVIDENDO..non so se si verifichera'..ma un giro a 9.9 se lo fa....per lo meno.. :yes: :yes: :yes:

vedrai vedria...



Lo sapevo già che non guardiamo le stesse medie……..magari a te bastano quelle orarie!!
Ma non sai che a me non piacciono neppure le violenze in famiglia…..le detesto peggio delle altre.
Intanto il bel dividendo dell’Alleanza è stato intascato in misura esponenziale da qualcun altro…..mentre il mercato bue…….. attende ancora.
Gain la “mammà” ti fa delle confidenze??

Complimenti a mister Bernheim, lui aspetta che si calmi la speculazione…..del mercato!!
Questo vuol dire mangiare pane e diplomazia ogni giorno.
 
gainsicuro ha scritto:
sul sito di alleanza gli azionisti i alleanza sono I SEGUENTI:

Gruppo Generali 50,15

Banca d'Italia 2,50

Azionisti Istituzionali 25,82

Azionisti Privati 21,53


SE DANNO IL DIVIDENDO STRAORDINARIO DI UN 1,1 EURO LORO SI PAPPANO UNA BELLAFETTA..CHE POI I PRIVATI COL 21.53% ..SONO I MANAGER PENSO E AMICI E AMICI DEGLI AMICI........



Carino, la quota di Bankitalia è offuscata con quella di azionisti istituzionali.
Cerca bene le specifiche.
 
skepsi ha scritto:
Lo sapevo già che non guardiamo le stesse medie……..magari a te bastano quelle orarie!!Ma non sai che a me non piacciono neppure le violenze in famiglia…..le detesto peggio delle altre.
Intanto il bel dividendo dell’Alleanza è stato intascato in misura esponenziale da qualcun altro…..mentre il mercato bue…….. attende ancora.
Gain la “mammà” ti fa delle confidenze??

Complimenti a mister Bernheim, lui aspetta che si calmi la speculazione…..del mercato!!
Questo vuol dire mangiare pane e diplomazia ogni giorno.

A ME BASTANO LE MEDIE DEI PROFESSIONISTI... :D :D

speculazione...cosa hanno fatto hanno shortato .ora comprano e con le ricorture degli short tirano su il titolo e poi si pappano il dividendo e vendono pure le azioni long....e la gente a 11 euro...crepa...che maiali.... :wall: :wall: :wall:
 
skepsi ha scritto:
Carino, la quota di Bankitalia è offuscata con quella di azionisti istituzionali.
Cerca bene le specifiche.
cerca tu....mi basta cosi'.. a me....gli istituzionali sono sempre i soliti maiali.....
 
Ultima modifica:
...per ...finire.... Tra le novita' il dossier sulla controllata Alleanza (Milano: AL.MI - notizie) , da tempo al centro dei riflettori a Piazza Affari. ''Alleanza e' una partecipazione alla quale teniamo molto'' ha detto Bernheim annunciando l'intenzione del gruppo di ''rafforzare la partecipazione''. Su questa operazione ''ci sono state troppe voci di corridoio che hanno alimentato la speculazione. Intendiamo rinforzare la nostra partecipazione quando sara' tornata la calma sul titolo''.....dopo lo stacco dividendo....il leone tornera' ad investire...
 
mi pare che i messaggi al mercato siano chiari e provengano dai vertici sia di Alleanza che di Generali... :clap:

TRIESTE, 29 aprile (Reuters) - Il progetto di Alleanza (AL.MI) di remunerare gli azionisti con il capitale in eccesso ha tempi brevi perchè sarà presto oggetto di esame del cda.

Lo ha detto Giovanni Perissinotto, Ad di Generali (G.MI),
controllante di Alleanza.

"E' una questione allo studio. Presto gli studi saranno oggetto di esame del cda di Alleanza", ha detto l'Ad a chi gli chiedeva della possibilità di dividendo straordinario o di buyback per l'utilizzo del capitale in eccesso di Alleanza.

In occasione dell'assemblea di bilancio Alleanza, l'ad Ugo Ruffolo aveva detto che l'annunciata restituzione ai soci del capitale in eccesso è in cantiere e le modalità sono allo studio.

"Abbiamo dichiarato la volontà di restituire il capitale con tassi superiori al 4%. Ieri il benchmark a 10 anni della repubblica Federale Tedesca era al 3,99%. Con tassi sopra il 4% ci sono le condizioni per restituire il capitale agli azionisti in assoluta tranquillità", aveva detto.


Il capitale in eccesso è stato valutato in 1-1,1 mld, ha ricordato l'ad, "l'esatto ammontare che sarà restituito è in corso di definizione e dipende da diversi fattori".
 
Ma scusate tutti.
Non vi siete accorti che oltre essere il peggior titolo da inizio anno è anche il miglior titolo del listino?
Nel suo genere è una rarità vera e propria, in quanto nel suo interno alleva un ramo solo fra i diversi rami assicurativi, quello più redditizio ”la vita”. Le altre assicurazioni “generaliste” si battono ogni giorno per conquistare qualche cliente, che metta i soldi sul ramo vita.
Lei invece incassa i premi….e bontà sua quando sarà l’ora di distribuire qualche soldo come rendita vitalizia o sotto qualche altra forma.
Come assicurazione non ha perdite…non ha rischi…..ha solo la prosopopea di distribuire il capitale più il 2%.
Dovrebbe essere effervescente in borsa…..invece è come moribonda…..non certo per volontà degli azionisti indistinti….spero, sig. Bernheim che non pensi proprio a loro…quando parla di speculazioni.
 
si compreranno un po di alleanza....come hanno detto..ehehh



Generali, 6-7 miliardi a disposizione per acquisizioni - Ad
TRIESTE, 29 aprile (Reuters) - Generali
ha a disposizione 6-7 miliardi di euro per acquisizioni senza stress per i conti e senza ricorrere agli azionisti. Lo ha precisato l'Ad Giovanni Perissinotto nel corso di una conferenza stampa. "Abbiamo capitale in eccesso da spendere per circa 3,5 miliardi di euro cui si può aggiungere l'emissione di prestiti obbligazionari per un ammontare analogo", ha detto l'Ad. "Senza problemi di bilancio e senza richiedere fondi agli azionisti possiamo avere 6-7 miliardi di euro a disposizione. Il presidente Antoine Bernheim ha aggiunto che, se si presentassero occasioni importanti, "se fosse necessario non credo che ci sarebbero problemi per un aumento di capitale". ((Claudia Cristoferi, in redazione a Milano Paola Arosio, reuters messaging: claudia.cristoferi.reuters.com@reuters.net, +39 0266129557, milan.newsroom@reuters.com))
*
18:01-29/04
*
 
skepsi ha scritto:
A mio avviso i “furbetti” che poi sarebbero due faranno a lungo leva sul titolo.
Con la seduta di giovedì il titolo ha agganciato le due medie brevi di 10 e 20 periodi senza incrociarle, almeno su un grafico semestrale.
Eh, come sarebbe stato possibile dopo la quarantena in cui è stato sottoposto il titolo?
Ora non resta che portare all’incrocio le due medie con movimenti alterni.
Più rapidi e più incisivi sono meglio è in quanto permette alla 10 di alzarsi e alla 20 di abbassarsi…..naturalmente il movimento interessa anche le altre medie e soprattutto quell’orrendo incrocio che ha portato la 200 sotto la 50.
Ma di strada ne ha da fare……. e non poca.

Poi la sua mammà potrà rilasciare qualsiasi genere di dichiarazioni in giro…..per intorpidire le acque….forse perché era cieca da 22.03 fino al 25.04 di quello che accadeva alla sua “beneamata” figliuola.

Qualcuno sa dirmi come inserire i grafici da excel?Grazie!
Vorrei dire la mia opinione spiegandola con un grafico. ;)
Comunque long. :D
 
Generali: il presidente Bernheim svela i piani presenti e futuri del “Leone Alato”

Di Alberto Susic , 29.04.2006 21:03


L’assemblea degli azionisti di Generali si è riunita oggi per approvare il bilancio dell’esercizio 2005, decidendo di procedere alla distribuzione di un dividendo di 0,54 euro, con una crescita del 25,6% rispetto alla cedola staccata nel 2004, da mettere in pagamento il prossimo 25 maggio.
Sempre in data odierna, nell’ambito del programma di ottimizzazione del capitale previsto dal piano strategico 2006-2008, è stato autorizzato il buy-back per un periodo di 18 mesi, per un ammontare massimo di 1,8 miliardi di euro, stabilendo che il prezzo minimo di acquisto delle azioni proprie non potrà essere inferiore al valore nominale del titolo, pari ad un euro, e quello massimo non superiore al 5% del prezzo di riferimento registrato nella seduta del giorno precedente al compimento di ogni singola operazione di acquisto.
In sede straordinaria invece, l’assemblea ha approvato un piano di stock option in favore del presidente e degli amministratori delegati, per i quali è prevista l’assegnazione di complessivi 4,5 milioni di diritti di opzione, unitamente ad un piano di stock grant per i dipendenti della compagnia e di alcune società controllate.
Accogliendo la richiesta avanzata dal Cda, è stato deciso di ridefinire il numero dei componenti il consiglio di amministrazione che passa così da 19 a 18, in attesa della scadenza del mandato prevista per l’anno prossimo. Confermate dunque le previsioni della vigilia, quando si era parlato di un possibile sbarramento all’ingresso nel Cda del Leone triestino di un rappresentante di Fondiaria-Sai, per il quale si era guardato alla figura di Salvatore Ligresti.
Il presidente del gruppo triestino, Antoine Bernheim, intervenendo a margine dell’assemblea, in merito a questa decisione, ha spiegato che pur essendo Ligresti una persona gradita, c’è un problema che non avrebbe trovato soluzione in pochi giorni, preferendo così rimandare la partita al prossimo anno. Il patron di Fondiaria giuridicamente non esercita alcuna funzione in quest’ultima, pertanto non c’è formalmente un conflitto di interessi, fermo restando però che è comunque il proprietario di un’azienda concorrente di Generali e se anche si trasferisse il tutto sul piano dell’amicizia si profilerebbe in quel caso un problema di antitrust.
Nel corso dell’assemblea è stato reso noto che i dati preliminari del primo
trimestre di quest’anno sono pienamente in linea, sia sul piano dello sviluppo che su quello del risultato, con quelli previsti per la fine del 2006 dal nuovo piano industriale, con una crescita dei premi intorno all’8% ed un utile netto intorno ai 600 milioni di euro.
Il presidente del gruppo invece, nella sua relazione, si è soffermato a parlare degli obiettivi per i prossimi due esercizi, definendoli molto ambiziosi, per raggiungere i quali sarà necessario creare dei prodotti innovativi, specie nel settore pensionistico e della salute, anticipando che per il 2008 si punta ad un utile di 2,9 miliardi di euro, con un volume premi di circa 70 miliardi.
Proprio in vista del raggiungimento di questi obiettivi, Bernheim ha sottolineato l’importanza della stabilità del management, quale conditio sine qua non per la risoluzione dei problemi in direzione della realizzazione del piano industriale per il prossimo triennio. Per assicurare invece il più a lungo possibile l’indipendenza del gruppo e la continuità del suo ruolo di protagonista della vita economica italiana, sarà auspicabile a piccole e medie operazioni di crescita esterna, senza lasciarsi sfuggire comunque le importanti opportunità che si potrebbero presentare, per identificare le quali sono state costituite in seno alla compagnia strutture di prospezione.
In quest’ottica, non c’è alcuna possibilità di una collaborazione futura con BNL, dopo che quest’ultima è stata rilevata da BNP Paribas, visto che i francesi sono il secondo azionista di Axa, escludendo al contempo un’intesa con la compagnia d’oltralpe, che romperebbe gli equilibri esistenti in Europa tra le aziende del settore. Il numero uno di Generali però ritiene possibile un interesse di Axa per la società da lui guidata, convinto tuttavia che non sia allo studio un’operazione ostile e che al momento non vi sono pericoli imminenti, assicurando sull’attenzione che sarà rivolta alla difesa dell’italianità della compagnia.
La migliore tutela è offerta a suo avviso seguendo la via della crescita, e in tale scenario si inserisce anche l’intenzione palesata oggi, di rafforzare la partecipazione in Alleanza, con un aumento della quota, un’operazione sulla quale ultimamente il mercato ha tanto speculato, ipotizzando il riacquisto delle minoranze da parte di Generali.
Relativamente alle altre partecipazioni del gruppo, l’amministratore delegato, Giovanni Perissinotto ha parlato della presenza nell’azionariato di Telecom Italia, definendolo un investimento di tipo durevole, aggiungendo che il titolo della compagnia telefonica è al momento sottovalutato, convinto però che lo stesso presenti buone prospettive reddituali.
Bernheim è invece tornato a parlare dell’investimento in Capitalia, ritenuto strategico, soffermandosi anche sul tema del risiko bancario e sulla possibile integrazione tra l’istituto capitolino e Banca Intesa, ipotizzando nel caso di un avvicinamento tra le due, un rafforzamento della bancassurance di Generali.
Infine, relativamente alla sua futura presenza alla guida della compagnia triestina, il presidente ha risposto ai giornalisti con una battuta, affermando di non avere alcuna voglia di fare il pensionato, palesando al contempo la sua disponibilità a rimanere a capo del gruppo, pur essendo ormai ultraottantenne, sottolineando però che la sua conferma non è una certezza, quanto piuttosto un’eventualità.
 
Sbaglio o sono pasati di mano gia' 2 milioni di pezzi ?
 
soros75 ha scritto:
Sbaglio o sono pasati di mano gia' 2 milioni di pezzi ?


Non ti sbagli e i motivi ci sono tutti.

__________________________________________________________

TRIESTE, 29 aprile (Reuters) - Il progetto di Alleanza (AL.MI) di remunerare gli azionisti con il capitale in eccesso ha tempi brevi perchè sarà presto oggetto di esame del cda.

Lo ha detto Giovanni Perissinotto, Ad di Generali (G.MI),
controllante di Alleanza.

"E' una questione allo studio. Presto gli studi saranno oggetto di esame del cda di Alleanza", ha detto l'Ad a chi gli chiedeva della possibilità di dividendo straordinario o di buyback per l'utilizzo del capitale in eccesso di Alleanza.

In occasione dell'assemblea di bilancio Alleanza, l'ad Ugo Ruffolo aveva detto che l'annunciata restituzione ai soci del capitale in eccesso è in cantiere e le modalità sono allo studio.

"Abbiamo dichiarato la volontà di restituire il capitale con tassi superiori al 4%. Ieri il benchmark a 10 anni della repubblica Federale Tedesca era al 3,99%. Con tassi sopra il 4% ci sono le condizioni per restituire il capitale agli azionisti in assoluta tranquillità", aveva detto.


Il capitale in eccesso è stato valutato in 1-1,1 mld, ha ricordato l'ad, "l'esatto ammontare che sarà restituito è in corso di definizione e dipende da diversi fattori".
 
Si, avevo visto la notizia del 29 Aprile, ma mi chiedevo se i 2 milioni di pezzi passati di mano stamattina (ai blocchi ?) avevano una motivazione particolare.
 
L'Ottimista ha scritto:
Non ti sbagli e i motivi ci sono tutti.

__________________________________________________________

TRIESTE, 29 aprile (Reuters) - Il progetto di Alleanza (AL.MI) di remunerare gli azionisti con il capitale in eccesso ha tempi brevi perchè sarà presto oggetto di esame del cda.

Lo ha detto Giovanni Perissinotto, Ad di Generali (G.MI),
controllante di Alleanza.

"E' una questione allo studio. Presto gli studi saranno oggetto di esame del cda di Alleanza", ha detto l'Ad a chi gli chiedeva della possibilità di dividendo straordinario o di buyback per l'utilizzo del capitale in eccesso di Alleanza.

In occasione dell'assemblea di bilancio Alleanza, l'ad Ugo Ruffolo aveva detto che l'annunciata restituzione ai soci del capitale in eccesso è in cantiere e le modalità sono allo studio.

"Abbiamo dichiarato la volontà di restituire il capitale con tassi superiori al 4%. Ieri il benchmark a 10 anni della repubblica Federale Tedesca era al 3,99%. Con tassi sopra il 4% ci sono le condizioni per restituire il capitale agli azionisti in assoluta tranquillità", aveva detto.


Il capitale in eccesso è stato valutato in 1-1,1 mld, ha ricordato l'ad, "l'esatto ammontare che sarà restituito è in corso di definizione e dipende da diversi fattori".

Qualcuno sa' quando ci sara' il CDA di alleanza?
grazie
 
Indietro