Amici investitori ......un consiglio ...vendete e prendetevi una vacanza

gattocarlo ha scritto:
...azz, proprio in questi giorni pensavo di entrare (azionario east europe o japan) con i miei primi 1000 euri.
avevo già preparato i fogli di calcolo per implementare ciò che chiamo la Nkkei's Dicipline (è un po' che ti "studio")... poi avevo visto i ribassi di questi giorni e mi sono fermato: temo l'effetto psicologico di incominciare con una perdita.
se poi sommo a ciò il fatto che ero orientato sugli etf (che mi costano un ~0.58% solo di commisioni di entrata ed uscita - sto con fineco)...

mi sa che sia meglio fare un qualche tempo di sole simulazioni....
:confused:
ciao

Si, sono giorni difficili.
Qualcuno dei casi potrebbe essere un semplice storno, qualcuno una vera inversione. Al momento, non ho certezze, sono molto pesato sugli obbligazionari convertibili e sull'Est Europeo, ma su quest'ultimo sono con un piedino sulla soglia per uscire.
Per il resto, dovendo sostenere a brevissimo (20gg) un grosso esborso, ho 'stretto' i serpenti in cui consento ai prodotti di oscillare, per cui proprio pochi minuti fa sono uscito definitivamente da Cina e Giappone.

Così, quindi, come ho suggerito in altro thread ad una persona di uscire da una posizione, a te confermo il mio consiglio di non entrare.
Almeno finchè non si individuerà un trend chiarissimo.

Parallelamente, considera che per le transazioni su ETF ci sono degli importi minimi che, su 1.000Euri, diventano significativi. Se veramente vuoi fare una gestione attiva, ti consiglio di trovare un buon fondo comune italiano (una volta che avrai deciso l'area o il settore in cui operare), con entrata e uscita gratuita.

Ciao

Nikkei
 
la mia personale opinione è che gli obbligazionari scenderanno ancora e si attende uno stop della borsa.
uscire dagli obbligazionari ( appena fatto) ed attendere .
magari bot ultimi danno il 2,35 % netto
 
Nikkei ha scritto:
Così, quindi, come ho suggerito in altro thread ad una persona di uscire da una posizione, a te confermo il mio consiglio di non entrare.
Almeno finchè non si individuerà un trend chiarissimo.

Parallelamente, considera che per le transazioni su ETF ci sono degli importi minimi che, su 1.000Euri, diventano significativi. Se veramente vuoi fare una gestione attiva, ti consiglio di trovare un buon fondo comune italiano (una volta che avrai deciso l'area o il settore in cui operare), con entrata e uscita gratuita.

Ciao

Nikkei

questi sono due fatti che sto valutando attentamente. la tua disciplina, chiamiamola cosí, di paramentrare il rendimento ad un benchmark, richiede di entrare in un trend chiaro, che ora non vedo. per cui l'attesa mi pare ora la miglior strategia.

su fondi/etf: tengo in considerazione sia i costi sia il problema fiscale (già analizzato altrove). ho però il problema della scelta. operando con fineco ho migliaia di fondi, con prospetti di centinaia di pagine ciascuno: non ho ancora ben capito come operare delle scelte consapevoli.
gli etf trattati a milano sono una 50ina, e ciò mi semplifica un po' la vita. considerando però che sono comunque in una situazione di scarsa informazione forse il lancio di una monetina mi potrebbe dare indicazioni piú attendibili dei miei sentimenti.... ;)

drumbsd ha scritto:
Perdere soldi, e subito, e' una delle migliori lezioni che si possano avere dai
mercati finanziari.
hai perfettamente ragione. ho 30k euri in un conto liquidità: solo che non so come pescare bond argentini o parmalat ed ho il timore di incominciare in attivo. ricaverei pecunia ma non esperienza, ed è un rischio che non voglio correre.
per cui mi sa che attenderò un trend ribassista certo. :p
ciao
 
gattocarlo ha scritto:
ho però il problema della scelta. operando con fineco ho migliaia di fondi, con prospetti di centinaia di pagine ciascuno: non ho ancora ben capito come operare delle scelte consapevoli

ti capisco, pure io sono entrato da poco in Fineco e sono stato lusingato dall'invitante Torta che sta nell'home page... ma come alternativa hai pensato alle IPO Saras e Nice? (vabbhe sono OT, scusate...)
 
rodino ha scritto:
ti capisco, pure io sono entrato da poco in Fineco e sono stato lusingato dall'invitante Torta che sta nell'home page... ma come alternativa hai pensato alle IPO Saras e Nice? (vabbhe sono OT, scusate...)

no, non ci penso proprio.
usando fondi o etf hai a che fare con interi mercati e le scelte possono essere fatte in base all'analisi dei fondamentali e dei trend macroeconomici. questi possono essere poco chiari, ma le informazioni necessarie sono in genere reperibili.
quando invece incominci ad occuparti dell'andamento di singole società devi sapere come/dove/quando operano, ed integrare l'informazione macro con considerazioni micro. non ho tempo, risorse e conoscenze adeguato allo scopo.
se devo scommettere preferisco i cavalli, o i cani... ;)
ciao
 
gattocarlo ha scritto:
no, non ci penso proprio.
usando fondi o etf hai a che fare con interi mercati e le scelte possono essere fatte in base all'analisi dei fondamentali e dei trend macroeconomici. questi possono essere poco chiari, ma le informazioni necessarie sono in genere reperibili.
quando invece incominci ad occuparti dell'andamento di singole società devi sapere come/dove/quando operano, ed integrare l'informazione macro con considerazioni micro. non ho tempo, risorse e conoscenze adeguato allo scopo.
se devo scommettere preferisco i cavalli, o i cani... ;)
ciao

Snam rete gas ..........dalla quotazione ad oggi avete mai visto qualcuno parlarne bene ??

Pochi ....quasi ignorata dal mercato e dal web

Eppure slegata dal ciclo economico o quasi e con dividendi certi e un business regolato dallo stato non a caso ha permesso di guadagnare bene con poco rischio specifico

Una conferma la si e' avuta ieri ...........con mercato in netta discesa
Non e' un invito a comprarla (io l'ho appena venduta ) sia ben chiaro ma solo un esempio di investimento con rischio/rendimento piu' che discreto

Il problema e' che ad essere spregiudicati se hai 200k non puoi investire piu' del 10% in un titolo pe quanto solido sia ,io sono arrivato a 100k post extra-dividendo ma e' sbagliato se non monitori il titolo e il mercato costantemente....anzi e' sbagliato punto .

Ma l'investiemento e' una cosa talmente personale , io ad esempio sui guadagni divento spregiudicato mi gioco spesso 2k di guadagno a raddoppio la posta .......di sicuro e' opinabile la mia scelta.

Ma oggi no anzi l'altro ieri ..........giovedi 11 maggio ho deciso di uscire da tutto ......con i miei strumenti (azioni e etf ) il tempo per farlo 10 minuti ....e sapevo subito cosa e a quanto avevo venduto senza commissioni extra

Tra 3 giorni riparte ?? Non credo proprio ma anche se fosse posso rientrare almeno in parte a costi molto bassi 0,19% .

In due giorni il mercato si e' mangiato 3 mesi di long avete idea di cosa vuol dire oggi avere strumenti che ti permettano di uscire in 5 minuti ??

Ben altro discorso se troviamo strumenti ben gestiti che ci permettano di avere fiducia nell'operato del gestore e allora il discorso cambia radicalmente

buona giornata :)
 
Scorpius ha scritto:
Tra 3 giorni riparte ?? Non credo proprio ma anche se fosse posso rientrare almeno in parte a costi molto bassi 0,19% .


Già costi molto bassi
ETF con commissioni 0.19%
Entrata e uscita 0.19%
Spread 0.12% ?
Totale 0,5%

Differenza costi ETF Fondo/Sicav 2.5%
Con 5 operazioni si equivalgono (non è proprio così:ipotizzando di essere investiti il 50% del tempo
paghi una differenza 1,25%) mentre gli eseguiti costano a numero
Inoltre ad ogni operazione in gain con l'ETF paghi il 12,5%
di tasse subito,con uno switch no

Certo se operi a botte di 100000 euro entrano i massimi commissionali
ed i costi diminuiscono a quel punto però
usi i future
Interessanti queste nuove teorie di investimento e controllo del rischio:scalping/trading su azioni
con un milione di euro e pacchetti da 100000,a pensarci prima :wall:
 
Pek...hai dimenticato di mettere in conto anche il discorso della fiscalità sugli ETF in caso di minus....

Ah già Scorpius guadagna sempre! :P

Ciao
G.
 
Giuppy ha scritto:
Pek...hai dimenticato di mettere in conto anche il discorso della fiscalità sugli ETF in caso di minus....

Ah già Scorpius guadagna sempre!
Ciao
G.

I costi sono molto minori con gli Etf altrimenti non sarebbero mai nati per combattere facilmente con 99 fondi su 100 di fatto passivi con 3/5% di commissioni annue

Infatti stanno moltiplicandosi come funghi e da sempre incontrano forti resistenze ........ alcuni non volevano neanche trattarli ...poi son stati costretti ..adesso l'offerta e' ampia e permette di non essere obbligati a comprare fondi , migliorando il servizio anche dei fondi che per sopravvivere devono fare finalmente (sperem ) qualita' e non solo costi

Non a caso c'e' un forte aumento dei flessibili ( facciamo tutto noi tranquilli ...... :D :rolleyes: ) nell'offerta del risparmio gestito e non sono piu' monomarca( ma a Giuppy non bastano nenache 10000 fondi per fare una strategia o sbaglio ??) ....basta o devo andare avanti ??


Non era una crociata pro o contro .....io non ho interessi specifici caro Giuppy ....... ;) ......visto che fai lo spiritoso ............ :)
 
Ultima modifica:
Io sapevo che i conigli si moltiplicavano non i fughi!! :D :D
 
Scorpius ha scritto:
Non a caso c'e' un forte aumento dei flessibili ( facciamo tutto noi tranquilli ...... :D :rolleyes: ) nell'offerta del risparmio gestito e non sono piu' monomarca( ma a Giuppy non bastano nenache 10000 fondi per fare una strategia o sbaglio ??) ....basta o devo andare avanti ??


Non era una crociata pro o contro .....io non ho interessi specifici caro Giuppy ....... ;) ......visto che fai lo spiritoso ............ :)

E poi dici che non offendi. Visto che mi dici di dirti dove...beh hai offeso me e diversi altri almeno una decina di volte.
Questa è una. PRETENDO LE TUE SCUSE ora visto quello che hai scritto prima.

Ciao
G.
 
Pek ha scritto:
Già costi molto bassi
ETF con commissioni 0.19%
Entrata e uscita 0.19%
Spread 0.12% ?
Totale 0,5%

Differenza costi ETF Fondo/Sicav 2.5%
Con 5 operazioni si equivalgono (non è proprio così:ipotizzando di essere investiti il 50% del tempo
paghi una differenza 1,25%) mentre gli eseguiti costano a numero
Inoltre ad ogni operazione in gain con l'ETF paghi il 12,5%
di tasse subito,con uno switch no

Certo se operi a botte di 100000 euro entrano i massimi commissionali
ed i costi diminuiscono a quel punto però
usi i future
Interessanti queste nuove teorie di investimento e controllo del rischio:scalping/trading su azioni
con un milione di euro e pacchetti da 100000,a pensarci prima :wall:


Ho fatto un discorso diverso ti rispondo con una battuta ...........

.....che investi a fare se non hai almeno 10 milioni di euro ???

Lascia perdere ...... :D ......... :bow: :) rileggi e non ti arrabbiare

Tutto e' opinabile......ma.... dire che i fondi costano di meno .............. :specchio:
 
Beh penso di aver capito il tuo modo di fare caro Scorpius....

Cambio registro.

Ti metto in ignore list e campo tranquillo!

Consiglio a tutti di farlo così campiamo tranquilli almeno fino a quando non cambia nick!

Ciao ciao e buona vacanza...se ci riesci!
G.
 
Giuppy ha scritto:
E poi dici che non offendi. Visto che mi dici di dirti dove...beh hai offeso me e diversi altri almeno una decina di volte.
Questa è una. PRETENDO LE TUE SCUSE ora visto quello che hai scritto prima.

Ciao
G.


Smettiamola di fare i bambini ...tutti e 2 .......... :)

Io non ho offeso nessuno ,ho solo scritto quello che tu in un altro post mi hai confermato .......hai un interesse a far crescere un altro forum e un club a cui e' legata una convenzione con una banca a determinate condizioni non chiaramente specificate

Riguardo i fondi disponibili hai dichiarato che la sola Fineco (che ha attualmente una grande varieta' di fondi multimarca ) non basta per fare una strategia .....vincente .... magari sbaglio in parte perche' per onesta' forse ti riferivi a specifiche strategie ...... :)

Ti devo chiedere scusa di cosa ??

Poi se e' il caso te le porgo volentieri .le miei scuse ... :)
 
Scorpius ha scritto:
Tutto e' opinabile......ma.... dire che i fondi costano di meno .............. :specchio:



Lo ripeto : per un trading lento,dove non è importante
l'eseguito in giornata conviene usare il risparmio gestito
E' vero già con 4-5 "segnali"/anno
E' invece vero che convengo gli ETF per investimenti di
statici in alternativa a fondi passivi

Se hai due calcoletti che dimostrano che i miei sono sbagliati,felice di vederli :yes:
 
Pek ha scritto:
Lo ripeto : per un trading lento,dove non è importante
l'eseguito in giornata conviene usare il risparmio gestito
E' vero già con 4-5 "segnali"/anno
E' invece vero che convengo gli ETF per investimenti di
statici in alternativa a fondi passivi

Se hai due calcoletti che dimostrano che i miei sono sbagliati,felice di vederli :yes:

Se ne ricavi beneficio dai 4/5 segnali guadagni eccome comunque

I fondi migliori hanno il 2% di commissione d'ingresso e l'1% di uscita oltre a commissioni annue del 3% e non lo 0,19% minimo 3 euro o 19 di max e 0,4%



Anche in un anno senza operazioni :

indice +10%

fondo +5% (tolte le spese reali e sono buono )

etf +9,6%

Fare piu' operazioni e' un'opportunita' e non solo un costo a livelli magari prefissati con stop profit e stop loss

Prova a farlo con i fondi ....... ;)

Non ce ne' di azzi gli etf costano molto meno anche se non hai 20k

Comunque non bisogna fare di tutta l'erba un fascio ..... OK!
 
Scorpius ha scritto:
Se ne ricavi beneficio dai 4/5 segnali guadagni eccome comunque

Parliamo di costi,il guadagno c'è sui due strumenti se i segnali sono buoni certo
Sugli ETF paghi subito capital gain

Scorpius ha scritto:
I fondi migliori hanno il 2% di commissione d'ingresso e l'1% di uscita oltre a commissioni annue del 3% e non lo 0,19% minimo 3 euro o 19 di max e 0,4%


Se leggessi sopra io ho messo 2.5% di differenziale tra
fondi ed ETF
Anche l'ETF è "risparmio gestito" ha una commissione di gestione.Suppongo fondi costo 3% ETF 0.5%
3-o.5=2.5
E' di meno perchè non sei sempre investito e perchè si trova a meno del 3%


Praticamente tutti i fondi non fanno pagare più ingresso e uscita
Ti ripropongo questo semplicissimo conto,stiamo parlando
di trading lento no buy&hold no scalping


Differenza costi ETF Fondo/Sicav 2.5%
Con 5 operazioni si equivalgono (non è proprio così:ipotizzando di essere investiti il 50% del tempo
paghi una differenza 1,25%) mentre gli eseguiti costano a numero
Inoltre ad ogni operazione in gain con l'ETF paghi il 12,5%
di tasse subito,con uno switch no


Gradirei confronto algebrico,costi medi reali
 
Pek ha scritto:
Parliamo di costi,il guadagno c'è sui due strumenti se i segnali sono buoni certo
Sugli ETF paghi subito capital gain

Se leggessi sopra io ho messo 2.5% di differenziale tra
fondi ed ETF
Anche l'ETF è "risparmio gestito" ha una commissione di gestione.Suppongo fondi costo 3% ETF 0.5%
3-o.5=2.5
E' di meno perchè non sei sempre investito e perchè si trova a meno del 3%


Praticamente tutti i fondi non fanno pagare più ingresso e uscita
Ti ripropongo questo semplicissimo conto,stiamo parlando
di trading lento
no buy&hold no scalping


Differenza costi ETF Fondo/Sicav 2.5%
Con 5 operazioni si equivalgono (non è proprio così:ipotizzando di essere investiti il 50% del tempo
paghi una differenza 1,25%) mentre gli eseguiti costano a numero
Inoltre ad ogni operazione in gain con l'ETF paghi il 12,5%
di tasse subito,con uno switch no


Gradirei confronto algebrico,costi medi reali

Gli ETF consentono di prendere posizione su un indice (globale, regionale, settoriale, ecc.) e vengono acquistati e venduti dagli investitori direttamente in borsa


Gli ETF sono fondi esplicitamente “a gestione passiva” che replicano il più fedelmente possibile l’indice azionario o obbligazionario prefissato (cosiddetto “indice benchmark”, generalmente in rapporto percentuale con lo stesso), verificabile continuamente durante la giornata borsistica.

La circostanza ha evidenti riflessi in termini di trasparenza ed economicità; i costi di gestione sono limitati e vanno dallo 0,15 allo 0,60 per cento annuo e non prevedono commissioni di entrata, uscita e “performance”, a differenza di altri strumenti finanziari i cui costi variano dal 3 al 7 per cento annuo. Per la compravendita l’intermediario addebita una commissione di negoziazione come per i titoli azionari.

Gli ETF si differenziano dai tradizionali fondi comuni d’investimento che vengono venduti e riacquistati (sovente anche “confezionati”) direttamente da banche ed intermediari finanziari e vengono gestiti preferibilmente in maniera attiva :rolleyes: , con interventi sulla composizione del fondo, sulla rotazione dei titoli in portafoglio, sulla tempistica degli acquisti: per questa attività le banche applicano consistenti commissioni di gestione. Negli ultimi anni i ricavi rivenienti dal comparto di raccolta gestita (fondi, gestioni, polizze) hanno consentito alla banche di presentare bilanci con utili sostanziosi.

A fine 2005 erano circa 470 gli ETF quotati in tutto il mondo, con un patrimonio pari a circa 710 miliardi di dollari (+ 96% rispetto all’anno precedente). Gli ETF sono nati ed hanno registrato il loro maggiore sviluppo negli Stati Uniti a partire dal 1993, dove rappresentano ormai piu' di un quarto degli scambi del New York Stock Exchange (NISE).

I primi ad utilizzare ETF sono stati gli investitori istituzionali, tra cui banche, assicurazioni e fondi pensionistici.


Quasi tutti i migliori fondi hanno commissioni di entrata e uscita
Il 90% dei fondi attivi sottoperforma l'indice di riferimento
Quasi tutti se battono il benchmark si prendono un premio aggiuntivo “performance
 
Fondo : esempio
Commissione ingresso(max): 2 %
Commissione uscita(max): 2 %
Commissione gest. annua: 3.50%


+ eventuale bonus di perfomance

Le commissioni di gestione sono UNA voce.
A queste vanno aggiunte le SPESE di gestione, ossia i costi per le
transazioni, le spese concrete di vita della società, ecc...
Diciamo, però, che le commissioni di gestione sono generalmente il
grosso del TER
(Total Expense Ratio, ossia il totale delle spese che ti
vengono stornate dal valore della quota).


Per la fiscalita' non penso ci siano grosse differenze se non che per le sgr si paga giorno per giorno( tutto incluso nella quotazione) nelle sicav (societa' estere ) si paga il 12,5 quando vendi in guadagno e cosi' anche per gli etf armonizzati
Forse non sono stato preciso e potrei aver scritto delle inesattezze
 
Ultima modifica:
Tenete presente che la caccia alle streghe non serve se non ai fini di non pagare per prestazioni non giustificate dai risultati

I fondi e gli etf sono strumenti e come tali vanno trattati non deve esistere pro o contro generalizzato su nessun prodotto

Quello che ha scritto Pek io lo condivido perche' il non ottimale utilizzo di uno strumento (es. Etf ) comporta a minimizzare la differenza dei costi rispetto ai comuni fondi ....anzi puo' essere controproducente
Quindi se ho capito bene il discorso di Pek ha ragione su questo aspetto nel rimproverarmi ;)

5% di spese di gestione non e' poco.
Magari puo' anche essere giustificato, dipende dal prodotto.


Per replicare(a volte male ) il mercato di riferimento con un programma automatizzato ??
Pensa che se il mercato fa il 5% di guadagno a te arrivera' 0
 
Indietro