Asta e detrazione per ristrutturazione

Mauri512

In ferie ci vanno i poveri
Registrato
14/1/13
Messaggi
2.284
Punti reazioni
80
Ciao , ho adocchiato una casa all'asta.
L'appartamento è quasi finito (mancano i pavimenti , le porte , la caldaia e parte dell'impianto elettrico).
Secondo voi è possibile in qualche modo recuperare il 50% delle spese che verranno sostenute per rendere la casa abitabile come se fosse una "ristrutturazione"?
GRAZIE
 

solidum90

Nuovo Utente
Registrato
10/1/11
Messaggi
512
Punti reazioni
16
Ciao, io sono un passo avanti a te, nel senso che ho mi sono aggiudicato un immobile in asta, parzialmente da finire.
Mancano le porte interne, sanitari e scala di collegamento interna.

Anche io mi sono informato e da quel che ho capito è possibile detrarre il 50% dei materiali e manodopera, punto primo l'immobile deve aver avuto l'agibilità da almeno 5 anni, questo vale per tutte le ristrutturazioni.
Se guardi l'opuscolo dell'AdE è piuttosto chiaro, nel mio caso, ad esempio, ho visto che posso detrarre la scala interna (che risulta manutenzione straordinaria) e la porta blindata (che devo sostituire).
Non ho ancora capito neanche io se posso detrarre anche le porte interne e i sanitari :mmmm:

Visto che fino a settembre/ottobre non avrò il decreto di trasferimento non posso neanche cominciare i lavori quindi prendi con le pinze quello che dico ;)
 

Mauri512

In ferie ci vanno i poveri
Registrato
14/1/13
Messaggi
2.284
Punti reazioni
80
Ciao, io sono un passo avanti a te, nel senso che ho mi sono aggiudicato un immobile in asta, parzialmente da finire.
Mancano le porte interne, sanitari e scala di collegamento interna.

Anche io mi sono informato e da quel che ho capito è possibile detrarre il 50% dei materiali e manodopera, punto primo l'immobile deve aver avuto l'agibilità da almeno 5 anni, questo vale per tutte le ristrutturazioni.
Se guardi l'opuscolo dell'AdE è piuttosto chiaro, nel mio caso, ad esempio, ho visto che posso detrarre la scala interna (che risulta manutenzione straordinaria) e la porta blindata (che devo sostituire).
Non ho ancora capito neanche io se posso detrarre anche le porte interne e i sanitari :mmmm:

Visto che fino a settembre/ottobre non avrò il decreto di trasferimento non posso neanche cominciare i lavori quindi prendi con le pinze quello che dico ;)

grazie Solidum.
cercando meglio , partendo dal tuo suggerimento (relativo all'agibilità) ho trovato questo link:
http://www.lavorincasa.it/IVA-e-detrazioni-fiscali-per-completamento-casa-al-rustico/
nel mio caso pare proprio non sia possibile nessuna detrazione se non l'iva agevolata al 4% per prima casa :(
ci avevo sperato :'(
 

solidum90

Nuovo Utente
Registrato
10/1/11
Messaggi
512
Punti reazioni
16
grazie Solidum.
cercando meglio , partendo dal tuo suggerimento (relativo all'agibilità) ho trovato questo link:
http://www.lavorincasa.it/IVA-e-detrazioni-fiscali-per-completamento-casa-al-rustico/
nel mio caso pare proprio non sia possibile nessuna detrazione se non l'iva agevolata al 4% per prima casa :(
ci avevo sperato :'(
Figurati, anche io sono alle prime armi e potrei sbagliarmi, infatti spero che qualcuno con più esperienza di noi chiarisca i concetti :cool:

Interessante articolo, credo di averlo già letto mesi fa quando mi ero informato a riguardo.
Di fatto la chiave di tutto è il certificato di agibilità, e tra l'altro, per come me l'avevano spiegata, per poter essere considerata ristrutturazione devono essere passati 5 anni dalla data del certificato, altrimenti forse può comunque essere definita manutenzione straordinaria ma non ne sono sicuro :confused:
Perchè nel tuo caso non c'è l'attestato di agibilità? Quanto sono indietro i lavori?

Ad esempio nel mio caso più che il bonus ristrutturazioni mi interesserebbe poter accedere al bonus mobili!
E da come l'ho capita io anche la sola installazione della scala interna (che viene considerata manutenzione straordinaria) da diritto alla detrazione fino a 10.000€ di mobili.
Dato che io dovrei mettere tutto da nuovo i 10000€ lì andrò a spendere sicuramente, mentre per finire i lavori a parte la scala e la porta blindata con 3/4000€ dovrei cavarmela, anche se non lì potessi detrarre non ne farei una tragedia.
 

Mauri512

In ferie ci vanno i poveri
Registrato
14/1/13
Messaggi
2.284
Punti reazioni
80
Figurati, anche io sono alle prime armi e potrei sbagliarmi, infatti spero che qualcuno con più esperienza di noi chiarisca i concetti :cool:

Interessante articolo, credo di averlo già letto mesi fa quando mi ero informato a riguardo.
Di fatto la chiave di tutto è il certificato di agibilità, e tra l'altro, per come me l'avevano spiegata, per poter essere considerata ristrutturazione devono essere passati 5 anni dalla data del certificato, altrimenti forse può comunque essere definita manutenzione straordinaria ma non ne sono sicuro :confused:
Perchè nel tuo caso non c'è l'attestato di agibilità? Quanto sono indietro i lavori?

Ad esempio nel mio caso più che il bonus ristrutturazioni mi interesserebbe poter accedere al bonus mobili!
E da come l'ho capita io anche la sola installazione della scala interna (che viene considerata manutenzione straordinaria) da diritto alla detrazione fino a 10.000€ di mobili.
Dato che io dovrei mettere tutto da nuovo i 10000€ lì andrò a spendere sicuramente, mentre per finire i lavori a parte la scala e la porta blindata con 3/4000€ dovrei cavarmela, anche se non lì potessi detrarre non ne farei una tragedia.

Ciao Solidum , non c'è attestato perché l'impresa è fallita prima di terminare i lavori.
L'appartamento è "al rustico" , diciamo che ci sono i serramenti , l'impianto "idraulico" (per il riscaldamento a pavimento ma manca la caldaia)...mancano tutte le finiture (porte,pavimenti,sanitari...e la caldaia).
Per dire , non è ancora stata dichiarata la "fine lavori"...in pratica comprerei un CANTIERE! :D
Cmp prima di fare il grande passo , mi consultero' con un mio imprenditore edile di fiducia.
 

Mauri512

In ferie ci vanno i poveri
Registrato
14/1/13
Messaggi
2.284
Punti reazioni
80

Grazie Dagage.
Avevo già letto questa discussione e onestamente mi ha confuso ancora di più.
Io mi trovo nelle stesse condizioni (anche la casa a cui sono interessato è su due livelli , con il superiore accatastato come sottotetto agibile ma non abitabile , non è stata comunicata la fine lavori , l'impresa è fallita , ma l'appartamento è regolarmente accatastato A/2)....
Secondo te quindi potrei usufruire delle detrazioni per "ristrutturazione" per il livello superiore dopo aver terminato il livello abitativo principale e aver dichiarato la fine lavori e ricevuto l'agibilità?
:confused: