Aste Il Ponte

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

ciao caro mmt

Invenduto questo?;)

Piero Manzoni Materials of His Time” Hauser & Wirth, Los Angeles:cool:, 16 febbraio - 7 aprile 2019; Hauser & Wirth, New York, 16 febbraio - 7 aprile 2019


Bibliografia
G. Celant "Piero Manzoni. Catalogo generale. Tomo secondo" Milano, Skira, 2004, p. 543, n. 1015 ill.
G. Celant "Manzoni" Milano, Electa, 2007, pp. 318 - 392, n. 379

;)


Prima apparizione dell'opera 2004, Manzoni era morto da 41 anni.
Stima esagerata, invenduto.
 

Allegati

  • Schermata 2021-12-01 alle 08.54.09.png
    Schermata 2021-12-01 alle 08.54.09.png
    119,1 KB · Visite: 202
Nuovamente questa volta il buon vecchio Morlotti ha fatto bene!
Tra quelli che avevo indicato anche Calderara e Rama bene.
Il Bill come pensavamo è piaciuto!
La carta assorbente di Fontana che mi piaceva è rimasta alla minima invece.
Ciao a tutti
 
45 per una palma sono assurdi pure oggi

Dai @arte ti ho già detto in privato cosa penso.. non depistiamo però..
Se negli ultimi 6 mesi passano 3 palme anni 70 e fanno tutte e 3 più di 40/45k ci sarà un motivo ..
Poi se uno riesce a trovarle a meno è bravo , ma in galleria penso che ora i prezzi saranno molto più alti e se un privato riesce a pagarla quanto all’asta per me già dovrebbe essere molto soddisfatto !

Su Schifano penso ci sia molta “febbre”.. lo dimostrano anche le altre aggiudicazioni nella seconda sessione del ponte ..

Saluti a tutti
 
Considerato quel che si dice in giro sui coefficienti di Griffa anni '70 (che a coeff 20 sarebbe regalato), non son pochi quei 22 + diritti della tela 101x140 del '74?
 
eccoli che tornano i coefficienti.
Opera del 1974.
Ma dai.
 
esistono solo due tipi di opere, quelle belle e quelle brutte.
 
Ancora con questi coefficienti? oh santo cielo... L'opera o è interessante o non lo e'. Indipendentemente da anno, dimensioni. Il coefficiente lo puoi usare per la carta da parati o per gli "artisti" che producono opere di qualita' della carta da parati e che quindi non hanno mercato. Se parli con un gallerista che invece di parlare dell'opera ti parla di coefficienti, gira alla larga.

Per inciso, non sono ne fanatico ne particolarmente interessato di coefficienti, e sono personalmente stanco di vedere Griffa ovunque, in particolare in TV, chi cerca di venderteli, i Griffa, parla eccome di coefficienti, che continueranno a salire perché arriva la GRANDE mostra nel grande museo (che tutti sanno e nessuno dice) ecc. Cmq era solo per osservare che rispetto a prezzi che sento proposti per opere simili, questa aggiudicazione non ha supportato quei prezzi. Poi ammetto che probabilmente non son capace di distinguere un Griffa bello da uno brutto.
 
Enfasi alle stelle, al limite del ridicolo (come al solito...:rolleyes:)


"Il Ponte Casa d’Aste polverizza le stime e vola a € 8,3 milioni

"Entusiasmante", è il sintetico ma emblematico commento dell'esito dell'asta di Arte moderna e contemporanea e che l'ha identificata fin dal suo esordio online.

Dalle parole ai fatti. L'incanto si chiude con un fatturato totale di oltre 8,3 milioni di euro, il 220% di rivalutazione dei prezzi base e il 96% di lotti venduti."
 
Enfasi alle stelle, al limite del ridicolo (come al solito...:rolleyes:)


"Il Ponte Casa d’Aste polverizza le stime e vola a € 8,3 milioni

"Entusiasmante", è il sintetico ma emblematico commento dell'esito dell'asta di Arte moderna e contemporanea e che l'ha identificata fin dal suo esordio online.

Dalle parole ai fatti. L'incanto si chiude con un fatturato totale di oltre 8,3 milioni di euro, il 220% di rivalutazione dei prezzi base e il 96% di lotti venduti."

Sono piuttosto d'accordo, ne abbiamo del resto parlato molte volte, ciò nulla toglie alla presenza di opere belle, Bill e Dorazio tra le mie preferenze e l'arazzo, su Schifano già mi sono espressa, Griffa a mio parere non tra le cose migliori del catalogo direi uno dei tanti.
 
Enfasi alle stelle, al limite del ridicolo (come al solito...:rolleyes:)


"Il Ponte Casa d’Aste polverizza le stime e vola a € 8,3 milioni

"Entusiasmante", è il sintetico ma emblematico commento dell'esito dell'asta di Arte moderna e contemporanea e che l'ha identificata fin dal suo esordio online.

Dalle parole ai fatti. L'incanto si chiude con un fatturato totale di oltre 8,3 milioni di euro, il 220% di rivalutazione dei prezzi base e il 96% di lotti venduti."

basta proporre delle valutazioni sbagliate e la rivalutazione è dietro l'angolo.
 
Nessuno nota che diverse aggiudicazioni dell'asta non sono verosimili?!? Ad esempio, come fa un cartoncino di Oriani ad aver fatto davvero 22 k più diritti?!? :D:D:D:D Andate avanti voi, che a me vien da ridere.....
 
Nessuno nota che diverse aggiudicazioni dell'asta non sono verosimili?!? Ad esempio, come fa un cartoncino di Oriani ad aver fatto davvero 22 k più diritti?!? :D:D:D:D Andate avanti voi, che a me vien da ridere.....

in effetti il risultato non è passato inosservato (a partire dalle battute alla Meeting che non riuscivano ad aggiudicare un Oriani a 1000 euro) e ha incuriosito anche a me (che non sono certamente esperto di Futurismo, ne primo ne secondo). Ho notato che nello stesso catalogo d'asta l'opera viene "apparentata" al dipinto Spiritualità organica che è in collezione Banca d'Italia (con tanto di foto), cercando ancora un po' oltre a quello della Banca d'Italia trovo il dipinto Spiritualità aerea che è in collezione al Mart (Spiritualita aerea) e leggo che nel 1931 fu pubblicato il Manifesto dell’arte sacra futurista e a Padova vi fu l'Esposizione Internazionale d’Arte Sacra Cristiana Moderna (1931-32), presente lo stesso Oriani.
Che poi l'appartenenza ad una tematica significativa renda questo risultato meno sorprendente non lo so vedendo i prezzi a cui faticano ad essere battuti molti Oriani, per la verità ben più tardi...
 
Nessuno nota che diverse aggiudicazioni dell'asta non sono verosimili?!? Ad esempio, come fa un cartoncino di Oriani ad aver fatto davvero 22 k più diritti?!? :D:D:D:D Andate avanti voi, che a me vien da ridere.....

Ad Ottobre opera praticamente uguale aggiudicata a 1.100.
 
Nessuno nota che diverse aggiudicazioni dell'asta non sono verosimili?!? Ad esempio, come fa un cartoncino di Oriani ad aver fatto davvero 22 k più diritti?!? :D:D:D:D Andate avanti voi, che a me vien da ridere.....

Vogliamo parlare delle aggiudicazioni dei Morlotti ?
 
Vogliamo parlare delle aggiudicazioni dei Morlotti ?

Eh si, sono aggiudicazioni senza senso.... un olio che è soltanto uno studio per altra opera, 65k se non sbaglio....:D:D:D:D:D e il lotto numero 1, una discreta carta di Sironi??? 40k più di:D:D:Dritti....
 
Indietro