Anche l'analisi indipendente comincia a ricredersi

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

Puasho

Utente Registrato
Registrato
6/12/04
Messaggi
778
Punti reazioni
175
Vi posto quest'articolo preso da www.corrieredeititoli.it, un sito di analisi finanziaria indipendente (poi sull'indipendenza ciascuno avanzerà le sue obiezioni) che non è mai stato morbido con TI (come dimostra la soddisfazione per il multone salato), ma che nell'ultimo commento lascia trasparire finalmente un certo ottimismo sul titolo.

Scrive “La Stampa”: “La bolletta salata, questa volta, arriva a Telecom Italia. Il Consiglio di Stato riforma la sentenza del Tar del Lazio e, per la gioia dei consumatori e delle altre società di telecomunicazioni, fissa in 115 milioni di euro la multa che Telecom Italia dovrà pagare per abuso di posizione dominante. Maxi sanzione, quindi, per il gruppo di Marco Tronchetti Provera, ma un po’ meno maxi degli originari 152 milioni(...). Tutto parte nel 2003, quando alcune compagnie concorrenti si presentano all’Authority lamentando attività anticoncorrenziali di Telecom. Secondo l’accusa la compagnia si sarebbe accaparrata i clienti d’affari attraverso politiche commerciali «non replicabili», sottocosto insomma. E poi, ai tempi, avrebbe applicato clausole «inglesi» che di fatto vincolavano i clienti acquisiti (...)”

Commento: che dire, incredibile ma vero... forse per la prima volta una società importante alla fine pagherà una multa milionaria per un suo comportamento scorretto. Avevamo manifestato in passato il nostro scetticismo e siamo stati smentiti, con molto piacere. Multe a parte, i conti del 2005 non saranno sfavillanti, ma all'orizzonte è finalmente possibile intravedere i benefici derivanti dall'incorporazione di TIM. Gli utili della controllata dovrebbero, infatti, contribuire alla forte riduzione dei debiti, previsti in calo a 33,5 miliardi di euro nel 2007, mentre qualcosa potrebbe rientrare da ulteriori dismissioni, tagli dei costi e sinergie. E' certa, inoltre, perchè necessaria agli azionisti, la prosecuzione di una politica di generosi dividendi, che dovrebbero senz'altro crescere rispetto agli anni precedenti. Le incognite sull'andamento del titolo sono legate soltanto alle prospettive più generali della telefonia, laddove la crescita delle tecnologie rende difficile intuire nel medio-lungo periodo la redditività delle compagnie telefoniche. Ulteriore fattore di incertezza può derivare dal rimescolamento dell'azionariato.

Operativamente, il titolo soffre in questa fase insieme a tutto il settore telefonico europeo, ma a nostro avviso si tratta di prezzi ottimi per accumulare in un'ottica di medio-lungo periodo. Ci vorrà pazienza, ma dubitiamo che una società come Telecom possa perdere quote di mercato. Se saprà cogliere le sfide dell'innovazione, la società ha tutte le carte in regola per restare leader ancora per lunghi anni.

Milano, 16 marzo 2006


Come nota finale vorrei aggiungere: bene che TI paghi, se c'è comportamento anticoncorrenziale: mi chiedo solo se l'offerta stracciata di Fastweb per la PA non sia anch'essa da valutare mooolto bene da pare dell'antitrust....ma sicuramente non essendo "l'ncumbent", Fastweb sarà trattata con + indulgenza. Non mi pare inoltre che, a parte una multa analoga a ENI, questa severità sia applicata agli altri ex monopolisti...ma tant'è..
 
Ultima modifica:
la mattina si presenta bene!

TELECOM ITALIA Merrill Lynch consiglia di comprare

Telecom Italia ;TLIT.MI> potrebbe beneficiare stamattina della decisione di Merrill Lynch di alzare la raccomandazione da neutral a buy. La banca d'affari americana ha fissato un target price di 2,7 euro. In Europa, dove l'indice europeo dei mercati azionari Stoxx 600 è salito dall'inizio dell'anno del 7,8%, il settore telecom è sempre il peggiore con un risicato guadagno dell'1,5%. Ancora peggiore la performance della società di Marco Tronchetti Provera, che dal primo gennaio a oggi ha perso il 2,2%.www.websim.it
*
08:36-20/03
 
traiders ha scritto:
TELECOM ITALIA Merrill Lynch consiglia di comprare

Telecom Italia ;TLIT.MI> potrebbe beneficiare stamattina della decisione di Merrill Lynch di alzare la raccomandazione da neutral a buy. La banca d'affari americana ha fissato un target price di 2,7 euro. In Europa, dove l'indice europeo dei mercati azionari Stoxx 600 è salito dall'inizio dell'anno del 7,8%, il settore telecom è sempre il peggiore con un risicato guadagno dell'1,5%. Ancora peggiore la performance della società di Marco Tronchetti Provera, che dal primo gennaio a oggi ha perso il 2,2%.www.websim.it
*
08:36-20/03
WEBSIM dava target a 3,5 ..2 mesi fa
 
giusto per ribadire...

Telecom It, Merrill alza a 'buy' da 'neutral', target 2,7 euro

LONDRA, 20 marzo (Reuters) - Merrill Lynch ha promosso a 'buy' da 'neutral' i titoli Telecom Italia
con un target price di 2,70 euro. ((Redazione Milano; +39 02 6612 9526; RM: valentina.za.reuters.com@reuters.net; email: valentina.za@reuters.com))
*
08:39-20/03
 
piisi ha scritto:
WEBSIM dava target a 3,5 ..2 mesi fa

credo che Merrill Lynch abbia un po' più di credito (e soprattutto di seguito fra gli investitori) di Websim... o sbaglio?
 
milano finanza quasi per meta' scrive di tit
sta cambiando l'aria? OK!
 
traiders ha scritto:
credo che Merrill Lynch abbia un po' più di credito (e soprattutto di seguito fra gli investitori) di Websim... o sbaglio?
credo di si...
 
se apre sopra i 2,42 si va a 2,44
 
un consiglio...

se siete short, e magari pure in gain, uscite adesso!

potreste farvi un po' male oggi :D

non si può scendere sempre... :angry:
 
qualcuno usa INTESA TRADE? e' bloccato :wall:
 
piisi ha scritto:
qualcuno usa INTESA TRADE? e' bloccato :wall:
Io lo uso, funziona tutto tranne le news che non si aggiornano... :confused:
 
non è possibile...

l'hanno già blocata??? :angry:
 
Telecom It, Merrill alza a 'buy' da 'neutral', target 2,7 euro

Reuters - 20/03/2006 08:09:32



LONDRA, 20 marzo (Reuters) - Merrill Lynch ha promosso a 'buy' da 'neutral' i titoli Telecom Italia (TIT.MI) con un target price di 2,70 euro.
 
scambi ridicoli!!!

non ci :wall: siamo proprio...
 
Indietro