Azione di responsabilità del singolo socio contro gli amministratori

  • ANNUNCIO: Segui le NewsLetter di Borse.it.

    Al via la Newsletter di Borse, con tutte le notizie quotidiane sui mercati finanziari. Iscriviti per rimanere aggiornato con le ultime News di settore, quotazioni e titoli del momento.
    Per iscriverti visita questo link.

Verm & Solitair

Legal Opinionist
Registrato
22/5/00
Messaggi
1.624
Punti reazioni
21
E' un tema caro in un Forum come questo, anche se finora poco trattato qui, soprattutto se si pensa che pur essendo riconosciuta la legittimazione dell'azione per danni al singolo socio (o terzo), va in concreto valutato il nesso di causalità tra il danno subito e l'azione dell'amministratore (o l'omissione).

Il danno deve essere infatti "diretto" (v. testo dell'art. 2395 c.c.).

Tuttavia, nel caso dell'azionista che abbia acquistato (o sottoscritto) le azioni in base a false informazioni redatte dagli amministratori, non è condivisibile la tesi secondo cui occorre provare che l'amministratore abbia dovuto "persuadere" l'azionista all'acquisto.

Basta pensare al motivo per cui la norma è stata introdotta (sottoscrizione o acquisto di azioni a prezzo eccessivo in forza di bilanci, poi rilevatisi falsi).

Quindi, perchè non farle queste azioni giudiziarie?

Risposta: perchè gli Italiani sono un popolo di cacasotto. E' la verità, perchè negarlo?
 
qualche esempio concreto? Grazie
 
caio acquista le azioni (ad es. in borsa) al prezzo di Lire 1.000, avendo valutato la situazione patrimoniale della società. Successivamente gli amministratori scoprono che ci sono perdite, prima non accertate (ad esempio, perchè i crediti in bilancio non sono stati indicati al valore di presumibile realizzo, e quindi c'è colpa degli amministratori). Gli amministratori rettificano il bilancio, ma il titolo crolla in borsa, L'azionista vende le azioni a Lire 500.

Caio acquista le azioni, gli amministratori per favorire una scalata, abbattono fittiziamente i valori in bilancio, il titolo crolla, la scalata riesce a quattro soldi, magari l'azionista aderisce all'opa e si becca solo mezzo soldo in mano e lo sfottò degli amici. Se si accerta che gli amministratori con la compiacenza del gruppo di comando che ha approvato il bilancio abbia violato i criteri di valutazione sia pur prudenziali, gli amministratori possono essere chiamati a rispondere.
 
Indietro