AMICI chiedo AIUTO !!! Leggete per favore

Colgo l'occasione per intervenire in questo dibattito, anche per riportare i risvolti dell'accaduto menzionati tempo fà in "FONDI POCO TRASPARENTI"( infatti quello che è accaduto a me , è del tutto simile alla disavventura di Lucifer) nel mio caso come nel suo
la banca ha sbagliato, e forte della sua immagine di "istituzione
intoccabile"fa pressione psicologica sul cliente per dissuaderlo da intraprendere ogni tipo di azione per far valere i propri diritti.......
Si sà su 100 persone solo 2 o 3 trovano la forza di proseguire in un'azione legale sia per una poca conoscenza dei reali diritti dei risparmiatori, sia per un senso comune di sottomissione e rassegnazione nei confronti dell'istituto....

Sono convinto che questo comune attegiamento deve finire!!!!
Oggi anche l'italia ha il suo sisterma giuridico a tutela dei risparmiatori, quindi se sono stati lesi i nostri diritti AGIAMO,(con le lettere e le proteste non si conclude una mazza,)...con questi si deve usare solo l'unica cosa che ci può tutelare ....LA LEGGE . Personalmente ho fatto causa alla banca
e mi sono pure documentato, negli ultimi tempi i danni ravvisati a clienti sono aumentati in maniera vertiginosa (anche perchè sta finalmente cambiando la tendeza....e molti fatti di gravità ecezzionale sono affiorati grazie al coraggio di denunciarli e renderli pubblici.... se si facesse una trasmissione a doc per l'argomento ,probabilmente ogni settimana troverebbe materiale
sufficente per prosegure anni e anni ...Le dimostranze nei confronti delle banche sono tante e vertono su vari argomenti...
rendiamoli pubblici, questa è una crociata che riguarda noi tutti se vogliamo creare veramente le basi per un SISTEMA PIU' TRASPARENTE.

Max
 
Scritto da Max84
Colgo l'occasione per intervenire in questo dibattito, anche per riportare i risvolti dell'accaduto menzionati tempo fà in "FONDI POCO TRASPARENTI"( infatti quello che è accaduto a me , è del tutto simile alla disavventura di Lucifer) nel mio caso come nel suo
la banca ha sbagliato, e forte della sua immagine di "istituzione
intoccabile"fa pressione psicologica sul cliente per dissuaderlo da intraprendere ogni tipo di azione per far valere i propri diritti.......
Si sà su 100 persone solo 2 o 3 trovano la forza di proseguire in un'azione legale sia per una poca conoscenza dei reali diritti dei risparmiatori, sia per un senso comune di sottomissione e rassegnazione nei confronti dell'istituto....

Sono convinto che questo comune attegiamento deve finire!!!!
Oggi anche l'italia ha il suo sisterma giuridico a tutela dei risparmiatori, quindi se sono stati lesi i nostri diritti AGIAMO,(con le lettere e le proteste non si conclude una mazza,)...con questi si deve usare solo l'unica cosa che ci può tutelare ....LA LEGGE . Personalmente ho fatto causa alla banca
e mi sono pure documentato, negli ultimi tempi i danni ravvisati a clienti sono aumentati in maniera vertiginosa (anche perchè sta finalmente cambiando la tendeza....e molti fatti di gravità ecezzionale sono affiorati grazie al coraggio di denunciarli e renderli pubblici.... se si facesse una trasmissione a doc per l'argomento ,probabilmente ogni settimana troverebbe materiale
sufficente per prosegure anni e anni ...Le dimostranze nei confronti delle banche sono tante e vertono su vari argomenti...
rendiamoli pubblici, questa è una crociata che riguarda noi tutti se vogliamo creare veramente le basi per un SISTEMA PIU' TRASPARENTE.

Max

up, molto democratica la cosa ;)
 
Indietro