Amundi - SecondaPensione vol. 2

fol-low me

Dura Lex, sed lex
Registrato
12/6/09
Messaggi
8.064
Punti reazioni
517

dariottolo

Nuovo Utente
Registrato
17/6/05
Messaggi
239
Punti reazioni
22
Nav al 15 novembre 2022

2022-11-15.png
 

iolicchio

federicusmereparavit
Registrato
27/2/05
Messaggi
10.495
Punti reazioni
403
Buongiorno,
chiedo ai più esperti:
ho fondo pensione anima rivalutazione 10+(bilanciato) e sto pensando di cambiarlo con amundi seconda pensione,considerato che ha migliori performances negli ultimi anni.
Quale sarebbe la linea di amundi compatibile con il bilanciato anima?
I costi del fp amundi sono più bassi rispetto ad anima?

Grazie a chi vorrà gentilmente rispondermi.
 

gallocedrone

Nuovo Utente
Registrato
2/5/20
Messaggi
787
Punti reazioni
52
partiamo dal presupposto che
anima 10+ è un 40% azionario e 60% obbligazionario
secondapensione bilanciata è un 30% azionario e 70% obb
secondapenione sviluppo è un 50% azionario e 50% obb

anima si colloca esattamente a metà strada tra i due comparti di amundi
anima costa di più, ma i rendimenti dei fondi pensione sono sempre già al netto dei costi

ti avevo preparato un bel confronto grafico degli ultimi 10 anni ma sto forum è buggato e non riesco a allegare immagini. Anyways, avresti visto che sviluppo avrebbe guadagnato di piu essendo piu rischiosa come linea, bilanciata meno, e anima nel mezzo. Personalmente non vedo particolari motivi per cambiare, se non appunto per volere una linea 50/50. Potresti comunque ricavartela mettendo il 20% in anima 25+
 

alfonet

Nuovo Utente
Registrato
22/1/10
Messaggi
328
Punti reazioni
3
Ragazzi , dilemma , arco temporale di 5 anni come potrei suddividere il capitale , sperando di un rialzo dell'azioni ? sviluppo , espansione e garantito ?
 

iolicchio

federicusmereparavit
Registrato
27/2/05
Messaggi
10.495
Punti reazioni
403
partiamo dal presupposto che
anima 10+ è un 40% azionario e 60% obbligazionario
secondapensione bilanciata è un 30% azionario e 70% obb
secondapenione sviluppo è un 50% azionario e 50% obb

anima si colloca esattamente a metà strada tra i due comparti di amundi
anima costa di più, ma i rendimenti dei fondi pensione sono sempre già al netto dei costi

ti avevo preparato un bel confronto grafico degli ultimi 10 anni ma sto forum è buggato e non riesco a allegare immagini. Anyways, avresti visto che sviluppo avrebbe guadagnato di piu essendo piu rischiosa come linea, bilanciata meno, e anima nel mezzo. Personalmente non vedo particolari motivi per cambiare, se non appunto per volere una linea 50/50. Potresti comunque ricavartela mettendo il 20% in anima 25+

Grazie mille.Quindi, alla fine, siamo lì...
 

gallocedrone

Nuovo Utente
Registrato
2/5/20
Messaggi
787
Punti reazioni
52
Ragazzi , dilemma , arco temporale di 5 anni come potrei suddividere il capitale , sperando di un rialzo dell'azioni ? sviluppo , espansione e garantito ?

con 5 anni il buon senso richiederebbe di stare sul garantito. Tuttavia si possono fare anche ragionamenti piu sofisticati come per esempio rischiare un po' di più e nel caso tenere il fondo aperto uno o due anni aggiuntivi oltre il pensionamento per recuperare.
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7/4/07
Messaggi
30.720
Punti reazioni
1.130
Ragazzi , dilemma , arco temporale di 5 anni come potrei suddividere il capitale , sperando di un rialzo dell'azioni ? sviluppo , espansione e garantito ?

5 anni dalla pensione prudente, 2/3 anni sul garantito. Ovviamente dipende anche dalle somme in gioco, un conto e' "rischiare" con 3/5k, altro conto con 100/200k. Maggiore e' la somma direi che minor rischio bisogna prendere vicini alla pensione. Anche vista l'eta', in caso di perdite di valore difficilmente si puo' recuperare in futuro. Magari usare qualche altro strumento per rischiare, ma non il fondo pensione.
 

gallocedrone

Nuovo Utente
Registrato
2/5/20
Messaggi
787
Punti reazioni
52
la linea prudente ha reso negli ultimi 10 anni lo 1.08% medio, la linea garantita lo 0.7%

personalmente baratto volentieri una differenza cosi piccola di rendimento in cambio della garanzia sul capitale, il comparto prudente è quello che ha meno senso di esistere
 

Rudyilmagnifico

Nuovo Utente
Registrato
25/2/21
Messaggi
176
Punti reazioni
10
nel 2022 sono cambiati gli scaglioni IRPEF
https://www.irpef.info/irpef-proposte-riforma-governo-flat-tax
il vecchio 38% è spezzato a 25% e 35% ....si è abbassato quindi il marginale.....

Vanno aggiunte però le addizionali regionali e comunali che magari in alcune zone come Trentino pesano poco, ma in altre sono altri 3 e passa punti di Irpef (Lazio, Campania e credo Piemonte).

Il discorso se sia meglio un lazy portfolio in etf o un fp è soggettivo, in linea generale (ma non è sempre così) fermo restando che per il Tfr conviene il fpn con contributo datoriale, per i versamenti volontari fino a 45 anni è più efficace un pac in etf 100% azionario ben diversificato e comprato su directa o degiro che nel lungo termine dà vantaggi che neanche l' irpef al 38% dà, mentre nei 20 anni prima della pensione conviene investire tutti i 5k in un fondo pensione perchè ormai il lazy portfolio non ha più il tempo necessario per i moltiplicatori tipici dell' azionario lungo termine.

Poi ovviamente dipende dai singoli casi perchè ad esempio chi non è in grado di gestire un pac perchè troppo emotivo è ovvio che per lui sia meglio un fp a prescindere dall' aliquota marginale
 

fol-low me

Dura Lex, sed lex
Registrato
12/6/09
Messaggi
8.064
Punti reazioni
517
Vanno aggiunte però le addizionali regionali e comunali che magari in alcune zone come Trentino pesano poco, ma in altre sono altri 3 e passa punti di Irpef (Lazio, Campania e credo Piemonte).

Il discorso se sia meglio un lazy portfolio in etf o un fp è soggettivo, in linea generale (ma non è sempre così) fermo restando che per il Tfr conviene il fpn con contributo datoriale, per i versamenti volontari fino a 45 anni è più efficace un pac in etf 100% azionario ben diversificato e comprato su directa o degiro che nel lungo termine dà vantaggi che neanche l' irpef al 38% dà, mentre nei 20 anni prima della pensione conviene investire tutti i 5k in un fondo pensione perchè ormai il lazy portfolio non ha più il tempo necessario per i moltiplicatori tipici dell' azionario lungo termine.

Poi ovviamente dipende dai singoli casi perchè ad esempio chi non è in grado di gestire un pac perchè troppo emotivo è ovvio che per lui sia meglio un fp a prescindere dall' aliquota marginale

condivido al 99% .....o semplicemente il FPA è fatto per chi non vuole sbattersi con un pac in ETf...... oppure sono strumenti che possono vivere in simbiosi per "diversificare la tipologia di METODO"
 

boschivo

Nuovo Utente
Registrato
23/2/19
Messaggi
487
Punti reazioni
7
mi è venuto un dubbio, per chi come me versa solo in un FPA, dalla precompilata dichiarando il versato sul FP vengono automaticamente "recuperati" anche quei pochi euro di addizionali regionali e comunali?
 

Kakashi

Nuovo Utente
Registrato
8/12/07
Messaggi
575
Punti reazioni
52
mi è venuto un dubbio, per chi come me versa solo in un FPA, dalla precompilata dichiarando il versato sul FP vengono automaticamente "recuperati" anche quei pochi euro di addizionali regionali e comunali?

Se li trovi automaticamente nel 730 o se li inserisci tu a mano, si abbassa l'imponibile Irpef e quindi paghi meno anche di tassa regionale e comunale.
 

alfredo77

Nuovo Utente
Registrato
1/3/06
Messaggi
3.551
Punti reazioni
129
scusate, sapreste indicarmi dove poter visionare i rendimenti di amundi secondapensione?
 

amanita

Nuovo Utente
Registrato
30/7/06
Messaggi
5.104
Punti reazioni
182
Scusate la domanda che risulterà a molti di voi banale : sono sottoscrittore di quote di seconda pensione , e anche mia moglie lo è. L'hanno prossimo, visto che mia moglie sarà fiscalmente interamente a mio carico, potrò sottoscrivere quote per lei e aggiungerle a quelle già in suo possesso, ma pagarle io e poter così goderne il solito beneficio fiscale ? Amundi rilascerà il consueto certificato di fine anno? Come dovrò effettuare il bonifico? Ora nella causale metto il mio nome e codice fiscale e numero di sottoscrizione, poi come dovrò fare visto che il conto da cui partirà il bonifico, tra l'altro, è cointestato?
 

zonnet

Nuovo Utente
Registrato
27/2/06
Messaggi
308
Punti reazioni
5
Scusate la domanda che risulterà a molti di voi banale : sono sottoscrittore di quote di seconda pensione , e anche mia moglie lo è. L'hanno prossimo, visto che mia moglie sarà fiscalmente interamente a mio carico, potrò sottoscrivere quote per lei e aggiungerle a quelle già in suo possesso, ma pagarle io e poter così goderne il solito beneficio fiscale ? Amundi rilascerà il consueto certificato di fine anno? Come dovrò effettuare il bonifico? Ora nella causale metto il mio nome e codice fiscale e numero di sottoscrizione, poi come dovrò fare visto che il conto da cui partirà il bonifico, tra l'altro, è cointestato?
Attenzione. A me L'agenzia delle Entrate qualche anno fa ha contestato una deduzione che avevo fatto per un pagamento da conto cointestato con mia moglie che è a mio carico, dicendo che potevo dedurre solo il 50%. Ho dovuto restituire soldi. Da allora tutte le spese deducibili le faccio usando una DB Contocarta intestata solo a me!