Azioni nasdaq che passano su otcbb volontariamente

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

visal

In cul@ al nasdaq
Registrato
20/6/01
Messaggi
23.858
Punti reazioni
304
Bene anzi male oppure non so
Cmq tra poco una bella quota dei miei $$$$$ passera sul mercato otcbb
Una nuova societa' quotata sul nasdaq CERP ha chiesto di fare autocarachiri e di passare volontariamente sul mercato otcbb , forse x dimezzare le spese di quotazioni sul mercato principale e i parametri x essere quotati li
Ora mi interesserebbe vedere una lista di titoli vecchi che hanno chiesto volontariamente di essere quotati sul mercato otcbb e vedere oggi quanto quotano
Si puo' trovare un sito dove stanno ste notizie x fare una statistica
Oppure tutto cio' non serve a niente tanto cmq prenderanno tutti il triplo zero :censored:
 
Ap pharma alla
Meglio otc che un rs parere mio
 
Ap pharma alla
Meglio otc che un rs parere mio
Vuoi dire che tra i due mali il min ore e otcbb volontario che invece un R/S che ti spezza in due??
Solo vorrei trovare azioni che hanno fatto lo stesso iter
Dove potrei fare una ricerca del genere:rolleyes:
 
N°1 è MKTS,incredibilmente sottovalutata,roba da +1000%

MKTS bv ad agosto 2012 .36$ attualmete passa di mano a meno di 0,01$ ma la società è ancora attiva e sta liquidando le attività ex banca d'affari e broker&dealer, la market cap è inferiore a 300K $ quando al 30/06/2012 ancora sul nasdaq il bilancio assegnava mezzi propri agli azionisti per oltre 14mln$

http://www.finanzaonline.com/forum/wall-street/1432088-mkts-titolo-che-merita-considerazione-52.html


i fondamentali non c'entrano nulla,è ovvio che il titolo non scambi o scambi poco,infatti broker/market makers fuori dal titolo per legge (finra non ha ricevuto 15c211) se non su base "unsolicited", in pratica Finra proibisce il market making sul titolo per mancanza del form 15c211,se la compagnia lo trasmette ai broker-mm e questi a Finra i prezzi sarebbero ben diversi,infatti la compagnia sta ristrutturando le operazioni,non è in bancarotta! Non c'è alcuna Q!
Tutte le quotazioni che di tanto in tanto si vedono e tutti gli scambi che si verificano sono su iniziativa di singoli traders che acquistano e vendono al buio,brokers-mm non si mettono nè in bid nè in ask per mancanza di info sullo status corrente della compagnia. Questa dovrebbe contattare un mm o più mm e questi decidere una base di prezzo in bid and ask per dare di nuovo liquidità al titolo,ad esempio 0.02-.04 o 0.08-.10 dipende da un valore teorico presunto della società. In ultima analisi che stia a 0.0056 non significa niente,certo l'investimento fatto a diversi dollari fa è quasi irrecuperabile,il business andava male e va ristrutturato ma da qui a definirla defunta ce ne vuole,tra l'altro è ancora sec filer nonostante delisting da nasdaq,mi aspetto un 10q ad ogni momento,personalmente mantengo le poche che posseggo ed aspetto la news sulla vendita di asset, l'unica cosa che potrebbe preoccupare è il bond convertibile da oltre 5 mln$ che se convertito a prezzi attuali significherebbe una maxi diluzione da 500mln azioni però difficilmente praticabile 1° perchè gli asset sono capienti almeno 2 volte le liabilities al 30/06/2012 qualcosa meno sicuramente ad agosto (patrimonio netto 0.35$) 2° perchè l'AS è pari a 100mln azioni

solo come shell dovrebbe valere almeno 250/300k $ mettiamoci almeno .05-.10$ per azione di book value stimo un fair value 0.06-.11 escludendo valore Nols carry forward e altre voci straordinarie



ma non vedo perchè vendere in maxi perdita quando con una buona news si potrebbe uscire in gain oppure in pareggio avendo mediato un po', per me l'equity è positivo,anche se non pari a .35$ come ad agosto o 0.46$ come a giugno 2012, inoltre un conto è restituire la licenza broker-dealer per mancati requisiti di capitale un altro è non avere più liquidità,nel caso di roadman&renshaw e di directmarkets nel complesso c'era un problema di pochezza degli assets liquidi, tali da necessitare un adc che in quel momento di mercato era difficile (era in difficoltà Jefferies,poi assorbita da Leucadia,era in difficoltà Knight,ora assorbita anche essa da Getco,quindi perchè meravigliarsi di DirectMarkets &co. se hanno deciso di chiudere bottega?)ma gli investimenti a lungo termine erano iscritti a bilancio per 12mln$ vs passività di 5mln (debito convertibile)

inoltre possono sempre richiedere la licenza per operare a finra ancora, inoltre R&R era un operatore n°1 nell'healthcare almeno per le piccole biopharmas,secondo me il marchio è ancora appetibile e con i mercati nettamente al rialzo a qualche investitore l'appetito e l'azzardo potrebbe non mancare
 
Indietro