BEST STOCKS VOL 10... ballando tra le bolle

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
46.330
Punti reazioni
8.599
veniamo da qui:

BEST STOCKS , Cerchiamo di battere gli indici...

BEST STOCKS Vol 2, Per gli investitori di lungo periodo

BEST STOCKS VOL 3... il periodo inizia ad essere lungo... 6 anni insieme

BEST STOCKS VOL 4.... Alla prova del COVID

BEST STOCKS VOL 5.... il tech è davvero in bolla?

BEST STOCKS VOL 6... 2021 quale sarà il miglior settore?

BEST STOCKS VOL 7.... La ripresa post COVID

BEST STOCKS VOL 8.... e siamo ad 8 anni !

BEST STOCKS VOL 9 ... entrando nel Metaverso


RIEPILOGO

Petrolio/Energetici

Shell (RDS.B)
+Exxon Mobile (xom)
+Chevron (cvx)
Eni (BIT:ENI)


Infrastrutture
autostrade:
Astm (Include SIAS) [Opata la lascio come wall of fame]

rete elettrica/gas
Terna
National Grid
SNAM
Red Electica

ferrovie
Canadian National Railways
Canadian Pacific Railways
Union Pacific
Norfolk Southern Corp
Kansas City Southern


Pagamenti Elettronici
Mastercard
Visa
Paypal

Assicurativi USA HealthCare
+AFLAC
United health Group

HealthCare
+JNJ
+Abbot
Novartis
+Medtronic
Baxter
Roche
Sanofi
Recordati
Stryker

Agribusiness e Fertilizzanti
DEERE
+ARCHER-DANIELS-MIDLAND ADM
Agrium
CF Industries Holding

Alimentari , Ristorazione, Consumi
+McDonald
+Coca Cola
+Pepsi Cola
+Procter&Gable
+Colgate - Palmolive
Unilever
Henkel
Church and dwight
Clorox
Nestlè
Reckitt Bankiser
Hormel


Tecnologici
Google
Apple
Facebook
Microsoft
Samsung
Oracle
SAP
Qualcomm
+Automatic Data Processing
Cisco
SONY
Amazon

Industriali
+3M
Siemens

Lusso
Ferrari
LVMH

Holding
Berkshire Hataway

+ Sono nel Dividend Aristocrat Index

[Non best stocks ma potenziali aspiranti]
NVDA
Starbucks
Monster
Dr Pepper

[Non best stocks ma aziende con brand molto affermati, generalmente nel segmento consumer discreptional o comuque settori più di nicchia]

AMD
Adidas
Abbvie
Nike
Puma
ExilorLuxottica
Zeiss
MARR
WAL MART
YUM!
Anheuser Busch InBev
Heineken
Campari
LMT
Intuitive Sirurgical
Thermo Fisher Scientific
Disney (ora che è diventata molto streaming)
Diasorin
Nexi
Square
Taiwan semiconductor
Dominos Pizza

Chimica
BASF
Bayer (Include Monsanto)
Linde
Solvay
Air Liquide

Gestori Di mercati telematici [settore di nicchia interessante e diciamo infrastrutturale]
ICE (borsa di ny)
NASDAQ
Duetsche Boerse
Euronext
CME
LSE (attenzione che ha un PE molto più alto selle altre)

-Tabacco , spostato qui perchè comunque c'è a livello globale una campagna governava contro il fumo che quindi ne penalizza sostanzialmente le vendite
Altria
*British American Tobacco
Imperial Brands

Suddivisione settoriale:
Tendo ad escludere i settori che hanno mostrato una maggiore sensibilità alle crisi:
Finanziari
Automobili
Viaggi e Turismo
oppure dove vi è una altissima concorrenza sui prezzi o ingerenze pesanti dello stato
tipo le utility, telefonia

tra i settori la suddivisione può essere presa a spunto dagli indici globali tendendo magari a sottopesare quelli con peggior rapporto rischio/rendimento
Personalmente punto prevalentemente su Tech, Consumer staples , health care e lusso

Numero di titoli ,
dipende molto dalle dimensioni del portafoglio e da quanto dedicate allo stock picking in genere direi un titolo ogni 2% del.portafoglio totale dedicato allo stock picking. Con i singoli titoli che variano dall'1 al 3% del.portafoglio totale, eccezione possono le super BIG li nel portafoglio si potrebbero o anzi dovrebbero posizionare circa come le pesano i principali indici esempio AAPL va dal 3.6% in indici all world all'oltre 10% sul NASDAQ

in genere meglio rimanere con un numero di titoli limitati , salendo con il numero dei titoli si perde controllo del portafoglio , il processo di selezione dei titoli è molto importante. Sconsiglio di superare i 25 titoli, meglio anzi rimanere entro 20

Cina: grandi potenzialità ma terribile rischio politico personalmente ne rimango fuori e fare stock picking in cina per me è troppo rischioso , se proprio si deve meglio puntare all'etf HSTE di hasbc almeno ci si risparmia i patemi d'animo per minacce di delisting o quando ti prendono di mira il tuo titolo


Crypto:
Non amo particolarmente il settore ma obiettivamente sono diventate una asset class importante data la capitalizzazione del meracto crypto allocarci un 1 - 2% del portafoglio non è certamente un errore.

Personalmente punto maggiormente sull'ethereum ed in generale su quelle che implementano la blockchain

vi è 21Shares HODLX che ha un paniere di crypto per chi volesse qualcosa che assomiglia ad un indice.

ETF

Per portafogli molto piccoli meglio puntare ad una strategia su ETF , ma anche quando la percentuale azionaria del portafoglio inizia ad essere importante sono da valutare, se si investe il 90% in azionario fare esclusivamente picking potrebbe risultare parecchio rischioso o emotivamente poco gestibile , meglio agganciare una parte anche importante ad etf, in genere meglio puntare sugli indigci più generici e globali

Vanguard FTSE ALL world (VWRL o VWCE) per indice globali ad oggi è un 87% Sviluppati e 13% Emerging
HSBC MSCI World (HMWD) paesi sviluppati o SWDA di Ishares, oppure IWMO di ishares che usa la strategia momentum
oppure un ETF su MSCI USA o SP500 se volete puntare solo sugli USA
Interessante il nasdaq 100 avendo in se molti titoli del listone. (Ishares replica fisica ma tagli grandi o il lyxor a replica sintetica)

Fare una strategia [60% - 80%] ALL world + [40% - 20%] Nasdaq ha il suo perchè

Se ci si pensa se si fa 95% ETF su un indice e 5% su un singolo titolo e questo titolo batte l'indice ... hai complessivamente battuto l'indice.

ETF SETTORIALI:
meglio evitare di puntare troppo sugli etf settoriali specie su settori piccoli per eesperienz a vedo difficilmente che battono gli indici maggiori e comportano un rischio maggiore.
risultano interessanti alcuni etf da usare come complemento al picking per sovrappesare alcuni settori rispetto ad altri

interessanti:
GLUX sul lusso
MSCI world health care (picking sul settore healthcare può non essere semplicissimo)
MSCI World consumer staples

quelli tecnologici come ICT ecc ecc li eviterei essendoci il Nasdaq è preferibile usare quello , essendo anche l'unico che contiene contemporaneamente tutte le big del tech ... se poi notate in pratica fa meglio del nasdaq il solo etf su ict , ma personalmente non vale la pena concentrarsi li quando il nasdaq offre una diversificazione molto maggiore.

ETF Obbligazionari

Tranne casi particolari tipo bond HY o bond emergenti sconsiglio si investire in ETF obbligazionari visto che il TER potrebbe erodere quasi tutto il guadagno oltre che in BTP o TDS europa o usa si riesce facilmente ad investire direttamente



un portafoglio da 5 titoli: (del 12 Marzo 2013)
Pepsi
Canadian National Railways
Mastercard
Google
Jnj

10 titoli:
Reckitt Benkiser
Atlantia
Terna
Chevron
ETF Dax


un portafoglio (del 17 Giugno 2020)

5 titoli
ETF Nasdaq (lo peserei il 30% - 40%)
Pepsi
Canadian National Railways
Mastercard
Jnj

10 Titoli
Alphabet (GOOGL)
Facebook
Microsoft
Mastercard
Pepsi
Nestlè
JNJ
Canadian National railways
Terna
1 gestore di borsa fra ICE , Nasdaq, Deutsche Boerse o Euronext


Witholding tax - Ritenuta alla fonte

Le azioni estere subiscono una ritenuta alla fonte sui dividendi in molti casi. Le tasse italiane si applicano poi al dividendo al NETTO della ritenuta alla fonte.
I vari paesi hanno queste aliquote: riporto le più comuni

USA 15% (richiede la firma del modulo W-8ben)
Canada 15% (richiede la firma di un modulo specifico)
UK 0%
Francia 35% (si può ridurre al 15% su binck presentando annualmente una certificazione della agenzia delle entrate)
Svizzera 35%
Germania 26.2%

in generale potreste sempre farli ridurre al 15% ma occorrono procedure dispendiose che spesso costerebbero più del guadagno. Nei fondi etf ecc ecc le ritenute alla fonte vengono pagate comunque applicate ai dividendi che i fondi ricevono in ragione del 15%.
Le ritenute alla fonte NON si applicano ai capital gain. Le ritenute alla fonte sono INDIPENDENTI dal mercato dove si compra il titolo, un ADR UK preso al NYSE non avrà dunque ritenuta alla fonte, una azione Siemens presa a Milano pagherà comunque la ritenuta alla fonte tedesca.

Esempio di ritenuta alla fonte;
avete 1 azione della Johnny1982 corp USA che vi paga 1$ di dividendo, voi riceverete 0.85$ perché 0.15$ se li trattiene il fisco USA
su questi 0.85$ pagherete il 26% al fisco italiano dunque riceverete 0.629$ netti. La tassazione effettiva sui dividendi sarà del 37.1%

VALUTA DI NEGOZIAZIONE

Spesso viene fuori , lo scrivo qui prendere una azione Americana allo xetra dove è negoziata in euro , questo NON vi copre dal rischio cambio , il prezzo in euro risentirà sempre del prezzo in dollari + cambio, stessa cosa se prendete una azione europea al NYSE non vi state esponendo al rischio di cambio.

CAPITAL GAIN

Non vi sono ulteriori tasse sul capital gain oltre a quelle normali italiane. Ricordiamo gli ETF non fanno recuperare le minus , mentre AZIONI , ETC , ETN , CERTIFICATI , DERIVATI si
 
Ultima modifica:
prossimamente ristrutturerò un pò il primo post
 
Ballando tra le bolle o tra le...balle di chi sostiene da tempo che i mercati siano in bolla ?:D
 
Su questo continuo a dissentire, sono crolli che ritengo fisiologici che non necessariamente saranno legati a eventi esterni epocali.

Rispetto ai quali, comunque, alle guerre mondiali e alle invasioni aliene bisogna almeno aggiungere un attacco terroristico in grande stile contro una metropoli con milioni di morti, dal momento che ne ha parlato molto seriamente zio Warren in una delle sue lettere agli azionisti pochi anni fa.

il crollo del 1929 fu epocale, miliardari si ritrovarono sul lastrico, la grande depressione durò anni
nel 1987 ci fu un lunedì, definito "nero", durante il quale wall street perse in un giorno il 27%!!!!
non ci fu una motivazione particolare per quel calo
la bolla di internet giustamente scoppiò nel 2000 (microsoft aveva un pe di 80) - tiscali capitalizzava più di fiat
nel 2008 ci fu la vera crisi finanziaria, che poteva coinvolgere tutto il pianeta se la fed non fosse intervenuta
con 1000 miliardi di dollari, mai successo prima, perchè secondo la mentalità usa era considerato un gesto del
genere come un'azione comunista
nel 2020 iniziò la pandemia di covid, Fauci parlò di 100.000 morti ed i mercati crollarono (ora siamo a quasi 1 milione
di morti); la fed intervenne più volte con ben più dei 1000 miliardi del 2009
ora non vedo elementi che mi fanno pensare a crolli epocali, ma un'ulteriore correzione è naturalmente possibile
se temiamo una guerra mondiale, un'invasione aliena o una testata nucleare fatta esplodere in una grande città,
dobbiamo restare tappati in casa, perchè sarebbe più probabile uscire e restare colpiti da un meteorite

p.s.: il calo in un giorno più grande della borsa di Milano è stato del 17% e causato dalla bce
 
Ho iniziato un mese prima che fallisse lehman ... quindi la 2008 me la sono presa...

Nel senso che dopo un mese eri già completamente investito ? Non sei entrato gradualmente ?

Ps vosto che il mio portafoglio poi era prevalentemente obbligazionario ... io ci metto anche la crisi dei debiti sovrani... io casini simili dal dopo guerra non erano mai successi... i btp ed i vari pigs erano scesi di oltre il 50% la g era pure saltata per aria... bot al 7% ...

Mi spiace ma fra le grandi crisi io ci conto anche questa... specie se se abiti in un paese europorcello

Obiezione accolta, io mi riferivo al solo azionario non conoscendo i tuoi pregressi obbligazionari. Quindi saliamo a tre crisi serie nell'ultimo ventennio.

Quella del 2000 fu comunque settoriale ... sul tech non su tutto... quelle veramente globali furono 2008 e 1929 ... se ricapitasse nel 2088 ... mmm mi sa che di noi qui la vedranno in pochi ...

Fu settoriale certo, ma trascinò con se tutto il resto al ribasso, guardati l'andamento nel periodo di una staple tipo p&g o anche dello stesso s&p500.
 
Su questo continuo a dissentire, sono crolli che ritengo fisiologici che non necessariamente saranno legati a eventi esterni epocali.

Rispetto ai quali, comunque, alle guerre mondiali e alle invasioni aliene bisogna almeno aggiungere un attacco terroristico in grande stile contro una metropoli con milioni di morti, dal momento che ne ha parlato molto seriamente zio Warren in una delle sue lettere agli azionisti pochi anni fa.

condivido, ma anche altri possibili fattori a cui adesso non pensiamo.
chi pensava ad una pandemia?
e non mi dite che in primavera 2020 non ci sia stato il crollo? è solo stato più veloce di altri, sia nella discesa che poi nel recupero
 
Su questo continuo a dissentire, sono crolli che ritengo fisiologici che non necessariamente saranno legati a eventi esterni epocali.

Rispetto ai quali, comunque, alle guerre mondiali e alle invasioni aliene bisogna almeno aggiungere un attacco terroristico in grande stile contro una metropoli con milioni di morti, dal momento che ne ha parlato molto seriamente zio Warren in una delle sue lettere agli azionisti pochi anni fa.

il crollo del 1929 fu epocale, miliardari si ritrovarono sul lastrico, la grande depressione durò anni
nel 1987 ci fu un lunedì, definito "nero", durante il quale wall street perse in un giorno il 27%!!!!
non ci fu una motivazione particolare per quel calo
la bolla di internet giustamente scoppiò nel 2000 (microsoft aveva un pe di 80) - tiscali capitalizzava più di fiat
nel 2008 ci fu la vera crisi finanziaria, che poteva coinvolgere tutto il pianeta se la fed non fosse intervenuta
con 1000 miliardi di dollari, mai successo prima, perchè secondo la mentalità usa era considerato un gesto del
genere come un'azione comunista
nel 2020 iniziò la pandemia di covid, Fauci parlò di 100.000 morti ed i mercati crollarono (ora siamo a quasi 1 milione
di morti); la fed intervenne più volte con ben più dei 1000 miliardi del 2009

ora non vedo elementi che mi fanno pensare a crolli epocali, ma un'ulteriore correzione è naturalmente possibile
se temiamo una guerra mondiale, un'invasione aliena o una testata nucleare fatta esplodere in una grande città,
dobbiamo restare tappati in casa, perchè sarebbe più probabile uscire e restare colpiti da un meteorite

p.s.: il calo in un giorno più grande della borsa di Milano è stato del 17% e causato dalla bce

Il fatto che i prezzi siano "leggermente" troppo alti non lo consideri un elemento sufficiente ? :confused:

shiller.png
 
Nel senso che dopo un mese eri già completamente investito ? Non sei entrato gradualmente ?



Obiezione accolta, io mi riferivo al solo azionario non conoscendo i tuoi pregressi obbligazionari. Quindi saliamo a tre crisi serie nell'ultimo ventennio.



Fu settoriale certo, ma trascinò con se tutto il resto al ribasso, guardati l'andamento nel periodo di una staple tipo p&g o anche dello stesso s&p500.

Non ero ovvio tutto investito quando saltò lehman quindi fu non troppo pesante ...

Mentre quella dei debiti porcelli li ero pesantemente obbligazionario ai tempi tipo 75% e li la situazione fu diciamo pesante ...

Ricordo nel momento peggiore incrementai abbastanza i btpi che si erano enormemente disallineati dai btp... in pratica stimavano -0.75% di inflazione quando le prospettive della bce erano il 2%

Un'asta di btpi ando pure molto male per il tesoro ... assegnarono al 10.5% di rendimento annuo

Poi co fu l'irlanda ... per non parlare della grecia.. su cui mi salvai dal default prendendo il titolo di diritto italiano invece dei ggb che furono swappati e poi l'ingresso sui titoli post swap... furono tempi pensanti ... decisamente peggiori che il covid ... sul covid i ribassi veri durarono 5 giorni ...
 
Il fatto che i prezzi siano "leggermente" troppo alti non lo consideri un elemento sufficiente ? :confused:

Vedi l'allegato 2808464

Ripeto l'sp500 oggi settorialmente è diviso molto diversamente dal passato ... quelle che lo trascinano e pesano di più hanno un pe attorno 30 ... e aapl msft fb ecc ecc per la potenzialità di crescita non sono compatibili oggi con pe di 12 o 15 sarebbero troppo a sconto...
 
lo chiedo più per curiosità, non prendetemi per sciacallo :D

nel thread precedente si era parlato dei principali produttori di vaccini covid (moderna, pfizer, etc.) e di quelli dei tamponi (abbott se non ricordo male)
ma sulle terapie intensive (mi riferisco a macchinari, ossigeno, etc.) c'è qualche player in particolare?
sul web non sono riuscito a trovare molto
 
lo chiedo più per curiosità, non prendetemi per sciacallo :D

nel thread precedente si era parlato dei principali produttori di vaccini covid (moderna, pfizer, etc.) e di quelli dei tamponi (abbott se non ricordo male)
ma sulle terapie intensive (mi riferisco a macchinari, ossigeno, etc.) c'è qualche player in particolare?
sul web non sono riuscito a trovare molto

Che io sappia, leader indiscusso di settore è la Draeger (Draegerwerk Ag & Co Kgaa) quotata a Francoforte.
 
USA 15% (richiede la firma del modulo W-8ben)
ho un dubbio su questo modulo: non sai se con Fineco bisogna richiederlo o è già incluso al momento di aprire il conto? non ricordo di aver compilato tale modulo... Ho anche un conto di investimento in un paese latinoamericano e lì sì ho fatto il W-8ben. Non so a questo punto se devo "ripetere" il modulo per il mio conto italiano dato che ho la residenza fiscale nel paese dove ho già compilato il W-8ben (in teoria il fisco USA dovrebbe già "sapere" che pago le tasse in quel paese).
 
Ultima modifica:
Ripeto l'sp500 oggi settorialmente è diviso molto diversamente dal passato ... quelle che lo trascinano e pesano di più hanno un pe attorno 30 ... e aapl msft fb ecc ecc per la potenzialità di crescita non sono compatibili oggi con pe di 12 o 15 sarebbero troppo a sconto...

concordo, un PE storicamente un po' più alto si giustifica semplicemente con il cambio fisiologico dell'indice. Ci potrebbero essere correzioni, certo, anche probabilmente una crescita meno spinta, ma non "crolli" causati dall'apparente sopravvalutazione. Comunque una fortissima correzione dei titoli "grow" è già avvenuta durante il 2021, per chi non se ne fosse accorto, vedasi Teladoc, Square, Paypal, Zoom, ecc... In poche parole, non mi pare che la borsa nel suo insieme sia "in bolla", ci sono qua e là delle bolle in alcuni settori e titoli, e molte di tali "bolle" si sono già sgonfiate nel 2021.
 
Ultima modifica:
ho un dubbio su questo modulo: non sai se con Fineco bisogna richiederlo o è già incluso al momento di aprire il conto? non ricordo di aver compilato tale modulo... Ho anche un conto di investimento in un paese latinoamericano e lì sì ho fatto il W-8ben. Non so a questo punto se devo "ripetere" il modulo per il mio conto italiano dato che ho la residenza fiscale nel paese dove ho già compilato il W-8ben (in teoria il fisco USA dovrebbe già "sapere" che pago le tasse in quel paese).

Se ricevi ub dividendo usa ... se non ti applicano il 15% di ritenuta ma di più... qualcosa non va con i moduli
 
concordo, un PE storicamente un po' più alto si giustifica semplicemente con il cambio fisiologico dell'indice. Ci potrebbero essere correzioni, certo, anche probabilmente una crescita meno spinta, ma non "crolli" causati dall'apparente sopravvalutazione. Comunque una fortissima correzione dei titoli "grow" è già avvenuta durante il 2021, per chi non se ne fosse accorto, vedasi Teladoc, Square, Paypal, Zoom, ecc... In poche parole, non mi pare che la borsa nel suo insieme sia "in bolla", ci sono qua e là delle bolle in alcuni settori e titoli, e molte di tali "bolle" si sono già sgonfiate nel 2021.

Ma quanto vale secondo voi un'azienda? Per me vale tanto quanto i flussi di cassa che è in grado di generare in futuro attualizzati.
Ora è un dato di fatto che per giustificare le quotazioni attuali servirebbero flussi di cassa futuri del tutto irrealistici.
Quindi la maggior parte delle aziende, specialmente nel settore tech, è sopravvalutata. Magari i prezzi aumenteranno ancora e ci saranno opportunità di guadagno, ma è bene essere consapevoli che siamo in bolla.
 
Ma quanto vale secondo voi un'azienda? Per me vale tanto quanto i flussi di cassa che è in grado di generare in futuro attualizzati.
Ora è un dato di fatto che per giustificare le quotazioni attuali servirebbero flussi di cassa futuri del tutto irrealistici.
Quindi la maggior parte delle aziende, specialmente nel settore tech, è sopravvalutata. Magari i prezzi aumenteranno ancora e ci saranno opportunità di guadagno, ma è bene essere consapevoli che siamo in bolla.

La mia azienda ha 1B$ di cash per il resto non fa nulla ... cash flow 0 ... vale 0?

Con le magiche formulette sono diventati tutti ricchi immagino 🤔

Ps ripetete queste frasi dal 2013 come un mantra ... pensate ai guadagni che avete perso stando fuori dal mercato...
 
Indietro