ASPETTI STRATEGICO-MILITARI cap.16 [LINK, DOCUMENTI, OPINIONI]

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Aggiornamento sull'attacco con UAV alla Sergei Kotov, classe Vassily Bykov, da parte della Difesa ucraina.

Si parla di danni gravi (anche se c'è un possibile accenno all'affondamento).

Immagine di archivio.

www.twitter.com/DefenceU/status/1764909042382561441


"[...]A seguito dell'attacco dei droni navali Magura V5, la nave russa del progetto 22160, "Sergei Kotov", ha subito danni alla poppa, ai lati destro e sinistro.[...]"

GH4p-pqWkAEFV8O.jpg
 
Varata nel 2021, la Sergiy Kotov è una delle navi più nuove della Marina russa, ha un equipaggio di 28 persone e un'autonomia di navigazione fino a 60 giorni, scrive Rbc-Ucraina
:shit:
 
La disastrosa conseguenza e' che un drone da pochi euro lo fa saltare per aria come t90 o un abrams qualunque.
La differenza notata tra il veder "saltare in aria" un carro occidentale ed uno russo-sovietico, è che nella quasi totalità dei casi, in quello di fabbricazione russo-sovietica, salta la torretta con conseguenze nefaste per l'equipaggio; in quello occidentale capita molto raramente; non vorrei che tale problema sia presente anche nel T-14.
 
Aggiornamento sull'attacco con UAV alla Sergei Kotov, classe Vassily Bykov, da parte della Difesa ucraina.

Si parla di danni gravi (anche se c'è un possibile accenno all'affondamento).

Immagine di archivio.

www.twitter.com/DefenceU/status/1764909042382561441


"[...]A seguito dell'attacco dei droni navali Magura V5, la nave russa del progetto 22160, "Sergei Kotov", ha subito danni alla poppa, ai lati destro e sinistro.[...]"

Vedi l'allegato 2992135

Video dell'attacco alla Sergey Kotov ripreso direttamente da uno degli USV.

www.twitter.com/azyakancokkacan/status/1764926942212448448
 
La differenza notata tra il veder "saltare in aria" un carro occidentale ed uno russo-sovietico, è che nella quasi totalità dei casi, in quello di fabbricazione russo-sovietica, salta la torretta con conseguenze nefaste per l'equipaggio; in quello occidentale capita molto raramente; non vorrei che tale problema sia presente anche nel T-14.
---> il sistema di caricamento automatico del cannone nei carri sovietici ha il pro della celerità nel tiro ma come contro la scarsa protezione delle stesse munizioni e delle cariche di lancio...nei carri occidentali la ricarica è manuale -quindi più lenta-ma equipaggi e munizioni sono più protetti.
Nel t14 la torretta e il cannone sono completamente automatizzati, ed ha tutto l'equipaggio nello scafo quindi dovrebbe essere meno sensibile al burn-out della torretta.
Il grosso problema del t14 è che è diventato obsoleto alla luce delle novità emerse in questa guerra in ucraina...allo stesso modo anche il nuovo carro americano abramsx ed europeo leo-x -entrambi fortunatamente ancora in progettazione-dovranno subìre una profonda revisione dottrinale e tecnica...
 
Ultima modifica:
in fondo è un altro successo russo. Avrebbero altrimenti avuto l'imbarazzo di come disfarsene

La Russia dopo gli scarsi risultati in guerra non vuole più le nuove corvette

Da tempo in ambiente navale si discute sulle scelte russe, anche se va puntualizzato che corvette piccole, a basso pescaggio, hanno il vantaggio di poter transitare lungo le UDWS dal Mar d'Azov, dal Mar Caspio e da San Pietroburgo fino a Murmansk e viceversa (e non è poco, soprattutto ora con un Baltico "affollato").

Le principali critiche riguardano principalmente le montagne di soldi buttati per modernizzare la Admiral Nakhimov e la Admiral Kuznetsov (l'unica portaerei russa).

E anche la classe Ivan Rogov ha un valore discutibile, non se ne capisce l'utilità quando gli LST sarebbero più facili da costruire senza il problema intrinseco dell’approvvigionamento di motori a turbina a gas.

L'industria ha problemi a costruire motori di piccola cilindrata per le navi in costruzione a Pella (principalmente classe Karakurts).

Diciamo che cambiare "strada" non sarà facile e richiederà tempi lunghi.
 
Colpita ripetutamente

Almeno 5 esplosioni dal video, il che potrebbe significare 5 USV coinvolti nell'attacco.

Qualcuno fa notare che, nel video, il cannone navale sulla prua AK-176 sembra retratto (immagine) il che fa pensare che siano state usate, per scongiurare l'attacco, solo le armi in dotazione all'equipaggio.

E sembrano esserci luci che indicano un portello (hatch) aperto sullo scafo, forse proprio per sparare con un lanciarazzi.

www.twitter.com/R_P_one/status/1764929783710859496

GH5KPdFXoAAw_ww.png
 
Facevo un giro, vi ho portato una perla. Non per la notizia in sé ma perché l'articolo è sul Messaggero. Chi segue le panzane dei nostri media e quotidiani da 2 anni sulla guerra sa cosa intendo...
 

Allegati

  • GH5iuN4XMAAr8ex.jpg
    GH5iuN4XMAAr8ex.jpg
    374,8 KB · Visite: 17
Facevo un giro, vi ho portato una perla. Non per la notizia in sé ma perché l'articolo è sul Messaggero. Chi segue le panzane dei nostri media e quotidiani da 2 anni sulla guerra sa cosa intendo...
Hanno chi li sostituisce ,sia sul campo (v. dichiarazioni Scholz ) sia in aria.Poi dicono che non siamo già in guerra.

F-35 statunitensi raccolgono intelligence sui SAM russi in Ucraina01/03/2024 | TOMMASO MASSA
Il Ministro della Difesa di Singapore, Ng Eng Hen, ha dichiarato che gli Stati Uniti starebbero utilizzando gli F-35 per localizzare e identificare le batterie SAM russe in Ucraina, con le informazioni che vengono poi condivise con gli alleati NATO.
L’annuncio è avvenuto durante un’audizione presso il Comitato Parlamentare per l’approvvigionamento (Comittee of Supply) il 28 febbraio 2024 . Si tratta di un’ipotesi già emersa in precedenza, ma che per la prima volta trova conferma diretta nelle parole di un Ministro della Difesa.
Ricordiamo che gli F-35 sono vere e proprie “aspirapolveri” elettroniche, grazie alla straordinaria sensoristica integrata di bordo: radar AESA APG-81, suite EW AN/ASQ-239 e sistema elettro-ottico EOTS (che necessità tuttavia di maggiore vicinanza agli obiettivi per poter operare efficacemente).
Si aggiunge dunque un ulteriore tassello alla complessa rete di piattaforme e sensori utilizzati dai Paesi occidentali, in primis Stati Uniti, per fornire all’Ucraina importanti informazioni di intelligence, supporto che è stato ed è tuttora fondamentale per alimentare lo sforzo bellico di Kiev.
Per un approfondimento sul ruolo determinante dell’intelligence occidentale nel supporto agli Ucraini si veda RID 6/22 pag. 29-31.

RID Rivista Italiana Difesa - F-35 statunitensi raccolgono intelligence sui SAM russi in Ucraina
 
Hanno chi li sostituisce ,sia sul campo (v. dichiarazioni Scholz ) sia in aria.Poi dicono che non siamo già in guerra.

F-35 statunitensi raccolgono intelligence sui SAM russi in Ucraina01/03/2024 | TOMMASO MASSA
Il Ministro della Difesa di Singapore, Ng Eng Hen, ha dichiarato che gli Stati Uniti starebbero utilizzando gli F-35 per localizzare e identificare le batterie SAM russe in Ucraina, con le informazioni che vengono poi condivise con gli alleati NATO.
L’annuncio è avvenuto durante un’audizione presso il Comitato Parlamentare per l’approvvigionamento (Comittee of Supply) il 28 febbraio 2024 . Si tratta di un’ipotesi già emersa in precedenza, ma che per la prima volta trova conferma diretta nelle parole di un Ministro della Difesa.
Ricordiamo che gli F-35 sono vere e proprie “aspirapolveri” elettroniche, grazie alla straordinaria sensoristica integrata di bordo: radar AESA APG-81, suite EW AN/ASQ-239 e sistema elettro-ottico EOTS (che necessità tuttavia di maggiore vicinanza agli obiettivi per poter operare efficacemente).
Si aggiunge dunque un ulteriore tassello alla complessa rete di piattaforme e sensori utilizzati dai Paesi occidentali, in primis Stati Uniti, per fornire all’Ucraina importanti informazioni di intelligence, supporto che è stato ed è tuttora fondamentale per alimentare lo sforzo bellico di Kiev.
Per un approfondimento sul ruolo determinante dell’intelligence occidentale nel supporto agli Ucraini si veda RID 6/22 pag. 29-31.

RID Rivista Italiana Difesa - F-35 statunitensi raccolgono intelligence sui SAM russi in Ucraina

Non sembra una notizia da strapparsi i capelli.

Qui un paio di mesi, a partire da Marzo2023, di voli di aerei senza pilota ISR da ricognizione che non hanno bisogno di "entrare in campo" per acquisire informazioni.

Senza parlare dei satelliti nel visibile con risoluzione 20 cm e satelliti SAR.

ASPETTI STRATEGICO-MILITARI cap.11 [LINK, DOCUMENTI, OPINIONI]

2063233-1293867e9f6cb07736054f42c079ab88.jpg
 
Mandato di arresto internazionale
THE HAGUE, March 5 (Reuters) - The International Criminal Court (ICC) has issued arrest warrants for top Russian commanders Sergei Ivanovich Kobylash and Viktor Nikolayevich Sokolov over alleged war crimes in Ukraine, it said in a statement on Tuesday.
The ICC, which is based in The Hague, said that "there are reasonable grounds to believe that the two suspects bear responsibility for missile strikes carried out by the forces under their command against the Ukrainian electric infrastructure from at least 10 October 2022 until at least 9 March 2023".
https://www.reuters.com/world/europ...ssian-commanders-kobylash-sokolov-2024-03-05/
 
Mandato di arresto internazionale
THE HAGUE, March 5 (Reuters) - The International Criminal Court (ICC) has issued arrest warrants for top Russian commanders Sergei Ivanovich Kobylash and Viktor Nikolayevich Sokolov over alleged war crimes in Ukraine, it said in a statement on Tuesday.
The ICC, which is based in The Hague, said that "there are reasonable grounds to believe that the two suspects bear responsibility for missile strikes carried out by the forces under their command against the Ukrainian electric infrastructure from at least 10 October 2022 until at least 9 March 2023".
https://www.reuters.com/world/europ...ssian-commanders-kobylash-sokolov-2024-03-05/

A differenza dall'incriminazione di Putin, di cui ci sono ampie evidenze, perfino pubblicizzate dal sito del Cremlino, qui l'eventuale fase di giudizio sarà più complessa.

Il criterio di proporzionalità stabilito dalle Convenzioni di Ginevra nell'attacco alle infrastrutture dual-use non ha dei confini netti.

Tutto si gioca sul fatto che un'infrastruttura elettrica ha un livello di coinvolgimento della popolazione civile tale da non giustificare l'eventuale vantaggio militare.
 
Ultima modifica:
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro