associazione tra persone

nocciolina

Nuovo Utente
Registrato
16/12/00
Messaggi
91
Punti reazioni
1
volevo chiedere un consulto:
io ed altri amici volevamo aprire un conto trader per investire in borsa per un dato tempo, facendo, per tutela personale di ognuno di noi, una scrittura privata di accordo tra i partecipanti:
è lecito?

grazie in anticipo per le risposte
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Siamo in un campo sempre molto particolare: il rapporto di deposito amministrato sarebbe intestato ad uno solo (o alcuni) dei partecipanti oppure a tutti?

In entrambi i casi l'operatività (intesa come trasmissione della proposta di negoziazione al mercato tramite l'intermediario) avverrebbe partendo da tutti assieme (le firme di tutti congiunte) oppure da uno solo (o alcuni) dei partecipanti?

Il punto è che si potrebbe configurare una gestione impropria di portafogli di investimento, ricadendo nell'abusivismo, quindi.
 

Verm & Solitair

Legal Opinionist
Registrato
22/5/00
Messaggi
1.624
Punti reazioni
21
il discorso si semplifica, tenuto conto che l'associazione (semplice scrittura privata) non avrà rapporti con l'intermediario ma ha il solo fine di regolamentare rapporti "interni", senza esercizio di attività commerciale, regolando solo aspetti della "comunione".
 

nocciolina

Nuovo Utente
Registrato
16/12/00
Messaggi
91
Punti reazioni
1
grazie dell'intervento Voltaire

l'intestazione del deposito amministrativo è solo riferita a 3 dei 10 eventuali soci;
l'operatività è anch'essa riferita prevalentemente a 3 / 5 soci che hanno la possibilità di seguire meglio il mercato;

l'intenzione prevalente è quella di effettuare una specie di piano di accumolo con cifre simboliche che insieme ci permettano di investire in più società che a nostro avviso hanno potenzialità maggiori.

quanto sopracitato si può interpretate come abusivo secondo te?

grazie
 

nocciolina

Nuovo Utente
Registrato
16/12/00
Messaggi
91
Punti reazioni
1
l'operatività è comunque delegata da tutti, ogni qual volta succeda, ad una singola persona.

grazie anche ate per la risposta Verm & Solitair
 

Verm & Solitair

Legal Opinionist
Registrato
22/5/00
Messaggi
1.624
Punti reazioni
21
Non bisogna confondere la Comunione (situazione di comproprietà o titolarità fiducuaria) con l'Impresa (attività commerciale quale l'esercizio di un servizio di investimento).

Salutoni.
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
In casi del genere, il rapporto tra soci e intestatari-delegati si puo' vedere come una gestione impropria di portafoglio, pertanto abusiva, anche se dietro esiste una scrittura privata.

Si tratta di un campo molto delicato, ripeto.
 

Miguelangel

Nuovo Utente
Registrato
17/2/00
Messaggi
3.602
Punti reazioni
94
Penso che sia una gestione abusiva di danaro a scopo di lucro,e volendo la Banca d'Italia,l'ABI e la Consob potrebbero rompere le palle.

Miguelangel
 

nocciolina

Nuovo Utente
Registrato
16/12/00
Messaggi
91
Punti reazioni
1
X Miguelangel
non capisco tutta questa mobilitazione di enti non siamo mica soci di Osama!!

ciao
 

nocciolina

Nuovo Utente
Registrato
16/12/00
Messaggi
91
Punti reazioni
1
Voltaire, se tutti fossero intestatari del conto, sarebbe la stessa cosa secondo te?

ciao
 

Miguelangel

Nuovo Utente
Registrato
17/2/00
Messaggi
3.602
Punti reazioni
94
Aprite un conto in un altro stato(vicino a noi)e siete a posto.

Miguelangel
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Scritto da nocciolina
Voltaire, se tutti fossero intestatari del conto, sarebbe la stessa cosa secondo te?

Bisognerebbe che anche tutti i moduli di acquisto, vendita, ecc. riguardanti gli strumenti finanziari fossero sempre firmati da tutti gli intestatari.

La gestione abusiva si puo' vedere proprio per il fatto che una o piu' persone risultano delegate di tutti gli altri: è in questo punto che i delegati possono essere visti come prestanti, abusivamente, il servizio di gestione di portafoglio.