Arrestato Panzeri ex-eurodeputato pd

  • Obbligazione Societe Generale – Tasso fisso in Euro

    Questa obbligazione prevede il pagamento di tre cedole fisse, corrisposte su base semestrale, ad un tasso annuo lordo del 3,25% e il rimborso del 100% del Valore Nominale a scadenza. Durante la sua vita, il valore di mercato dell’obbligazione può essere diverso dal Valore Nominale. L’investitore potrà quindi acquistare l’obbligazione a prezzi inferiori o superiori al Valore Nominale; il rimborso del Valore Nominale è garantito esclusivamente a scadenza.
    Per continuare a leggere visita il link

magnamagna

Iabadatangenti
Registrato
19/6/13
Messaggi
37.478
Punti reazioni
744
sinceramente non capisco perche' Panzeri sia in carcere...

e' un lobbista ed e' giusto sia pagato... se poi ha trovato chi lo paga milionate, beh, beato lui... ma dove sta il delitto qui...

a me pare tutta invidia...

(immagino che questa mia esternazione mi collochera' tra i simpatizzanti PD... niente di piu' errato )
Beh i soldi giravano senza fattura mi sa :D
E poi ho letto che è accusato anche di distribuirle le tangenti. Inoltre se la corruzione era legata a informazioni false e alterazione di scelte politiche è un po' difficile definirlo come lobbismo
 

Berl

Nuovo Utente
Registrato
14/11/11
Messaggi
884
Punti reazioni
129
Beh i soldi giravano senza fattura mi sa :D
E poi ho letto che è accusato anche di distribuirle le tangenti. Inoltre se la corruzione era legata a informazioni false e alterazione di scelte politiche è un po' difficile definirlo come lobbismo
a Bruxelles la professione di lobbista e' esente tasse.

La distribuzione di compensi e' tipica del lobbista (ai propri "collaboratori")

Ovviamente il lobbista cerca, con ogni mezzo legale, di indirizzare leggi e governanti verso certe politiche care al suo datore di lavoro.

E' perfettamente normale e tipico della sua professione.

Quindi dove sta' il crimine...
 

magnamagna

Iabadatangenti
Registrato
19/6/13
Messaggi
37.478
Punti reazioni
744
Non ho idea che tasse o meno paghino, ma se c'è un datore c'è un compenso dichiarato e ufficiale e so che devi iscriverti a un albo perchè l'ho sentito da un lobbista di bruxelles intervistato. Da quello che emerge si tratterebbe piuttosto di eversione ma non so se è un reato previsto in belgio.
 

magnamagna

Iabadatangenti
Registrato
19/6/13
Messaggi
37.478
Punti reazioni
744
FlNtZDzXoAEgt8A

.
 

magnamagna

Iabadatangenti
Registrato
19/6/13
Messaggi
37.478
Punti reazioni
744
Qatargate: nell'inchiesta spuntano i bonifici della Ong della Bonino alla figlia di Panzeri - Secolo d'Italia
Ong Bonino, Panzeri

facebook link twitter link
POLITICA

Qatargate: nell’inchiesta spuntano i bonifici della Ong della Bonino alla figlia di Panzeri​

13 gen 2023 di Guido Liberati

Silvia Panzeri, figlia di Antonio Panzeri, l’europarlamentare al centro dello scandalo Qatargate, riceveva bonifici mensili da due Ong: l’italiana “Non c’è pace senza giustizia”, ong fondata da Emma Bonino e l’americana Human Rights Foundation, una delle associazioni più ascoltate sul fronte dei diritti umani.

A che titolo la figlia di Panzeri veniva pagata dalle due Ong?​

Un aspetto che, al momento, come riporta Repubblica, incuriosisce gli investigatori belgi che stanno indagando sullo scandalo delle tangenti dal Qatar a diversi politici europei legati al mondo delle Ong. “Non c’è pace senza giustizia” (No Peace Without Justice”) è comparsa già nei primi giorni dell’inchiesta. Il suo direttore generale, Niccolò Figà- Talamanca, accusato di aver incassato denaro sui conti dell’associazione per riciclare i proventi della corruzione, era stato arrestato il 9 dicembre insieme ad Antonio Panzeri, Francesco Giorgi ed Eva Kaili.

LEGGI ANCHE
Emma Bonino, che era anche nel board della Ong di Antonio Panzeri e che non risulta indagata, è invece rimasta come “patron” della Ong da lei fondata, come risulta anche dagli ultimi aggiornamenti sul sito ufficiale.

La versione di “Non c’è pace senza giustizia”​

I magistrati vogliono capire a che titolo erano effettuati i versamenti da No Peace Without Justice. «Il rapporto professionale con l’avvocato Silvia Panzeri, oggi interrotto, era stato instaurato dal dottor Figà Talamanca, che lo gestiva – dice a Repubblica l’avvocato della Ong, Guido Camera – In base agli elementi al momento a disposizione dell’associazione No peace without justice non emerge in alcun modo che i compensi percepiti dall’avvocato Panzeri abbiano rilevanza penale in relazione ai fatti di corruzione e riciclaggio di cui si parla sui giornali. Qualora le indagini in corso svelassero una realtà diversa, l’associazione ne trarrà le dovute conseguenze».

La Commissione europea ha tolto i 300mila euro annui alla Ong della Bonino​

Alla fine di dicembre la Commissione europea, che nel 2021 aveva assegnato oltre 300mila euro alla Ong della Bonino, ha sospeso l’erogazione dei fondi europei che erano stati aggiudicati da No Peace Without Justice.
“Stiamo verificando nel dettaglio quanti fondi siano stati destinati alla ong, che nel passato aveva dei contratti con la Commissione e che pare li abbia soddisfatti”, ha spiegato il portavoce dell’esecutivo comunitario, Eric Mamer, nell’annunciare la sospensione dei finanziamenti.
 

scoppiettante

Nuovo Utente
Registrato
25/11/17
Messaggi
6.697
Punti reazioni
494
E' scandaloso che l'UE usi i nostri soldi per fare regali alle ONG dei loro amici.
Questa non può definirsi democrazia. E' uguale alla corte di Luigi XVI.
 

magnamagna

Iabadatangenti
Registrato
19/6/13
Messaggi
37.478
Punti reazioni
744
Qatargate, Ong Usa cita Bonino e Mogherini: "Ci siamo fidati di loro. Vogliamo i soldi indietro" - Secolo d'Italia
site logo

OK


Mogherini, Bonino

facebook link twitter link
POLITICA

Qatargate, Ong Usa cita Bonino e Mogherini: “Ci siamo fidati di loro. Vogliamo i soldi indietro”​

20 gen 2023 di Luisa Perri


La Ong Usa Human Rights Foundation (Hrf) finora ha rappresentato una garanzia per chi si occupa di diritti umani. Il fatto che sia stata invischiata, indirettamente, nel Qatargate è un danno d’immagine rilevante. Lo ha spiegato il suo fondatore e presidente Thor Halvorssen in un’intervista a Repubblica.

“La Ong di Panzeri era sponsorizzata anche dai vertici Ue”​

Ai meeting della Ong di Antonio Panzeri, dice il presidente della Ong Usa, «c’era il gotha dell’establishment Ue dei diritti umani. Personaggi quali il Nobel Denis Mukwege, l’ex ministra Emma Bonino, Federica Mogherini e molti altri. Ci sembrarono seri e decidemmo di elargire un finanziamento di 150 mila euro per le loro attività. Poi, nel 2021, abbiamo partecipato a una loro conferenza: i contenuti erano eccellenti e da lì abbiamo deciso di continuare a finanziare progetti di comune interesse e una pubblicazione sui diritti umani».

LEGGI ANCHE

La Ong Usa: “Davamo tremila euro al mese alla figlia di Panzeri per fare da traduttrice”​

La Ong Hrf è attenzionata dai magistrati belgi che indagano sul Qatargate, perché ha finanziato l’Ong Fight Impunity (Fi) di Antonio Panzeri. Inoltre ha versato soldi a sua figlia Silvia. I magistrati vogliono capire a che titolo.
Halvorssen fornisce la sua versione:
«A inizio 2021 abbiamo effettuato una videochiamata con Panzeri. Ma lui parla solo italiano: traduceva la figlia». E i pagamenti sui conti di Silvia Panzeri? Ecco la spiegazione: «Dopo quella videochiamata, Silvia è rimasta in contatto con noi e nel giugno 2021 Hrf ha iniziato con lei un rapporto di consulenza: traduceva per noi documenti giudiziari e non giudiziari in modo da diffonderli in lingue diverse dall’inglese. Il suo stipendio era di tremila euro al mese, meno di quello che pagavamo ad altri traduttori. Il contratto è partito il 1 luglio 2021 ed è finito nel dicembre 2022».

La figlia di Panzeri risulta anche retribuita dalla Ong italiana Non c’è pace senza giustizia: ha ricevuto bonifici mensili, secondo quanto risulta ai magistrati belgi, ancora più consistenti.
La figlia Panzeri, che è un avvocato specializzato in diritto del lavoro e non in materie di diritto internazionale, avrà fatto da interprete e traduttore anche per la Ong della Bonino? Starà ai giudici belgi (e a quelli italiani) fare chiarezza.
La Ong Hrf viene tirata in ballo anche da Giorgi nei suoi interrogatori, che parla di legami della Ong Usa con lo Stato del Qatar. Su questo, Halvorssen è categorico: «Non abbiamo connessioni con lo Stato del Qatar, con Qatar Foundation né con entità simili».

La cosa non finisce qui, come annuncia il presidente di Hrf, sono pronte azioni legali nei confronti di Panzeri: «Eravamo soddisfatti e stavamo discutendo su come proseguire: ora abbiamo fermato tutto, chiesto un report approfondito su come i soldi sono stati spesi e di avere indietro ciò che non è stato speso».
 

magnamagna

Iabadatangenti
Registrato
19/6/13
Messaggi
37.478
Punti reazioni
744
Qatargate: nell'inchiesta spuntano i bonifici della Ong della Bonino alla figlia di Panzeri - Secolo d'Italia

Qatargate: nell’inchiesta spuntano i bonifici della Ong della Bonino alla figlia di Panzeri​

13 gen 2023 di Guido Liberati





Silvia Panzeri, figlia di Antonio Panzeri, l’europarlamentare al centro dello scandalo Qatargate, riceveva bonifici mensili da due Ong: l’italiana “Non c’è pace senza giustizia”, ong fondata da Emma Bonino e l’americana Human Rights Foundation, una delle associazioni più ascoltate sul fronte dei diritti umani.


A che titolo la figlia di Panzeri veniva pagata dalle due Ong?​

Un aspetto che, al momento, come riporta Repubblica, incuriosisce gli investigatori belgi che stanno indagando sullo scandalo delle tangenti dal Qatar a diversi politici europei legati al mondo delle Ong. “Non c’è pace senza giustizia” (No Peace Without Justice”) è comparsa già nei primi giorni dell’inchiesta. Il suo direttore generale, Niccolò Figà- Talamanca, accusato di aver incassato denaro sui conti dell’associazione per riciclare i proventi della corruzione, era stato arrestato il 9 dicembre insieme ad Antonio Panzeri, Francesco Giorgi ed Eva Kaili.
 

Jessica Rabbit

macrodrona
Registrato
22/11/10
Messaggi
8.198
Punti reazioni
478
a Bruxelles la professione di lobbista e' esente tasse.

La distribuzione di compensi e' tipica del lobbista (ai propri "collaboratori")

Ovviamente il lobbista cerca, con ogni mezzo legale, di indirizzare leggi e governanti verso certe politiche care al suo datore di lavoro.

E' perfettamente normale e tipico della sua professione.

Quindi dove sta' il crimine...
Il crimine è lasciar votare e girare liberi fanatici o strilloni prezzolati che sovvertono la realtà a proprio piacere... i propugnatori di fake news e millantatori d'identità come li chiamate lì in sezione che teoricamente sarebbero sempre gli altri.
 
Ultima modifica:

Jessica Rabbit

macrodrona
Registrato
22/11/10
Messaggi
8.198
Punti reazioni
478
Andrebbero fermati quelli che propugnano un parassita criminale come legale professionista.... gente abituata a sovvertire i vocaboli del dizionario italiano almeno quanto le leggi della matematica.
 

Berl

Nuovo Utente
Registrato
14/11/11
Messaggi
884
Punti reazioni
129
Andrebbero fermati quelli che propugnano un parassita criminale come legale professionista.... gente abituata a sovvertire i vocaboli del dizionario italiano almeno quanto le leggi della matematica.
esprimere un pensiero e' vietato?

datti na calmata, dai
 

JacksonT

Nuovo Utente
Registrato
15/2/17
Messaggi
26.434
Punti reazioni
722
Il PD e la sx...mamma mia...
 

franz.old

Nuovo Utente
Registrato
30/10/05
Messaggi
76.020
Punti reazioni
1.745
Qatargate, Ong Usa cita Bonino e Mogherini: "Ci siamo fidati di loro. Vogliamo i soldi indietro" - Secolo d'Italia
site logo

OK


Mogherini, Bonino

facebook link twitter link
POLITICA

Qatargate, Ong Usa cita Bonino e Mogherini: “Ci siamo fidati di loro. Vogliamo i soldi indietro”​

20 gen 2023 di Luisa Perri


La Ong Usa Human Rights Foundation (Hrf) finora ha rappresentato una garanzia per chi si occupa di diritti umani. Il fatto che sia stata invischiata, indirettamente, nel Qatargate è un danno d’immagine rilevante. Lo ha spiegato il suo fondatore e presidente Thor Halvorssen in un’intervista a Repubblica.

“La Ong di Panzeri era sponsorizzata anche dai vertici Ue”​

Ai meeting della Ong di Antonio Panzeri, dice il presidente della Ong Usa, «c’era il gotha dell’establishment Ue dei diritti umani. Personaggi quali il Nobel Denis Mukwege, l’ex ministra Emma Bonino, Federica Mogherini e molti altri. Ci sembrarono seri e decidemmo di elargire un finanziamento di 150 mila euro per le loro attività. Poi, nel 2021, abbiamo partecipato a una loro conferenza: i contenuti erano eccellenti e da lì abbiamo deciso di continuare a finanziare progetti di comune interesse e una pubblicazione sui diritti umani».

LEGGI ANCHE

La Ong Usa: “Davamo tremila euro al mese alla figlia di Panzeri per fare da traduttrice”​

La Ong Hrf è attenzionata dai magistrati belgi che indagano sul Qatargate, perché ha finanziato l’Ong Fight Impunity (Fi) di Antonio Panzeri. Inoltre ha versato soldi a sua figlia Silvia. I magistrati vogliono capire a che titolo.
Halvorssen fornisce la sua versione:
«A inizio 2021 abbiamo effettuato una videochiamata con Panzeri. Ma lui parla solo italiano: traduceva la figlia». E i pagamenti sui conti di Silvia Panzeri? Ecco la spiegazione: «Dopo quella videochiamata, Silvia è rimasta in contatto con noi e nel giugno 2021 Hrf ha iniziato con lei un rapporto di consulenza: traduceva per noi documenti giudiziari e non giudiziari in modo da diffonderli in lingue diverse dall’inglese. Il suo stipendio era di tremila euro al mese, meno di quello che pagavamo ad altri traduttori. Il contratto è partito il 1 luglio 2021 ed è finito nel dicembre 2022».

La figlia di Panzeri risulta anche retribuita dalla Ong italiana Non c’è pace senza giustizia: ha ricevuto bonifici mensili, secondo quanto risulta ai magistrati belgi, ancora più consistenti.
La figlia Panzeri, che è un avvocato specializzato in diritto del lavoro e non in materie di diritto internazionale, avrà fatto da interprete e traduttore anche per la Ong della Bonino? Starà ai giudici belgi (e a quelli italiani) fare chiarezza.
La Ong Hrf viene tirata in ballo anche da Giorgi nei suoi interrogatori, che parla di legami della Ong Usa con lo Stato del Qatar. Su questo, Halvorssen è categorico: «Non abbiamo connessioni con lo Stato del Qatar, con Qatar Foundation né con entità simili».

La cosa non finisce qui, come annuncia il presidente di Hrf, sono pronte azioni legali nei confronti di Panzeri: «Eravamo soddisfatti e stavamo discutendo su come proseguire: ora abbiamo fermato tutto, chiesto un report approfondito su come i soldi sono stati spesi e di avere indietro ciò che non è stato speso».
Vogliamo i soldi indietro
 

Il Ritorno del Loco

Nuovo Utente
Registrato
7/10/15
Messaggi
16.386
Punti reazioni
800
Mi hanno appena cassato un thread perché la moderazione dice che il PD non e' un partito pieno di delinquenti.

Panzeri, sumaro, Cirinnà, abbiamo una banca, mps, coop emiliane saltate con miliardi di buchi... Niente... Non vale niente.. tutto normale.

Va bene così..ritorno in silenzio per un'altro po'.

PS: cari piddini, non basta cancellare un thread per avere la coscienza pulita.
Marci siete e marci restare (non voi ma i vostri eletti).

PS: e non vado a prendere le liste degli incriminati e degli arrestati del Pd di picciotta memoria (ai tempi in cui i 5s non erano alleati del PD).
 

spozzxzzops

Boycott France
Registrato
9/12/08
Messaggi
17.386
Punti reazioni
1.066
Mi hanno appena cassato un thread perché la moderazione dice che il PD non e' un partito pieno di delinquenti.

Panzeri, sumaro, Cirinnà, abbiamo una banca, mps, coop emiliane saltate con miliardi di buchi... Niente... Non vale niente.. tutto normale.

Va bene così..ritorno in silenzio per un'altro po'.

PS: cari piddini, non basta cancellare un thread per avere la coscienza pulita.
Marci siete e marci restare (non voi ma i vostri eletti).

PS: e non vado a prendere le liste degli incriminati e degli arrestati del Pd di picciotta memoria (ai tempi in cui i 5s non erano alleati del PD).
Puoi anche aver ragione ma poi da fuori qualcuno se la prende con i responsabili del sito.
Diciamo che si sono salvaguardati
 

magnamagna

Iabadatangenti
Registrato
19/6/13
Messaggi
37.478
Punti reazioni
744
Non c'è da escludere che panzeri stia raccontando palle mischiate a verità, per mandare in vacca l'inchiesta ed evitare l'estensione delle indagini su cose più grosse.

Per esempio, sulla lara comi racconta questo:
"Panzeri ricorda che poi Comi venne arrestata nell’inchiesta “Mensa dei poveri”. «A seguito della situazione, sono andato da Meroni e abbiamo aperto la borsa. Ho visto dei vestiti e dei libri vuoti all’interno, con contanti tra 60 e 70mila euro, non li ho contati. Quindi ho preso tutto, ho deciso di buttare via i soldi nella spazzatura. Meroni ha visto i soldi ma non ha preso niente».
Panzeri dice di aver parlato con Comi. «Le ho solo detto che i soldi non c’erano più. (...) "

Sulla camusso racconta questo:
"Il gruppo si occupa anche dell’elezione del presidente dell’Unione globale dei sindacati del 2018. Panzeri ricorda un incontro a Bruxelles. «Eravamo Giorgi, Al Marri, l’algerino e io. Mi è stato chiesto chi fosse l’italiana candidata. Dissi che conoscevo Camusso perché eravamo stati nello stesso sindacato (Cgil, ndr.). Mi dicono che l’avrebbero incontrata volentieri e l’avrebbero aiutata. Ho parlato con lei a Milano e mi dice di essere disponibile per questo incontro, che si è tenuto poche settimane dopo». Non si parlava di soldi ma di aiuti ai sindacati africani e al medio Oriente. «In precedenza, avevamo individuato una cifra di 600mila euro (…) che mi sono stati dati dall’algerino in una borsa e sono una buona parte dei soldi trovati nella mia casa. Poi ho saputo che bastavano solo 50mila. Mi restavano quindi 500mila che ho tenuto»."
qatargate, antonio panzeri tira dentro lara comi: ‘ho visto 60mila euro nella sua valigia’.

In tv ho sentito che fu messo dai giudici addirittura in cella con il patner della greca kaili, cosa assurda perchè potrebbero aver concordato le testimonianze del "pentimento".