Bonifici dall'estero

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
  • SONDAGGIO: Potrebbe interessarti una sezione "Trading Sportivo"?

    Ciao, ci piacerebbe sapere se potrebbe interessarti l'apetura di una nuova sezione dedicata unicamente al trading sportivo o betting exchange. Il tuo voto è importante perchè ci consente di capire se vale la pena pianificarla o no. Per favore esprimi il tuo voto, o No, nel seguente sondaggio: LINK.
    Puoi chiudere questo avviso premendo la X in alto a destra.

    Staff | FinanzaOnline

sheanmc

Nuovo Utente
Registrato
2/1/12
Messaggi
5
Punti reazioni
0
Salve a tutti, mi sembra la sezione giusta per porre la mia domanda in caso contrario mi scuso in anticipo con i moderatori. Vista la nuova manovra finanziara attivata con il nuovo anno ho un dubbio: io sono uno studente universitario residente in italia che riceve mensilmente tramite bonifico una specie di mantenimento per me e la mia famiglia da mio padre che lavora all'estero. Ora mi chiedo se devo fare qualcosa (pagare tasse al fisco, dichiarare..), premetto che i bonifici in questione (ricevuti in moneta Dollaro-USD) non superano mai i 5000.

Ps. ho provato a chiedere in banca e mi hanno detto che non c'è assolutamente nulla da fare. Ma nonoostance ciò vorrei chiedere direttamente a un esperto e questo mi è sembrato il forum adatto!
 
Salve a tutti, mi sembra la sezione giusta per porre la mia domanda in caso contrario mi scuso in anticipo con i moderatori. Vista la nuova manovra finanziara attivata con il nuovo anno ho un dubbio: io sono uno studente universitario residente in italia che riceve mensilmente tramite bonifico una specie di mantenimento per me e la mia famiglia da mio padre che lavora all'estero. Ora mi chiedo se devo fare qualcosa (pagare tasse al fisco, dichiarare..), premetto che i bonifici in questione (ricevuti in moneta Dollaro-USD) non superano mai i 5000.

Ps. ho provato a chiedere in banca e mi hanno detto che non c'è assolutamente nulla da fare. Ma nonoostance ciò vorrei chiedere direttamente a un esperto e questo mi è sembrato il forum adatto!

se converti in euro nulla da fare e fino a 12500 € equivalenti neanche la segnalazione valutaria sopra i 12500 euro parte la segnalazione statistica e finisce li ( dubito che la UIC ti mandi la GdF ...) in ogni caso non sono soldi evasi o riciclati
 
li converte in euro automaticamente la banca, quindi questo limite dei 12500 euro cosa sarebbe? Comunque grazie per la risposta!!
 
Leggi questa discussione:
http://www.finanzaonline.com/forum/...rasferire-soldi-ai-figli-aspetti-fiscali.html

Da quanto risulta dalle sentenze riportate,
- se tu non sei nello stato famiglia di tuo padre,
- se i trasferimenti che ricevi non sono di modica entità
allora i trasferimenti che ricevi da lui sono equiparabili a reddito imponibile e devi esporli nella tua dichiarazione dei redditi.

Il problema è che io, essendo studente non ho ancora una dichiarazione dei redditi. Secondo te cosa dovrei fare? Si tratta di 2000-2500 euro per ogni bonifico.
 
Il problema è che io, essendo studente non ho ancora una dichiarazione dei redditi. Secondo te cosa dovrei fare? Si tratta di 2000-2500 euro per ogni bonifico.
tranquillo, la legge italiana prevede che i figli possano essere a carico dei genitori anche se non coresidenti

nessuno ti farà problemi per questi bonifici, anche se c'è molta gente che le leggi o non le conosce o le interpreta a capokkia :yes::yes:
 
tranquillo, la legge italiana prevede che i figli possano essere a carico dei genitori anche se non coresidenti

nessuno ti farà problemi per questi bonifici, anche se c'è molta gente che le leggi o non le conosce o le interpreta a capokkia :yes::yes:
Come dichiarazione dei redditi secondo me non devi fare niente, quelli non sono redditi.
Però ricevi più di 10000 euro dall'estero e quindi devi compilare il quadro RW dell'unico e indicare la somma annuale dei soldi ricevuti dall'estero. Altrimenti potresti avere dei problemi. Ma non hai niente da pagare.
 
Purtroppo, come già segnalato nel thread indicato, la Cassazione invece pensa che le donazioni non fatte con atto pubblico siano invece redditi:
Rientra nell'imponibile la donazione in denaro fatta da un parente senza atto pubblico - FINANZA e TRIBUTI | Diritto e Giustizia
Cassazione 16348/2008 : dalla tua parte
(Il caso si riferisce a 10.000 Euro donati da una madre a un figlio).

Se però sei nello stato famiglia di tuo padre, come hanno già scritto, non devi preoccuparti: fai ancora parte del nucleo familiare.

Se invece non fosse così, allora probabilmente è meglio domandare consiglio a un professionista: il caso è borderline e potrebbe essere giudicato sulla base di particolari non indicati qui.
 
Ultima modifica:
Purtroppo, come già segnalato nel thread indicato, la Cassazione invece pensa che le donazioni non fatte con atto pubblico siano invece redditi:
Rientra nell'imponibile la donazione in denaro fatta da un parente senza atto pubblico - FINANZA e TRIBUTI | Diritto e Giustizia
Cassazione 16348/2008 : dalla tua parte
(Il caso si riferisce a 10.000 Euro donati da una madre a un figlio).

Se però sei nello stato famiglia di tuo padre, come hanno già scritto, non devi preoccuparti: fai ancora parte del nucleo familiare.

Se invece non fosse così, allora probabilmente è meglio domandare consiglio a un professionista: il caso è borderline e potrebbe essere giudicato sulla base di particolari non indicati qui.
hai scritto una ka22ata, che fa anche ridere :D

non c'è bisogno dello stato di famiglia per essere considerati a carico di un padre, anche a 40 anni
 
hai scritto una ka22ata, che fa anche ridere :D

non c'è bisogno dello stato di famiglia per essere considerati a carico di un padre, anche a 40 anni

Sì, intendevo dire "fiscalmente a carico in Italia" del padre.

Poiché è stato indicato genericamente che il padre si trova all'estero e non ne è stata indicata la nazionalità, né la fiscalità (se ci pensate bene, il padre potrebbe addirittura non essere mai stato in Italia...), la risposta al quesito iniziale potrebbe non essere univoca, ossia le elargizioni di danaro potrebbero risultare imponibili.
 
gdufinance;31602584 Però ricevi più di 10000 euro dall'estero e quindi devi compilare il quadro RW dell'unico e indicare la somma annuale dei soldi ricevuti dall'estero. Altrimenti potresti avere dei problemi. Ma non hai niente da pagare.[/QUOTE ha scritto:
a parte il fatto che lui ha parlato di "5000" (dollari? all'anno?), il quadro RW non va compilato, per qualunque cifra anche superiore a 10.000 euro, a patto che a+b:
a) si tratti di "spese correnti" (e lo studio ne è un esempio da manuale)
b) il trasferimento sia effettuato tramite intermediari "residenti"

trattandosi di spese correnti, sperabilmente dimostrabili, per figlio a carico ( è sufficiente l'iscrizione all'università, senza altri redditi rilevanti), IMHO non c'è problema di donazione
 
Scusate ma sto facendo un po' di confusione. Se ricevo più di 10000 euro dall'estero all'anno o al mese intendete? <- (quadro RW) Per quanto riguarda lo stato di famiglia su quello di mio padre ovviamente ci sono, ma siccome è in società con suo fratello a volte li invia dal suo conto bancario. Insomma come gli viene più comodo. Per quanto riguarda questo quadro RW, cosa sarebbe?
 
Se sei fiscalmente a carico di tuo padre che fa la dichiarazione dei redditi anche in Italia, allora non preoccuparti, non devi indicare nulla.

Il quadro RW serve a indicare (per alcune voci solo a titolo informativo) redditi e proprietà particolari, ad esempio proprietà all'estero.
Il valore di 10.000 Euro è uno dei limiti al di sopra dei quali vanno riempite alcune di queste voci.
 
Scusate ma sto facendo un po' di confusione. Se ricevo più di 10000 euro dall'estero all'anno o al mese intendete? <- (quadro RW) Per quanto riguarda lo stato di famiglia su quello di mio padre ovviamente ci sono, ma siccome è in società con suo fratello a volte li invia dal suo conto bancario. Insomma come gli viene più comodo. Per quanto riguarda questo quadro RW, cosa sarebbe?

non devi fare nulla...al massimo tenere documentazione delle spese maggiori, per sicurezza

neppure tuo padre deve fare alcunchè, neanche l'RW, anche se ti manda più di 10.000 euro all'anno...purchè usi nel trasferimento un intermediario "residente" ...
 
M aperchè avete il vizio , generico nei forum, di rispondere per casi non previsti e diversi dal caso che viene sottoposto , crando cosi confusione e discussioni su discordanze di pareri , insomma ha detto 5000 pertanto ma quale azzzzzoooo di dichiarazione deve fare sono quattro breccole pertanto non deve fare un abeatamazza

Per chi hai postato quindi la risposta te la conferma non devi fare un xasso,

Non è il tuo caso ma hai chiesto che roba è 125000 euro , : 12500 euro sono solo il limite della legge antiricclaggio per la quale si uso che vengano segnalate all autorità italiana movimenti di denaro oltre quella cifra , mentre fiscalemnete viene segnalata la soglia di 10000 euro dall estero o verso estero
 
M aperchè avete il vizio , generico nei forum, di rispondere per casi non previsti e diversi dal caso che viene sottoposto , crando cosi confusione e discussioni su discordanze di pareri , insomma ha detto 5000 pertanto ma quale azzzzzoooo di dichiarazione deve fare sono quattro breccole pertanto non deve fare un abeatamazza

Per chi hai postato quindi la risposta te la conferma non devi fare un xasso,

Non è il tuo caso ma hai chiesto che roba è 125000 euro , : 12500 euro sono solo il limite della legge antiricclaggio per la quale si uso che vengano segnalate all autorità italiana movimenti di denaro oltre quella cifra , mentre fiscalemnete viene segnalata la soglia di 10000 euro dall estero o verso estero

Ti ringrazio per l'ulteriore chiarimento, non ho capito solo un'ultima cosa. Se questa soglia di 10000 euro va considerata per il singolo bonifico che ricevo o se viene creata anche dalla somma di più bonifici (esempio 1000 a gennaio 1000 a febbraio e cosi via..)?
 
Ti ringrazio per l'ulteriore chiarimento, non ho capito solo un'ultima cosa. Se questa soglia di 10000 euro va considerata per il singolo bonifico che ricevo o se viene creata anche dalla somma di più bonifici (esempio 1000 a gennaio 1000 a febbraio e cosi via..)?

10.000 è in un anno pertnto te la puoi mangiare o poco alla volta o one shot .attenzione che 10.000 altresi è sia in uscita che in ingresso facciamo prima con esempio se mando in usa 5000 e ricevi 5000 ti sei mangiato 10000 che va in segnalazione ok? mentre la valutaria di 12500 invece è one shot o frazionata ogni 7 giorni

Poi se al direttore fai odiscorsi strani magari di tuoi comemrci con polverine e biglietti che vangono di colore verde un po male scherzo ma per farti capire vieni segnalato alla UIC antiriciclaggio come sospetto anche per 100 euro esagero ovviamente insomma la antiriciclaggio è una cosa discrezionale oltre la prassi dei 12500
 
10.000 è in un anno pertnto te la puoi mangiare o poco alla volta o one shot .attenzione che 10.000 altresi è sia in uscita che in ingresso facciamo prima con esempio se mando in usa 5000 e ricevi 5000 ti sei mangiato 10000 che va in segnalazione ok?

Esiste ancora questo limite di bonifici esteri in entrata per non avere segnalazioni? Dove si trovano maggiori info?
 
Esiste ancora questo limite di bonifici esteri in entrata per non avere segnalazioni? Dove si trovano maggiori info?

Chiariamo , esistono due aspetti +
a) il limite antiriciclaggio , che dovrebbe essere sempre 12500 ma informati sulla legge valutaria credo che con i 3000 euro sia stata toccata
pero c e da dire che ai fini antiriciclaggio l abanca ha facolta di segnalare a prescindere dal importo se ritiene operazioni sospette
b) queste segnalazioni venivano utilizzate ,e vengono ritengo tutt ora dall AdE,
Altresi AdE ha accesso a tutti i conti correnti

Escludendo un conto estero non dichiarato ,
rimane fermo che se si ricevono bonifici frazionati che nel insieme costituiscono una somma rilevante AdE potra richiedere l origine delle somme , che se non verranno giustificate ( l unico caso è donazione perche se successione o se locazioni non si sono adempiuti altri adempimenti fiscali successione e o IMU) , verranno considerate reddito ed assoggettate all irpef con relative sanzioni
 
Caspita €3000 senza altri bonifici mi sembra pochetto per una segnalazione :/
 
Indietro