arbitro lapidato e squartato in Brasile

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

piccola_Tam

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
10/12/09
Messaggi
4.940
Punti reazioni
181
5 luglio 2013

La tragedia durante una partita amatoriale nel nordest del Paese: il giovane fischietto, 20 anni, ha accoltellato a morte un calciatore di 31 anni, i cui famigliari si sono vendicati linciando l'arbitro sul campo di gioco

Una semplice partita di calcio si è trasformata in tragedia in Brasile. Due persone sono morte nello stato del Maranhao, nel nordest del Paese durante una partita amatoriale: si tratta dell'arbitro del match, Otavio Jordao da Silva de Catanhede, 20 anni, che ha accoltellato a morte Josenir dos Santos Abreu, giocatore di 31 anni, e poi è stato a sua volta ucciso e decapitato.


Secondo la polizia, citata dal quotidiano Globoesporte, il macabro episodio sarebbe avvenuto dopo l'espulsione di Josenir, che ha non gradito la decisione dell'arbitro e ha cominciato a prenderlo a calci; per tutta risposta il direttore di gara ha estratto un coltello e ha colpito al petto Josenir, morto prima di arrivare in ospedale. Alcuni tifosi presenti allo stadio, probabilmente amici della vittima, hanno così invaso il campo e sono andati a caccia di Otavio, che è stato legato, picchiato, lapidato e squartato. Inoltre, la testa dell'arbitro è stata collocata in cima a un palo. La polizia ha arrestato una persona: un 27enne, che avrebbe confessato e fatto i nomi dei complici dell'assassinio

Orrore in Brasile: arbitro uccide calciatore. Vendetta della famiglia, decapitato in campo - La Gazzetta dello Sport
 
beh, non darci troppi vizi ripubblicando le notizie di 10 giorni fa, finisce che prendiamo l'abitudine e poi non ne possiamo più fare a meno :p
 
Indietro