Austriaci vs Keynesiani: com'è andata a finire

malwida

Utente Registrato
Registrato
10/3/11
Messaggi
512
Punti reazioni
24
Austriaci vs keynesiani: com'è andata a finire

Voglio regalarvi questa storia di fanta-economia per ringraziarvi di quanto sto imparando da voi e sfidarvi a risolvere il finale.
PROLOGO
Nel 2015 gli “austriaci” esasperati dagli sperperi della casta politica e dal fancazzismo dei pubblici dipendenti fondano un partito politico che all'insegna dello slogan “CHI NON LAVORA NON MANGIA” vincono le elezioni e vanno al governo. Qui si dedicano all'eliminazione della specie parassita denominata pubblico dipendente tra i sadici applausi del resto della popolazione.
Il tasso di disoccupazione si impenna, ma il debito pubblico si abbassa.

PARTE I
Nel 2020 una rivoluzionaria scoperta scientifica porta all'invenzione di un microchip dalle straordinarie qualità e viene prodotto il primo prototipo di robot con intelligenza artificiale quasi umana. Si scopre che un robot può sostituire 100 operai con costi irrisori, non sciopera, non va al bagno ecc. I capitalisti colgono subito l'opportunità di produrre di più a costi minimi. Ben presto le fabbriche vengono completamente automatizzate, si inventano macchine che eseguono operazioni chirurgiche senza intervento umano, l'esercito è completamente robotizzato, nei supermercati le cassiere sono sostituite da casse automatiche mentre facchini-robot sistemano gli scaffali, esistono perfino netturbini-robot. In breve la disoccupazione salì al 90%, la maggior parte dei negozi chiuse i battenti ad eccezione di quelli che vendevano articoli di lusso. Si salvarono dai licenziamenti solo i conduttori di talk show, i promotori finanziari e la polizia, ma. lo spread scese a -700 a sfavore della Germania, il debito fu azzerato, anzi si accumulavano crediti. La Germania declassata da Fitch rischiò il default se non fosse stato per un prestito concesso dall'Italia.
Al fine di eliminare l'indecoroso spettacolo di torme di miserabili in cerca di elemosina si stabilì di concentrarli tutti in aree decentrate che chiamarono Shit-Districts, una specie di corte dei miracoli come nella Parigi del XV secolo. Il governo si rifiutò di erogare sussidi in nome del principio che in economia non ci sono pasti gratis, per cui si decise di farne un'attrazione turistica. Furono installati distributori automatici di cibi pronti a base di insetti di cui si erano scoperte da poco le eccellenti proprietà nutrizionali, preparati nelle più varie e gustose ricette. La TV al mattino trasmetteva programmi che magnificavano le straordinarie qualità gastronomiche degli insetti con la partecipazione di personaggi dello spettacolo improvvisati cuochi.
I miserabili non appena raggranellavano un gruzzolo potevano trasformarlo in una zuppa pronta di scarafaggi in brodo di lumache e sfamarsi senza pesare sul bilancio dello stato.
Tutto era perfetto nel mondo amministrato dagli economisti austriaci.
Gli economisti keynesiani umiliati furono rimandati sui banchi dell'università a imparare come si risanano i bilanci degli stati.

PARTE II
Anche il deficit della bilancia commerciale si era invertito in quanto la produzione non potendo essere assorbita all'interno venne interamente esportata in Africa che viveva un periodo di boom consumistico. Lì nel frattempo si erano affermati i partiti della crescita infinita che all'insegna dello slogan “CRESCERE è MEGLIO CHE RIMANERE NANI” avevano stravinto le elezioni (del resto chi vorrebbe rimanere nano?), avevano spianato la foresta equatoriale e l'avevano sostituita con autostrade a 16 corsie, mega alberghi e casinò pronti ad accogliere le macchine della Nuova Fiat completamente automatizzata e finalmente liberata dai rompi della CGIL.
Ma non tutto sembrava filare liscio. La quiete della notte era squarciata da esplosioni seguite da urla agghiaccianti, quelle degli sfortunati possessori di Porsche, BMW, Mercedes accorsi in strada giusto in tempo per vedere le lussuose macchine divorate dalle fiamme. I ricchi giravano protetti da stuoli di guardie del corpo e chi non poteva si travestiva da barbone per passare inosservato. Non era possibile esibire neppure un misero Rolex senza rischiare di vedersi la mano tranciata di netto.
Gli “austriaci” non riuscivano a capire come mai queste ricchezze non venissero rubate ma sempre e comunque distrutte. Per quanto cercassero nei sacri testi di economia non riuscivano a capire il motivo del comportamento antieconomico degli straccioni, e ricordavano commossi il pianto di Bastiat per la finestra rotta.
Furono invocate allora drastiche misure e dopo un dilaniante dibattito parlamentare furono costretti a triplicare l'organico della polizia di stato e a raddoppiare gli stipendi. Il ministro dell'economia minacciò le dimissioni sostenendo che il bilancio di +7000 miliardi non poteva permetterselo, ma alla fine la legge passò quando si resero conto che avrebbero potuto risparmiare sulle scorte private. Fieri oppositori di ogni forma di statalismo, gli “austriaci” una volta giunti al potere si erano resi conto che lo Stato non è poi così male quando se ne ha il controllo.
Infine per ridurre l'imbarazzante numero di disoccupati furono introdotte leggi per incentivare gli aborti, l'eutanasia e il suicidio assistito.
Ma tutti erano diventati tristi, molto tristi...

EPILOGO
A questo punto entrate in scena voi (purtroppo siete capitati nel 90% degli sfigati e fate la fame), decidete quindi di fondare un partito politico-religioso che all'insegna dello slogan “VIVERE E' MEGLIO CHE MORIRE” vince le elezioni col 90% dei voti.
Avete 2 possibilità per salvarvi la vita e salvare la civiltà. Che fate?

P.S. So a cosa state pensando, non provateci, gli “austriaci” hanno abolito la Banca Centrale e i biglietti di banca, le transazioni avvengono con fiorini d'oro.
Buona fortuna...
 
Io non mi trastullerei con i racconti distopici senza avere un buon background in letteratura di fantascienza.
 
dall'incipit dici che stai imparando, ma dalla tua storia non sembrerebbe :P

la tua storia è più corretta in questi termini:

-vincono gli austriaci
-rimettono il capitalismo
-il debito pubblico va a 0
-la disoccupazione va a 0
-i poveri diventano classe media e vivono nell'agio e nel benessere
-passa qualche anno
-inventano i megarobotfighi che fanno il 90% del lavoro
-il benessere delle persone decuplica


the happy end
 
Indietro