Aste Il Ponte

Concentro il mio pensiero su tre opere di Lucio:

Beh, una battaglia del 47 va via a 22 mila
Una terracotta del 58 va via a 28 mila
Una battaglia del 51 diametro cm. 47 va invenduta con una base da 30 mila.

Senza dire cosa chiedono gallerie tipo Repetto o Tega, ti assicuro che qualche anno fa (mica dopo la prima guerra mondiale:no:, eh, pochi anni fa)

avrebbero fatto ben altri risultati.

a1.jpg
a2.jpg
a3.jpg
 
Meno di un anno fa in soths una battaglia 6x11x10 fece 29 mila
Un anno fa in dorotheum una terracotta 32.5 cm di diam. fece 48
Poco più di un anno fa una terracotta in soths da 12x8x4,5 fece 35

:boh: questo è
 
Concentro il mio pensiero su tre opere di Lucio:

Beh, una battaglia del 47 va via a 22 mila
Una terracotta del 58 va via a 28 mila
Una battaglia del 51 diametro cm. 47 va invenduta con una base da 30 mila.

Senza dire cosa chiedono gallerie tipo Repetto o Tega, ti assicuro che qualche anno fa (mica dopo la prima guerra mondiale:no:, eh, pochi anni fa)

avrebbero fatto ben altri risultati.

Vedi l'allegato 3019798Vedi l'allegato 3019799Vedi l'allegato 3019800
Quella nera mi sembra una scodella più che un piatto, comunque in assoluto, mi sembra sia stata un’asta “svuota cantine e solai “a parte qualche pezzo.
Il Balla del 22 non mi sembra un gran quadro, aveva solo tanti cm di tela.
Poi Balla è interessante fino al 1913 / 1914.
Di Fontana anche se fossimo stati nel 2015 non avrei comprato nulla in questa asta.
 
Ultima modifica:
Ma io la penso più positivo…
..c’è molta offerta e poca qualità..vedi Accardi e poco altro ,il resto è meglio lasciarlo al chiodo dov’era
Il clima non è dei più belli, e chi ha le opere giuste, in questo momento non le tira fuori per metterle in asta.
 
Tempi grami, per molti ... siamo governati da pazzi furiosi, ma forse siamo tutti dei pazzi. Bah!!..la Belle Epoque è finita da un bel po'...
 
sono andato a vedere i lotti di persona prima dell'asta, mi sa che il giocattolo de il Ponte si è rotto.
 
prima il Covid e poi guerre... spendere tanti soldi per un "inutile" quadro e' un tantino immorale di questi tempi...poi come sempre ci sara' chi approfitta della situazione per fare buoni affari. Detto questo, non mi pare che sia tutto uno sfacelo il mondo delle aste, anzi. ogni tanto una calmierata ai prezzi pazzi ci sta'
 
Ho nel cuore coloro che hanno comprato i Salvo 6 mesi fa, che già ormai vanno al 60% in meno... ed è solo l'inizio.
 
Ho nel cuore coloro che hanno comprato i Salvo 6 mesi fa, che già ormai vanno al 60% in meno... ed è solo l'inizio.
Beh peró quando si ferma tutto e calano tutti non ha senso fare analisi sui singoli artisti, in un mercato in salute gli artisti che piacciono torneranno a crescere.
Certo nessuno tra quelli che ha comprato pochi mesi fa un Salvo oggi potrà pensare di rivenderlo per speculare. Ma tra 5/10 anni secondo te?
 
Salvo ha retto la voglia matta di monetizzare degli Italiani.
Solo chi aveva prezzi di riserva troppo alti non è riuscito a vendere.
I prossimi anni ci diranno, ma secondo me i dubbi sono pochi.
 
Beh peró quando si ferma tutto e calano tutti non ha senso fare analisi sui singoli artisti, in un mercato in salute gli artisti che piacciono torneranno a crescere.
Certo nessuno tra quelli che ha comprato pochi mesi fa un Salvo oggi potrà pensare di rivenderlo per speculare. Ma tra 5/10 anni secondo te?
Tra 5/10 anni, secondo me, torna ai prezzi da cui era partito. Autore oggetto di manovra speculativa di mercato. Anche ai prezzi attuali, già ridotti del 50% circa rispetto agli artificiosi record di un annetto fa, si comprano autori che hanno prodotto meno e con più perizia, che hanno un posto primario nella storia dell'arte del 900, che non hanno un mercato dopato, le cui opere non passano a blocchi di 6/8/10 ad ogni asta. Per fare un nome, tra tanti ... sai oggi con 60/70 mila euro che ceramica di Fontana ti compri?!? Sai che una piccola pancia bianca anni 60 di Bonalumi, da Farsetti ieri ha fatto 12k? Immagina che Bonalumi ti compri oggi con 60/70k... e cosi via.
 
Tra 5/10 anni, secondo me, torna ai prezzi da cui era partito. Autore oggetto di manovra speculativa di mercato. Anche ai prezzi attuali, già ridotti del 50% circa rispetto agli artificiosi record di un annetto fa, si comprano autori che hanno prodotto meno e con più perizia, che hanno un posto primario nella storia dell'arte del 900, che non hanno un mercato dopato, le cui opere non passano a blocchi di 6/8/10 ad ogni asta. Per fare un nome, tra tanti ... sai oggi con 60/70 mila euro che ceramica di Fontana ti compri?!? Sai che una piccola pancia bianca anni 60 di Bonalumi, da Farsetti ieri ha fatto 12k? Immagina che Bonalumi ti compri oggi con 60/70k... e cosi via.
Bè ma se devo comprarmi un quadro di Bonalumi al posto di Salvo mi tengo Salvo. Perché Bonalumi scusa è di primaria importanza ?
 
Salvo ha una biografia notevole alle spalle con mostre in tanti anni sparse ovunque per il mondo:

Bibliografia - Archivio Salvo

Piaccia o non piaccia non è certamente paragonabile a Bonalumi.
Le mostre “internazionali” sono imbarazzanti. Poco e nulla di rilievo. Molti artisti italiani con un mercato meno importante hanno un curriculum di gallerie ed istituzioni molto molto superiore. Questo dimostra che il
Mercato è un’altra cosa…
 
Le mostre “internazionali” sono imbarazzanti. Poco e nulla di rilievo. Molti artisti italiani con un mercato meno importante hanno un curriculum di gallerie ed istituzioni molto molto superiore. Questo dimostra che il
Mercato è un’altra cosa…
Ma no, dai... Salvo ha un bel CV (Documenta, Biennale, etc), ha condiviso lo studio con Boetti negli anni '70, ha virato sul figurativo prima della Transavanguardia. E' un grande artista.
Se poi parliamo di mercato, è palese che in questi ultimi anni è stato premiato maggiormente rispetto ad altri, ma il mercato non è mai stato omogeneo.
 
ma certo suvvia, e poi non capisco perché un artista che cresce sul mercato debba essere paragonato ad un altro come se ne stesse per prendere il posto! C'è posto (appunto) per tutti, non è una gara ad esclusione...e soprattutto, come quasi per tutto nella vita, non esiste un senso di giustizia universale, altrimenti tutta la schiera di artisti giovani e milionari non dovrebbe neppure avere il coraggio di uscire di casa 😆
 
Difficile fare paragoni..per me chi colleziona Bonalumi, non colleziona Salvo ( perlomeno quei lavori "mediterranei " che stanno avendo successo ) e viceversa..sono due impronte diversissime..
 
Caro Kiappo,
Ho sei Bonalumi e cinque Salvo.
Devo curarmi?
 
Indietro