Black Dog Portfolio dividend growth investing for the long run

Ivan787

Nuovo Utente
Registrato
11/11/18
Messaggi
246
Punti reazioni
13

zakzakit

Nuovo Utente
Registrato
17/2/05
Messaggi
1.719
Punti reazioni
166
Capito, quindi il dato "vero" relativo ai dividendi pagati, ed al conseguente Payout rispetto al FCF, è quello che si tira fuori dal Cash Flow Statement.
Thanks.

A meno che la società non dia la possibilità di ricevere il dividendo in altre forme, per esempio azioni anzichè cassa. In questo caso i dividendi pagati in azioni ovviamente non risultano nel cash flow statement non rappresentando un'uscita di cassa.
 

Melaxxx

Nuovo Utente
Registrato
21/7/09
Messaggi
683
Punti reazioni
45
Buongiorno,
Cosa pensate della incorporazione di Gima TT in ima?
Ho da poco inserito Gima nel mio dossier Pir.
 

nemo17

Enjoy the Silence
Registrato
20/2/00
Messaggi
7.211
Punti reazioni
332
Buongiorno,
Cosa pensate della incorporazione di Gima TT in ima?
Ho da poco inserito Gima nel mio dossier Pir.

Anche io ho Gima nel PIR. diciamo che nel breve termine avremo un dividendo inferiore ma nel lungo termine meglio essere investiti su IMA che a mio modo di vedere è un gioiello ed è più diversificata rispetto a Gima.
 

Ivan787

Nuovo Utente
Registrato
11/11/18
Messaggi
246
Punti reazioni
13
Che ne pensate del settore Oil?
Personalmente ritengo TOTAL la migliore, in quanto è stata la più brava a diversificare gli introiti e quindi si suppone abbia meno leverage verso il prezzo del greggio.
Subito dietro metto Royal Dutch Shell che ultimamente ha bloccato il dividendo ma ha un payout rassicurante e un cash flow impressionante.
Sul gradino più basso del podio Exxon (piuttosto cara) e BP (i trascorsi li conosciamo tutti ma in futuro penso questa possa riservare qualche sorpresa).

Purtroppo non sono fiducioso su ENI. Il debito è importante, la dipendenza dal prezzo del greggio è la più marcata di tutti i competitors. Di buono ha solo che alle condizioni attuali di prezzo è appetibile, anche se non a mio parere totalmente a sconto.
 

nemo17

Enjoy the Silence
Registrato
20/2/00
Messaggi
7.211
Punti reazioni
332
Che ne pensate del settore Oil?
Personalmente ritengo TOTAL la migliore, in quanto è stata la più brava a diversificare gli introiti e quindi si suppone abbia meno leverage verso il prezzo del greggio.
Subito dietro metto Royal Dutch Shell che ultimamente ha bloccato il dividendo ma ha un payout rassicurante e un cash flow impressionante.
Sul gradino più basso del podio Exxon (piuttosto cara) e BP (i trascorsi li conosciamo tutti ma in futuro penso questa possa riservare qualche sorpresa).

Purtroppo non sono fiducioso su ENI. Il debito è importante, la dipendenza dal prezzo del greggio è la più marcata di tutti i competitors. Di buono ha solo che alle condizioni attuali di prezzo è appetibile, anche se non a mio parere totalmente a sconto.

A me piace molto il settore e si vede dal mio portafoglio. Perchè ritieni il debito Eni importante ?

"Leverage: 0,27 (0,24 al netto della quota di lease liability di competenza dei partner E&P). Escludendo l’effetto dell’applicazione dell’IFRS 16, il leverage si ridetermina in 0,16, invariato rispetto al 31 dicembre 2018."
 

Ivan787

Nuovo Utente
Registrato
11/11/18
Messaggi
246
Punti reazioni
13
A me piace molto il settore e si vede dal mio portafoglio. Perchè ritieni il debito Eni importante ?

"Leverage: 0,27 (0,24 al netto della quota di lease liability di competenza dei partner E&P). Escludendo l’effetto dell’applicazione dell’IFRS 16, il leverage si ridetermina in 0,16, invariato rispetto al 31 dicembre 2018."

Se lo confrontiamo con le altre big Oil company dai miei conti risulta che ENI è quella con maggior D/E, maggior D/C e maggior Net Debt/EBITDA. Anche il rapporto Debito/FCF è più sconveniente.
Mi spiego meglio: non sono debiti insostenibili, c'è chi è messo ben peggio, però ad esempio il cash generato da RDS può pagare interamente il debito a lungo termine in due esercizi. Per ENI ne servono 4. Rispetto alle big Oil per me è quella con il bilancio meno positivo.
Che unito al prezzo, ancora non così a saldo come le altre fa si che per me sia meno appetibile.
 

Blanko

Nuovo Utente
Registrato
22/8/14
Messaggi
428
Punti reazioni
17
Royal a saldo mica tanto.. Al più Total è vicina a prezzi interessanti.. (mia modesta opinione)
Eni più che altro risente anche del fatto che sia principalmente quotata a piazza affari.. Però sotto i 14 euro, secondo me rappresenta una valida occasione di acquisto (magari con fasi di accumulo): io sono dentro a 13,54 e pronto ad incrementare se ricapita l'occasione.. Sennò va bene così.
 
Ultima modifica:

wolfbalck

Nuovo Utente
Registrato
9/4/19
Messaggi
14.661
Punti reazioni
896
Eni non soffre della doppia tassazione sui dividendi
 

Ivan787

Nuovo Utente
Registrato
11/11/18
Messaggi
246
Punti reazioni
13
Royal a saldo mica tanto.. Al più Total è vicina a prezzi interessanti.. (mia modesta opinione)
Eni più che altro risente anche del fatto che sia principalmente quotata a piazza affari.. Però sotto i 14 euro, secondo me rappresenta una valida occasione di acquisto (magari con fasi di accumulo): io sono dentro a 13,54 e pronto ad incrementare se ricapita l'occasione.. Sennò va bene così.

Sì confermo.
Poi la valutazione è sempre abbastanza soggettiva, soprattutto se parliamo di DCF. Io tendo ad essere conservativo, soprattutto per aziende cicliche, però confermo Total per me sotto al Fair Value oggi.
 

Leite

Nuovo Utente
Registrato
16/9/06
Messaggi
3.059
Punti reazioni
150

Leite

Nuovo Utente
Registrato
16/9/06
Messaggi
3.059
Punti reazioni
150
sulla fusione tra UTC e Raytheon:
United Technologies-Raytheon Merger Is a Red Flag for Defense Stocks

il nuovo CEO scozzese di Unilever:
New Unilever CEO Jope banks on recovery in sales growth

li posseno...
I GUADAGNI MILIARDARI DEI SUPERMANAGER USA


buttate pure via caffettiere e macchine del caffè:
Coca-Cola and Costa Coffee launch Costa Coffee ready-to-drink

costa.jpg
 

Melaxxx

Nuovo Utente
Registrato
21/7/09
Messaggi
683
Punti reazioni
45
Anche io ho Gima nel PIR. diciamo che nel breve termine avremo un dividendo inferiore ma nel lungo termine meglio essere investiti su IMA che a mio modo di vedere è un gioiello ed è più diversificata rispetto a Gima.

Ok, grazie
 

senzacertezze

Nuovo Utente
Registrato
27/12/16
Messaggi
1.055
Punti reazioni
64
Come mai in questo thread non si parla mai del titolo truffa per antonomasia, la
quintessenza della trappola da dividendo, l'apoteosi della cloaca finanziaria, ovvero di IGD?

Eppure è presente da molto nel BDP, è arrivato a capitalizzare 1/3 del valore,
ha fatto un AdC a tradimento stile titoli De Benedetti anni '90 , d'accordo che sta scontando il probabile declino secolare della grande distribuzione fisica, ma questo vale la metà di un paio di anni fa con le borse ai max, e circa 1/5 del 2007, quando valeva 30.
Non sente i supporti, una finta continua, uno dei titoli più manipolati della
bischetta milanese.

In pratica il chiavicone ruba come un bancario.

Pareri?
 

Bierlollo .

Nuovo Utente
Registrato
8/9/18
Messaggi
427
Punti reazioni
27
Come mai in questo thread non si parla mai del titolo truffa per antonomasia, la
quintessenza della trappola da dividendo, l'apoteosi della cloaca finanziaria, ovvero di IGD?

Eppure è presente da molto nel BDP, è arrivato a capitalizzare 1/3 del valore,
ha fatto un AdC a tradimento stile titoli De Benedetti anni '90 , d'accordo che sta scontando il probabile declino secolare della grande distribuzione fisica, ma questo vale la metà di un paio di anni fa con le borse ai max, e circa 1/5 del 2007, quando valeva 30.
Non sente i supporti, una finta continua, uno dei titoli più manipolati della
bischetta milanese.

In pratica il chiavicone ruba come un bancario.

Pareri?

Igd è presente con una piccola percentuale nel mio portafoglio e me la tengo volentieri. Sono al terzo dividendo incassato e sono sotto del 5% sul prezzo di carico.
L’ultima trimestrale ha mostrato risultati in leggera crescita.