Broker Estero - (valutazioni economico/legali)

michelemarco

Nuovo Utente
Registrato
16/11/08
Messaggi
34
Punti reazioni
13
Gentili lettori

Sto valutando l’opportunità di aprire un conto con un Broker extra UE x poter investire in mercati esteri; non mi sono ancora ben chiare però i limiti e/o problematiche della cosa.

1 - Mi chiedo se come cittadino italiano posso acquistare titoli (azioni, bond …) con il tramite del suddetto broker, negoziati su mercati stranieri, o esistano delle limitazioni legate alla cittadinanza e/o residenza?

2 - Quali differenze vi siano per il sottoscritto nell’acquistare, x esempio un bond tedesco, alla Borsa di Francoforte ovvero il medesimo su quella di Milano?

3 - In caso di controversie e/o default su un titolo acquistato, per esempio sulla borsa Svizzera, si applicherà la legge di quel paese, la legge del paese del broker o, quella del sottoscritto (Italia)?

4 - I governi dei paesi interessati (quello della Borsa interessata, del Broker utilizzato o, del Sottoscritto) possono applicare patrimoniali (nella necessità di fare cassa) sui conti da me aperti (come cittadino straniero)?

5 - I titoli (azioni, bond …) posseduti per il tramite di un broker straniero sono sempre considerati “in conto deposito titoli” esattamente come avviene per il tramite di qualsiasi banca Italiana?

6 - Domande di altri lettori che invito a partecipare


Michele da Venezia
 
Indietro