Bancarotta fraudolenta

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Il caso Eurosviluppo mi ha fatto, nel tempo, approfondire vari aspetti giuridici...adesso tocca alla bancarotta fraudolenta: peccato che ai miei approfondimenti siano corrisposte cattive notizie per gli azionisti ed i creditori.

Nel caso (ipotetico: non faccio processi, ovviamente) si possa ravvisare la bancarotta fraudolenta, in quale maniera gli azionisti (lo domando dal loro punto di vista, essendo in contatto con azionisti e non con creditori) possono agire?

Il curatore fallimentare che si accorgesse di irregolarità (es. bilancio) può/deve comunicarlo al giudice delegato?

Gli azionisti hanno sempre le stesse armi di prima contro gli amministratori (2409 c.c.) o, dato il fallimento, ne hanno altre?

Grazie.
 
L'istituto del fallimento ,così come previsto dall'attuale normativa, garantisce gli interessi (strano ma vero) del fallito, delle ammistrazione finanziarie e previdenziali pubbliche (in qualità di eventuali creditori), i dipendenti , le banche. In ultimo gli eventuali azionisti, quotisti o semplici creditori.
Siamo sempre in attesa della benedetta riforma dell'istituto giuridico della procedura fallimentare ormai promesso da anni.
Saluti.
 
rispondo a Voltaire (il 2409 è inoperativo). Il curatore può esercitare l'azione di responsabilità ex art. 146 l.fall. nei confronti di ammininistratori e sindaci, si tratta delle azioni di responsabilità ex art. 2392 e 2394. I soci e i terzi hanno da parte loro l'azione ex art. 2395 c.c., contro gli amministratori, per danni diretti subiti dall'operato degli amministratori: è il caso di sottoscrizioni o acquisti avvenuti a prezzi eccessivi perchè si è indotti da amministratori con bilanci falsi (ho una certa esperienza in azioni di questo genere e delle problematiche circa l'applicazione dell'art. 2395 c.c.: quindi sono sempre a disposizione per ciò che ti può essere utile). V&S
 
EUROSVILUPPO

IN DATA 29/12/2002 HO INVIATO UN MAIL AL TEMEX CHIEDENDO SPIEGAZIONI RELATIVE AL FALLIMENTO DI EUROSVILUPPO.
OGGI HO RICEVUTO UN MAIL DA TEMEX CHIEDENDOMI DI TELEFONARE AL SEGUENTE NUMERO 348/2642345 PER AVERE INFORMAZIONI, HO PARLATO PERSONALMENTE CON IL SIG.BACCI SEGRETARIO DEL SITI CHE AL MOMENTO DOVEVA ANCORA VALUTARE QUANTI ERANO I PICCOLI AZIONISTI TRUFFATI, PER LUI CIRCA 200, AL QUEL PUNTO LO INFORMATO CHE IL NUMERO DOVREBBE ESSERE DA VOCI CIRCA 10000, A QUESTO PUNTO MI CHIEDE DI INVIARE UN MAIL AL SITO WWW.SITI.WEB.COM, VI PREGO PERTANTO CHI E' INTERESSATO AD INVIARE UN MAIL DI RICHIESTA DI INTERVENTO A NOME DEI PICCOLI AZIONISTI.
:confused:
 
Indietro