Avevamo ragione, Silvio, io e tutta Forza Italia a volere...

  • Ecco la 68° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    La settimana è stata all’insegna degli acquisti per i principali listini internazionali. Gli indici americani S&P 500, Nasdaq e Dow Jones hanno aggiornato i massimi storici dopo i dati americani sui prezzi al consumo di mercoledì, che hanno evidenziato una discesa in linea con le aspettative, con l’inflazione headline al 3,4% e l’indice al 3,6% annuo, allentando i timori per un’inflazione persistente. Anche le vendite al dettaglio Usa sono rimaste invariate su base mensile, suggerendo un raffreddamento dei consumi che hanno fin qui sostenuto i prezzi. Questi dati, dunque, rafforzano complessivamente le possibilità di un taglio dei tassi a settembre da parte della Fed (le scommesse del mercato sono ora per due tagli nel 2024). Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
92.683
Punti reazioni
2.184
un governo di unità nazionale, quale quello di Draghi più o meno sarà
Silvio ha una caratura da statista, c'è poco da fare, da almeno un anno aveva già visto quale sarebbe stata l'unica soluzione per gestire la pandemia. E pian piano ci siamo arrivati. E abbiamo sempre fatto bene ad avversare il sovragnismo d'accatto, e a voler parlare solo con la parte "sana" della lega, quella produttiva, quella della libera impresa, quella che guarda e guarderà sempre al business, quindi all'Europa unita, e quindi all'euro: è questo il vero sovranismo, fare gli interessi dell'Europa e quindi dell'Italia, siamo italiani, siamo europei, l'euro è la nostra moneta e lo sarà ancora a lungo
una prece per i tanti noeuro di questa sezione che in questi giorni vedono definitivamente cadere le loro illusioni: l'euro è sempre più solido, e per almeno i prossimi 15 anni parlare di noeuro è come parlare di venusiani che sbarcano sulla Terra :o
 
un governo di unità nazionale, quale quello di Draghi più o meno sarà
Silvio ha una caratura da statista, c'è poco da fare, da almeno un anno aveva già visto quale sarebbe stata l'unica soluzione per gestire la pandemia. E pian piano ci siamo arrivati. E abbiamo sempre fatto bene ad avversare il sovragnismo d'accatto, e a voler parlare solo con la parte "sana" della lega, quella produttiva, quella della libera impresa, quella che guarda e guarderà sempre al business, quindi all'Europa unita, e quindi all'euro: è questo il vero sovranismo, fare gli interessi dell'Europa e quindi dell'Italia, siamo italiani, siamo europei, l'euro è la nostra moneta e lo sarà ancora a lungo
una prece per i tanti noeuro di questa sezione che in questi giorni vedono definitivamente cadere le loro illusioni: l'euro è sempre più solido, e per almeno i prossimi 15 anni parlare di noeuro è come parlare di venusiani che sbarcano sulla Terra :o

Mi par di capire che sei di nuovo in quota FI. Bel percorso movimentato anche il tuo: da silvio a fini, da fini a renzi , da renzi di nuovo a silvio.
Bravo ciarli, solo gli asini non cambiano idea.
OK!:bow::bow::D
 
Mi par di capire che sei di nuovo in quota FI. Bel percorso movimentato anche il tuo: da silvio a fini, da fini a renzi , da renzi di nuovo a silvio.
Bravo ciarli, solo gli asini non cambiano idea.
OK!:bow::bow::D

Sempre stato in Forza Italia, e l'ho sempre scritto :yes: :yes: caro alleato :o
E a cambiare idea non sono stato certo io, sempre fermo sulle mie posizioni, semmai siete VOI leghisti che siete venuti sulle mie (e quelle di Draghi), dando ascolto FINALMENTE a Giorgetti e non a Bagnai, il responsabile economico della lega, quello che nel 2012 scrisse il libro "il tramonto dell'euro" :rotfl: :rotfl:
 
Mi par di capire che sei di nuovo in quota FI. Bel percorso movimentato anche il tuo: da silvio a fini, da fini a renzi , da renzi di nuovo a silvio.
Bravo ciarli, solo gli asini non cambiano idea.
OK!:bow::bow::D

E' passato pure per il governo giallo-rosso, che sosteneva in buona misura
 
Sempre stato in Forza Italia, e l'ho sempre scritto :yes: :yes: caro alleato :o
E a cambiare idea non sono stato certo io, sempre fermo sulle mie posizioni, semmai siete VOI leghisti che siete venuti sulle mie (e quelle di Draghi), dando ascolto FINALMENTE a Giorgetti e non a Bagnai, il responsabile economico della lega, quello che nel 2012 scrisse il libro "il tramonto dell'euro" :rotfl: :rotfl:

Tu dovresti avere il naso come quello di pinocchio, tutti i cambiamenti che ho indicato non me li sono inventati io, li hai confessati tu.
 
Che l'euro sia sempre più solido quando dipende da interessi negativi e da un massiccio interventismo della ecb del tutto al di fuori di ogni ortodossia e convenzione è una affermazione un poco ardita.
Di fatto si è lirizzato, non possono alzare il tasso d'interesse o gli danno il colpo mortale né hanno idee chiare sul che fare.
 
poveri motorini

proprio non riuscite ad elaborare il lutto: state facendo un governo con il peggior PD della storia repubblicana, guidato da uno delle migliori menti autenticamente liberali del nostro secolo

se penso ai tanti "mai col PD" che avete scritto
 
un governo di unità nazionale, quale quello di Draghi più o meno sarà
Silvio ha una caratura da statista, c'è poco da fare, da almeno un anno aveva già visto quale sarebbe stata l'unica soluzione per gestire la pandemia. E pian piano ci siamo arrivati. E abbiamo sempre fatto bene ad avversare il sovragnismo d'accatto, e a voler parlare solo con la parte "sana" della lega, quella produttiva, quella della libera impresa, quella che guarda e guarderà sempre al business, quindi all'Europa unita, e quindi all'euro: è questo il vero sovranismo, fare gli interessi dell'Europa e quindi dell'Italia, siamo italiani, siamo europei, l'euro è la nostra moneta e lo sarà ancora a lungo
una prece per i tanti noeuro di questa sezione che in questi giorni vedono definitivamente cadere le loro illusioni: l'euro è sempre più solido, e per almeno i prossimi 15 anni parlare di noeuro è come parlare di venusiani che sbarcano sulla Terra :o

Le giravolte che hai fatto però più che pari merito a Sivlio secondo me ti fanno molto più avvocato del popolo :D

Comunque certo, non ho dubbi che il carro dei vincitori è pur sempre molto comodo e ben accessoriato, quindi come dare torto se uno vuole salirci su :o
 
Tu dovresti avere il naso come quello di pinocchio, tutti i cambiamenti che ho indicato non me li sono inventati io, li hai confessati tu.

:no: :no: AN, quindi Fini, poi PDL, poi ancora Fini, poi Giannino nel 2013 fino a 3 giorni prima delle elezioni, quando inqazzato diedi il voto al senato addirittura ai 5stelle, poi nel 2014 appoggio a Renzi, che in quel momento sembrava la scelta migliore, e per molti aspetti lo è stato, poi dal 2017 di nuovo FI. sempre in area moderata, sempre europeista, sempre liberista, sempre liberale (Fini, Renzi portavano avanti idee liberiste e moderne, come Silvio d'altra parte)
In moltissimi thread ho sempre scritto che Silvio è al governo in Europa con la Merkel, con il PPE, e che io sono italiano, europeo, e la mia moneta è l'euro OK!
Ho appoggiato diversi politici, quelli che sembravano interpretare al meglio l'europeismo e il liberalismo e l'atlantismo OK!
Ripeto: io non ho mai cambiato idea, sono i politici che si sono spostati sulle mie posizioni OK!
 
Le giravolte che hai fatto però più che pari merito a Sivlio secondo me ti fanno molto più avvocato del popolo :D

Comunque certo, non ho dubbi che il carro dei vincitori è pur sempre molto comodo e ben accessoriato, quindi come dare torto se uno vuole salirci su :o

suvvia, ma cosa dici, carro del vincitore :D ma se io sono sempre stato pro euro e pro europa, non avrei accolto con profonda goduria l'arrivo di Mario Draghi? :D
non sei attento a leggere arena politica :o
certo che per i leghisti pseudosovranisti noeuro è una legnata tremenda, mi rendo conto
 
:no: :no: AN, quindi Fini, poi PDL, poi ancora Fini, poi Giannino nel 2013 fino a 3 giorni prima delle elezioni, quando inqazzato diedi il voto al senato addirittura ai 5stelle, poi nel 2014 appoggio a Renzi, che in quel momento sembrava la scelta migliore, e per molti aspetti lo è stato, poi dal 2017 di nuovo FI. sempre in area moderata, sempre europeista, sempre liberista, sempre liberale (Fini, Renzi portavano avanti idee liberiste e moderne, come Silvio d'altra parte)
In moltissimi thread ho sempre scritto che Silvio è al governo in Europa con la Merkel, con il PPE, e che io sono italiano, europeo, e la mia moneta è l'euro OK!
Ho appoggiato diversi politici, quelli che sembravano interpretare al meglio l'europeismo e il liberalismo e l'atlantismo OK!
Ripeto: io non ho mai cambiato idea, sono i politici che si sono spostati sulle mie posizioni OK!

soprattutto questo direi :o
 
Ciarli, un mio vecchio e saggio amico diceva sempre: al mondo si possono dire le bugie, a volte sono pure auspicabili, però bisogna avere una grande memoria e tu non ce l'hai. :D:bye:
 
soprattutto questo direi

Politica e tifo sono 2 cose diverse: io non sono innamorato di nessun politico, ma ogni volta voto in base a chi rappresenta meglio (o meno peggio, o si avvicina di più) alle mie idee politico-economiche. Quindi sì a Fini, all'epoca voleva essere più liberale di Silvio, sì Renzi, che ha fatto comunque ottime leggi e ha cercato di favorire il business e non la decrescita infelice grillocomunista (jobs act su tutti), e sì al Silvio degli ultimi anni, un Silvio più istituzionale, più europeo, e sì ovviamente a Mario Draghi, che rappresenta al meglio la credibilità italiana-europea.
Il filo conduttore c'è, chi non lo vede è perchè è un tifoso fazioso che non ragiona con la sua testa ma si fa eterodirigere dal proprio idolo
 
Ciarli, un mio vecchio e saggio amico diceva sempre: al mondo si possono dire le bugie, a volte sono pure auspicabili, però bisogna avere una grande memoria e tu non ce l'hai. :D:bye:

No no la mia memoria è ottima, con i grillini ci hai passato diversi anni :D o almeno per tale ti spacciavi :D
ma è tutto superato, ora siamo dalla stessa parte, puoi associarti con me e scrivere:
W il centrodx europeo e liberale
W l'Europa
W l'euro
Forza Mario Draghi sei tutti noi OK! OK! OK!
 
Ciarli, un mio vecchio e saggio amico diceva sempre: al mondo si possono dire le bugie, a volte sono pure auspicabili, però bisogna avere una grande memoria e tu non ce l'hai. :D:bye:

mi sa che lo conosco pure io

uscire dalla nato, uscire dall'Europa, stringere un'alleanza di ferro con la Russia alla quale cederemo Sicilia, Calabria e Campania in cambio di materie prime a gratis per 50 anni.
In questo modo avremo un periodo di prosperità quale non abbiamo mai visto in tutta la nostra triste storia.:o
 
Ragazzi inchinatevi al nosto fenomeno, tuttologo che ha sempre ragione.

Del resto come si può mettere in dubbio una persona che ha la bellezza di quasi 80K messaggi postati in 21 anni di "duro lavoro"
 
Politica e tifo sono 2 cose diverse: io non sono innamorato di nessun politico, ma ogni volta voto in base a chi rappresenta meglio (o meno peggio, o si avvicina di più) alle mie idee politico-economiche. Quindi sì a Fini, all'epoca voleva essere più liberale di Silvio, sì Renzi, che ha fatto comunque ottime leggi e ha cercato di favorire il business e non la decrescita infelice grillocomunista (jobs act su tutti), e sì al Silvio degli ultimi anni, un Silvio più istituzionale, più europeo, e sì ovviamente a Mario Draghi, che rappresenta al meglio la credibilità italiana-europea.
Il filo conduttore c'è, chi non lo vede è perchè è un tifoso fazioso che non ragiona con la sua testa ma si fa eterodirigere dal proprio idolo

si certo hai votato i 5s versione 2013, che è notorio erano in pieno assetto liberale, europeista, Si euro, Si tav, Si vax etc etc... ho capito.
 
si certo hai votato i 5s versione 2013, che è notorio erano in pieno assetto liberale, europeista, Si euro, Si tav, Si vax etc etc... ho capito.

era un voto di protesta, contro il centrodx dell'epoca (compreso Fini che stava con Monti) che era abbastanza allo sbando
e quindi?
Ma non possiamo guardare sempre al passato, è del tutto inutile, mi sa che qualcuno ANCORA non ha capito come funziona la politica italiana e quale è la mentalità dei nostri politici ;)
Viviamo il presente, godiamoci il momento, eravamo e siamo alleati nel centrodx liberale, europeista, liberista, atlantista e diciamo insieme:

W l'Italia unita
W l'Europa unita
W l'euro
W la Nato
 
Indietro