BEST STOCKS VOL. 15: Orso Nucleare VS Toro Atomico

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.209
Punti reazioni
1.629
veniamo da qui:

BEST STOCKS , Cerchiamo di battere gli indici...

BEST STOCKS Vol 2, Per gli investitori di lungo periodo

BEST STOCKS VOL 3... il periodo inizia ad essere lungo... 6 anni insieme

BEST STOCKS VOL 4.... Alla prova del COVID

BEST STOCKS VOL 5.... il tech è davvero in bolla?

BEST STOCKS VOL 6... 2021 quale sarà il miglior settore?

BEST STOCKS VOL 7.... La ripresa post COVID

BEST STOCKS VOL 8.... e siamo ad 8 anni !

BEST STOCKS VOL 9 ... entrando nel Metaverso

BEST STOCKS VOL 10... ballando tra le bolle

BEST STOCKS VOL. 11: BOLLEttino di Guerra

BEST STOCKS VOL 12.... Make Gain Not War

BEST STOCKS VOL 13.... HOLD IN MAY...

BEST STOCKS VOL 14.... NON CI SONO TORI SENZA ORSI

RIEPILOGO

Petrolio/Energetici

+Exxon Mobile (xom)
+Chevron (cvx)


Infrastrutture
autostrade:
Astm (Include SIAS) [Opata la lascio come wall of fame]

rete elettrica/gas
Terna
National Grid
SNAM
Red Electica

ferrovie
Canadian National Railways
Canadian Pacific Railways include (Kansas City Southern)
Union Pacific
Norfolk Southern Corp
CSX


Pagamenti Elettronici
Mastercard
Visa
Paypal

Assicurativi USA HealthCare
+AFLAC
United health Group

HealthCare
+JNJ
+Abbot
Novartis
+Medtronic
Baxter
Roche
Sanofi
Recordati
Stryker

Agribusiness e Fertilizzanti
DEERE
+ARCHER-DANIELS-MIDLAND ADM
Agrium
CF Industries Holding

Alimentari , Ristorazione, Consumi
+McDonald
+Coca Cola
+Pepsi Cola
+Procter&Gable
+Colgate - Palmolive
Unilever
Henkel
Church and dwight
Clorox
Nestlè
Reckitt Bankiser
Hormel


Tecnologici
Google
Apple
Facebook
Microsoft
Samsung
Oracle
SAP
Qualcomm
+Automatic Data Processing
Cisco
SONY
Amazon

Industriali
+3M
Siemens

Lusso
Ferrari
LVMH

Holding
Berkshire Hataway

+ Sono nel Dividend Aristocrat Index

[Non best stocks ma potenziali aspiranti]
NVDA
Starbucks
Monster
Dr Pepper

[Non best stocks ma aziende con brand molto affermati, generalmente nel segmento consumer discreptional o comuque settori più di nicchia]

AMD
Adidas
Abbvie
Nike
Puma
ExilorLuxottica
Zeiss
MARR
WAL MART
YUM!
Anheuser Busch InBev
Heineken
Campari
LMT
Intuitive Sirurgical
Thermo Fisher Scientific
Disney (ora che è diventata molto streaming)
Diasorin
Nexi
Square
Taiwan semiconductor
Dominos Pizza

Chimica
BASF
Bayer (Include Monsanto)
Linde
Solvay
Air Liquide

Gestori Di mercati telematici [settore di nicchia interessante e diciamo infrastrutturale]
ICE (borsa di ny)
NASDAQ
Duetsche Boerse
Euronext
CME
LSE (attenzione che ha un PE molto più alto selle altre)

-Tabacco , spostato qui perchè comunque c'è a livello globale una campagna governava contro il fumo che quindi ne penalizza sostanzialmente le vendite
Altria
*British American Tobacco
Imperial Brands

Suddivisione settoriale:
Tendo ad escludere i settori che hanno mostrato una maggiore sensibilità alle crisi:
Finanziari
Automobili
Viaggi e Turismo
oppure dove vi è una altissima concorrenza sui prezzi o ingerenze pesanti dello stato
tipo le utility, telefonia

tra i settori la suddivisione può essere presa a spunto dagli indici globali tendendo magari a sottopesare quelli con peggior rapporto rischio/rendimento
Personalmente punto prevalentemente su Tech, Consumer staples , health care e lusso

Numero di titoli ,
dipende molto dalle dimensioni del portafoglio e da quanto dedicate allo stock picking in genere direi un titolo ogni 2% del.portafoglio totale dedicato allo stock picking. Con i singoli titoli che variano dall'1 al 3% del.portafoglio totale, eccezione possono le super BIG li nel portafoglio si potrebbero o anzi dovrebbero posizionare circa come le pesano i principali indici esempio AAPL va dal 3.6% in indici all world all'oltre 10% sul NASDAQ

in genere meglio rimanere con un numero di titoli limitati , salendo con il numero dei titoli si perde controllo del portafoglio , il processo di selezione dei titoli è molto importante. Sconsiglio di superare i 25 titoli, meglio anzi rimanere entro 20

Cina: grandi potenzialità ma terribile rischio politico personalmente ne rimango fuori e fare stock picking in cina per me è troppo rischioso , se proprio si deve meglio puntare all'etf HSTE di hsbc o MCHT di INVESCO almeno ci si risparmia i patemi d'animo per minacce di delisting o quando ti prendono di mira il tuo titolo


Crypto:
Non amo particolarmente il settore ma obiettivamente sono diventate una asset class importante data la capitalizzazione del meracto crypto allocarci un 1 - 2% del portafoglio non è certamente un errore.

Personalmente punto maggiormente sull'ethereum ed in generale su quelle che implementano la blockchain

vi è 21Shares HODLX che ha un paniere di crypto per chi volesse qualcosa che assomiglia ad un indice.

MA a stringere di crypto con senso sono solo BTC - ETH ... si può sempliemente tenere queste 2

ETF

Per portafogli molto piccoli meglio puntare ad una strategia su ETF , ma anche quando la percentuale azionaria del portafoglio inizia ad essere importante sono da valutare, se si investe il 90% in azionario fare esclusivamente picking potrebbe risultare parecchio rischioso o emotivamente poco gestibile , meglio agganciare una parte anche importante ad etf, in genere meglio puntare sugli indigci più generici e globali

Vanguard FTSE ALL world (VWRL o VWCE) per indice globali ad oggi è un 87% Sviluppati e 13% Emerging
HSBC MSCI World (HMWD) paesi sviluppati o SWDA di Ishares
oppure un ETF su MSCI USA o SP500 se volete puntare solo sugli USA
Interessante il nasdaq 100 avendo in se molti titoli del listone. (Ishares replica fisica ma tagli grandi o il lyxor a replica sintetica)

Fare una strategia [60% - 80%] ALL world + [40% - 20%] Nasdaq ha il suo perchè

Se ci si pensa se si fa 95% ETF su un indice e 5% su un singolo titolo e questo titolo batte l'indice ... hai complessivamente battuto l'indice.

ETF SETTORIALI:
meglio evitare di puntare troppo sugli etf settoriali specie su settori piccoli per eesperienz a vedo difficilmente che battono gli indici maggiori e comportano un rischio maggiore.
risultano interessanti alcuni etf da usare come complemento al picking per sovrappesare alcuni settori rispetto ad altri

interessanti:
GLUX sul lusso
MSCI world health care (picking sul settore healthcare può non essere semplicissimo)
MSCI World consumer staples

quelli tecnologici come ICT ecc ecc li eviterei essendoci il Nasdaq è preferibile usare quello , essendo anche l'unico che contiene contemporaneamente tutte le big del tech ... se poi notate in pratica fa meglio del nasdaq il solo etf su ict , ma personalmente non vale la pena concentrarsi li quando il nasdaq offre una diversificazione molto maggiore.

ETF Obbligazionari

Tranne casi particolari tipo bond HY o bond emergenti sconsiglio si investire in ETF obbligazionari visto che il TER potrebbe erodere quasi tutto il guadagno oltre che in BTP o TDS europa o usa si riesce facilmente ad investire direttamente



un portafoglio da 5 titoli: (del 12 Marzo 2013)
Pepsi
Canadian National Railways
Mastercard
Google
Jnj

10 titoli:
Reckitt Benkiser
Atlantia
Terna
Chevron
ETF Dax


un portafoglio (del 17 Giugno 2020)

5 titoli
ETF Nasdaq (lo peserei il 30% - 40%)
Pepsi
Canadian National Railways
Mastercard
Jnj

10 Titoli
Alphabet (GOOGL)
Facebook
Microsoft
Mastercard
Pepsi
Nestlè
JNJ
Canadian National railways
Terna
1 gestore di borsa fra ICE , Nasdaq, Deutsche Boerse o Euronext


portafoglii esempio 2 Novembre 2022

5 titoli
NASDAQ o una tra AAPL/MSFT/GOOGL
Mastercard o Visa
Pepsi
JNJ
Deere

10 titoli

Nasdaq x 3 oppure APPL + MSFT + GOOGL


Mastercard o Visa
Pepsi
un ferroviario Nord america (CNI o CP preferisco la canadesi)
JNJ
UNH
Deere
Ferrari o LVMH





Witholding tax - Ritenuta alla fonte

Le azioni estere subiscono una ritenuta alla fonte sui dividendi in molti casi. Le tasse italiane si applicano poi al dividendo al NETTO della ritenuta alla fonte.
I vari paesi hanno queste aliquote: riporto le più comuni

USA 15% (richiede la firma del modulo W-8ben)
Canada 15% (richiede la firma di un modulo specifico)
UK 0%
Francia 35% (si può ridurre al 15% su binck presentando annualmente una certificazione della agenzia delle entrate)
Svizzera 35%
Germania 26.2%

in generale potreste sempre farli ridurre al 15% ma occorrono procedure dispendiose che spesso costerebbero più del guadagno. Nei fondi etf ecc ecc le ritenute alla fonte vengono pagate comunque applicate ai dividendi che i fondi ricevono in ragione del 15%.
Le ritenute alla fonte NON si applicano ai capital gain. Le ritenute alla fonte sono INDIPENDENTI dal mercato dove si compra il titolo, un ADR UK preso al NYSE non avrà dunque ritenuta alla fonte, una azione Siemens presa a Milano pagherà comunque la ritenuta alla fonte tedesca.

Esempio di ritenuta alla fonte;
avete 1 azione della Johnny1982 corp USA che vi paga 1$ di dividendo, voi riceverete 0.85$ perché 0.15$ se li trattiene il fisco USA
su questi 0.85$ pagherete il 26% al fisco italiano dunque riceverete 0.629$ netti. La tassazione effettiva sui dividendi sarà del 37.1%

VALUTA DI NEGOZIAZIONE

Spesso viene fuori , lo scrivo qui prendere una azione Americana allo xetra dove è negoziata in euro , questo NON vi copre dal rischio cambio , il prezzo in euro risentirà sempre del prezzo in dollari + cambio, stessa cosa se prendete una azione europea al NYSE non vi state esponendo al rischio di cambio.

CAPITAL GAIN

Non vi sono ulteriori tasse sul capital gain oltre a quelle normali italiane. Ricordiamo gli ETF non fanno recuperare le minus , mentre AZIONI , ETC , ETN , CERTIFICATI , DERIVATI si


BROKER:

PEr un strategia buy and hold non si richiedono piattaforme particolarmente evolute , semplicemente è sempre buona cosa avere commissioni basse ed intermediari affidabili sono importanti soprattutto le commissioni sul nyse, cambio euro/usd e le commissioni su borsa italiana per gli etf, nella mia esperienza posso consigliare:

Directa: sicuramente la più conveniente su commissioni , estremamente seria ed ottimo servizio clienti. LE operazioni in valuta sono regolate tutte allo stesso cambio provvisorio all'interno della giornata , il giorno dopo è rettificato tutto al cambio ufficiale pubblicato alla BCE. Essendo una sim la garanzia sono 20k sulla liquidità, si può anche decidere di avere il conto su una banca convenzionata ed operare con directa , sono in genere BCC e banche locali.
Si nota pac gratuiti su etf lyxor , eseguiti gratutiti in acquisto su alcuni ishares ed alcuni ETC su crypto. PEr capitali fino a 100k la scelta senza dubbio più conveniente

Fineco: Le nuove commissioni la rendono buona solo per chi ha patrimoni importanti (con 500k si hanno commissioni buone), le vecchie invece erano piuttosto buone. Piattaforme , sito banking .. al top ... il bond screener è obiettivamente molto utile. Si può avere il conto in USD e varie altre valute il costo di cambio è lo 0.3% , se non si usa il conto in valuta ogni volta si applica comunque uno 0.3% quindi se fate spesso compra vendi in USD decisamente meglio avere il conto in valuta. Notabile il credit Lombard che permette di avere il fido su titoli attualmente a condizione molto vantaggiose euribor + 1% (+0.75% se avete più di 500k) sui titoli che mettete a pegno ... ideale se si vuole usare la leva o servono liquidità per vari motivi.

Potrebbe essere interessante SELLA , soprattutto per obbligazionisti che fanno OTC, ma non ho esperienza diretta.

BG Saxo sono scappato dopo che mi ci ha portato binck ... quella banca olandese era partita benissimo finita in un incubo ... il passaggio inoltre è stato vergognoso

IWBank non era male ma ora passata a fideuram vedo ancora un pò di problematiche non mi sento di consigliarla

Degiro Interactive Brokers ecc ecc non ho esperienza ma operano in regime dichiarativo alcuni ti danno l foglio da portare direttamente al commercialista altri invece devi farti tutto da solo ... sinceramente la mia strategia non prevede moltissimi eseguirti, per me non vale la pena sbattersi così inoltre essendo intermediari esteri se succede qualcosa di grave e devi fare una causa , la devi fare all'estero. Per me non vale la pena.


NOTA se tra tutti i conti in valuta che possedete (anche su altre banche) avete per 7 giorni di fila più di 51k dovete dichiarare poi il tutto all'agenzia delle entrate e le operazioni di cambio prendono valenza fiscale quindi NON parcheggiate mai troppi usd sul conto ... se non sapete cosa farci compratevi un TBOND o TBILL o BEI breve. ed OCCHIO per il limite di 51k si sommano ANCHE le eventuali cryptovalute che si hanno in giro ANCHE sul ledger o portafoglio privato

Ragionamenti bonsidtici:

https://www.finanzaonline.com/forum...ucleare-vs-toro-atomico-147.html#post58109989
 
Ultima modifica:

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.209
Punti reazioni
1.629
la porcona rampante (porsche) è andata sotto il prezzo di IPO ... per quanto ad occhio sembra potenzialmente un buon prezzo il trend tira giù un pò tutto ...

per quest'anno sono 25% ETF per quelli successi vi l'obiettivo è passivizzare il portafoglio di un 2% annuo fino ad avere almeno un 33% in ETF quindi quindi in circa 4 anni...
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.209
Punti reazioni
1.629
METAVERSO - Gli Emirati Arabi Uniti aprono un Ministero nel metaverso

FATTO
Stavolta la scommessa sul metaverso viene dall'alto e non dagli uomini d'affari.


Gli Emirati Arabi Uniti puntano a diventare pionieri nel digitale e virtuale. A Dubai, è stato annunciato che il Ministero dell'Economia si sta insediando all'interno del mondo virtuale immersivo che sta prendendo forma: un ministero nel Metaverso.

Secondo i funzionari, chi indosserà gli occhiali per la realtà virtuale o altri mezzi per immergersi al suo interno, troverà un Ministero aperto agli affari con le aziende e persino pronto a firmare accordi bilaterali con i governi stranieri. Un mondo online, insomma, in cui gli utenti potranno giocare, lavorare e studiare, anche se è ancora in una fase di "test", ha ammesso il ministro dell'Economia Abdulla bin Touq Al Marri, davanti ai rappresentanti dei giganti tech, imprenditori e sviluppatori.


"Pensavamo che il Metaverso fosse una tecnologia in fase di sviluppo e che ci volessero 10-20 anni per immergerci al suo interno. Ma il Covid-19 ci ha immersi così velocemente e ha accelerato l'uso del Metaverso negli ultimi due anni. Abbiamo visto investimenti, abbiamo visto aziende muoversi. Con il cambio di regime, con il visto verde e il visto d'oro, vediamo arrivare talenti".

Gli Emirati Arabi Uniti sperano di diventare una delle prime 10 economie del Metaverso al mondo entro il 2030 e di attrarre 1.000 aziende specializzate nelle tecnologie correlate, sviluppando un giro di affari da 4 miliardi di dollari e creando circa 40mila posti di lavoro.


Obiettivo più ambizioso è il progetto 2117, dal nome del sogno del sovrano di Dubai, lo sceicco Mohammed bin Rashid, di colonizzare Marte tra un secolo. Gli utenti del Metaverso possono acquistare i biglietti per unirsi a una navetta virtuale che trasporta i coloni sul Pianeta rosso.


"Questa sarà la nostra terza sede (le altre due sono a Dubai e Abu Dhabi), ma per il momento si tratta soltanto di un proof-of-concept", ha spiegato Abdulla bin Touq Al Marri.


La nuova sede virtuale del Ministero dell'Economia degli Emirati Arabi Uniti sarà suddivisa su più piani, ognuno con uno scopo e con uffici diversi. L'edificio include un auditorium - per facilitare conferenze virtuali e altri eventi - e sale riunioni che permettono agli utenti di condividere uno schermo. Il ministero, così, sarà raggiungibile da chiunque, in qualsiasi parte del mondo: basterà un pc.

Dopo aver fatto ingresso nel metaverso, i visitatori dovranno munirsi di un biglietto, che consentirà loro di interagire con un funzionario. Sarà ancora più semplice, in questo modo, firmare documenti legalmente vincolanti. Con grande soddisfazione del ministro dell'Economia Abdulla bin Touq Al Marri, che ha fatto dei servizi digitali la punta di diamante delle operazioni della sua amministrazione.

l dubbio vero è META ok è quella checi investe di più ... ma siamo così sicuri che poi effettivamente il suo metaverso sarà quello più usato ? o di maggior successo ?

nel mondo social ... prima non esisteva lo ha creato ... prima che la concorrenza capisse cosa stesse succedendo era già esplosa FB ... Googl pure aveva abbandonato ...

prima di presentare un concorrente vero Tik Toc ... è passato un decennio ... ed ha avuto successo secondo me solo per un molto minor controllo su nudo e simili ...

Il metaverso è oramai di dominio pubblico ...tutti sanno che META ci lavora come ci stanno lavorando tanti altri ... siamo sicuri che sarà Zuck A vincere ? Sicuramente partirà con un vantaggio competitivo ... ma gli altri quanto ci metteranno a chiudere il GAP ? Sicuro stavolta non daranno 10 anni di dominio incontrastato a Zuck
 

Specialong83

Nuovo Utente
Registrato
20/1/16
Messaggi
1.577
Punti reazioni
21
l dubbio vero è META ok è quella checi investe di più ... ma siamo così sicuri che poi effettivamente il suo metaverso sarà quello più usato ? o di maggior successo ?

nel mondo social ... prima non esisteva lo ha creato ... prima che la concorrenza capisse cosa stesse succedendo era già esplosa FB ... Googl pure aveva abbandonato ...

prima di presentare un concorrente vero Tik Toc ... è passato un decennio ... ed ha avuto successo secondo me solo per un molto minor controllo su nudo e simili ...

Il metaverso è oramai di dominio pubblico ...tutti sanno che META ci lavora come ci stanno lavorando tanti altri ... siamo sicuri che sarà Zuck A vincere ? Sicuramente partirà con un vantaggio competitivo ... ma gli altri quanto ci metteranno a chiudere il GAP ? Sicuro stavolta non daranno 10 anni di dominio incontrastato a Zuck

La tua considerazione non fa una piega, la sua fortuna all'epoca(2004) che presentó un mondo nuovo, inesplorato.
Essendo il "primo" come dici tu partirà avvantaggiato e sono sicuro che sarà una mossa che potrebbe cambiare la visione del socia media come fu all'epoca.
 

AlexEffe

Nuovo Utente
Registrato
22/1/15
Messaggi
435
Punti reazioni
10
METAVERSO - Gli Emirati Arabi Uniti aprono un Ministero nel metaverso

FATTO
Stavolta la scommessa sul metaverso viene dall'alto e non dagli uomini d'affari.


Gli Emirati Arabi Uniti puntano a diventare pionieri nel digitale e virtuale. A Dubai, è stato annunciato che il Ministero dell'Economia si sta insediando all'interno del mondo virtuale immersivo che sta prendendo forma: un ministero nel Metaverso.

Secondo i funzionari, chi indosserà gli occhiali per la realtà virtuale o altri mezzi per immergersi al suo interno, troverà un Ministero aperto agli affari con le aziende e persino pronto a firmare accordi bilaterali con i governi stranieri. Un mondo online, insomma, in cui gli utenti potranno giocare, lavorare e studiare, anche se è ancora in una fase di "test", ha ammesso il ministro dell'Economia Abdulla bin Touq Al Marri, davanti ai rappresentanti dei giganti tech, imprenditori e sviluppatori.


"Pensavamo che il Metaverso fosse una tecnologia in fase di sviluppo e che ci volessero 10-20 anni per immergerci al suo interno. Ma il Covid-19 ci ha immersi così velocemente e ha accelerato l'uso del Metaverso negli ultimi due anni. Abbiamo visto investimenti, abbiamo visto aziende muoversi. Con il cambio di regime, con il visto verde e il visto d'oro, vediamo arrivare talenti".

Gli Emirati Arabi Uniti sperano di diventare una delle prime 10 economie del Metaverso al mondo entro il 2030 e di attrarre 1.000 aziende specializzate nelle tecnologie correlate, sviluppando un giro di affari da 4 miliardi di dollari e creando circa 40mila posti di lavoro.


Obiettivo più ambizioso è il progetto 2117, dal nome del sogno del sovrano di Dubai, lo sceicco Mohammed bin Rashid, di colonizzare Marte tra un secolo. Gli utenti del Metaverso possono acquistare i biglietti per unirsi a una navetta virtuale che trasporta i coloni sul Pianeta rosso.


"Questa sarà la nostra terza sede (le altre due sono a Dubai e Abu Dhabi), ma per il momento si tratta soltanto di un proof-of-concept", ha spiegato Abdulla bin Touq Al Marri.


La nuova sede virtuale del Ministero dell'Economia degli Emirati Arabi Uniti sarà suddivisa su più piani, ognuno con uno scopo e con uffici diversi. L'edificio include un auditorium - per facilitare conferenze virtuali e altri eventi - e sale riunioni che permettono agli utenti di condividere uno schermo. Il ministero, così, sarà raggiungibile da chiunque, in qualsiasi parte del mondo: basterà un pc.

Dopo aver fatto ingresso nel metaverso, i visitatori dovranno munirsi di un biglietto, che consentirà loro di interagire con un funzionario. Sarà ancora più semplice, in questo modo, firmare documenti legalmente vincolanti. Con grande soddisfazione del ministro dell'Economia Abdulla bin Touq Al Marri, che ha fatto dei servizi digitali la punta di diamante delle operazioni della sua amministrazione.


il rinascimento arabo..:asd:
 

jmk78

Nuovo Utente
Registrato
6/2/04
Messaggi
2.573
Punti reazioni
128
Buongiorno forum,
ottobre è iniziato col piede giusto, ( Tesla a parte - sotto i 250 la sto approfondendo, gli earnings sono tra pochi gg, peccato che Musk sia tornato a Twittare minchi@te a caso ) , tuttavia io starei cauto, non stiamo ancora vivendo l'impatto del caro energia 2022 - 2023.
News Macro :
Immobiliare Americano in affanno ( stessa cosa quello cinese, ma le news sono filtrate dal regime, non ho link attendibili free, per chi ha l'abbonamento c'è questo articolo del Financial Times;
Attenzione a Credit Suisse , è considerata una too big to fail, ma un eventuale selloff di parte di quello che ha in pancia non sarebbe una buona notizia per l'azionario globale ( la situazione mi pare MOLTO migliore delle schifezze fatte nel periodo della crisi dei subprime ).
Buone notizie invece sul rallentamento delle economie Australiane e ( si presume ) Americane, questo un copy-paste da Fineco :

Il rimbalzo della prima seduta del quarto trimestre è stato innescato dall’arrivo di un altro segnale del rallentamento dell’economia degli Stati Uniti, il calo dell’indice ISM manifatturiero ha spinto il mercato a prezzare per i prossimi mesi un cambio della politica monetaria della Federal Reserve.
Sembrerebbe già entrata in questo nuovo corso la banca centrale dell’Austrialia. Stanotte la Reserve Bank of Austrialia ha sorpreso con un rialzo dei tassi di dimensioni minime, solo 25 punti base: il consensus si aspettava mezzo punto percentuale. Nel comunicato, il governatore Philip Lowe promette vigore ed impegno nel contrasto all’inflazione, ma il provvedimento rivela che il board non ha intenzione di trascurare la crescita economica. La banca centrale dell’Australia, con questa decisione, rompe una tradizione di decisioni allineate alle aspettative che andava avanti da quasi quindici anni. L’indice S&P ASX200 di Sidney è in rialzo del 3,5%. Il bond governativo australiano si apprezza a 3,64%, +25 punti base.

Questa settimana tra le trimestrali da seguire darò un'occhiata distaccata a Lewis ( mi interessava molto di più quella di Nike ) , la prossima si inizia sul serio, con le Big Banks Usa, Pepsi, United Airlines.
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.209
Punti reazioni
1.629
Buongiorno forum,
ottobre è iniziato col piede giusto, ( Tesla a parte - sotto i 250 la sto approfondendo, gli earnings sono tra pochi gg, peccato che Musk sia tornato a Twittare minchi@te a caso ) , tuttavia io starei cauto, non stiamo ancora vivendo l'impatto del caro energia 2022 - 2023.
News Macro :
Immobiliare Americano in affanno ( stessa cosa quello cinese, ma le news sono filtrate dal regime, non ho link attendibili free, per chi ha l'abbonamento c'è questo articolo del Financial Times;
Attenzione a Credit Suisse , è considerata una too big to fail, ma un eventuale selloff di parte di quello che ha in pancia non sarebbe una buona notizia per l'azionario globale ( la situazione mi pare MOLTO migliore delle schifezze fatte nel periodo della crisi dei subprime ).
Buone notizie invece sul rallentamento delle economie Australiane e ( si presume ) Americane, questo un copy-paste da Fineco :

Il rimbalzo della prima seduta del quarto trimestre è stato innescato dall’arrivo di un altro segnale del rallentamento dell’economia degli Stati Uniti, il calo dell’indice ISM manifatturiero ha spinto il mercato a prezzare per i prossimi mesi un cambio della politica monetaria della Federal Reserve.
Sembrerebbe già entrata in questo nuovo corso la banca centrale dell’Austrialia. Stanotte la Reserve Bank of Austrialia ha sorpreso con un rialzo dei tassi di dimensioni minime, solo 25 punti base: il consensus si aspettava mezzo punto percentuale. Nel comunicato, il governatore Philip Lowe promette vigore ed impegno nel contrasto all’inflazione, ma il provvedimento rivela che il board non ha intenzione di trascurare la crescita economica. La banca centrale dell’Australia, con questa decisione, rompe una tradizione di decisioni allineate alle aspettative che andava avanti da quasi quindici anni. L’indice S&P ASX200 di Sidney è in rialzo del 3,5%. Il bond governativo australiano si apprezza a 3,64%, +25 punti base.

Questa settimana tra le trimestrali da seguire darò un'occhiata distaccata a Lewis ( mi interessava molto di più quella di Nike ) , la prossima si inizia sul serio, con le Big Banks Usa, Pepsi, United Airlines.

Mah a me quando le bad news are good news non mi piace proprio...

Io voglio vedere buone trimestrali ... la fed alzi quanto gli pare
 

jmk78

Nuovo Utente
Registrato
6/2/04
Messaggi
2.573
Punti reazioni
128
Mah a me quando le bad news are good news non mi piace proprio...

Io voglio vedere buone trimestrali ... la fed alzi quanto gli pare

Verissimo, ma se la fed alza e abbassa ancora i prezzi dell'azionario nel mio caso è un vantaggio.
La cosa più importante in assoluto comunque sono le trimestrali, vedremo nelle prossime settimane ...
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.209
Punti reazioni
1.629
Verissimo, ma se la fed alza e abbassa ancora i prezzi dell'azionario nel mio caso è un vantaggio.
La cosa più importante in assoluto comunque sono le trimestrali, vedremo nelle prossime settimane ...

sei poi entrato su tesla ?

avevi l'alert a 250 ... ogni tanto qualche tonfo simile lo fa .. possono essere buoni punti di ingresso


le consegne delle nuove model Y (che sarà il modello di punta come vendite) sono ad oltre 6 mesi ... quindi la domanda è forte ... ci può stare che il miss sulle consegne sia effettivamente dovuto a problemi logistici... almeno per ora non vedo motivi per un vero calo della domanda

anche si etrasse in un periodo recessivo ... il mercato auto stagnerebbe o contrarrebbe ma quello EV rimarrebbe in espansione per il processo di sostituzione che sarà in costante accelerazione da qui a 15 anni

inoltre Elon pianifica un aumento delle consegne del 50% annuo per i prossimi anni ... che ci sia qualche intoppo di logistica o produzione con incrementi simili .. lo darei per scontato. Se non ci fossero significherebbe che sta truccando i numeri ...
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.209
Punti reazioni
1.629
piccola analisi del portafoglio picking...

il 50% come peso sono titoli che ho da oltre 5 anni
il 75% da oltre 2
l'80% da oltre un anno
 

jmk78

Nuovo Utente
Registrato
6/2/04
Messaggi
2.573
Punti reazioni
128
sei poi entrato su tesla ?

avevi l'alert a 250 ... ogni tanto qualche tonfo simile lo fa .. possono essere buoni punti di ingresso


le consegne delle nuove model Y (che sarà il modello di punta come vendite) sono ad oltre 6 mesi ... quindi la domanda è forte ... ci può stare che il miss sulle consegne sia effettivamente dovuto a problemi logistici... almeno per ora non vedo motivi per un vero calo della domanda

anche si etrasse in un periodo recessivo ... il mercato auto stagnerebbe o contrarrebbe ma quello EV rimarrebbe in espansione per il processo di sostituzione che sarà in costante accelerazione da qui a 15 anni

inoltre Elon pianifica un aumento delle consegne del 50% annuo per i prossimi anni ... che ci sia qualche intoppo di logistica o produzione con incrementi simili .. lo darei per scontato. Se non ci fossero significherebbe che sta truccando i numeri ...

Si, ero in viaggio ed oltre all'alert mi ha beccato l'ordine poco sotto i 250, il solito 1/3 della posizione prevista, la configurazione grafica non mi piace per niente, ma se guardassi la componente psicologica non entrerei mai. Avevo messo anche un buy su Nike a 80 ma li ha mancati...
Rimesso alert su Tesla a 220 & Alert + buy a 200 .
La domanda pare molto forte in effetti, per quanto riguarda i tempi di consegna il mio collega che ha ordinato la Y un mesetto fà mi dice che la consegna da Febbraio l'hanno anticipata a Novembre/Dicembre al momento.
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.209
Punti reazioni
1.629
https://www.finanzaonline.com/notiz...lla-russia-per-sempre-la-reazione-di-zelensky

Elon diventa putinista

mi sa che Bidet gli farà qualche scherzetto ... però così si ammorbidisce verso i suoi primi clienti ... ovvero i cinesi

(Personalmente sono stato sempre per l'autodeterminazione dei popoli sei i crimeesi e quelli del don bass vogliono veramente far parte della russia ... giusto che gli si permetta di fare un referendum REGOLARE e supervisionato ...
 

jmk78

Nuovo Utente
Registrato
6/2/04
Messaggi
2.573
Punti reazioni
128
Non c'è altro da fare, Elon bisogna prenderlo così com'è...Un'influencer finanziario che continua a voler giocare col fuoco...

A proposito di EV, leggo questa news su Rivian:

Rivian (RIVN.O) +9%. Il produttore di veicoli elettrici ha confermato gli obiettivi del 2022 in termini di volumi. Nel terzo trimestre, l'azienda ha prodotto 7.636 veicoli e ne ha consegnati 6.584. Il target dell'anno è 25.000.

Le metto nella lista "speculative", non sia mai che inizi ad imboccare la strada giusta...
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.209
Punti reazioni
1.629
Era un bel po' che non chiudevo una giornata con tutti i titoli in verde...
 

Specialong83

Nuovo Utente
Registrato
20/1/16
Messaggi
1.577
Punti reazioni
21
Musk cambia ancora idea: è pronto a comprare Twitter
4 ottobre (Reuters) - Il miliardario Elon Musk ha cambiato nuovamente idea, e vuole procedere con l'offerta di 44 miliardi di dollari l'acquisizione di Twitter , secondo quanto emerso ieri da alcuni documenti, chiedendo la fine di un'azione legale da parte della società di social media che avrebbe potuto costringerlo a pagare, che lo volesse o meno.

Un accordo metterebbe la persona più ricca del mondo a capo di una delle piattaforme mediatiche più influenti e porrebbe fine a mesi di controversie che hanno danneggiato il marchio di Twitter e alimentato la reputazione di Musk per il suo comportamento instabile.

Musk, Ceo di Tesla , assumerà il controllo di un'azienda che si era inizialmente impegnato ad acquistare in aprile, ma con cui l'accordo si era presto arenato. Nella giornata di ieri, Musk ha twittato che l'acquisto di Twitter avrebbe accelerato la sua ambizione di creare un'"app per tutto" chiamata X.

L'offerta rinnovata precede l'atteso confronto tra Musk e Twitter presso la Court of Chancery del Delaware il 17 ottobre, con Twitter che punta a chiedere un ordinanza che imponga a Musk di concludere l'affare per 44 miliardi di dollari.

Lunedì, Musk ha inviato a Twitter una lettera in cui affermava di voler procedere con l'accordo alle condizioni originali se il giudice del Delaware avesse sospeso il procedimento. Una fonte che ha familiarità con il team di Twitter ha riferito a Reuters che durante l'udienza di ieri mattina il giudice ha chiesto alle due parti di riferire in serata.

Non è stato immediatamente chiaro il motivo per cui Musk abbia scelto di abbandonare la sua battaglia, anche se alcuni hanno fatto riferimento alla sua deposizione programmata.

"Stava per deporre e sarebbero emersi molti fatti scomodi", ha detto Eric Talley, professore alla Columbia Law School.

Twitter ha ricevuto la lettera di Musk e intende chiudere l'accordo al prezzo originale, ha detto un portavoce a Reuters.

Twitter non ha reso noto se l'offerta di Musk sia stata accettata.

Musk, uno degli utenti più importanti di Twitter, a luglio aveva affermato di poter abbandonare l'accordo senza incorrere in sanzioni perché il numero di account bot era molto più alto rispetto alla stima di Twitter, che prevedeva meno del 5% degli utenti. I bot sono account automatizzati e il loro utilizzo può portare a una sovrastima del numero di utenti umani del servizio, importante per le tariffe pubblicitarie e di conseguenza per offrire una stima del valore complessivo dell'azienda.
 

Sofocles

Nuovo Utente
Registrato
7/8/18
Messaggi
734
Punti reazioni
34
Per stemperare la tensione internazionale ci volevano proprio 2-3 missili lanciati in corea..
 

jmk78

Nuovo Utente
Registrato
6/2/04
Messaggi
2.573
Punti reazioni
128
Buongiorno Forum,
oggi nessuna news macro particolarmente interessante, il rimbalzo degli ultimi gg ha raggiunto HK ( +5,5 ) ,ma ora sembra si stia sgonfiando.
Segnalo giusto cambio di rotta improvviso di Musk su Twitter ( DI NUOVO ), in effetti ieri Twitter è salito del 22%, A ME continua a dare l'impressione di manipolare il mercato ( non dico lui, ma qualcuno che conosce in anticipo le sue boutade potrebbe averci ricavato milioni di $ tra Doge e Twitter ) . Twitter è un social che seguo relativamente, più che altro come termometro del settore visto che le trimestrali escono prima di Meta.
La notizia comunque potrebbe fare male alle quotazioni di Tesla ( personalmente va bene, visto che avrei idea di fare un altro paio di ingressi ).
Stà girando anche questa notizia, speriamo che a Vladimiro siano rimaste almeno 2 dita di testa :rolleyes::rolleyes:
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.