Antelcat's Friends 18/06/2008

antelcat

HEAR THE MESSAGE
Registrato
17/8/01
Messaggi
33.938
Punti reazioni
665


Buongiorno e Buon Trading a Tutti..!!



STM al Nyse:


STM U$A 11,84 : 1,5495 = 7,64 €






Prezzi del petrolio...inflazione e conti delle banche..sono questi tre gli argomenti principali che tolgono il sonno agli investitori globali...e condizionano l'andamento degli indici azionari mondiali...












WallStreet in calo, pesano i finanziari


marketwrap.gif




Websim - 18/06/2008 07:58:31



Alcuni dati macro deludenti e la scure di Goldman Sachs sulle prospettive del settore finanziario americano hanno spinto in rosso Wall Street: Dow Jones -0,89%, S&P500 -0,68%, Nasdaq -0,69%.

I prezzi alla produzione sono saliti a maggio dell'1,4% sul mese precedente (+7,2% l'incremento annuo), mentre la produzione industriale americana è scesa dello 0,2% rispetto al mese precedente, contro attese di mercato che indicavano una crescita dello 0,1%.

Per quanto riguarda i titoli:

Goldman Sachs (GS.N) -1,5%, la maggiore banca d'affari americana ha chiuso in calo nonostante l'utile per azione del secondo trimestre sia stato nettamente superiore alle attese. E' anche vero che nei tre giorni precedenti il titolo era salito del 12%.

La stessa banca d'affari ha pubblicato un report in cui sostiene che le banche americane dovranno apportare nuove svalutazioni ai loro asset fino al primo trimestre del 2009 e che avranno bisogno di raccogliere capitale fresco per circa 65 miliardi di dollari. Ciò ha provocato un'ondata di vendite su tutto il settore:

American International Group (AIG.N) -5%, è stata la peggior blue chip del Dow Jones, l'ad Martin Sullivan è stato defenestrato ed è stato sostituito da Robert Willumstad.

American Express (AXP.N) -4,3%, Bank of America (BAC.N) 3,6%, Lehman Brothers -7,6%.

Vendite diffuse anche sui titoli del settore costruzioni dopo il dato deludente sul mercato immobiliare. Le aperture di nuovi cantieri a maggio sono scese del 3,3% a quota 975mila contro attese a quota 980mila unità, sui livelli minimi dal 1991. D.R. Horton (DHI.N) -1,4%, Lennar (LEN.N) -4%, Centex -1,8%.

A contenere le perdite dei listini principali ci hanno pensato come sempre gli energetici, nonostante il petrolio abbia chiuso in calo a 133,4 dollari: Chevron (CVX.N) +0,8% e Exxon (XOM.N) +0,7%.

Forte rialzo, infine, per Canadian Solar (CSIQ.O) +11%, la società che produce pannelli solari ha alzato le stime di ricavi per il 2008 a 870 milioni di dollari, dal precedente range 650/750 milioni.

www.websim.it
















Borsa Tokyo termina in rialzo,aiutata da NEC e altri elettronici

Reuters - 18/06/2008 08:27:44



TOKYO, 18 giugno (Reuters) - La borsa di Tokyo chiude in netto rialzo, supportata dalla corsa di NEC e da altri titoli elettronici.

Il colosso giapponese ha guadagnato il 15,6%, prendendo spunto dall'upgrade di Goldman Sachs che ha alzato a "neutral" da "sell" il giudizio sul titolo. Secondo la banca sono possibili "risultati superiori alle attese, visto il buon andamento del settore".

Tra i produttori di batterie, in particolare, GS Yuasa ha guadagnato il 12,48%, Furukawa Battery il 16,68%.

L'indice Nikkei ha chiuso a 14.452,85 yen (+0,7%), il Topix a 1.409,64 (+0,55%).












STOCKS TO WATCH - Mercoledì 18 giugno, ore 8,00

Reuters - 18/06/2008 08:07:58



****************** CHIUSURE MARTEDÌ 17 GIUGNO *****************
Dow Jones 12.160,30 -0,89%
Nasdaq 2.457,73 -0,69%
S&P/MIB 30.971 +0,50%
***************************
************************************
Le borse europee sono attese in calo in avvio.

Di seguito i titoli che potrebbero muoversi a Piazza Affari. Contrassegnate con (*) le integrazioni rispetto al precedente lancio.


(*) GENERALI (G.MI) - Secondo Il Messaggero il gruppo triestino starebbe valutando la possibilità di presentare un'offerta per gli asset assicurativi di Sabadell.

Secondo quanto riportano alcuni quotidiani, ieri si è riunito il comitato esecutivo che ha fatto il punto su un acquisto in un paese dell'Europa Orientale e che potrebbe chiudersi in tempi brevi. Le possibilità a cui si guarda con attenzione sono cinque o sei, scrive il quotidiano.


UNICREDIT (UCG.MI) - Ha completato la cessione di una quota di maggioranza di Bank Bph a GE Money Bank. Il prezzo concordato dell'intera operazione, che avrà un impatto sul Core Tier 1 di 7 punti base circa, è di 625,5 milioni. (news)

(*) POP MILANO (PMI.MI) - Secondo indiscrezioni riportate da Il Sole 24 Ore Amber Fund avrebbe arrotondato la sua quota vicino al 3%. Umberto Mosetti, rappresentante in Italia del fondo, intervistato dal quotidiano, non conferma questa indiscrezione.


(*) TISCALI (TIS.MI) - Secondo indiscrezioni riportate da MF Vodafone non ha ancora formalizzato l'offerta e la sua posizione si sarebbe irrigidita "al punto da mettere in forse persino la prosecuzione del negoziato".


(*) TELECOM (TIT.MI) - Domani a Roma cda sull'aggiornamento della riorganizzazione ed eventualmente per discutere anche di strategie di rete per definire una soluzione da proporre all'authority, scrive il Corsera.


A2A - Ha sottoscritto un accordo con Acciona, ENEL
(ENEL.MI), E.On e Endesa per avviare una procedura di scissione di Endesa Italia. (news)

(*) ITALEASE (BIL.MI) - Secondo Finanza & Mercati l'istituto avrebbe chiuso una nuova operazione di finanziamento in pool per circa 1,4 miliardi.



GUALA CLOSURES (GCL.MI) - Il cda della società si è riunito d'urgenza ieri e ha dato mandato ad alcuni consiglieri di selezionare una lista di possibili adviser per valutare l'offerta pubblica. (news)

CAMPARI - Ha ribadito la propria strategia di crescita per linee esterne con particolare attenzione alle opportunità nei superalcolici. (news)

POP EMILIA ROMAGNA (BPE.MI) - Il cda ha preso atto delle relazioni degli adviser sul progetto di integrazione con Banca Marche ma non ha ancora fissato i termini dell'eventuale operazione né un calendario di prossimi appuntamenti. (news)

OMNIA NETWORK - Ha rotto le trattative con Ilte, gruppo che fornisce servizi di stampa e editoria tecnica, per una integrazione. (news)

MANAGEMENT & CAPITALI - Sono pervenute richieste di recesso su 180 milioni di azioni. Per il loro acquisto interverranno Romed di Carlo De Benedetti e Secondtip di TAMBURI (TIP.MI) e verrà usata la riserva per il buyback. (news)

PIQUADRO - Ha chiuso l'esercizio al 31 marzo 2008 con un utile netto di 6,4 milioni di euro in crescita del 20,4%. (news)
In un'intervista a Reuters l'AD Marco Palmieri

BANCA ETRURIA (PEL.MI) - L'aumento di capitale, chiuso al 13 giugno, ha registrato adesioni per il 61,98% delle azioni offerte. (news)

INVESTIMENTI & SVILUPPO (IES.MI) - La cessione del 70% di Tessitura Pontelambro per 10 milioni di euro genererà al conto economico una plusvalenza di 5,5 milioni. (news)



Borse Europa viste in calo, occhi puntati su Morgan Stanley

Reuters - 18/06/2008 08:12:40



LONDRA, 18 giugno (Reuters) - Le borse europee sono impostate per un'apertura al ribasso, con gli investitori che si concentrano sui bancari prima dei risultati di Morgan Stanley (MS.N).

I bookmaker si aspettano per l'avvio il Ftse 100 in calo di 12-20 punti, il Dax di 5-20 e il Cac francese di 6-14.

Ieri Wall Street è stata penalizzata dall'avvertimento di Goldman Sachs, secondo cui le banche Usa dovranno raccogliere fino a 65 miliardi di dollari per rimpinguare i bilanci.

Per contro in Asia, stamane, i titoli si sono mossi al rialzo, con il greggio in calo per il quarto giorno di fila - potenzialmente un buon segnale per raffreddare le attese inflazionistiche.

Morgan Stanley aveva chiuso in calo del 4% a 40,59 dollari, a New York.




Borse europee attese a un avvio debole, riflettori sulle banche

Websim - 18/06/2008 08:51:19



Il calo registrato ieri in chiusura dalla Borsa americana è destinato a influenzare l'imminente avvio dei mercati azionari europei. A New York il Dow Jones è sceso dello 0,8%, S&P -0,6%, Nasdaq -0,6%: a guidare la discesa sono stati i titoli finanziari, e in particolare le banche dopo che Goldman Sachs ha avvertito che a suo giudizio le banche Usa dovranno raccogliere nei prossimi mesi almeno 65 miliardi di dollari per fare fronte alle future perdite. A questo punto c'è notevole attesa per i dati trimestrali di Morgan Stanley che verranno annunciati oggi nel primo pomeriggio, prima dell'avvio di Wall Street.

Chiusura positiva per le Borse asiatiche, con Tokio in ralzo dello 0,7% e recuperi di circa il 4% per la Borsa cinese. Stamattina i future sulle principali Borse europee sono in calo.

Sul fronte valutario, il dollaro è stabile a 1,5478 contro l'euro. Il petrolio stamattina è in leggero calo a 133,4 dollari al barile: sono quattro giorni consecutivi che il greggio perde terreno e oggi potrebbero risentirne le società petrolifere. Possibile debolezza per Eni (ENI.MI) e Saipem (SPM.MI).

Fra gli altri titoli che potrebbero muoversi a Milano, segnaliamo Generali (G.MI): secondo quanto riportano alcuni quotidiani, ieri si è riunito il comitato esecutivo che ha fatto il punto su un'acquisizione in un paese dell'Europa Orientale che potrebbe chiudersi in tempi brevi. Ieri il titolo ha perso il 2%.

Unicredit (UCG.MI) ieri ha completato la cessione della quota di maggioranza della polacca Bank Bph a GE Money Bank. Il prezzo concordato dell'intera operazione, che avrà un impatto sul Core Tier1 di 7 punti base circa, è di 625,5 milioni.

A2A ha sottoscritto un accordo con Acciona, Enel, E.On e Endesa per avviare una procedura di scissione di Endesa Italia.

Secondo Finanza & Mercati, Italease (BIL.MI) avrebbe chiuso una nuova operazione di finanziamento in pool per circa 1,4 miliardi.

www.websim.it







Dollaro saldo dopo calo ieri su dati e attese tassi

Reuters - 18/06/2008 07:46:40



TOKYO, 17 giugno (Reuters) - Il dollaro si è mantenuto saldo sulle piazze asiatiche dopo il declino registrato ieri sul dato relativo all'apertura dei nuovi cantieri Usa, che ha accresciuto i dubbi sull'eventualità che la Fed possa elevare i tassi nei prossimi mesi.

I dubbi su una stretta monetaria Usa erano già stati innescati da notizie che indicavano come eccessive le aspettative da parte del mercato di un rialzo dei tassi.

Le aperture di nuovi cantieri negli Stati Uniti in maggio
sono tornate a scendere dopo il rialzo di aprile. Il dato, reso noto dal dipartimento del Commercio Usa, ha mostrato un decremento del 3,3% in maggio a un tasso annuo di 975.000 unità, contro attese per 980.000 unità. Si tratta del minimo dal marzo
1991, quando il tasso annuo era stato di 921.000 unità.

Alle 7,45 circa l'euro vale 1,5483/84 dollari <EUR=> da 1,5508 della chiusura di ieri a New York e 167,26/30 <EURJPY=> yen da 167,33. Il dollaro/yen <JPY=> si attesta invece a 108,03/04 da 107,91.









Appuntamenti di mercoledì 18 giugno 2008

Websim - 18/06/2008 08:36:49



Area euro

11.00: Produzione edile, precedente -1,4%.

Gran Bretagna

10.30: Verbali delle riunioni di politica economica della Bank of England.

Stati Uniti

13.00: Richieste ipoteche, precedente +10%.

16.30: Scorte settimanali di Greggio, Carburante, Distillati.

16.30: Tasso di raffinazione, scorte petrolio Cushing.

Giappone

07.30: Vendite magazzini a maggio, precedente -.3,4%.

Verbali delle riunioni di politica economica della Banca del Giappone.

Eventi societari Italia Presentazione piano Industriale Monte dei Paschi di Siena.

Eventi societari estero Trimestrale Morgan Stanley

www.websim.it








 
Ultima modifica:
Buongiorno a tutti

Banche Usa
null.gif
Websim - 18/06/2008 08:16:22
null.gif
null.gif
null.gif
per Goldman Sachs alle banche Usa servono ricapitalizzazioni per altri 65 miliardi di dllari. (Il Giornale p 29)

ma quant'è il disastro che hanno combinato :mmmm::mmmm::mmmm: appena cominceranno quelle italiane ... :'(

bye :bye:
 
brent 133,23..

aspettando i dati sulle scorte di stasera il brent viaggia intorno ai 133 dollari..questi dati attesi per il pomeriggio alle 16,30..condizioneranno gli indici usa..cosi' come i dati della fata morgana...ma certamente non mancheranno di condizionare anche i deboli indici europei
 
buongiorno.......gli olandesi so' tutti matti.......ma buon per noi......
 
Banche Usa
null.gif
Websim - 18/06/2008 08:16:22
null.gif
null.gif
null.gif
per Goldman Sachs alle banche Usa servono ricapitalizzazioni per altri 65 miliardi di dllari. (Il Giornale p 29)

ma quant'è il disastro che hanno combinato :mmmm::mmmm::mmmm: appena cominceranno quelle italiane ... :'(

bye :bye:

Hanno cominciato...
 
buongiorno....euro forse proverà 1,555..se cosi fosse ci potrebbe essere un'affondata per stm ..se con spike sarebbe meglio
 
euro fermo e un pò in calo ma fib che non aiuta..:specchio::specchio:
 
PAURA :

TREMO .....


Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 18 giu - Finmeccanica
fa segnare la peggiore prestazione sull'S&P/Mib. Ieri si e'
saputo che la statunitense Drs aveva ricevuto un'offerta
piu' alta di quella di Finmeccanica da una compagnia
straniera e una manifestazione di interesse da parte di una
societa' di difesa americana prima di concludere la
trattativa con il gruppo italiano. In un documento alla Sec
il board di Drs ha precisato tuttavia di aver votato a
favore dell'offerta italiana poiche' era "meno rischiosa,
comportava comunque un premio sostanziale rispetto al prezzo
delle azioni e avrebbe permesso a Drs di mantenere il
proprio status di societa' controllata 'stand alone' sotto
la guida dell'attuale management".
 
siamo alle solito un giorno + 2 ed un giorno -2 e spicci.....blahhhhhhh
 
le nostre bancarelle non centravano niente con subprime derivati e altri cassi..difatti vanno tutte a gonfie vele....ieri sera prima della partita sentivo quello che abita sotto a me ......."penso proprio sia giunta l'ora di una bella rivoluzione per eliminare tutti sti bstrdi che hanno distrutto l'italia"....comincia a essere un pensiero non più isolato...:D
 
Indietro