Assolta la SGR per la vicenda dei fondi comuni truccati

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
La Consob, ma anche il ministero dell'Economia, non avrebbero rispettato i tempi, rispettivamente di 180 e 120 giorni per l'adempimento del processo istrutturio. Una vicenda su cui la Consob è inciampata altre volte. Solo quest'anno, l'Authority presieduta da Lamberto Cardia ha perso il ricorso in Tribunale ben 13 volte su venti pronunzie. E in almeno sei casi la decisione dei giudici è stata motivata dai tempi esageratamente lunghi con i quali la Consob aveva concluso il suo iter sanzionatorio, sforando i 180 giorni che la stessa Authority si è assegnata nell'ambito della legge Bassanini sulla trasparenza amministrativa. Nel caso dell'inchiesta Sanpaolo, lo sforamento si riduce a pochi giorni, ma tanto è bastato ai giudici per "cassare" la sanzione. La Corte infatti non ha affrontato le questioni di merito. (da Il Sole24Ore)




Assolta per la legge Bassanini: sentenza che si può anche definire giusta, ma poi?

Ci sono registrazioni telefoniche molto chiare che dimostrano come prima si comprassero i titoli e dopo si decidesse in quale fondo inserirle: nelle telefonate, tra l'altro, il "gestore numero uno" Grimaldi manco sa di cosa si occupa Finpart, ed anzi crede che si scriva Finpark.

Negli USA (scandalo maggiore, d'accordo, ma il senso è lo stesso) si stanno dimettendo presidenti ed amministratori delegati, Bank of America ha già annunciato che tutti i clienti saranno rimborsati, Morgan Stanley accetta di pagare una multa da 50 milioni di dollari per chiudere l'indagine sulle proprie gestioni.

Invece, state certi che a partire da domani San Paolo Imi ed il "gestore numero uno", Grimaldi (adesso a Sella) si dichiareranno soddisfatti della sentenza.

Chissà cosa dirà Masera, a.d. San Paolo Imi, che proprio ieri su Borsa & Finanza, si vanta dei risultati raggiunti, e che è addirittura il primo banchiere a non essere del tutto sfavorevole ad un rimborso per le obbligazioni Cirio.


...SanPaolo, la cui neutralita nell’attivita di negoziazione è fuori discussione. Il nostro consiglio di amministrazione ha espresso comunque una posizione di attenzione al riguardo, accogliendo l’invito che proviene anche dalle sedi istituzionali a una verifica per valutare se a livello di singola filiale possa esservi stato un non completo espletamento degli adempimenti richiesti nell’attività con la clientela.

Infine: è la sesta volta, nel solo 2003, che una sanzione viene annullata perché la Consob ha impiegato troppo tempo per l'istruttoria.
Dovrebbero darsi una mossa oppure, se è davvero difficile portare avanti le istruttorie (ed in certi casi lo si può comprendere), allungare i tempi a disposizione.
 
non mi meraviglio

scommetto che qualcuno alla consob ha parenti che lavorano al sanpaolo..
 
in italia non succedera mai

ora capisco quando dicono:
" da noi non succedera mai !!!"
(scandalo spitzer in usa)e ci credo!!!!!!!!!!!!
li assolvono tutti prima!!!!!!!!!!!
ridiamo per non piangere
 
Indietro