BBVA conto online con cashback - Cap. XI [INFO: post #1]

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
tramite cookie ti certificano la postazione e fintanto che rimane il cookie non ti mandano più l'SMS OTP come secondo fattore per l'accesso. Se cancelli i cookie risulti nuova postazione e, se è come widiba, ogni volta che cancelli i cookie e poi fai l'accesso sempre dallo stesso pc, ti mandano ogni volta l'SMS OTP come secondo fattore.
L'ipotesi è sensata ma sarei portato ad escluderla, lo uso da web da 15 mesi e mi hanno chiesto l'OTP di accesso una sola volta (forse due?).
Sul mio Firefox che uso per questo non rimangono cookies e accetto sempre solo quelli minimi indispensabili per sessione...
 
L'ipotesi è sensata ma sarei portato ad escluderla, lo uso da web da 15 mesi e mi hanno chiesto l'OTP di accesso una sola volta (forse due?).
Sul mio Firefox che uso per questo non rimangono cookies e accetto sempre solo quelli minimi indispensabili per sessione...
Se cancelli i cookies ogni volta o usi navigazione in incognito allora vuol dire che usano una policy diversa. Può essere la policy dei 90 giorni come detto qualche post fa. Le banche seguono la normativa PSD2 perché non vogliono problemi legali, ma non hanno molti incentivi a fare di più.
 
Quindi mi sa che non c'è nulla di nuovo rispetto a prima (e l'autenticazione a due fattori ad ogni accesso mi sembrava che a qualcuno l'help desk abbia riferito che la stessero implementando).
L'autenticazione a due fattori andrebbe richiesta ad ogni accesso, non ogni 90 giorni al massimo, che secondo me non ha nessun senso.
Anche un'autenticazione ogni 90 giorni a qualcosa serve: la prima volta che accedi da un dispositivo nuovo ti chiedono l'SMS. Poi no per 3 mesi. Se ho capito giusto. Un ladro che ti rubasse il dispositivo dovrebbe conoscere anche la password per entrare sul tuo conto, deve rubare 2 cose per accede, mi sembra più sicuro di solo password. Sbaglio?
 
buonasera, avete esperienze in merito ad accrediti INPS su BBVA?
parlo di assegno unico, naspi, pensione....
Mi pareva di aver letto proprio qui sul forum tempo fa che BBVA non è una banca "accreditata" quindi inserendo l'IBAN non viene accettato. Se magari qualcuno ha esperienza diretta...
 
Mi pareva di aver letto proprio qui sul forum tempo fa che BBVA non è una banca "accreditata" quindi inserendo l'IBAN non viene accettato. Se magari qualcuno ha esperienza diretta

buonasera, avete esperienze in merito ad accrediti INPS su BBVA?
parlo di assegno unico, naspi, pensione....
Dal Sito dell'INPS:

Pagamenti con accredito su conto corrente​

Il pensionato può aprire un conto corrente presso qualunque sportello bancario localizzato sia all’estero che in Italia e comunicarne i dati alla sede INPS che gestisce la sua pensione e alla banca che gestisce i pagamenti, al fine di avere l'accredito diretto delle proprie mensilità.
 
Mi pareva di aver letto proprio qui sul forum tempo fa che BBVA non è una banca "accreditata" quindi inserendo l'IBAN non viene accettato
Non fa sicuramente parte delle banche convenzionate per l'Agenzia delle Entrate, infatti non si può pagara un F24 ordinario neanche dall'interfaccia web A.d.E.:

Schede - F24 - Elenco banche convenzionate - Agenzia delle Entrate

Ma evidentemente all'INPS basta "un conto corrente presso qualunque sportello bancario" anche se non ho avuto modo di verificarlo personalmente
 
quindi non è accettato dall'inps.
Come per la carta money
 
quindi non è accettato dall'inps.
Come per la carta money
Da quello che dice sul sito INPS e che avevo riportato va bene qualsiasi conto corrente. Non vedo difficoltà. La questione F24 non credo abbia a che fare con gli accrediti che si possono ricevere.
 
Da quello che dice sul sito INPS e che avevo riportato va bene qualsiasi conto corrente. Non vedo difficoltà. La questione F24 non credo abbia a che fare con gli accrediti che si possono ricevere.
ci vogliono esperienze dirette, non mi fido di quello che dice il sito INPS e sulle pensioni non si può rischiare
 
ci vogliono esperienze dirette, non mi fido di quello che dice il sito INPS e sulle pensioni non si può rischiare
Premesso che non ho esperienza diretta, ma ritengo che bisogna distinguere due cose:
1) le banche su cui possono essere accreditate pensioni e affini (e immagino che siano comprese tutte le italiane, e persino le non italiane: altrimenti i pensionati con residenza all'estero come farebbero?);
2) le banche che hanno una convenzione con l'INPS per comunicare la titolarità del conto, evitando al cliente la necessità (prima del COVID inderogabile) di allegare alla domanda di accreditamento un documento firmato e timbrato dalla banca (non ricordo come si chiamasse), che attesti la titolarità del conto (serve anche ad evitare le frodi: se Mario Rossi vuole ricevere la pensione, deve farla accreditare su un conto intestato o cointestato a Mario Rossi, e non su quello intestato ad Arsenio Lupin).
 
Premesso che non ho esperienza diretta, ma ritengo che bisogna distinguere due cose:
1) le banche su cui possono essere accreditate pensioni e affini (e immagino che siano comprese tutte le italiane, e persino le non italiane: altrimenti i pensionati con residenza all'estero come farebbero?);
2) le banche che hanno una convenzione con l'INPS per comunicare la titolarità del conto, evitando al cliente la necessità (prima del COVID inderogabile) di allegare alla domanda di accreditamento un documento firmato e timbrato dalla banca (non ricordo come si chiamasse), che attesti la titolarità del conto (serve anche ad evitare le frodi: se Mario Rossi vuole ricevere la pensione, deve farla accreditare su un conto intestato o cointestato a Mario Rossi, e non su quello intestato ad Arsenio Lupin).
Qua ci sono un po' di informazioni:

INPS-Le banche e gli intermediari finanziari dove si può accreditare la pensione in Italia

in sintesi, se la banca non è convenzionata, e BBVA non lo è, bisogna fare richiesta con apposito modulo validato dalla banca. E non ho idea di come BBVA validi il modulo ...
 
Buonasera a tutti
A qualcuno è mai capitato che ritirando cash (superiore ai 100 €) il bancomat della filiale chiedesse una commissione?
L'operatore del servizio clienti mi ha detto che può capitare
 
Buonasera a tutti
A qualcuno è mai capitato che ritirando cash (superiore ai 100 €) il bancomat della filiale chiedesse una commissione?
L'operatore del servizio clienti mi ha detto che può capitare
Gli ATM possono effettivamente richiedere una commissione, ma non l'ho mai vista in quelli bancari per carte con paese di emissione appartenente all'area euro. Si trattava proprio di un ATM bancario? Non è che era qualche azienda tipo Euronet?
 
Gli ATM possono effettivamente richiedere una commissione, ma non l'ho mai vista in quelli bancari per carte con paese di emissione appartenente all'area euro. Si trattava proprio di un ATM bancario? Non è che era qualche azienda tipo Euronet?
Ho contattato l'ufficio clienti per informazioni per l'apertura conto e l'operatore mi ha fatto presente che potrebbe capitare.
 
Ho contattato l'ufficio clienti per informazioni per l'apertura conto e l'operatore mi ha fatto presente che potrebbe capitare.
Ah, quindi la tua era una domanda solo preventiva. È difficilissimo che capiti comunque, di solito se succede è perché stai usando qualche ATM non bancario (tipo gli Euronet che trovi come trappole per turisti)
 
Buonasera a tutti
A qualcuno è mai capitato che ritirando cash (superiore ai 100 €) il bancomat della filiale chiedesse una commissione?
L'operatore del servizio clienti mi ha detto che può capitare

A me era successo in Spagna con un ATM del banco di Santander avevo un conto BPM con prelievo gratuito in tutta Europa. Non so se è la stessa situazione ma c'ero rimasto male ero a fine vacanza e fino a quel momento avevo prelevato da vari ATM senza commissioni.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro