BRIOSCHI : il momento della verità ! ParteII

chicco96 ha scritto:
però se volessero fare il delisting gli warrant dovrebbero prenderseli prima...per risparmiare un pò.
invece mi pare che seguano troppo millimetrici l'azione con pochissimo premio...

..mhà...

risparmiare...cosa quelli scadono a fine anno, stanno sopra la parità quindi obbligato a convertire aumentando il capitale di brioschi se li cmprassero loro
come peraltro fanno, avrebbero tutto l'interesse a spendere meno tenedoli bassi,come peraltro fanno
 
Alf62 ha scritto:
quindi 'sto delisting...... è una cosa negativa o no ??? :mmmm: :confused:

se le hai al prezzo di carico di oggi è un affare

chi attualmente perdesse un 20% non ci guadagna nulla
(recupera le perdite)

ci perde di più (qualche cassettista che ha comprato un anno fa) ci perde

Ovviamente quel 20 % che indico è una percentuale virtuale, puo' essere di più o di meno
 
Alf62 ha scritto:
perdona la mia ignoranza.....

in questo caso le mie azioni che fine fanno ???? :mmmm: :confused:
se lo fanno.......fissano un prezzo (media ultimi mesi + premio, per me piccolo) e ti dicono che se non gliele consegni non garantiranno piu la liquidabilità sul mercato procedendo al delisting......ma c'è tempo eh
 
reloaded ha scritto:
se le hai al prezzo di carico di oggi è un affare

chi attualmente perdesse un 20% non ci guadagna nulla
(recupera le perdite)

ci perde di più (qualche cassettista che ha comprato un anno fa) ci perde

Ovviamente quel 20 % che indico è una percentuale virtuale, puo' essere di più o di meno
faccio parte del secondo caso..... :'(

le ho da 1 anno e 1/2......a 0.48 :( :(


cmq. grazie per la risposta

:bow:
 
valter valli ha scritto:
se lo fanno.......fissano un prezzo (media ultimi mesi + premio, per me piccolo) e ti dicono che se non gliele consegni non garantiranno piu la liquidabilità sul mercato procedendo al delisting......ma c'è tempo eh

puoi sempre mandarli a ca.gare. Con questi prezzi penso che troverebbero ben poche adesioni.

Un saluto, devo lavorare.
 
reloaded ha scritto:
se le hai al prezzo di carico di oggi è un affare

chi attualmente perdesse un 20% non ci guadagna nulla
(recupera le perdite)

ci perde di più (qualche cassettista che ha comprato un anno fa) ci perde

Ovviamente quel 20 % che indico è una percentuale virtuale, puo' essere di più o di meno

già .....il mio caso.......quindi ritirerebbero a 0,40-0,42 qualcosa che vale piu del doppio.........io spero di no .......comunque potrebbe essere un affare ai prezzi di oggi
 
Calcolatevi la media degli ultimi sei mesi e avrete il prezzo teorico dell'eventuale delisting.
S,
 
Yoghi ha scritto:
per rothko:
aiutami a capire se ho fatto bene i conti:
ci sono ora 504.000.000 di azioni.
I Warrant capitalizzano 19,900.000 euro che diviso 0,0467 fanno 426 milioni.
Ogni due Warrant, daranno origine ad un azione, al prezzo di 0,28.
Quindi se verranno tutti convertiti, avremmo circa 213 milioni di nuove azioni.

...

visto che agli orsi voglio bene
Ai blocchi di partenza (1999) la situazione era

azioni 401413655
warrant 481696386
nuove 240848193
incasso 67437494





Ho perso il dato, ma a spanna direi che a Bastogi arrivarono qualcosa come 260 milioni di warrant
Aggratis (infatti a bilancio questi sono a 0 lire, sorry euro)

Ma come perdere l’occasione di far liquidi senza perdere la maggioranza?
Ed infatti (poveri noi, di allora) venduti in un anno circa la bellezza di oltre 61 milioni di pezzi
Ed esercitati una bazzecola (288.704) con contemporaneo acquisto di azioni (meno di 10 milioni)
Il tutto per essere sempre sicuri di essere sopra il 50% dopo l’esercizio di tutti i warrant
E far cassa….

Da allora (2000) bastogi non ha più venduto sul mercato warrant
(eccetto che 80.000 un paio di anni dopo per l’incredibile cifra di 5.000 euro,
forse servivano per una cena aziendale)
Anzi nel 2001 ne ha ricomprato poco meno di 10 milioni e poi più nulla sino all’opa del 2004

Ma mi pare nessuno è stato consegnato (solo il 6% circa delle azioni se ricordo bene)

Ok tutto tranquillo?

Ma che ti succede nel 2005?
“i soci di minoranza” esercitano in quell’anno
23.390.000 warrant per la metà di azioni
a più riprese

ma perché mai?
Non mi pare siano mai stati sotto il minimo valore teorico nel 2005
e quindi niente arbitraggio
Poi i volumi nei giorni migliori sono stati molto elevati e non era un problema venderli
(vedere per credere: nel giorno del max a quasi 0,1 si son scambiati 33 milioni di warrant; forse era meglio venderli nel maggio 2005)

Ma dal 1/1/2006 raggio di luna non sta più con le mani in mano
Nel primo trimestre esercita oltre 10 milioni di warrant
E prende altre 680.000 azioni nel mese dopo

e poi le azioni aumentano di
1.375.000 pezzi in luglio
565.000 pezzi in agosto


ma nei numeri mi son perso 1.5 milioni di azioni

sarà che il sito consob è tenuto da cani…
per questo chiedevo un aiutino…

comunque il succo della storia è questo
poi le conclusioni le vedremo

ci porteranno un po' di qua o un po' di là
ma dove si finirà?
 
grafico yahoo 6 mesi bastogi contro brioschi: in termini relativi ora sono simili (-20% circa entrambe) ma per un bel pezzo la performance di bastogi era peggiore.
 
GRAZIE ROTHKO.....io fatto spesuccia
 
Yoghi ha scritto:
GRAZIE ROTHKO.....io fatto spesuccia

anch'io spesuccia , un grazie a Rothko che leggero' stasera
 
rientrato con la prima tranche a 0.3605
;)
 
rothko ha scritto:
visto che agli orsi voglio bene
Ai blocchi di partenza (1999) la situazione era

azioni 401413655
warrant 481696386
nuove 240848193
incasso 67437494

dunque oggi ci sono 504.000.000 su, a quanto leggo, circa 642.300.00 totali di azioni con esercizio warrant.

Fammi capire:
642.300.000-504.000.000=138milioni, cioè 276,6 milioni di warrant ancora da esercitare e 205 milioni esercitati?

in questo caso, c'è qlc che non torna con la capitalizzazione dei warrants residui
 
Ultima modifica:
un'altra considerazione che vorrei fare: brioschi ha pagato 300/mq l'area milanofiori............di 364.000mq
Chi se la sente di giudicare il prezzo?
 
Articolo WEBSIM 11/09/06

FATTO
Oggi saranno diffusi i risultati del primo semestre 2006 di Brioschi <BRUI.MI>. Non saranno significativi dal punto di vista del fatturato in quanto i principali cantieri, ad Assago (Milano), sono nella fase di sviluppo iniziale e non sono stati ancora firmati significativi contratti preliminari di vendita dei lotti.

EFFETTO
Più importante invece l’impatto a livello di costi e a livello di risultato netto: i conti risentiranno positivamente della plusvalenza di 16 mln eu relativi alla cessione della società Quadrante (Roma). Confermiamo per ora il giudizio Molto interessante, target 0,54 eu.
 
Ultima modifica:
Indietro