Bet Agent (o Bet Broker)

10giorgbest

chel del tenis...
Registrato
19/1/04
Messaggi
18.005
Punti reazioni
378
Premesso che tutte le crypto sono assimilate alle valute estere (lo dice l'ADE), gli scenari che si aprirebbero in termini di dichiarazione/tassazione sono diversi. L'agenzia delle entrate si è già espressa in tema crypto è ha affermato che queste dovrebbero essere sottoposte al monitoraggio fiscale in quanto potenziali produttrici di redditi futuri sui quali bisognerebbe poi pagarci le tasse. La tassazione sulle plusvalenze generate dalla compravendita di crypto è del 26%. Esempio: compro 60 mila euro di Bitcoin e rivendo a 100 mila euro pago il 26% di tasse sulle 40 mila euro di plusvalenza (10.400 euro di tasse). Ora ci sono alcuni punti da chiarire:
1) Nella frase "dovrebbero essere sottoposte al monitoraggio fiscale...." ho utilizzato il condizionale in quanto molti tributaristi sono d'accordo sul fatto che se io tali crypto dovessi custodirle privatamente, per esempio trasferendole immediatamente dall'exchange ad un hardware wallet (Ledger, Trezor, ecc) questo non viene considerato possesso di valuta estera all'estero e quindi non dovreste dichiarare nulla. Al contrario, dovessi tenere le crypto ferme all'interno dell'exchange presso il quale le ho acquistate è come se avessi dei dollari (valuta estera) all'interno di un conto all'estero (gli exchange di solito hanno residenza estera) e quindi dovrei fare la dichiarazione.
2) Le tasse non sempre vanno pagate sull'eventuale plusvalenza generata dalla compravendita ma solo nel caso in cui durante l'anno e per almeno 7 giorni lavorativi consecutivi posseggo un controvalore in euro di crypto superiore a 51.645,69 euro (dopo 7 giorni è considerata speculazione e quindi si pagano le tasse nel caso in cui dovessi generare una plusvalenza dopo la vendita).

Esempio 1: compro 20.000 euro di BTC il giorno 01/12/2021 e rivendo a 25.000 euro il giorno 20/12/2021. In questo caso non pago tasse sulle 5.000 euro di plusvalenza in quanto sebbene siano passati più di 7 giorni dall'acquisto dei BTC sono comunque rimasto sotto la soglia dei 51.645,69 euro.
Esempio 2: compro 60.000 euro di BTC il giorno 01/12/2021 e rivendo a 100.000 euro il giorno 05/12/2021. Anche in questo caso non pago tasse sulle 40.000 euro di plusvalenza in quanto sebbene abbia sforato i 51.645,69 euro non ho tenuto i BTC per più di 7 giorni consecutivi.
Esempio 3: compro 60.000 euro di BTC il giorno 01/12/2021 e rivendo a 100.000 euro il giorno 20/12/2021. In questo caso pago le tasse sulla plusvalenza in quanto ho sforato i 51.645,69 euro e ho posseduto i BTC per più di 7 giorni lavorativi consecutivi.
Esempio 4: compro 20.000 euro di BTC il giorno 01/01/2022. Mettiamo il caso che il prezzo del BTC rimanga stabile e io continuo ad avere circa 20.000 euro di controvalore fino al 10/01/2022. Da questo giorno in poi il prezzo del BTC inizia a salire vertiginosamente finché ad un certo punto dal giorno 20/01/2022 al giorno 05/02/2022 io mi ritrovo per più di 7 giorni consecutivi in possesso di un controvalore in euro di BTC pari a 60.000 euro. A questo punto dal 05/02/2022 al 20/02/2022 il prezzo del BTC crolla di nuovo e mi ritrovo in tale giorno un controvalore in euro di BTC pari a 30.000 euro. Questo stesso giorno decido di vendere. In questo caso dobbiamo fare attenzione ai cambiamenti di prezzo del BTC e quindi all'andamento del nostro investimento. Dato che dal 20/01/2022 al 05/02/2022 ho posseduto per più di 7 giorni consecutivi un controvalore in euro di BTC superiore alle 51.645,69 euro dovrò pagare le tasse sulle 10.000 euro di plusvalenza. 30.000 euro (acquisto) - 20.000 euro (vendita) = 10.000 euro di plusvalenza, ovvero 2.600 euro di tasse.
Nel caso di un eventuale accertamento da parte dell'ADE il tutto deve essere documentato e quindi bisognerebbe conservare le ricevute di acquisto di BTC sull'exchange e documenti che dimostrino il costo storico del BTC in modo tale da calcolare la giacenza media.

Ora passiamo al betting con le crypto:
Mettiamo il caso che il giorno 01/01/2022 acquisti 100.000 euro di BTC da Kraken e che non appena effettuato l'acquisto decida immediatamente di trasferire i miei BTC all'interno del mio hardware wallet. Apro un conto Betinasia e decido di depositare in BTC. Deposito tutti i miei 100.000 euro in BTC. Ora mettiamo il caso che in soli due giorni riesca a fare profitti fino a ritrovarmi nel conto 500.000 euro di controvalore in BTC. Decido di prelevare tutti i miei BTC sull'hardware wallet. Dal momento che i miei BTC sono sull'hardware wallet nessuno sa che li posseggo (compresa l'ADE). Dopo 3 anni decido di vendere i miei BTC trasferendoli dall'hardware wallet a Kraken e successivamente prelevo gli euro tramite bonifico.
Ora, tornando al punto 1 sappiamo che dato che per questi anni ho posseduto i BTC privatamente (li ho passati subito all'hardware wallet al momento dell'acquisto e li ho tenuti solo due giorni su Betinasia ritrasferendoli di nuovo sul wallet dopo aver fatto profitto con il betting) non ero tenuto a fare la dichiarazione dei redditi.
L'ADE ci dice: "hai ragione, non eri tenuto a fare la dichiarazione, sono sicuro che pagherai la tasse ma ora che ti ritrovi 500.000 euro in banca spiegaci come hai fatto ad ottenerli".
Come fate a spiegare il tutto? Ci sarebbero parecchie incongruenze. Verrebbe fuori l'illecito commesso riguardante il gioco su una piattaforma sprovvista di licenza italiana, senza considerare il fatto che se doveste detenere BTC su Betinasia per più di 7 giorni consecutivi (possesso di valuta estera all'estero) e non dichiarate avreste commesso un doppio illecito.

non ho letto proprio tutto il tuo messaggio perchè non faccio in tempo.
ma leggendo qua e la, mi par di capire che hai frainteso il concetto di soglia dei 51k e rotti...
quella soglia, non è da considerarsi legata al reale valore del tuo portafoglio cripto+valute estere... ma alle quantità che possiedi, moltiplicate per i tassi di conversione in euro al PRIMO GENNAIO DELL'ANNO IN ESAME.
praticamente sono tassi fissi e quindi il valore del tuo portafoglio cambia solo quando compri o vendi. non devi monitorare costantemente la variazione legata ai prezzi!
poi ovviamente, se decidi di avere una massa investita superiore ai 51k, per piu di 7 giorni consecutivi, sarai per tutto l'anno costretto a pagare tutte le tasse sulle plus.
poi l'anno dopo penso si resetti tutto. ma di questo non sono sicuro.
 

791500

Nuovo Utente
Registrato
17/4/20
Messaggi
176
Punti reazioni
0
non ho letto proprio tutto il tuo messaggio perchè non faccio in tempo.
ma leggendo qua e la, mi par di capire che hai frainteso il concetto di soglia dei 51k e rotti...
quella soglia, non è da considerarsi legata al reale valore del tuo portafoglio cripto+valute estere... ma alle quantità che possiedi, moltiplicate per i tassi di conversione in euro al PRIMO GENNAIO DELL'ANNO IN ESAME.
praticamente sono tassi fissi e quindi il valore del tuo portafoglio cambia solo quando compri o vendi. non devi monitorare costantemente la variazione legata ai prezzi!
poi ovviamente, se decidi di avere una massa investita superiore ai 51k, per piu di 7 giorni consecutivi, sarai per tutto l'anno costretto a pagare tutte le tasse sulle plus.
poi l'anno dopo penso si resetti tutto. ma di questo non sono sicuro.
Questa è un'altra cosa, lui stava parlando anche di usare le Cripto da e verso i Broker, le plusvalenze le devi pagare e non è il Capital Gain, ma molto di più, aspetta e vedrai cosa farà l'agenzia delle entrate, augurati di non avere mai niente intestato, ancora non è chiaro il concetto, ancora con la KYC, ancora addirittura qualcuno con i bonifici perché deve usare Mollybet, è meglio scrivere direttamente all'agenzia delle entrate dicendo che si è evasori, almeno c'è uno sconto sulla pena e le multe.
 

mryouknowme

Nuovo Utente
Registrato
23/10/17
Messaggi
120
Punti reazioni
1
non ho letto proprio tutto il tuo messaggio perchè non faccio in tempo.
ma leggendo qua e la, mi par di capire che hai frainteso il concetto di soglia dei 51k e rotti...
quella soglia, non è da considerarsi legata al reale valore del tuo portafoglio cripto+valute estere... ma alle quantità che possiedi, moltiplicate per i tassi di conversione in euro al PRIMO GENNAIO DELL'ANNO IN ESAME.
praticamente sono tassi fissi e quindi il valore del tuo portafoglio cambia solo quando compri o vendi. non devi monitorare costantemente la variazione legata ai prezzi!
poi ovviamente, se decidi di avere una massa investita superiore ai 51k, per piu di 7 giorni consecutivi, sarai per tutto l'anno costretto a pagare tutte le tasse sulle plus.
poi l'anno dopo penso si resetti tutto. ma di questo non sono sicuro.

Qua Tassazione delle criptovalute: tassazione del Bitcoin | Rankia: Comunita finanziaria

e qua Criptovalute: tassazione e obblighi dichiarativi, come orientarsi - FISCOeTASSE.com

viene spiegato tutto.
 

10giorgbest

chel del tenis...
Registrato
19/1/04
Messaggi
18.005
Punti reazioni
378
Questa è un'altra cosa, lui stava parlando anche di usare le Cripto da e verso i Broker, le plusvalenze le devi pagare e non è il Capital Gain, ma molto di più, aspetta e vedrai cosa farà l'agenzia delle entrate, augurati di non avere mai niente intestato, ancora non è chiaro il concetto, ancora con la KYC, ancora addirittura qualcuno con i bonifici perché deve usare Mollybet, è meglio scrivere direttamente all'agenzia delle entrate dicendo che si è evasori, almeno c'è uno sconto sulla pena e le multe.

mi riferivo alla prima parte del messaggio di mryouknowme, dove parla di trading su cripto, non di betting.
da quello che ho capito io la determinazione della giacenza è legata ai tassi al 1 gennaio.
da quello che scrive lui sembra di no, e pure dai link postati qui sopra.
fate chiarezza per favore.

posto questo esempio:

C. I presupposti, il computo e le modalità impositive
Per valutare se la plusvalenza realizzata con la conversione in
euro delle criptovalute (i.e. cessione a pronti) sia fiscalmente
rilevante, occorre dunque – come detto più volte – verificare
che si sia avuto il superamento del limite di giacenza previsto
dall’art. 67, comma 1-ter, TUIR (euro 51’645.69), in conseguenza del quale assumono rilievo tutte le cessioni di valuta
effettuate nel periodo d’imposta. A tal fine, si evidenzia che:
a) il controvalore in euro delle monete virtuali dev’essere
calcolato sulla base del “cambio vigente all’inizio del periodo
di riferimento”, ossia il cambio del 1° gennaio dell’anno nel
quale si verifica la cessione. Come chiarito dall’Agenzia
delle Entrate nella citata risposta ad interpello, “tenuto conto
che manca un prezzo ufficiale giornaliero cui fare riferimento per
il rapporto di cambio tra la valuta virtuale e l’euro all’inizio del
periodo di imposta, il contribuente può utilizzare il rapporto di
cambio al 1° gennaio rilevato sul sito dove ha acquistato la valuta
virtuale”;
b) la soglia di giacenza di euro 51’645.69 riguarda i “depositi e
conti correnti complessivamente intrattenuti dal contribuente”.

Esempio 1: Verifica del superamento del limite di giacenza di
euro 51’645.69.
Nel mese di gennaio 2017, Tizio ha acquistato per il
tramite della piattaforma statunitense Coinbase 10
bitcoin al tasso di cambio BTC/EUR di 900. A dicembre
dello stesso anno, Tizio ha convertito in euro i 10 bitcoin
al tasso di cambio BTC/EUR di 16’000, realizzando così
una plusvalenza di euro 151’000 (10 x euro 16’000 – 10
x euro 900). Ipotizzando che nel 2017 Tizio non fosse
titolare di altre valute estere (né virtuali, né tradizionali)
immesse in depositi o conti correnti, la suddetta plusvalenza
non sarebbe fiscalmente rilevante, non essendo
stato superato il limite di giacenza previsto dall’art. 67,
comma 1-ter, TUIR come di seguito mostrato: 10 bitcoin
x tasso di cambio BTC/EUR del 1° gennaio 2017 applicato
da Coinbase di 910 = euro 9’100 < euro 51’645.69.
Assumendo, invece, che nel 2017 Tizio fosse titolare
anche di un deposito bancario in franchi svizzeri il cui
controvalore in euro fosse pari a 50’000 (conversione
al tasso di cambio EUR/CHF del 1° gennaio 2017 di
1.0711), il limite della giacenza risulterebbe superato.
 

Tetrato

Nuovo Utente
Registrato
22/12/19
Messaggi
2
Punti reazioni
0
Buonasera, mi intrometto nella discussione.
Dopo numerosi ban da siti che voi tutti conoscerete mi sono deciso anche io a fare il ""grande"" passo per spostarmi al broker.
Ho fatto alcune ricerche online ma i risultati sono discordanti e tutti parlano per sentito dire, nessuno per esperienza.
Da quello che ho capito i vari broker sono tutti 'illegali' in italia, operano tramite licenza del curacao e pur facendo da tramite non è al sicuro chi decide di operare con loro.
Dando ciò per corretto ci sono escamotage che posso usare?
avevo pensato di trasferire la residenza all'estero tipo a malta è possibile fare ciò rimanendo in in italia è possibile ciò?
qualsiasi altro consiglio è ben accetto.. grazie
 

Tetrato

Nuovo Utente
Registrato
22/12/19
Messaggi
2
Punti reazioni
0
mi sono riletto quasi tutta la discussione ma ho solamente piu dubbi di prima.
ho letto che quella legge che vieta il gioco non adm è stata applicata fino ad ora solamente alle agenzie e non agli scommettitori però sono un po' ipocondriaco e vorrei stare piu 'sereno'.
indico piu dettagli alla richiesta precedente almeno magari potrete darmi suggerimenti migliori.
Al momento non muoverei soldi superiori a 5 zeri, non sono interessato agli exchange ma solamente alla sezione dove ci sono i vari pinnacle sbobet ecc.
Chiedo anche un altra cosa dato che non ci ho capito molto, quali vantaggi porterebbe il prelievo tramite portafoglio elettronico?
invece, quali vantaggi ci sono utilizzando le cripto?
 

mryouknowme

Nuovo Utente
Registrato
23/10/17
Messaggi
120
Punti reazioni
1
mi sono riletto quasi tutta la discussione ma ho solamente piu dubbi di prima.
ho letto che quella legge che vieta il gioco non adm è stata applicata fino ad ora solamente alle agenzie e non agli scommettitori però sono un po' ipocondriaco e vorrei stare piu 'sereno'.
indico piu dettagli alla richiesta precedente almeno magari potrete darmi suggerimenti migliori.
Al momento non muoverei soldi superiori a 5 zeri, non sono interessato agli exchange ma solamente alla sezione dove ci sono i vari pinnacle sbobet ecc.
Chiedo anche un altra cosa dato che non ci ho capito molto, quali vantaggi porterebbe il prelievo tramite portafoglio elettronico?
invece, quali vantaggi ci sono utilizzando le cripto?

In teoria quello a cui andrebbe incontro uno scommettitore è dettato dalla legge 13 dicembre 1989, n. 401 art. 4 comma 3.
Viene così detto:
3. Chiunque partecipa a concorsi, giuochi, scommesse gestiti con le
modalita' di cui al comma 1, fuori dei casi di concorso in uno dei
reati previsti dal medesimo, e' punito con l'arresto fino a tre mesi
o con l'ammenda da lire centomila a lire un milione.

In pratica non ho letto da nessuna parte di tale legge applicata ad uno scommettitore.
Da notare tra l'altro come in questo punto della legge si ragioni ancora in lire.

Credo comunque che finché si utilizzano mezzi tracciabili (come lo sono anche i vari e-wallet tipo Skrill) per movimentare i soldi si vada incontro almeno ad un accertamento nel caso non vengano pagate le tasse sulle plusvalenze derivanti dalle vincite.
 

spikkio55

Nuovo Utente
Registrato
19/7/22
Messaggi
2
Punti reazioni
0
Betfair.com

essendo nuovo chiedo scusa se ho sbagliato la sezione per chiedere , usando broker come betinasia mi trovo molto bene , adesso mi stavo studiando le corse dei cavalli quindi avrei bisogno delle corde in punta e banca avendo la possibilità di accedere a un Betfair.com di una persona che vive nel regno Unito chiedo a i più esperti consigli per come caricare e scaricare il conto Betfair.com ? Tengo Skrill ma non so se può essere collegato dal Italia ? Inoltre dovrei usare una VPN sempre con lo stesso indirizzo?
 

791500

Nuovo Utente
Registrato
17/4/20
Messaggi
176
Punti reazioni
0
essendo nuovo chiedo scusa se ho sbagliato la sezione per chiedere , usando broker come betinasia mi trovo molto bene , adesso mi stavo studiando le corse dei cavalli quindi avrei bisogno delle corde in punta e banca avendo la possibilità di accedere a un Betfair.com di una persona che vive nel regno Unito chiedo a i più esperti consigli per come caricare e scaricare il conto Betfair.com ? Tengo Skrill ma non so se può essere collegato dal Italia ? Inoltre dovrei usare una VPN sempre con lo stesso indirizzo?

Buongiorno. Si devi usare vpn indirizzo uk, e muchbetter depositi e prelievi, Skrill non funziona se il tuo Skrill è italiano.
 

spikkio55

Nuovo Utente
Registrato
19/7/22
Messaggi
2
Punti reazioni
0
grazie della risposta , dato che dovrei collegare betangel non ho nessun problema quindi in tal caso con vpn ? poi tranquillamente carico e scarico con mutchbetter senza dover passare per la persona in uk. si il mio skrill e italiano.
 

pianof0rt3

Nuovo Utente
Registrato
16/8/22
Messaggi
3
Punti reazioni
0
Exchange

Per quanto riguarda gli Exchange quale mi consigliate? Mi serve principalmente per horse racing. Al momento uso Orbit ma ha solo la funziona back, vorrei anche il lay
 

b.l.a.c.k.o.u.t

Nuovo Utente
Registrato
19/1/21
Messaggi
8
Punti reazioni
0
Ciao a tutti!
Ho impiegato un sacco di tempo per leggere tutta la discussione, ma alla fine sono riuscito a ricavare un sacco di informazioni utili, quindi ringrazio tutti.
Scommetto da parecchi anni, ma sono riuscito ad essere profittevole solamente nell'ultimo periodo (fortunatamente recuperando tutto il perduto, tranne il fegato e l'annessa salute ahahahah).
Come molti degli utenti che sono intervenuti, mi sono dedicato alla ricerca di una via 100% legal per operare su .com-broker etc, chiaramente senza grossi risultati.
Spero di poter intervenire con qualche esperienza in futuro.
Buona serata
 

Lollo944444

Nuovo Utente
Registrato
5/9/20
Messaggi
2
Punti reazioni
0
Ciao a tutti sono nuovo.
Ho riletto qua e là le varie discussioni tra di voi ma alla fine non riesco a giungere al dunque.
Betinasia è sicuro come broker? Per esempio se verso solo lo stake che gioco è più sicuro lasciando sul conto solo quello che mi serve per operare?
Grazie!!
A me betfair.it ha bloccato il conto
 

maxbank

"All'apparir del vero tu misera cadesti..."
Registrato
16/5/14
Messaggi
47.696
Punti reazioni
1.120
Ciao a tutti sono nuovo.
Ho riletto qua e là le varie discussioni tra di voi ma alla fine non riesco a giungere al dunque.
Betinasia è sicuro come broker? Per esempio se verso solo lo stake che gioco è più sicuro lasciando sul conto solo quello che mi serve per operare?
Grazie!!
A me betfair.it ha bloccato il conto
abbastanza sicuro finché non succede uno scandalo e non puoi sapere quando accadrà, ma il problema grosso sono le commissioni ed il fatto che poi se ti serve un exchange sei limitato da quello di orbit che non fornisce tutti gli sport ed altri problemi vari.
 

Lollo944444

Nuovo Utente
Registrato
5/9/20
Messaggi
2
Punti reazioni
0
Per gli sport non c'è problema visto che scommetto solo sul calcio e le commissioni per esempio in asianconnect sono quasi assenti. Cosa mi consigli? Grazie :)
 

elabor77

Nuovo Utente
Registrato
19/6/20
Messaggi
1.886
Punti reazioni
76
State attenti a chi fà credere di poter coprire il sole con un telo....Premesso che avendo i DNS di google, salto tutte le censure che gli stati impongono ai propri residenti, quindi per me senza usare VPN ho accesso a tutti i siti oscurati da autorità italiane. ma questo è impossibile farlo se sono gli stessi siti che bloccano gli accessi da determinate aree geografiche con la geolocalizzazione. Nel nostro caso se si tenta di accedere a betfair.com si viene automaticamente reindirizzati al betfair.it
Invito inoltre a stare molto attenti a chi vende conti verificati di betfair.com rischiate in caso di controlli in materia di KYC & AML, di vedervi bloccati i vostri soldi