attenzione al boom di fiat in vista il rialzo del lingotto

niccoopa

Nuovo Utente
Registrato
10/1/06
Messaggi
401
Punti reazioni
12
attenzione che domani arrivano i dagti dei primi 2 mesi delle vendite auto e fiat sembra solidamente in testa con la nuova punto il che con il barlume di utile avuto nel 2005 e un 2006 promettente segna il rialzo del titolo ancora rialzista sul sito di yahoo davano 9,259 come primissimo target... e attenzione che dovranno arrivare i rating e i target price per ora tra i nuovi target si segna solo un 9,6 ras...
suggerimenti per comportamenti short?????
io dò buy
 
Settore auto: Secondo l'Associazione Europea dei Costruttori Auto (Acea (Milano: ACE.MI - notizie) ), le immatricolazioni di nuove auto in Europa nel mese di febbraio sarebbero salite del 2.1% anna/anno a 1.08 mln di unita'. Tra i costruttori spiccano i dati del gruppo Fiat (+12%) e di Volkswagen (Xetra: 766400 - notizie) (+9.1%). In recupero PSA (+1.3%) mentre scendono Ford (-4%) e Renault (Parigi: FR0000131906 - notizie) (-5.7%).





attenzione e alla molla 9.3 supporto per questa settimana intorno a 9.1?
speriamo che si sgonfi un pò la speculazione sui bancari per liberare un pò di soldini e gonfiare i volumi...
 
news

Fiat: Grande Punto Auto Piu' Venduta In Europa
(ASCA) - Roma, 16 mar - La Fiat Punto si conferma la vettura piu' venduta in Europa, con oltre 34 mila immatricolazioni. La sola Grande Punto fino a oggi e' stata ordinata da oltre 180 mila clienti, dei quali piu' di 100 mila in Italia. Questi risultati - osserva il Lingotto - sono la dimostrazione di un forte apprezzamento da parte di tutti i mercati europei. Il marchio Fiat (Milano: Pubblicità


F.MI - notizie) nell'Europa Occidentale ha immatricolato oltre 69 mila vetture, il 19% in piu' nel confronto con febbraio 2005. Rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, la quota e' salita di 0,9 punti percentuali, attestandosi al 6,7 per cento. Con quasi 17 mila esemplari venduti, Fiat Panda conferma la sua supremazia nel segmento delle city car, con una quota del 27,4 per cento di mercato. Stabile la quota della Fiat Croma, i cui ordini hanno raggiunto quota 36 mila. Senza variazioni di rilievo rispetto a febbraio 2005 - conclude il Lingotto - sia Lancia (poco meno di 11 mila immatricolazioni) sia Alfa Romeo (quasi 12 mila). Entrambe chiudono il mese con una quota di mercato dell'1,1 per cento. Ai buoni risultati di Musa e Ypsilon si aggiungono quelli decisamente positivi di Alfa (NASDAQ: ALFA - notizie) 159, venduta in febbraio in oltre 3.500 esemplari per una quota nel segmento del 2,3 per cento e un portafoglio che ha superato i 32 mila ordini anche grazie alla Sportwagon, commercializzata da due settimane.
 
Domanda ma fiat e' ancora quotata in $.
 
no in euro...te sei salito a bordo???
 
Gandalf il Bianc ha scritto:
io si e da un pezzo...prox obbiettivo 10 :yes: :yes:

azzardo una ipotesi: entro fine aprile 2006
 
BrunoCivi ha scritto:
azzardo una ipotesi: entro fine aprile 2006
se i dati sono questi penso che i conti del primo trimesre siano orrimi..calcolanso poi che Marchionni aveva detto che in europa volecavo raggiungere una quota del 7,2%...qui siamo al 8,8%!!secondo me anche prima di fine aprile ;)
 
gandalf secondo te quando arrivano i target price delle sim e delle banche di investimento aggiornati....dovrebbero dare un pò di benzina al titolo e sicuramente saranno al rialzo...
 
Gandalf il Bianc ha scritto:
se i dati sono questi penso che i conti del primo trimesre siano orrimi..calcolanso poi che Marchionni aveva detto che in europa volecavo raggiungere una quota del 7,2%...qui siamo al 8,8%!!secondo me anche prima di fine aprile ;)

Da qua a fine 2007 devono uscire tante auto che o si inseriscono in segmenti in cui si era assenti o sostituiscono modelli fallimentari.
Nel segmanto "C" (alfa 149, lancia delta e nuova fiat) non potranno che fare più vendite della stilo e 147.
La fiat 500 venderà molto di più della attuale seicento.
Poi consolidamento dei piccoli suv con la nuova lancia.
ed ancora lancia Fulvia.
Per fine 2007 potrebbe arrivare anche al 10% in europa ed al 35% in Italia.
 
Indietro