Assicurazione infortunio viaggio Revolut v N26 vs Amex Viaggia protetto

Cranio

Nuovo Utente
Registrato
1/9/17
Messaggi
4.223
Punti reazioni
229
Confronto tra assicurazioni infortuni incluse nei piani a pagamento di N26 e Revolut con una specifica polizza come la Amex Viaggia Protetto.

Allora, mi sono un po' studiato le varie coperture assicurative di infortunio in viaggio, paragonando quella offerta da Revolut con quella di N26 e quella di Amex (Viaggia protetto, che ho attualmente e che è considerata -anche da chi ha sfortunatamente dovuto usarla- ottima).
Mi sono letto TUTTE le condizioni contrattuali, non ho neanche guardato le varie pagine promozionali dove sembra tutto oro ma poi la fregatura sta nei dettagli.
L'ho fatto in quanto ho la Amex in scadenza e volevo valutare le offerte N26 e Revolut prima di rinnovare.

Le differenze sostanziali sono le seguenti. Mi riferisco alle differenze di esclusioni, inclusioni, modalità di risarcimento. I massimali non li ho considerati in quanto statisticamente sono molto alti per tutti ed è difficile superarli.
La mia analisi si riferisce solo al caso di infortuni, non ho letto/guardato le clausole di ritardo aereo, annullamento viaggio, perdita bagaglio, ecc.
A livello di esclusioni, ci sono delle differenze di copertura per quanto riguarda i paesi e tutte escludono epidemie (leggi coronavirus), però Amex specifica che per essere escluse devono essere dichiarate pandemie da OMS (nel caso del corona, per esempio, non è ancora successo).
Le esclusioni sugli sport coincidono, con Revolut si possono includere gli sport invernali con sovrapprezzo.

1. AMEX
Copre le spese oltre i 50km dal proprio domicilio, sia in Italia che all'Estero
Fa pagamento diretto alla struttura, vale a dire che non bisogna anticipare nulla, ci pensano loro. (Questo per me è un vantaggio colossale).
La centrale di emergenza parla italiano: altro vantaggio. In una situazione di emergenza -sebbene parli molto bene inglese- può fare la differenza
Copre i viaggi sia di lavoro che di piacere.

2. N26
Copre l'infortunio in viaggio anche se non si è pagato con N26, a partire da 100km dal proprio domicilio.
Effettua pagamento diretto alla struttura solo in caso di emergenza, sennò occorre anticipare e poi si viene rimborsati successivamente. Questo non è un problema in molti paesi ma può esserlo in USA dove per un braccio rotto ti chiedono 12.000€. In realtà nel contratto non ho trovato cenni al pagamento diretto, ma un operatore al telefono mi ha detto che in emergenza (intervento chirurgico non procrastinabile) lo fanno.
La compagnia è Allianz (quindi OK) ma filiale olandese.
La centrale di emergenza parla italiano.
Non sono coperti i viaggi di lavoro, solo quelli di piacere.

3. Revolut
Copre solo all'estero
Centrale operativa in Inglese
Effettua pagamento diretto in casi di emergenza
Copre i viaggio di lavoro e di vacanza

In conclusione: Amex resta la migliore, Revolut segue (con la barriera della lingua), ultima N26 che per me non è proprio da considerare visto che la maggioranza dei viaggi sono di lavoro.
 

Napo Orso Capo

Nuovo Utente
Registrato
19/12/12
Messaggi
716
Punti reazioni
48
Confronto tra assicurazioni infortuni incluse nei piani a pagamento di N26 e Revolut con una specifica polizza come la Amex Viaggia Protetto.

Allora, mi sono un po' studiato le varie coperture assicurative di infortunio in viaggio, paragonando quella offerta da Revolut con quella di N26 e quella di Amex (Viaggia protetto, che ho attualmente e che è considerata -anche da chi ha sfortunatamente dovuto usarla- ottima).
Mi sono letto TUTTE le condizioni contrattuali, non ho neanche guardato le varie pagine promozionali dove sembra tutto oro ma poi la fregatura sta nei dettagli.
L'ho fatto in quanto ho la Amex in scadenza e volevo valutare le offerte N26 e Revolut prima di rinnovare.

Le differenze sostanziali sono le seguenti. Mi riferisco alle differenze di esclusioni, inclusioni, modalità di risarcimento. I massimali non li ho considerati in quanto statisticamente sono molto alti per tutti ed è difficile superarli.
La mia analisi si riferisce solo al caso di infortuni, non ho letto/guardato le clausole di ritardo aereo, annullamento viaggio, perdita bagaglio, ecc.
A livello di esclusioni, ci sono delle differenze di copertura per quanto riguarda i paesi e tutte escludono epidemie (leggi coronavirus), però Amex specifica che per essere escluse devono essere dichiarate pandemie da OMS (nel caso del corona, per esempio, non è ancora successo).
Le esclusioni sugli sport coincidono, con Revolut si possono includere gli sport invernali con sovrapprezzo.

1. AMEX
Copre le spese oltre i 50km dal proprio domicilio, sia in Italia che all'Estero
Fa pagamento diretto alla struttura, vale a dire che non bisogna anticipare nulla, ci pensano loro. (Questo per me è un vantaggio colossale).
La centrale di emergenza parla italiano: altro vantaggio. In una situazione di emergenza -sebbene parli molto bene inglese- può fare la differenza
Copre i viaggi sia di lavoro che di piacere.

2. N26
Copre l'infortunio in viaggio anche se non si è pagato con N26, a partire da 100km dal proprio domicilio.
Effettua pagamento diretto alla struttura solo in caso di emergenza, sennò occorre anticipare e poi si viene rimborsati successivamente. Questo non è un problema in molti paesi ma può esserlo in USA dove per un braccio rotto ti chiedono 12.000€. In realtà nel contratto non ho trovato cenni al pagamento diretto, ma un operatore al telefono mi ha detto che in emergenza (intervento chirurgico non procrastinabile) lo fanno.
La compagnia è Allianz (quindi OK) ma filiale olandese.
La centrale di emergenza parla italiano.
Non sono coperti i viaggi di lavoro, solo quelli di piacere.

3. Revolut
Copre solo all'estero
Centrale operativa in Inglese
Effettua pagamento diretto in casi di emergenza
Copre i viaggio di lavoro e di vacanza

In conclusione: Amex resta la migliore, Revolut segue (con la barriera della lingua), ultima N26 che per me non è proprio da considerare visto che la maggioranza dei viaggi sono di lavoro.

bravo, bel lavoro! Per quanto riguarda la durata max del singolo viaggio cosa dicono? 30-60 o 90 gg? Per uno che va a tenerife a svernare quale converrebbe?
 

Cranio

Nuovo Utente
Registrato
1/9/17
Messaggi
4.223
Punti reazioni
229
mi sembra sui 40gg continuativi e non più di 183gg sul totale dell'anno.
 

joleisa

Nuovo Utente
Registrato
17/3/15
Messaggi
225
Punti reazioni
8
Ti sei per caso informato di Curve? Mi sembra che abbia pacchetti assicurativi non male
 

SorryForTehTypo

Nuovo Utente
Registrato
8/6/19
Messaggi
1.111
Punti reazioni
49
Si ok ma la parte fondamentale... massimali e chi è coperto? Famigliari che viaggiano con te ad esempio?
Per quanto riguarda i viaggi di lavoro (che Amex non copre) dovresti essere coperto dall’azienda. Per tale motivo meglio N26 di Revolut. perché almeno ha la centrale italiana e una filiale italiana... voglio vederti fare causa a Revolut se non paga
Considerazione finale: tutti e tre i prodotti hanno diverse carte con diverse coperture: Amex da Verde a Platino, Revolut e N26 idem.
 

Cranio

Nuovo Utente
Registrato
1/9/17
Messaggi
4.223
Punti reazioni
229
Risollevo il topic perché ero tentato di farmi Revolut Metal con la promozione black friday ma purtroppo ho fatto tardi ed è sfumata. Nella valutazione ho letto di nuovo tutto il contratto assicurazione di Revolut che rispetto al post iniziale è cambiato molto. Ora il fornitore è allianz e anche le condizioni sono cambiate.
Confermo la copertura diretta dei costi per infortunio, viaggi di lavoro sempre esclusi, centrale operativa in italia (questo credo, il numero è di Milano, non ho chiamato per verificare ma trattandosi di Allianz hanno sicuro una centrale operativa in Italia, prima con White Horse come assicuratore occorreva chiamare in Inghilterra). Figli minorenni sempre coperti e anche compagno di viaggio (può essere anche amico/amica, non necessariamente familiare. Copre a 150km dal domicilio/residenza, tutto il mondo (tranne i paesi dove il ministero degli esteri sconsiglia vivamente il viaggio).

Ho notato che la copertura assicurativa medica viaggio tra Premium e Metal è identica, quindi con circa 80€/anno della tariffa premium si può fare. Resta un contratto di assicurazione collettiva, ho un dubbio legale in proposito sulla differenza tra collettiva ed individuale (tipo Amex), appena il mio amico avvocato mi risponde vi dico..:D :D
 

delos

Nuovo Utente
Registrato
28/8/08
Messaggi
84
Punti reazioni
3
Per caso ti ha più risposto il tuo amico avvocato ?
Sto vagliando anche io le varie opzioni ( pur essendo metal con curve che ha una centrale operativa con cui forse solo un Madrelingua può relazionarsi )