bei in rand sudafrica

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
l'andamento dello ZAR :)
 

Allegati

  • z.png
    z.png
    3,3 KB · Visite: 1.202
prince63 ha scritto:
secondo voi è il caso di entrare ora o il cambio è sfavorevole?

in base al grafico allegato, livello di ingresso ideale sarebbe in area 8.45-8.50,
ma ritengo che già 8.2-8.3 sia un livello molto interessante.

se invece hai intenzione di detenere titolo per un lungo periodo anche attuale livello è adatto (8.05)

un titolo di breve medio termine interessante è:

KFW 15/04/08 7% PREZZO INTORNO AI 100.3
 

Allegati

  • rand.gif
    rand.gif
    26,7 KB · Visite: 1.114
zloty ha scritto:
in base al grafico allegato, livello di ingresso ideale sarebbe in area 8.45-8.50,
ma ritengo che già 8.2-8.3 sia un livello molto interessante.

se invece hai intenzione di detenere titolo per un lungo periodo anche attuale livello è adatto (8.05)

un titolo di breve medio termine interessante è:

KFW 15/04/08 7% PREZZO INTORNO AI 100.3

Grazie Zloty,
Io avevo fatto un pensierino alla BEI 8% 2013:
che ne pensi?
 
prince63 ha scritto:
Grazie Zloty,
Io avevo fatto un pensierino alla BEI 8% 2013:
che ne pensi?


non riesco a trovarla, ma emittente è ottimo quindi il rischio solo limitato al cambio, ma con un'ottima copertura data dalla cedola (immagino che prezzo titolo sia intorno alla pari). titolo di media durata, quindi potresti tenere titolo tranquillamente fino a scadenza
 
se qcuno vuole una obbligazione in rand da portare alla scadenza (2009) io posso "offrire" :D questa: XS0101483831 Rabobank Ned 14% 99-09 23/09.

Contattatemi numerosi con mp...massima serietà...astenersi perditempo :D:D
 
Faust0 ha scritto:
se qcuno vuole una obbligazione in rand da portare alla scadenza (2009) io posso "offrire" :D questa: XS0101483831 Rabobank Ned 14% 99-09 23/09.

Contattatemi numerosi con mp...massima serietà...astenersi perditempo :D:D


se me la vendi alla pari va bene OK!
 
Io non sarei cosi' ottimista a medio termine: il paese ha dei grossisimi squilibri, primo fra tutti una grossa esposizione all' HIV che colpisce le fasce produttive della popolazione, un clima di violenza insostenibile e una corruzione endemica ad ogni livello. La classe media bianca se puo' emigra, la tensioni politiche si vanno radicalizzando: e' gia' cominciato l'assalto alle fattorie isolate con massacro dei proprietari per convincere gli altri ad andarsene. Mandela e' tutto sommato il padre della patria che tiene in precario equilibrio il sistema, morto lui la situazione potrebbe degenerare. Guardate che a distruggere ci vuole poco, l'africa e' piena di esempi in negativo, dall'Uganda Svizzera dell'Africa all'ex Rodesia ridotta da granaio alla fame.

Giovanni
 
moorecat ha scritto:
Io non sarei cosi' ottimista a medio termine: il paese ha dei grossisimi squilibri, primo fra tutti una grossa esposizione all' HIV che colpisce le fasce produttive della popolazione, un clima di violenza insostenibile e una corruzione endemica ad ogni livello. La classe media bianca se puo' emigra, la tensioni politiche si vanno radicalizzando: e' gia' cominciato l'assalto alle fattorie isolate con massacro dei proprietari per convincere gli altri ad andarsene. Mandela e' tutto sommato il padre della patria che tiene in precario equilibrio il sistema, morto lui la situazione potrebbe degenerare. Guardate che a distruggere ci vuole poco, l'africa e' piena di esempi in negativo, dall'Uganda Svizzera dell'Africa all'ex Rodesia ridotta da granaio alla fame.

Giovanni



Oro e diamanti
Il Sudafrica è per tradizione il paese dei diamanti e dell'oro; tuttavia le sue risorse sono molto più varie e in taluni casi grandiose. Benché sia ormai estratto a notevole profondita e quindi a costi crescenti, l'oro (650-700.000 kg annui, 62% della produzione mondiale) è una sbalorditivo primato sudafricano; l'area di estrazione più famosa è il Rand (Transvaal); ad essa si sono aggiunti numerosi altri giacimenti, come quelli di Odendaalsrus e di Elsburg: si tratta nel complesso di una cinquantina di miniere. I minerali auriferi contengono anche una notevole quantita di uranio, che viene lavorato in diversi impianti (6.500 t di ossido di uranio); rilevantissima anche l'estrazione di argento (161.000 t). Quanto ai diamanti, lo stato ha una produzione colossale (8,7 milioni di carati tra gemme vere e proprie e diamanti industriali); tale attivita fa capo alla compagnia De Beers, che controlla gran parte del commercio mondiale delle pietre. Per i diamanti vanno soprattutto ricordate le miniere di Kimberley (Provincia del Capo), Premier (Transvaal), Jagersfontein e Koffiefontein. Diamanti alluvionali si estraggono dal letto del Vaal e presso Port Nolloth alla foce dell'Orange; con imbarcazioni appositamente attrezzate vengono estratti diamanti anche dal fondo del mare. All'oro e ai diamanti si deve aggiungere il platino (78.500 kg).

Carbone e petrolio
Importanti sono anche i giacimenti di carbone (174 milioni di t); la più cospicua area carbonifera si estende dal Natal fino a comprendere tutto il Transvaal centrale; altre miniere si trovano nello Stato Libero d'Orange. I primi ritrovamenti di una certa entita di petrolio, ubicati nei fondali sottomarini al largo delle coste del Capo, sino al 1982, ma il petrolio rinvenuto non è sufficiente perché ne risulti economica l'estrazione. In effetti quasi la metà degli idrocarburi impiegati non sono provenienti dal petrolio, ma sono dei succedanei ottenuti per sintesi dal carbone nei colossali impianti dei complessi SASOL (South African Coal, Oil and Gas Corporation). Altri minerali.

Anche per i minerali metalliferi la Repubblica Sudafricana è dotatissima, specie per quelli di ferro (15,6 milioni di t), presenti soprattutto nel Natal, ma ancor più per la cromite (1,9 milioni di t, secondo produttore mondiale), il manganese (1,4 milioni di t, secondo produttore mondiale) e l'antimonio (5.260 t, quarto produttore mondiale); cospicua è anche la produzione di vanadio (16.300 t) e di nichel (30.000 t). A grande distanza rame (209.000 t), stagno, tungsteno. Tra i minerali non metalliferi prevalgono l'amianto (146.000 t), i fosfati naturali (2,9 milioni di t), la mica e lo zolfo. Grandiose saline (626.000 t di sale) si trovano a Port Elizabeth e a Brantford.


all'economia mondiale interessa piu questo... :o
 
prince63 ha scritto:
Grazie Zloty,
Io avevo fatto un pensierino alla BEI 8% 2013:
che ne pensi?



Mi date,per favore,il codice isin della BEI 8% 2013
e della kfw 2008?
Grazie :)
 
Macio ha scritto:
Mi date,per favore,il codice isin della BEI 8% 2013
e della kfw 2008?
Grazie :)

L'isin della BEI 2013 è: XS0178483649, il prezzo intorno a 100,40.
Quello della KFW non l'ho trovato, sorry.

Blackbass
 
kfw

xs0216698737

ciao
 
zloty ha scritto:
se me la vendi alla pari va bene OK!
:no: :no: :no:
avevo detto di contattarmi in privato.... :wall:

ma come, nn interessa a nessuno??? :'(
 
Grazie a Blackbass e zloty ;)
 
battlem ha scritto:
3fZARVS_24_480x350.png




Ora la curva che descrive il cambio del Rand rispetto all'EUR sembra oscillare all'interno di una canale orizzontale 7,35|---|8,30 (cfr. grafico a 2 anni).


Per molti le cose che dirò appariranno ovvie, ma a volte può giovare a qualcuno ricordarle.

In genere, individuato - se esiste - un canale orizzontale di oscillazione della divisa estera, è meglio acquistare nelle FASI DI DEBOLEZZA (e non di rafforzamento).

Nel caso di debolezza del Rand rispetto all'EUR.

E ciò avviene quando con 1 EUR si acquista una MAGGIOR QUANTITA' della divisa estera.

Oppure, se si preferisce, quando con un minor esborso di EUR si acquista lo stesso ValNom (p.e. 10.000 Rand) di divisa estera.

Nel grafico ciò avviene quando la curva tende a toccare il livello superiore (circa 8,30 Rand/Eur) del canale.

Ad esempio:

1) SE 1 EUR = 8,3000 Rand
ALLORA l'acquisto di Vn=10.000 Rand al P.Mrk 100 richiede un esborso di

10.000 Rand / (8,3000 Rand/Eur) = 1.204,82 Eur


2) SE 1 EUR = 7,9189 Rand (divisa rafforzata)
ALLORA l'acquisto di Vn=10.000 Rand al P.Mrk 100 richiede un esborso di

10.000 Rand / (7,9189 Rand/Eur) = 1.262,80 Eur

Ovviamente conviene acquistare al momento 1, poiché l'esborso per gli stessi 10.000 Rand è inferiore, nella misura di:

1.204,82 Eur - 1.262,80 Eur = -57,98 Eur

Un risparmio (sconto) non indifferente del 4,59%.

A causa del cambio si fa prestissimo a realizzare perdite in conto capitale, che poi si recuperano soltanto se la divisa estera si apprezza oppure la cedola è "generosa" e capace, nel tempo, di compensare le predette perdite.

battlem
 
Ultima modifica:
bid 7,8695 ask 7,8936 ;)
 
bid 7,7790 ask 7,8065 ;)
 
Indietro