Antelcat's Friends 25/06/2008

antelcat

HEAR THE MESSAGE
Registrato
17/8/01
Messaggi
33.938
Punti reazioni
665
Antelcat's Friends 25/06/2008..aspettando la FED...

Buongiorno e Buon Trading a Tutti..!!!





Il close di STM al nyse:


STM U$A 10,74 $ : 1,5560 = 6,90 €









Chiusura debole a WallStreet, rimbalzi tra i finanziari, petrolio a 137 dollari

Websim - 25/06/2008 08:02:38



Giornata contrastata a Wall Street con gli indici che si sono mossi per l'intera seduta intorno alla parità. Alla fine ha prevalso il segno "meno": Dow Jones -0,29%, S&P500 -0,28%, Nasdaq -0,73%.

I dati macro pubblicati nel pomeriggio hanno evidenziato la debolezza di fondo dell'economia americana. Ad essi si è aggiunta UPS, il principale corriere e spedizioniere a livello mondiale, che ha dipinto uno scenario deludente per i prossimi mesi.

La fiducia dei consumatori nel mese di giugno è scesa a quota 50,4 dal precedente 58,1 di maggio, si tratta del livello più basso da febbraio 1992. Calo inferiore alle attese invece del prezzo delle case ad aprile, -15,3% rispetto a un anno fa, le attese stimavano un calo del 16%. Si tratta pur sempre di una contrazione molto pronunciata.

Oggi i mercati resteranno in attesa della decisione della Fed che stasera alle 20.15 ora italiana deciderà in materia di costo del denaro. L'ipotesi più accreditata prevede che i tassi resteranno invariati al 2%.

Intanto stamattina il petrolio oscilla intorno ai 137 dollari al barile, sui livelli di ieri, mentre il dollaro è poco mosso (euro/dollaro a 1,557).

Per quanto riguarda i singoli settori, hanno rimbalzato i titoli finanziari reduci da un periodo terrificante. L'indice BKX, che raggruppa le principali banche americane, ha chiuso in rialzo del 2,5%, in meno didue mesi aveva perso il 30%.

Bank of America(BAC.N) +2,9%, JPMorgan (JPM.N) +2,3%.

Citigroup (C.N) +1,6%, nonostante Merrill Lynch abbia tagliato le stime per l'intero 2008 da un utile di 44 centesimi a una perdita di 42 centesimi.

Rialzi diffusi anche per le banche d'affari: Goldman Sachs +1,9%, Morgan Stanley (MS.N) +2,6%, Lehman Brothers (LEH.N) +6,8%.

WashingtonMutual (WM.N) -2,7%. Lehman Brothers si aspetta che la società di servizi finanziari, fra cui mutui immobiliari e crediti al consumo, sarà costretta a fare altri accantonamenti per 23 miliardi di dollari nel biennio 2008/2009.

Al di fuori del settore finanziario:

United Parcel Service (UPS.N) -6%, il principale corriere al mondo ha rivisto al ribasso le previsioni di utile per il secondo trimestre a 83/88 cents per azione da 0,97/1,04 dollari.

Cooper Tire & Rubber (CTB.N) -4,5%, ha chiuso sui minimi dall'agosto 2006. Il secondo produttore americano di pneumatici ha ridotto la produzione nel secondo trimestre per bilanciare il calo della domanda.

Dow Chemical (DOW.N) -2,8%, ha annunciato nuovi rincari dei prodotti dal prossimo luglio in seguito all'andamento dei prezzi del petrolio.

Eastman Kodak (EK.N) +13,6%, sui massimi degli ultimi 20 anni, dopo l'annuncio di un maxi piano di buy back che prevede il riacquisto di un quarto delle proprie azioni.

Yahoo! (YHOO.O) +2,8%, in una seduta che ha visto il titolo volare in rialzo del 10% sulla scia delle voci, poi smentite, di un possibile ritorno di Microsoft. L'indiscrezione era stata diffusa dal blog TechCrunch. Intanto, gli analisti di Thomas Wiesel Partners Group hanno tagliato il giudizio a underweight.

www.websim.it




Borse europee viste incerte in attesa di esito meeting Fed

Reuters - 25/06/2008 07:56:43



LONDRA, 25 giugno (Reuters) - Le azioni europee sono impostate per un'apertura mista, coi titoli inglesi orientati al ribasso, Francia e Germania incerte.

Gli investitori aspettano l'esito della riunione Fed che si chiude oggi e potrebbe dare qualche indicazione sulle mosse di politica monetaria per i prossimi mesi.

I bookmaker scommettono sul Ftse100 a -6/10 punti, il Dax a -12/+14 e il Cac-40 a -8/+4.

Ultimamente, le piazze europee hanno perso terreno in
quattro sedute su cinque.

L'indice europeo FTSEurofirst 300 ieri ha ceduto lo 0,71% a 1.214,25 punti.






















Borsa Tokyo chiude in lieve calo prima di Fed,cedono esportatori



Reuters - 25/06/2008 08:11:44



TOKYO, 25 giugno (Reuters) - La borsa di Tokyo chiude in lieve ribasso al minimo di un mese, ma sopra i minimi toccati nella prima parte della seduta.

Colpiti i grandi exportatori come Sony e Toyota Motor, per le preoccupazioni sullo stato dell'economia Usa, ma gli scambi sono sottili nell'attesa dell'esito del meeting Fed.

Sotto tono anche gli immobiliari, mentre le società che lavorano l'acciaio come JFE Holdings sono penalizzate dai timori che l'accordo stretto tra la cinese Baosteel e Rio Tinto, con un aumento del prezzo dei minerali del 96,5%, possa far salire i costi anche per le società giapponesi del settore.

Il Nikkei chiude a -0,14% o 13.829,92 punti, il Topix a -0,2% a 1.346,08.













STOCKS TO WATCH - Mercoledì 25 giugno, ore 8,30






Reuters - 25/06/2008 08:38:37



***************** CHIUSURE MARTEDÌ 24 GIUGNO ******************
Dow Jones 11.807,43 -0,29%
Nasdaq 2.368,28 -0,73%
S&P/MIB 29.579 -0,5%
***************************
************************************
Di seguito i titoli che potrebbero muoversi a Piazza Affari.


UNICREDIT (UCG.MI) - Ha in programma l'apertura di circa 1.300 sportelli nell'Est Europa in 2008/2009. Lo ha detto Paolo Fiorentino, Deputy Ceo del gruppo. (news)

ERG (ERG.MI) - Non intende distribuire agli azionisti le entrate derivanti dall'accordo Lukoil, ma utilizzarle per investimenti. (news) Considera inoltre l'accordo con i russi una partnership di lungo periodo e non utilizzerà l'opzione put sulla newco. (news) Dopo l'intesa Lukoil è pronta a siglare un accordo di fornitura di greggio di lungo periodo. (news) Lo ha detto l'AD Alessandro Garrone durante la conference call di ieri.


BANCA ITALEASE (BIL.MI) - La procura di Milano ha notificato l'avviso di chiusura indagini a 11 persone indagate a vario titolo per associazione a delinquere e appropriazione indebita. (news)

SARAS (SRS.MI) - Il direttore finanza non esclude il pagamento di un dividendo straordinario. (news)

MELIORBANCA (MEL.MI) - Fitch Ratings ha posto sotto osservazione con implicazioni positive il proprio giudizio di 'BB' sul merito di credito della banca. (news)

ACEA (ACE.MI) - Smentisce quanto riportato da 'Il Sole 24 Ore' su un possibile spezzatino della società. (news)

PIAGGIO (PIA.MI) - Ha registrato una buona raccolta ordini a giugno e spera che il semestre sia in linea con queste cifre. (news) Roberto Colaninno ha escluso l'ipotesi di un suo disimpegno dal gruppo che produce moto. (news)

SNIA - E' in trattative avanzate con un pool di banche per un finanziamento da 45 milioni di euro. (news)

IT WAY (ITW.MI) - Prevede di raggiungere di qui al 2009/2010 un aumento dei ricavi del 10-30% rispetto all'esercizio 2006-07 e di mettere segno un'acquisizione in Italia nel settore della System Integration. (news)

SAES GETTERS (SG.MI) - Ha siglato un accordo per l'acquisto del 100% di Memry (MRY.A) per 77,7 milioni di dollari. (news)

SNAMPROGETTI (SPM.MI) - Ha stretto un accordo da 676 milioni di dollari con Kuwait Oil per costruire un impianto di gas. {24}

















Dollaro stabile dopo calo ieri, attesa Fed, minimo contro yuan

Reuters - 25/06/2008 07:45:56



TOKYO, 25 giugno (Reuters) - Poco variato il dollaro contro le valute concorrenti dopo il crollo di ieri, dovuto al minimo da 16 anni toccato dalla fiducia dei consumatori Usa e alla contrazione record registrata dai prezzi sul mercato
immobiliare.

La debolezza degli indicatori ha rafforzato i dubbi circa la capacità della Fed di alzare i tassi nel corso dell'anno per ridurre l'inflazione, pesando in questo modo sul biglietto verde.

Secondo gli operatori difficilmente si vedranno movimenti particolari sul mercato valutario prima del termine della riunione Fomc in serata, quando verrà diffuso il documento conclusivo.

"Guardando ai numeri di ieri, si intuisce che non possono limitarsi a parlare di inflazione" dice un trader. "Se sarà questo il caso, il dollaro verrà probabilmente venduto, almeno inizialmente".

Intanto lo yuan ha toccato un nuovo record sulla valuta Usa, dopo che il premier cinese Wen Jiabao ha sottolineato l'impegno a mantenere l'inflazione sotto controllo.

La banca centrale cinese ha fissato oggi la mediana tra yuan e dollaro <CNY=SAEC> a 6,8684 da 6,8736 di ieri, favorendo il nuovo massimo a 6,8660 della valuta cinese dall'ultima chiusura a 6,8699.

Intorno alle 7,40 italiane l'euro vale 1,5575/77 dollari <EUR=> da 1,5564 dell'ultima chiusura e 167,93/96 <EURJPY=> yen da 167,82. Il dollaro/yen <JPY=> si attesta invece a 107,82/84 da 107,81.






Appuntamenti di mercoledì 25 giugno 2008

Websim - 25/06/2008 08:10:17



Italia

10.00: Vendite al dettaglio destag ad aprile m/m, attesa +0,3%, precedente -0,5%.

10.00: Vendite al dettaglio ad aprile a/a, attesa +0,2%, precedente -1,0%.

Area euro

11.00: Nuovi ordini industriali ad aprile m/m, attesa -0,5%, precedente -1,0%.

11.00: Nuovi ordini industriali ad aprile a/a, attesa +2,7%, precedente -2,5%.

Stati Uniti

13.00:Richieste ipoteche ad giugno, precedente -8,8%.

14.30: Ordini beni durevoli a maggio, attesa 0%, precedente -0,5%.

16.00: Vendite case nuove a maggio, attesa 512mila, precedente 526mila.

16.00: Vendite case nuove a maggio m/m, attesa -2,7%, precedente +3,3%..

20.15: Termina riunione Fomc, annuncio tassi

Eventi societari Italia Rosss Assemblea di bilancio

www.websim.it






 
Ultima modifica:
Buongiorno.
Bell'after hour, ieri!
 
buongiorno..;).......euro ancora in bilico ma se gli danno la spinta giusta precipita se riecono a tenerlo sotto 1.5540 sarebbe buono
 
buongiorno..;).......euro ancora in bilico ma se gli danno la spinta giusta precipita se riecono a tenerlo sotto 1.5540 sarebbe buono

Secondo me precipita prima S.tmicrome.da......quella si che sta in bilico :wall::wall:
 
buongiorno a tutti

Stm, S&P conferma rating 'A-', toglie da CreditWatch

Reuters - 24/06/2008 15:35:47
24 giugno (Reuters) - Standard & Poor's Ratings Services ha confermato il rating a lungo termine 'A-' sul credito corporate e i rating sul debito senior non garantito di STMicroelectronics (STM.MI), rimuovendoli da CreditWatch.

I rating erano stati posti in CreditWatch con implicazioni negative l'11 aprile dopo l'annuncio di Stm della sua intenzione di combinare le sue attività wireless con quelle di NXP (B+/Negativo/--) per formare una joint venture.

L'outlook è negativo.

La conferma riflette la convinzione di S&P che, nonostante Stm debba affrontare un pagamento di 1,55 miliardi di dollari a NXP per ottenere una quota dell'80% nella joint venture e un'iniezione di liquidità di 350 milioni di dollari cash nella jv, il suo profilo finanziario resta solido per i rating.

"Inoltre, riconosciamo i benefici potenziali dalla transazione", aggiunge S&P.
 
Buooooongiorno !!!

Voglio i 7 , e li voglio OGGI !
 
Buongiorno
questa mattina ho la linea telefonica muta e le ventole della macchina non funzionano..... la maiala di St non può sbagliare oggi, coraggio
 
O.T. PER SUE ....e chi mi ha supportato ieri

Il problema trillo direi risolto...

Ho verificato tutte le prese telefonichè...mi sono accorto che su una i collegamenti erano un po' promiscui...

Dopo varie perizie ho tolto un cordless ( duo ) da li e il problema sembra essere risolto

Non fa + nemmeno il trillo all'accensione...
 
10:51 - Trichet: restiamo in 'stato di allerta' su rischi per prezzi (RCO)

10:51 - Trichet: restiamo in 'stato di allerta' su rischi per prezzi (RCO)



Bce decisa a garantire stabilita' attese su prezzi

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Bruxelles, 25 giu - La Bce ha
deciso, nel suo ultimo incontro di inizio giugno, di
mantenere invariato al 4% il tasso di rifinanziamento
dell'Eurozona, ma "ha segnalato di essere in uno 'stato di
allerta' per quanto riguarda la stabilita' dei prezzi". Lo
ha confermato il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet,
in un intervento di fronte al Parlamento europeo. La Bce, ha
detto "e' assolutamente determinata a garantire un fermo
ancoraggio delle attese di inflazione" a livelli compatibili
con la stabilita' dei prezzi. "Imperativo" e' evitare una
spirale salari-prezzi.
Mir-y-

(RADIOCOR) 25-06-08 10:51:18 (0087) 3 NNNN
 
io vorrei..

io vorrei che fosse in allerta per qualche altra cosa...:angry::angry::angry:
 
11:04 - Trichet: punto minimo per crescita raggiunto a meta' 2008 (RCO)



11:04 - Trichet: punto minimo per crescita raggiunto a meta' 2008 (RCO)



Fondamentali solidi nell'Eurozona ma incertezza elevata

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Bruxelles, 25 giu - L'Eurozona
"ha raggiunto il punto minimo del ciclo economico in termini
di crescita su base trimestrale a meta' 2008". Lo ha detto
il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, di fronte al
Parlamento europeo. I fondamentali economici dell'Eurozona,
ha dett, "sono solidi" e la crescita "continua anche se a un
passo piu' moderato". Tuttavia, le prospettive economiche
"sono incerte" e su questo scenario "prevalgono i rischi",
ha detto Trichet, secondo il quale "la forte crescita
registrata nel primo trimestre dovrebbe essere considerata
tenendo conto della volatilita' dei dati". Trichet ha detto
che "sarebbe meglio considerare il dato sul primo e sul
secondo trimestre nel loro insieme".
Mir-y-

(RADIOCOR) 25-06-08 11:04:41 (0100) 3 NNNN










 
occio a fiat

occio a fiat se ci si prende il verso per lo scalping..e' buonissima...
 
L'imperativo anti spirale prezzi-inflazione sta scassando anche le politiche dei singoli paesi, vedasi in Italia il buon Tremonti costretto a spiegarlo...

ma scendendo in merito al singolo titolo, con ordinativi così in crescita al primo cenno di recupero del dollaro...
guarda il lusso (Bulgari e Luxottica) come anticipa.
Nei nuovi paesi emergenti consumano molta tecnologia, adesso.
 
io vorrei che fosse in allerta per qualche altra cosa...:angry::angry::angry:

concordo.....e mi associo....la spirale prezzi sale senza problemi....quella stipendi è tranquillissima....sono immobili...poi hanno dato la programmata all'1.7%....roba da ridere pure per mio cugino.....( è al primo anno.......di asilo)

poi una cosa...dicono che legano l'aumento dei salari alla produttività e non all'inflazione...poi fanno la programmata all'1.7%...con la produttività...vabbè lasciamo stare...era meglio quando non capivo un caz.zo e passavo le giornate a pensare al modo di strusciarlo a qualcuna.....fancu.lo:angry::angry::wall::wall:
 
L'imperativo anti spirale prezzi-inflazione sta scassando anche le politiche dei singoli paesi, vedasi in Italia il buon Tremonti costretto a spiegarlo...

ma scendendo in merito al singolo titolo, con ordinativi così in crescita al primo cenno di recupero del dollaro...
guarda il lusso (Bulgari e Luxottica) come anticipa.
Nei nuovi paesi emergenti consumano molta tecnologia, adesso.
lux è messa bene ..forse a 16,70 qualcosa corrregge ma è destinata a salire e i 20 sul medio ci sono
 
euro a 1,56 e la res per il momento ha retto
 
Indietro