All'esame per promotori finanziari di venerdì 15.......

  • ANNUNCIO: Segui le NewsLetter di Borse.it.

    Al via la Newsletter di Borse, con tutte le notizie quotidiane sui mercati finanziari. Iscriviti per rimanere aggiornato con le ultime News di settore, quotazioni e titoli del momento.
    Per iscriverti visita questo link.

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
...è apparsa la seguente domanda:


21) Il coefficiente Delta esprime la variazione del prezzo:

A. di un contratto Mibo 30 a fronte di variazioni dell'indice Mib 30;

D. di un contratto Isoalfa a fronte di variazioni del prezzo del sottostante.



La risposta esatta, secondo la Consob, è A....e la D?
 
Ecco la motivazione della risposta A:

La definizione di coefficiente Delta è nel Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti dalla Borsa Italiana S.p.A. nell'art. 1.3-Definizioni, il quale recita:

"Coefficiente delta indica il coefficiente,...., che esprime la variazione del prezzo di un contratto Mibo 30 a fronte di variazioni del valore dell'indice Mib 30".



Certo che la domanda è posta alquanto male.......
 
Trova applicazione la Costante di Farquard o La Legge degli Spaghi?
 
Ecco come ho commentato le assurde dichiarazioni di Bagnasco (presidente Anasf) nel forum dell'associazione: l'ultima frase è stata cancellata e il post è stato immesso con nome e cognome, contro la consuetudine:




Leggo nell’inserto Promotori Finanziari nel numero di MF in edicola sabato scorso, le dichiarazioni del Presidente Bagnasco sulla prova scritta di esame tenutasi venerdì 15: concordo con il Presidente quando afferma che la prova era alla portata dei candidati che avevano studiato con diligenza ed anche con la sua soddisfazione nel verificare che un discreto numero di domande, sette su trenta erano riferite esplicitamente all’attività del promotore, ma non comprendo davvero la frase “Sia le domande che le risposte del test erano sufficientemente chiare e sintetiche”.

E la domanda numero 21? Nemmeno un accenno? Eppure sin dal primo pomeriggio i dubbi sulla duplice risposta esatta facevano il giro d’Italia.


Dimenticanza o “pubbliche relazioni”?
 
Pare che la Consob stia per ammettere entrambe le risposte, A e D, come risposte esatte.
 
Quesito n. 21: valide sia la risposta "A "sia la risposta "D"

La Consob ha chiarito che, considerata la genericità della domanda, la risposta "D", sebbene non corrisponda alla definizione tratta dal Regolamento della Borsa Italiana, appare comunque ammissibile.
Ha pertanto invitato le Commissioni regionali ad ammettere alla prova orale anche i candidati che abbiano riportato un punteggio pari a 17/30.

http://www.anasf.it/index_1.htm
 
Indietro