bonds argentini www.votaembargoargentina.it

bevi

Nuovo Utente
Registrato
28/12/03
Messaggi
7
Punti reazioni
0
Stiamo allestendo un nuovo sito (che al momento non è attivo per le adesioni e lo sarà tra pochi giorni).

Non c'è alcun fine né politico, né di lucro; l'unica finalità é cercare, per quanto possiamo, di aiutare i molti risparmiatori in difficoltà.

Accettiamo ogni suggerimento utile per la migliore riuscita; in paricolare ci preme chiarire i seguenti punti:
1) é ammissibile una raccolta di adesioni tramite internet (senza sottoscrizione);
2) la Costituzione (art. 71) prevede per la formazione delle Leggi un con regolamento; noi ci siamo limitati a poche pagine; vanno integrate? Avete una bozza o uno schema ?
3) è legittima la proposta, nel quadro dei vincoli che ci conseguono dalla legislazione UE e comunque relativa al diritto internazionale?

L'indirizzo del sito è nell'oggetto; per le risposte potete usare i gli indirizzi ai link o la mia e-mail personale (mi collego solo alla sera).

lucio.bevilacqua@ibero.it

Vi ringraziamo anticipatamente e formulo a tutti i migliori auguri per il 2004.
 
La tua proposta mi sembra molto interessante in linea teorica ma mi sono venute alcune perplessità, in realtà praticamente le stesse che ti sei posto tu.
Non sono certo un esperto in materia ma credo che eventuali dazi debbano essere approvati in sede comunitaria.

Comunque non mancano certo gli spunti di discussione...
...altri nel forum delle obbligazioni parlano di boicottaggio di prodotti argentini...il problema è organizzare un qualcosa del genere nella totale indifferenza delle persone che non siano direttamente coinvolte (politici compresi).

Ciao
 
Condivido le tue perplessità e Ti ringrazio.

Tecnicamente non si tratterebbe di dazi, che confluiscono assieme alle altre entrate erariali, ma di una sorta di risarcimento forzoso.
La logica sottostante è che l'export traina la crescita, questa incrementa PIL argentino e quindi il gettito alle casse argentine. Se non vuoi adempiere preleviamo direttamente dai flussi che ti alimentano.
Se poi noti bene l'art. 3 è all'interno del 2 che prevede un'azione comune tra deiversi stati

Un saluto

Scritto da Chagans
La tua proposta mi sembra molto interessante in linea teorica ma mi sono venute alcune perplessità, in realtà praticamente le stesse che ti sei posto tu.
Non sono certo un esperto in materia ma credo che eventuali dazi debbano essere approvati in sede comunitaria.

Comunque non mancano certo gli spunti di discussione...
...altri nel forum delle obbligazioni parlano di boicottaggio di prodotti argentini...il problema è organizzare un qualcosa del genere nella totale indifferenza delle persone che non siano direttamente coinvolte (politici compresi).

Ciao
 
ARGENTINA E POLITICA

Bisogna fare il più possibile per fare in modo che in Argentina non si godano i nostri risparmi. Per primo lo dovrebbe fare il nostro governo ma dorme! Pensate che si sono preoccupati adesso di dare le pensioni (che pagheranno grazie ai nostri contributi, vero Tremaglia, ministro degli italiani all'estero, ma che ci fa un ministro così? siamo proprio messi male!) agli argentini che ci hanno fregato!
 
www.votaembargoargentina.it

Il sito è abilitato alle adesioni.

Si possono fare on line o stampando una lettera che troverete nel sito preindirizzata in pdf o doc, comoda per chi non ha internet o per diffonderla tra amici, conoscenti ecc.

Le probabilità di successo dipendono dal numero degli aderenti.

Vi ringrazio molto di ogni aiuto.

Un cordiale saluto a tutti e un AUGURIO PER UN FELICE 2004.

LUCIO
 
ARGENTINA E RISPARMIO

Aderisco a tutte le iniziative in difesa dei risparmiatori.
Compreso il caso della GIACOMELLI SPORT di cui nessuno parla ma anche lì le banche hanno fatto un bel danno di 100 milioni!
Se ce ne fossero anche di quelle che facessero pagare i danni fatti ai colpevoli aderirei anche a quelle!!!
 
Indietro