BEST STOCKS VOL. 27: L'interesse composto è la forza più grande dell'universo

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Questo nome è già uscito in tempi non sospetti sul Thread ( quando era attorno ai 50$ ) ;);)
Si hai ragione, tu è un po' di tempo che la segnalavi nella tua watch-list.
Lucio K è da inizio anno che ne parla anche con delle analisi interessanti.
Volevo entrare, ora mi mordo le mani
 
Se è per questo, a me dispiace anche chi ha fatto un mutuo a tasso variabile 6-8 mesi fa perché "Tra due anni tornano i tassi a zero", "E' impossibile che tengano i tassi così alti a lungo".

E intanto passano i mesi con TAG al 4,5% e a gennaio i fissi lo facevi al 3% e 6 mesi fa al 3,5%...

Ma tanto son sempre scemi quelli che pensano che l'inflazione sia qualcosa insita nel sistema economico.
 
Se è per questo, a me dispiace anche chi ha fatto un mutuo a tasso variabile 6-8 mesi fa perché "Tra due anni tornano i tassi a zero", "E' impossibile che tengano i tassi così alti a lungo".

E intanto passano i mesi con TAG al 4,5% e a gennaio i fissi lo facevi al 3% e 6 mesi fa al 3,5%...

Ma tanto son sempre scemi quelli che pensano che l'inflazione sia qualcosa insita nel sistema economico.
che a dir la verità ... lo fai fisso (che il 3% non è certo tutto questo taso mortale) se poi si abbassa molto il tasso... puoi sempre fare una surroga...
 
Buonasera a Johnny e a tutti gli altri componenti del thread.
Pensate che i tassi saranno tenuti su ancora per parecchio?
Stavo pensando di mettere qualcosa su tds investment grade a 10\20 anni per sfruttare il calo dei tassi di cui tanti parlano.
Ho un pò di Romania 2033 e 2041, con un buon gain, e avevo pure il matusa 2120, che ho venduto venerdì con un gain del 13% circa, preso senza fare nessun confronto, perchè ormai mi preoccupava il fatto che avesse un rendimento molto più basso di altri tds di pari rating.

Mi preoccupo solo di non restare incastrato, ma poi penso che prima o poi, i governi dovranno tagliare per non pagare troppi interessi.
Sempre che qualche evento strano non faccia risalire l'inflazione, o che il fallimento di qualche banca non crei un'occasione di acquisto.
Insomma, tanti pensieri, e pure abbastanza confusi...
 
Buonasera a Johnny e a tutti gli altri componenti del thread.
Pensate che i tassi saranno tenuti su ancora per parecchio?
Stavo pensando di mettere qualcosa su tds investment grade a 10\20 anni per sfruttare il calo dei tassi di cui tanti parlano.
Ho un pò di Romania 2033 e 2041, con un buon gain, e avevo pure il matusa 2120, che ho venduto venerdì con un gain del 13% circa, preso senza fare nessun confronto, perchè ormai mi preoccupava il fatto che avesse un rendimento molto più basso di altri tds di pari rating.

Mi preoccupo solo di non restare incastrato, ma poi penso che prima o poi, i governi dovranno tagliare per non pagare troppi interessi.
Sempre che qualche evento strano non faccia risalire l'inflazione, o che il fallimento di qualche banca non crei un'occasione di acquisto.
Insomma, tanti pensieri, e pure abbastanza confusi...
avrai visto benissimo come l'inflazione non sia proprio così prevedibile come fenomeno...

valuterei i bond per il loro rendimento rispetto magari agli utili azionari attesi ecc ecc .. non alla fantomatica speranza di abbassamento tassi.

notando poi che la curva è invertita ed i titoli a 1 anno rendono più dei decennali ...
 
avrai visto benissimo come l'inflazione non sia proprio così prevedibile come fenomeno...

valuterei i bond per il loro rendimento rispetto magari agli utili azionari attesi ecc ecc .. non alla fantomatica speranza di abbassamento tassi.

notando poi che la curva è invertita ed i titoli a 1 anno rendono più dei decennali ...


che è davvero assurdo prendersi un 10 anni che rende meno di un titolo ad 1 anno e questo vale a prescindere da cosa accadrà
in 10 anni sai quante opportunità ci saranno.....e se sei in un decennale che i tassi salgono esci in perdita SEMPRE se invece rolli di anno in anno ne esci praticamente sempre indenne

i lunghi sono strumenti da cassetto ma a remunerazioni ben differenti dalle attuali
i matusa da evitare se non per trading a chi piace sull'obbligazionario
 
che è davvero assurdo prendersi un 10 anni che rende meno di un titolo ad 1 anno e questo vale a prescindere da cosa accadrà
in 10 anni sai quante opportunità ci saranno.....e se sei in un decennale che i tassi salgono esci in perdita SEMPRE se invece rolli di anno in anno ne esci praticamente sempre indenne

i lunghi sono strumenti da cassetto ma a remunerazioni ben differenti dalle attuali
i matusa da evitare se non per trading a chi piace sull'obbligazionario
anche perchè come scrivo sempre a 6 anni c'è il bellissimo BTP ITA... che da un 2.5% Reale ... quindi di quello che fanno tassi ed inflazione te ne freghi perchè a scadenza l'inflazione l'avrai recuperata tutta.

soprattutto un 2.5% reale è un rendimento che fa quasi a gara con l'azionario "conservativo" tipo le CS

sul thread dei btp ita scrivono persone molto preparate .. anche se è un thread dove tutti si concentrano sulle prospettive dell'inflazione ... che sono l'ultima cosa che devi guardare sul BTP-ITA

appunto ti garantisce il recupero dell'inflazione pertanto che sia alta o bassa a te non cambia nulla ... anzi si dovrebeb comunque sperare nella deflazione poichè è dove lo strumento comunque rende di più

ma la gente preferisce un BTP Valore che rende il 3.5% che non ci ripaghi nemmeno l'inflazione ... che un 1% sulla liquidità ai tempi della deflazione
 
provo a riformulare: avendo un allocazione azionaria già sufficientemente esposta, ed avendo un po' di liquida da non voler lasciare inerme sul conto corrente, e non volendo aprire un ulteriore iban per un conto deposito, dove la impieghereste attualmente la vostra liquidità?
Titoli di stato EU di scadenza non più lunga di 5 anni, oppure titoli indicizzati all'inflazione (BTP Italia oppure BTP-€i).
Scordiamoci i tassi a zero: non è normale prestare i soldi e anche pagare il debitore, come succedeva fino ad un paio di anni fa.
La fase deflattiva è finita, per tutta una serie di fattori, non ultima la fine della delocalizzazione (o comunque un suo ridimensionamento)
 
Ragazzi... Io non capisco una fava...a secondo me quando abbasseranno i tassi vuol dire che l economia non sarà così in salute... E secondo me l azionario ritraccerà....
 
anche perchè come scrivo sempre a 6 anni c'è il bellissimo BTP ITA... che da un 2.5% Reale ... quindi di quello che fanno tassi ed inflazione te ne freghi perchè a scadenza l'inflazione l'avrai recuperata tutta.

soprattutto un 2.5% reale è un rendimento che fa quasi a gara con l'azionario "conservativo" tipo le CS

sul thread dei btp ita scrivono persone molto preparate .. anche se è un thread dove tutti si concentrano sulle prospettive dell'inflazione ... che sono l'ultima cosa che devi guardare sul BTP-ITA

appunto ti garantisce il recupero dell'inflazione pertanto che sia alta o bassa a te non cambia nulla ... anzi si dovrebeb comunque sperare nella deflazione poichè è dove lo strumento comunque rende di più

ma la gente preferisce un BTP Valore che rende il 3.5% che non ci ripaghi nemmeno l'inflazione ... che un 1% sulla liquidità ai tempi della deflazione


di TF (Italioti) ho solo scadenza entro il 24 e poi BTP ITA 25 e 28...il VALORE lo lascio ad altri
ovviamente il 25-28 ora danno poco ma i cedoloni sono già arrivati prima in un prossimo futuro magari sposto ancora qualcosa sul 30

i fissi lunghi ora manco li considero
l'ultima volta che sono entrato più di un decennio fa quando lo spread era esploso
 
intendi comprati in questo momento?
Btp Ita Giu 2030 quotato oggi 95.20 rende il 2,48% lordo a inflazione zero, quindi 2.48% + inflazione a scadenza. Ha ragione johnny : è un titolo intelligente, anche se a me personalmente il rischio paese limita la % di btp italia in ptf obbligazionario.
 
che a dir la verità ... lo fai fisso (che il 3% non è certo tutto questo taso mortale) se poi si abbassa molto il tasso... puoi sempre fare una surroga...
Fatto a febbraio 2,8 e si poteva anche meno...fisso
Se è per questo, a me dispiace anche chi ha fatto un mutuo a tasso variabile 6-8 mesi fa perché "Tra due anni tornano i tassi a zero", "E' impossibile che tengano i tassi così alti a lungo".

E intanto passano i mesi con TAG al 4,5% e a gennaio i fissi lo facevi al 3% e 6 mesi fa al 3,5%...

Ma tanto son sempre scemi quelli che pensano che l'inflazione sia qualcosa insita nel sistema economico.
Vero, Eventualmente surroghero
 
Buonasera a Johnny e a tutti gli altri componenti del thread.
Pensate che i tassi saranno tenuti su ancora per parecchio?
Stavo pensando di mettere qualcosa su tds investment grade a 10\20 anni per sfruttare il calo dei tassi di cui tanti parlano.
Ho un pò di Romania 2033 e 2041, con un buon gain, e avevo pure il matusa 2120, che ho venduto venerdì con un gain del 13% circa, preso senza fare nessun confronto, perchè ormai mi preoccupava il fatto che avesse un rendimento molto più basso di altri tds di pari rating.

Mi preoccupo solo di non restare incastrato, ma poi penso che prima o poi, i governi dovranno tagliare per non pagare troppi interessi.
Sempre che qualche evento strano non faccia risalire l'inflazione, o che il fallimento di qualche banca non crei un'occasione di acquisto.
Insomma, tanti pensieri, e pure abbastanza confusi...
Paura legittima ma non deve essere ossessiva
che è davvero assurdo prendersi un 10 anni che rende meno di un titolo ad 1 anno e questo vale a prescindere da cosa accadrà
in 10 anni sai quante opportunità ci saranno.....e se sei in un decennale che i tassi salgono esci in perdita SEMPRE se invece rolli di anno in anno ne esci praticamente sempre indenne

i lunghi sono strumenti da cassetto ma a remunerazioni ben differenti dalle attuali
i matusa da evitare se non per trading a chi piace sull'obbligazionario
Io un 10 anni non lo considero lungo se ti può dare quasi il 5%
di TF (Italioti) ho solo scadenza entro il 24 e poi BTP ITA 25 e 28...il VALORE lo lascio ad altri
ovviamente il 25-28 ora danno poco ma i cedoloni sono già arrivati prima in un prossimo futuro magari sposto ancora qualcosa sul 30

i fissi lunghi ora manco li considero
l'ultima volta che sono entrato più di un decennio fa quando lo spread era esploso
Valore lo prendo per i miei
Coi fissi lunghi entrai 2012....non male.


Seppur sovraesposizione sul rischio paese, qua sto comunque, ribilanciamento lento ma costante.
Ho un po di Romania 28 e 33
 
anche perchè come scrivo sempre a 6 anni c'è il bellissimo BTP ITA... che da un 2.5% Reale ... quindi di quello che fanno tassi ed inflazione te ne freghi perchè a scadenza l'inflazione l'avrai recuperata tutta.

soprattutto un 2.5% reale è un rendimento che fa quasi a gara con l'azionario "conservativo" tipo le CS

sul thread dei btp ita scrivono persone molto preparate .. anche se è un thread dove tutti si concentrano sulle prospettive dell'inflazione ... che sono l'ultima cosa che devi guardare sul BTP-ITA

appunto ti garantisce il recupero dell'inflazione pertanto che sia alta o bassa a te non cambia nulla ... anzi si dovrebeb comunque sperare nella deflazione poichè è dove lo strumento comunque rende di più

ma la gente preferisce un BTP Valore che rende il 3.5% che non ci ripaghi nemmeno l'inflazione ... che un 1% sulla liquidità ai tempi della deflazione

Alleulia😁😁!
Che poi ziocan...Se volete il 4% ( ok...tassato al 26% anziché al 12.5 ) ci sono ormai vari CD liberi che lo offrono senza bloccarsi x "N" anni, così non si perde neanche l'opportunità di entrare nell'azionario sui possibili ( penso probabili ) ritracciamenti.
Ma trovo ingiusto paragonare l'uomo medio che investe in Btp Valore con le competenze di molti di questo thread.

Assurdità borsistiche di oggi:
+ 20% di Celsius ( mi pare un po' troppo )
+ 8% AMD ( ma su questa potrei essermi perso qualche news..);
+ 14% BYND ( ho guardato i conti, voglio credere che siano ricoperture di short sellers )

Ps.
Incuriosito dai post instagram delle pagine che seguo che abbinano BTP valore & crociera sono andato a vedere lo spot ufficiale che lo promuove.
Meglio che non esponga qui i miei pensieri, altrimenti mi bannano a vita👎👎
 
Parlando di titoli segnalati

GigaCloud Technology Inc +87% da inizio anno +650% in un anno... purtroppo non ci sono entrato in questo.
 
Ragazzi... Io non capisco una fava...a secondo me quando abbasseranno i tassi vuol dire che l economia non sarà così in salute... E secondo me l azionario ritraccerà....

Teoricamente ( e statisticamente ) i tassi vengono abbassati proprio perché viene preso atto che l'economia non va bene, quindi il tuo ragionamento è corretto.
Però non puoi neanche abbassarli se l'economia regge ( almeno quella USA ).
Io sto parcheggiando tutta la liquidità nuova in strumenti poco rischiosi ma che rendono qualcosa, in questo momento l'equità risk premium non mi sembra molto invitante, preferisco restare cauto.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro