Ansaldo STS.......e vai con l'ipo ...dal 24.

Ispettore

Quae nocent docent.
Registrato
22/10/02
Messaggi
12.159
Punti reazioni
385
Ansaldo STS.......e vai con l'ipo ...dal 20 al 24.

Lunedi' 20 inizia l'ipo dell'Ansaldo Sts, leader nei trasporti ferroviari in qualita' di sistemista tecnologico, del gruppo Finmeccanica.
Le azioni saranno assegnate in una forchetta di prezzo compresa fra 6,8/8,2
euro per cui un lotto minimo avra' un costo compreso fra 3400/4100 euros...
oltre che ai dipendenti, una parte delle azioni sara' assegnata agli azionisti fnc....
io aderisco....intanto valutero' il nr. dei lotti da prenotare ;) :) :yes: :D :yes:
vince
 
Ultima modifica:
L'azienda' sara' quotata nel segmento STAR dal 29 c.m., data del pagamento delle azioni assegnate...il numero dei competitors e' limitato..................... perche' il settore richiede investimenti elevati e COMPETENZE D'ECCELLENZA (Siemens, Alcatel)....titolo buono anke x i kassettisti :yes:
;) :) :)
 
occhio che e' cara....ho aperto un post...trovi qualcosa....come azienda piace anche a me
 
peaad ha scritto:
occhio che e' cara....ho aperto un post...trovi qualcosa....come azienda piace anche a me

non riesco a trovarlo ......hai voglia di postarlo qui, grazie .

wild quando ritorna la funzione ricerca?????????? :D :D
 
peaad ha scritto:
occhio che e' cara....ho aperto un post...trovi qualcosa....come azienda piace anche a me


Ke sia cara...lo deve decidere il mercato....anke bca Italease era cara a 12 euro...adesso sta' a 40...circa....RIPETO IO COMPRO...il dubbio e' sul numero di lotti...ke dipendera' dal sicuro...sorteggio ;) :p :p :p :yes:
 
Ispettore ha scritto:
Ke sia cara...lo deve decidere il mercato....anke bca Italease era cara a 12 euro...adesso sta' a 40...circa....RIPETO IO COMPRO...il dubbio e' sul numero di lotti...ke dipendera' dal sicuro...sorteggio ;) :p :p :p :yes:


E sì, certo che anche questi sono sintomi....

si guarda a Italease (grazie, è una banca!) e non a Marr, Marazzi, perfino Anima (che pur sempre finanziario è) e ne dimentico altre (mi pare Caleffi...).
Per non parlare di Enel...

Poi forchette simili sono una vera truffa.

Nel senso che se la piazano bassa puoi star tranquillo che poi la raccogli col cucchiaino già il primo giorno.

Se la piazzano alta vuol dire che è appetita ma quasi certamente non te l'assegnano.

In ogni caso, poi proprio Itlaease, geox, Eurotech, ecc. dimostrano che se rialzo dev'essere si possono prendere tranquillamente a mercato.

Quindi il gioco non vale la candela.

Un saluto
 
NordSudOvestEst ha scritto:
E sì, certo che anche questi sono sintomi....

si guarda a Italease (grazie, è una banca!) e non a Marr, Marazzi, perfino Anima (che pur sempre finanziario è) e ne dimentico altre (mi pare Caleffi...).
Per non parlare di Enel...

Poi forchette simili sono una vera truffa.

Nel senso che se la piazano bassa puoi star tranquillo che poi la raccogli col cucchiaino già il primo giorno.

Se la piazzano alta vuol dire che è appetita ma quasi certamente non te l'assegnano.

In ogni caso, poi proprio Itlaease, geox, Eurotech, ecc. dimostrano che se rialzo dev'essere si possono prendere tranquillamente a mercato.

Quindi il gioco non vale la candela.

Un saluto


concordo con le tue affermazioni...si puo' anke prendere a mercato/prezzo >
..personalmente preferisco l'assegnazione ...anche se e' vero ke se la piazzano alta/non te l'assegnano (facilmente)..Italease, Geox, Tori Eurotech ;) :) cmq..personalmente ...in baso ai movimenti sul mercato grigio..decido quanti lotti prenotarne...
CMQ in questo caso c'e' anke una quota riservata agli azionisti fnc...ed io lo fui ;) :D
 
secondo me e' un buon titolo...secondo me il prezzo giusto da collocare e' tra i 7,3 e 7,5!!
 
cmq..personalmente ...in baso ai movimenti sul mercato grigio..decido quanti lotti prenotarne...
CMQ in questo caso c'e' anke una quota riservata agli azionisti fnc...ed io lo fui
*************************************


LO FOSTI O LO 6 (azionista fnc) ?
da modulo di prenotazione riservata ad azionisti fnc:
"dichiara sotto la propria responsabilità DI ESSERE azionista finmeccanica etc.etc......"
il controllo spetta alla banca ove è presentata domanda di sottoscrizione.
 
Ipo, Ansaldo STS interessa fino a 7,5 euro, Ing raccomanda a 6,8

Reuters - 15/03/2006 10:47:00



MILANO, 15 marzo (Reuters) - Per ING il collocamento di Ansaldo STS "è da sottoscrivere" al minimo della forchetta indicativa di 6,8-8,2 euro, ma alcuni gestori sentiti da Reuters si dichiarano pronti a comprare anche intorno alla metà
dell'intervallo.

Secondo ING, "a 6,8 euro la matricola scambierebbe con un premio del 21% sull'EV/Ebitda 2007 rispetto alla media dei concorrenti europei del campo dell'engineering, con un ROCE più elevato del 25%".

La banca prende in considerazione un paniere formato da Interpump, Sabaf, Vallourec e Signaux Girod.

I gestori interpellati confrontano invece Ansaldo STS con le divisioni trasporti di Siemens, Alstom, Bombardier ed Alcatel, che pure hanno dimensioni molto maggiori rispetto alla quotanda.

"Considerando l'EV/Ebitda 2006, Ansaldo sarebbe in linea con la media dei comparable, sulle 7,2 volte, nella parte medio-alta della forchetta", dice un gestore.

"Ansaldo ha una buona visibilità del portafoglio ordini e track record di crescita interessanti", fa eco un secondo asset manager auspicando che il titolo venga prezzato "intorno alla metà della forchetta, e non sopra, per consentire un certo upside nelle settimane post-Ipo".

Un terzo gestore parla di "consensus intorno alla metà dell'intervallo" ma ricorda che il roadshow è iniziato solo lunedì ed "è presto per parlare di indicazioni di prezzo".

I punti di forza dell'operazione, dice, sono la potenziale contendibilità e la struttura del gruppo che "produce molta cassa a fronte di un capex basso e un Ebitda elevato".

Secondo questo investitore potrebbero esserci numerosi soggetti interessati ad entrare nel capitale della matricola con una quota consistente.

"Fondi di private equity e soci industriali", dice, ma anche "concorrenti allettati dalla divisione Signal", che genera il 70% dei ricavi complessivi.

Un analista sottolinea il rischio che deriva dal tipo di clientela: "il backlog di Ansaldo dipende in gran parte dalla spesa pubblica per l'ammodernamento del trasporto su rotaie: un ritardo negli ordini o una riduzione del budget nazionale dedicato alle infrastrutture potrebbe penalizzare i ricavi e la profittabilità della matricola", afferma.

Rispetto ai concorrenti del settore infrastrutture, Ansaldo STS "è concentrata verticalmente, dunque molto specializzata, ma è più piccola e può attingere a risorse più limitate: questo può essere una debolezza competitiva in alcune gare".

In roadshow, il management ha lasciato immaginare dividendi generosi e non ha escluso eventuali acquisizioni in est Europa e Asia.

L'opv si svolgerà dal 20 al 24 marzo, con debutto atteso allo Star il 29; la forchetta indicativa concordata con i global coordinator Mediobanca e Goldman Sachs valorizza la matricola tra i 680 e gli 820 milioni di euro.

Al mercato, la controllante Finmeccanica cederà il 52% del capitale, ma il flottante potrebbe salire al 60% con l'esercizio della greenshoe. In ogni caso, la società ha dichiarato di voler restare "a lungo" socio di riferimento.

Ansaldo STS ha archiviato il 2005 con 840 milioni di fatturato, 89 di Ebitda e 80 di Ebit. L'utile è stato di 44 milioni, la posizione finanziaria netta positiva per 68 milioni.
 
ANSALDO STS Una mini multinazionale con i soldi per crescere

Websim - 13/03/2006 19:09:44



Ansaldo Sts è pronta a sbarcare in Borsa. Dopo il disco verde arrivato dalla Consob l'8 marzo, oggi Ansaldo Sts ha dato il via al tour di presentazione della società alla comunità finanziaria. Il gruppo, nato dalla fusione tra Ansaldo Signal NV, società attiva nel segnalamento ferroviario,e Ansaldo Trasporti-Sistemi Ferroviari Spa, è il risultato di oltre un secolo di attività. Ansaldo iniziò a operare nel 1853 in Italia nel settore della produzione per il segmento ferroviario e nel 1881 negli Stati Uniti con la Union Switch & Signal, per commercializzare la tecnologia a "circuito binario" che rappresenta ancora oggi uno degli elementi chiave nella segnaletica su rotaia. Nel 1902 approdò in Francia dove, insieme alla Compagnie des Signaux pour le Chemins de Fer, ha realizzato il primo treno ad alta velocità in Europa. Oggi la solo Ansaldo Signal vanta la partecipazione allo sviluppo del 56% delle linee ferroviarie mondiali (escluso Giappone), è presente in 18 Paesi con più di 3.600 dipendenti, ed è uno dei leader mondiali nel settore grazie ai suoi 70 brevetti a cui se ne aggiungeranno a breve altri 15 in procinto di essere depositati.

Ansaldo Trasporti-Sistemi ferroviari è la parte del gruppo che si occupa di progettazione, realizzazione, istallazione, integrazione e manutenzione di sistemi di trasporto "chiavi in mano". La società ha partecipato alla realizzazione delle metropolitane di Los Angeles, New York, Shangai, Milano, Roma, Genova, Napoli e Brescia. E da poco ha vinto gli appalti per la linea 5 di Milano, la linea C di Roma, la metro di Salonicco, Brescia per le metropolitane automatiche, ovvero prive di conducente.

Tutta Ansaldo Sts ha chiuso il 2005 con un fatturato di 840 milioni di euro, in crescita dell'8% rispetto all'anno precedente, un Ebitda di 89 milioni (+21%) e un utile di 44 milioni. Il prezzo dell'offerta oscillerà tra 6,8 e 8,2 euro per azione e riguarderà il 52,17% del capitale (60% con l'esercizio della greenshoe). Di queste azioni, un minimo del 25% fino a un massimo di 50%, saranno riservate agli azionisti e dipendenti di Finmeccanica. A questi prezzi i multipli sono un po' cari, anche se tra le quotate è difficile trovare società paragonabili. L' EV/Sales (Valore d'impresa/ricavi) è compreso tra 0,7 e 0,9, EV/Ebitda tra 6,7 e 8,2, P/E tra 15 e 18,2.

L'offerta delle azioni avrà luogo dal 20 al 24 marzo. Chi comprerà le azioni durante l'Ipo e le terrà per i successivi nove mesi potrà esercitare la bonus share ricevendo 1 azione gratis ogni 20 (rapporto che sale a 1 ogni 10 per i dipendenti). L'offerta partirà il 20 marzo per terminare il 24 e la matricola farà il suo debutto al segmento Star il 29. Al termine dei 9 mesi, se tutti gli azionisti eserciteranno la bonus share, il flottante di Ansaldo Sts sarà pari a circa il 63% del capitale sociale.

Alessandro Pansa, presidente di Ansaldo Sts e condirettore generale di Finmeccanica, ha detto che la capogruppo "intende rimanere azionista di riferimento anche nel lungo periodo" ha promesso dividendi in linea con le aziende del settore. "Per Ansaldo Sts ? ha detto Pansa -guardiamo ad una politica di pay out a crescere e il valore di partenza verrà deciso dai soci. Mi pare comunque verosimile immaginare, a regime, un rendimento particolarmente elevato per gli azionisti", ha aggiunto Pansa in conferenza.

A fine febbraio Ansaldo Sts aveva una posizione finanziaria netta positiva per 200 milioni di euro. Secondo Pansa, il gruppo "è capace di generare molta cassa". Soldi che saranno utili per eventuali acquisizioni. "Stiamo pensando di crescere per linee esterne sia per completare il nostro portafoglio prodotti, sia per espanderci in nuovi mercati", ha spiegato Giovanni Roberto Gagliardi, ad del gruppo. E Pansa ha chiarito che ritiene adeguato un rapporto di 2 fra debito netto edEbitda. Fatti due conti, Ansaldo Sts ha più di 290 milioni di euro da spendere. Non poco. Il futuro del gruppo dunque sarà molto legato alla politica di acquisizioni.
 
recremiso ha scritto:
cmq..personalmente ...in baso ai movimenti sul mercato grigio..decido quanti lotti prenotarne...
CMQ in questo caso c'e' anke una quota riservata agli azionisti fnc...ed io lo fui
*************************************


LO FOSTI O LO 6 (azionista fnc) ?
da modulo di prenotazione riservata ad azionisti fnc:
"dichiara sotto la propria responsabilità DI ESSERE azionista finmeccanica etc.etc......"
il controllo spetta alla banca ove è presentata domanda di sottoscrizione.



Lo sono dall'ipo fnc....mi pare dal 2000 :wall: :wall: :wall: cmq a 14 euro incrementai e da
18 ...sono in gain ;) ma fino a 21....NON SVENDO :yes:
 
alpetour ha scritto:
ANSALDO STS Una mini multinazionale con i soldi per crescere

Websim - 13/03/2006 19:09:44



Ansaldo Sts è pronta a sbarcare in Borsa. Dopo il disco verde arrivato dalla Consob l'8 marzo, oggi Ansaldo Sts ha dato il via al tour di presentazione della società alla comunità finanziaria. Il gruppo, nato dalla fusione tra Ansaldo Signal NV, società attiva nel segnalamento ferroviario,e Ansaldo Trasporti-Sistemi Ferroviari Spa, è il risultato di oltre un secolo di attività. Ansaldo iniziò a operare nel 1853 in Italia nel settore della produzione per il segmento ferroviario e nel 1881 negli Stati Uniti con la Union Switch & Signal, per commercializzare la tecnologia a "circuito binario" che rappresenta ancora oggi uno degli elementi chiave nella segnaletica su rotaia. Nel 1902 approdò in Francia dove, insieme alla Compagnie des Signaux pour le Chemins de Fer, ha realizzato il primo treno ad alta velocità in Europa. Oggi la solo Ansaldo Signal vanta la partecipazione allo sviluppo del 56% delle linee ferroviarie mondiali (escluso Giappone), è presente in 18 Paesi con più di 3.600 dipendenti, ed è uno dei leader mondiali nel settore grazie ai suoi 70 brevetti a cui se ne aggiungeranno a breve altri 15 in procinto di essere depositati.

Ansaldo Trasporti-Sistemi ferroviari è la parte del gruppo che si occupa di progettazione, realizzazione, istallazione, integrazione e manutenzione di sistemi di trasporto "chiavi in mano". La società ha partecipato alla realizzazione delle metropolitane di Los Angeles, New York, Shangai, Milano, Roma, Genova, Napoli e Brescia. E da poco ha vinto gli appalti per la linea 5 di Milano, la linea C di Roma, la metro di Salonicco, Brescia per le metropolitane automatiche, ovvero prive di conducente.

Tutta Ansaldo Sts ha chiuso il 2005 con un fatturato di 840 milioni di euro, in crescita dell'8% rispetto all'anno precedente, un Ebitda di 89 milioni (+21%) e un utile di 44 milioni. Il prezzo dell'offerta oscillerà tra 6,8 e 8,2 euro per azione e riguarderà il 52,17% del capitale (60% con l'esercizio della greenshoe). Di queste azioni, un minimo del 25% fino a un massimo di 50%, saranno riservate agli azionisti e dipendenti di Finmeccanica. A questi prezzi i multipli sono un po' cari, anche se tra le quotate è difficile trovare società paragonabili. L' EV/Sales (Valore d'impresa/ricavi) è compreso tra 0,7 e 0,9, EV/Ebitda tra 6,7 e 8,2, P/E tra 15 e 18,2.

L'offerta delle azioni avrà luogo dal 20 al 24 marzo. Chi comprerà le azioni durante l'Ipo e le terrà per i successivi nove mesi potrà esercitare la bonus share ricevendo 1 azione gratis ogni 20 (rapporto che sale a 1 ogni 10 per i dipendenti). L'offerta partirà il 20 marzo per terminare il 24 e la matricola farà il suo debutto al segmento Star il 29. Al termine dei 9 mesi, se tutti gli azionisti eserciteranno la bonus share, il flottante di Ansaldo Sts sarà pari a circa il 63% del capitale sociale.

Alessandro Pansa, presidente di Ansaldo Sts e condirettore generale di Finmeccanica, ha detto che la capogruppo "intende rimanere azionista di riferimento anche nel lungo periodo" ha promesso dividendi in linea con le aziende del settore. "Per Ansaldo Sts ? ha detto Pansa -guardiamo ad una politica di pay out a crescere e il valore di partenza verrà deciso dai soci. Mi pare comunque verosimile immaginare, a regime, un rendimento particolarmente elevato per gli azionisti", ha aggiunto Pansa in conferenza.

A fine febbraio Ansaldo Sts aveva una posizione finanziaria netta positiva per 200 milioni di euro. Secondo Pansa, il gruppo "è capace di generare molta cassa". Soldi che saranno utili per eventuali acquisizioni. "Stiamo pensando di crescere per linee esterne sia per completare il nostro portafoglio prodotti, sia per espanderci in nuovi mercati", ha spiegato Giovanni Roberto Gagliardi, ad del gruppo. E Pansa ha chiarito che ritiene adeguato un rapporto di 2 fra debito netto edEbitda. Fatti due conti, Ansaldo Sts ha più di 290 milioni di euro da spendere. Non poco. Il futuro del gruppo dunque sarà molto legato alla politica di acquisizioni.



:clap: :clap: :clap: :clap:
Quindi la consiglio anke a qualke trader/cassettista...in cerca di titoli ad alto ROE......ke krescono da.....soli ;) :) :yes:
 
Ispettore ha scritto:
:clap: :clap: :clap: :clap:
Quindi la consiglio anke a qualke trader/cassettista...in cerca di titoli ad alto ROE......ke krescono da.....soli ;) :) :yes:
a me questo titolo non dispiacerebbe averlo in portafoglio
 
neanche a me ...ma un p/e altino .... e poi...molto ciclica...in teoria per un paio di anni si puo' stare tranquilli come commesse....per' mi sembra che la vecchia ansaldo fu una delusione
 
peaad ha scritto:
neanche a me ...ma un p/e altino .... e poi...molto ciclica...in teoria per un paio di anni si puo' stare tranquilli come commesse....per' mi sembra che la vecchia ansaldo fu una delusione
si e' vero...pero' dicevano anche cosi' di geox quando quotava 5,8...eppoi abbaimo visto che fine ha fatto ;)
 
si...mi puzza solo...qualche passaggio del prospetto...e che sia tutta opv....
 
scusatemi , ho postato un altro thread perchè non avevo visto questo.
perdono!
 
di niente...allora prima domanda la pfn...e' di 68 milioni o 200 ....
 
peaad ha scritto:
di niente...allora prima domanda la pfn...e' di 68 milioni o 200 ....


L'operazione prevede il collocamento di 52,2 milioni di azioni a cui se ne potrebbero aggiungere altre 7,8 mln x la greenshoe, l'offerta al pubblico indistinto ammonta a 13 milioni di azioni pari a circa 1/4 dell'offerta di cui non piu' di meta' sara' riservata ai possessori di fnc ke ne faranno richiesta, per i dipendenti sono riservati 1500 lotti minimi pari a 750.000 azioni......
x gli istituzionali resteranno circa 39 milioni di azioni......
io compro.....lunedi' prenoto i primi 2 lotti e mercoledi'...
se (come penso) gia' si sapra' se si andra' al sorteggio......
incremento ;) :) :yes:
 
Indietro