Austria 2117-2120 volume 10

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
In altri threads. Iniziare a postare su thread dedicati a 2 matusa non sembra la migliore delle idee, a me almeno. Inutile per chi scrive, inutile per chi legge. Leggi 2 commenti sopra il tuo e dimmi che utilità abbia quel post...cmq weekend finito, OT finito 🤩 buona settimana a tutti!
Quindi il nimbysmo in versione forum? Se dai a tutti la possibilità di limitare l'accesso ai post lo faranno tutti.
Comuque torniamo ai nostri affarucci

Apertura delle austriache sottotono ma nulla di catastrofico, allarme rientrato
1713165371765.png

1713165397453.png
 
Facilissimo dirlo ora. Qualche mese fa AT2120 stava a 36 e il thread era popolato di persone che la vedevano andare a 25. Non sarebbe male poter impostare i thread in modo che scrivere sia possibile solo per chi ha almeno un certo numero di upvotes/ reputazione/karma o quel che si vuole. Chiuso piccolo OT.

se poi andasse veramente a 25 cosa si fa ? si vanno a prendere a casa tutti quelli che postavano treni ?

nessuno sa cosa succederà quindi è legittimo che possano postare sia i capostazione che i catastrofisti.
 
mercati hanno dovuto modificare drasticamente le loro aspettative di riduzione dei tassi di interesse. Mentre all’inizio dell’anno i mercati si aspettavano fino a sette tagli, ovvero 1,75 punti percentuali, ora ci si aspetta solo uno o due tagli, per un totale massimo di mezzo punto percentuale.:nocomment::nocomment:
 
Numeri in libertà...
mercati hanno dovuto modificare drasticamente le loro aspettative di riduzione dei tassi di interesse. Mentre all’inizio dell’anno i mercati si aspettavano fino a sette tagli, ovvero 1,75 punti percentuali, ora ci si aspetta solo uno o due tagli, per un totale massimo di mezzo punto percentuale.:nocomment::nocomment:
Solo 7 tagli? cavolo e io che pensavo scontassero già un ritorno dei tassi a zero... Della serie numeri in libertà
 
mercati hanno dovuto modificare drasticamente le loro aspettative di riduzione dei tassi di interesse. Mentre all’inizio dell’anno i mercati si aspettavano fino a sette tagli, ovvero 1,75 punti percentuali, ora ci si aspetta solo uno o due tagli, per un totale massimo di mezzo punto percentuale.:nocomment::nocomment:

Numeri in libertà...

Solo 7 tagli? cavolo e io che pensavo scontassero già un ritorno dei tassi a zero... Della serie numeri in libertà

Ovvio che nessuno sa quanto taglieranno entro fine anno e in quali modalità.
Ma ogni tanto è sensato aggiornare le aspettative. I dischi rotti annoiano un po', perché per lo più provengono da chi è all-in e vive con fastidio le fasi laterali, peggio ancora se le aspettative portano qualche rischio in più di rimanere incastrati per un po'.

Dopo la necessaria premessa (sulla quale i soliti ironizzeranno) credo valga la pena notare che l'attuale canale di oscillazione resta quello già individuato mille volte, che si può localizzare nel periodo un po' travagliato di fine novembre/inizio dicembre. Se non ricordo male in quel periodo si parlava di quotazioni che scontavano un taglio dell'1% (e io avevo alleggerito molto perchè mi sembrava già un'anticipazione spinta).

Oggi abbiamo le stesse quotazioni, ma credo con un minimo di ottimismo in meno. A mio parere la fase laterale continuerà per un po', anche dopo il taglio di giugno. Potranno esserci fiammate su news (in alto e in basso), che potranno essere riassorbite per rientrare nel canale laterale.
A un certo punto il mercato anticiperà il "punto non ritorno" (speriamo!), ma non sappiamo quando questo avverrà.
 
Ultima modifica:
mercati hanno dovuto modificare drasticamente le loro aspettative di riduzione dei tassi di interesse. Mentre all’inizio dell’anno i mercati si aspettavano fino a sette tagli, ovvero 1,75 punti percentuali, ora ci si aspetta solo uno o due tagli, per un totale massimo di mezzo punto percentuale.:nocomment::nocomment:
Specifica a quale banca centrale ti riferisci perchè nelle due sponde dell'atlantico le cose sono moolto diverse. A fronte dei numeri attuale per me FED nessun taglio e BCE i soliti tagli che ipotizziamo da mesi
 
La banca centrale sta consentendo che fino a 95 miliardi di dollari di proventi derivanti dalle obbligazioni in scadenza vengano annullati ogni mese anziché reinvestirli, con il risultato di una contrazione di 1,5 trilioni di dollari nelle partecipazioni da giugno 2022. Il programma fa parte degli sforzi della Fed per inasprire le condizioni finanziarie nella speranza di alleviare le pressioni inflazionistiche.
la fed
 
Buongiorno a tutti, esiste un canale di finanza online su Telegram?
Grazie a chi mi saprà rispondere.
 
E gli americani continuano a spendere come se non ci fosse un domani
 
E con questo salutiamo cordialmente la correlazione tra T-NOTE e i nostri amati matusa. Va da sè che il mercato sta assumendo che la BCE anticiperà la FED. La prossima scommessa è quantificare il "quando" e "quanto"

1713216447713.png
 
E con questo salutiamo cordialmente la correlazione tra T-NOTE e i nostri amati matusa. Va da sè che il mercato sta assumendo che la BCE anticiperà la FED. La prossima scommessa è quantificare il "quando" e "quanto"

Vedi l'allegato 3006066
Come ho già scritto altrove qualche giorno fa, sui mercati non c'è qualcosa che segue qualcos'altro, ma un movimento di gruppo, come il volo degli storni. Non c'è una lepre che corre, e tutti dietro in fila come in una gara di atletica. In un movimento di gruppo è ovvio trovare correlazioni. Parliamo di strumenti simili che si muovono sulla base degli stessi eventi esterni (attese inflazione e tassi, rischio emittenti). Il problema è chi in quelle ovvie correlazioni vede causalità. Quella è una leggenda, anche se molti siano convinti che il mondo corra dietro al TNote, salvo far finta di nulla tutte le volte che la correlazione vacilla.
 
Come ho già scritto altrove qualche giorno fa, sui mercati non c'è qualcosa che segue qualcos'altro, ma un movimento di gruppo, come il volo degli storni. Non c'è una lepre che corre, e tutti dietro in fila come in una gara di atletica. In un movimento di gruppo è ovvio trovare correlazioni. Parliamo di strumenti simili che si muovono sulla base degli stessi eventi esterni (attese inflazione e tassi, rischio emittenti). Il problema è chi in quelle ovvie correlazioni vede causalità. Quella è una leggenda, anche se molti siano convinti che il mondo corra dietro al TNote, salvo far finta di nulla tutte le volte che la correlazione vacilla.

Massì, gli storni in fondo sono un buon esempio :)
Coi movimenti delle ultime settimane la dispersione spaziale del gruppo si è ampliata notevolmente. In questi casi può essere che uno o più storni si ritrovino posizionati troppo all'esterno, perciò diventino facili prede :D
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro