BTP ITALIA indicizzati all’inflazione italiana (info a pag.1) Vol.25

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

frank8

In Relax
Registrato
17/7/11
Messaggi
1.903
Punti reazioni
491
Scusami ma non essendo esperto, la parte in neretto non l'ho capita. Significa che sarebbe tutto esatto e quindi dal trasferimento ci rimetto circa 420 euro??
Imposta Sostitutiva su Titoli: -500 € (vecchia banca)
Imposta Sostit. su rateo interessi: +80 € (nuova banca)

Li recuperesti generando minus (in una futura vendita) con cui compensare tasse per altri guadagni.
Attendiamo il verdetto, ma con gli indicizzati la giuria è imprevedibile . .
 

vik1930

nsdisp
Registrato
29/10/04
Messaggi
6.078
Punti reazioni
206
Imposta Sostitutiva su Titoli
Ciao a tutti, qualche settimana fa ho chiesto il trasferimento dei BTP Italia che avevo con una banca a un'altra nuova banca.
L'operazione di trasferimento si è svolta nel giro di qualche giorno dalla mia richiesta e constestualmente al trasferimento mi è stata applicata (dalla vecchia banca), per ogni BTP in mio possesso, l'Imposta Sostitutiva su Titoli.
E' coretta questa procedura secondo voi? Io mi sarei aspettato che avvenisse semplicemente il passaggio dei titoli.
si gli stessi importi ce l'hai in accredito nella banca che li riceve
 

pvpn

Young Padawan
Registrato
24/1/06
Messaggi
1.419
Punti reazioni
397
C'è solo una eccezione che nasce nel caso di titoli indicizzati se il trasferimento avviene in un momento in cui l'interpretazione fiscale dei due istituti bancari è conflittuale, ma se questo non c'è, quello che mando da A, devo ritrovarmi esattamente in B.
Secondo me siamo alla follia. Già questa storia della interpretazione legale data da un istituto o dall'altro non dovrebbe esistere. Ci sono circolari su circolari su qualsasi cosa e non c'è una circolare su come interpretare una cosa così importante. Praticamente siamo nel far west.
Se io ho comprato un titolo X al prezzo di carico N, gli posso far girare tutti i depisiti titoli a me intestati che voglio, ma sempre X ad N deve risultare ovunque.
Così mi risulta.
L'avevo capita così anch'io. Ma vuoi vedere che i titoli che dicono abbiamo comprato in realtà non li abbiamo comprati noi ma la banca e quindi non sono intestati a noi presso il Monte Titoli? Sarebbe possibile che qualche banca faccia la furba per evitare il calo dei depositi presso i propri "forzieri"? E quindi se uno chiede il trasferimento sono costretti ad operare a mercato?
 
Ultima modifica:

Tramaglino

Nuovo Utente
Registrato
19/6/22
Messaggi
2.329
Punti reazioni
1.460
Secondo me siamo alla follia. Già questa storia della interpretazione legale data da un istituto o dall'altro non dovrebbe esistere. Ci sono circolari su circolari su qualsasi cosa e non c'è una circolare su come interpretare una cosa così importante. Praticamente siamo nel far west.

L'avevo capita così anch'io. Ma vuoi vedere che i titoli che dicono abbiamo comprato in realtà non li abbiamo comprati e non sono intestati a noi presso il Monte Titoli? Sarebbe possibile che qualche banca faccia la furba per evitare il calo dei depositi presso i propri "forzieri"? E quindi se uno chiede il trasferimento sono costretti ad operare a mercato?
Il problema dell'interpretazione fiscale diversa in alcuni periodi di tempo (mese di stacco decola, e altri) non ti sfuggirà che già adesso genera contabili asimmetriche ai capi della stessa operazione di mercato con soldi che a seconda del caso da un lato nascono "dal nulla" oppure scompaiono "nel nulla"; senza il corrispettivo accredito o versamento all'altro capo. Il che viola quello che dovrebbe essere un principio "inviolabile" delle compravendite.
Solo che nessuno di solito se ne preoccupa perché ai due capi sulle due banche ci sono 2 clienti che sono soggetti distinti...
Ora immagina questa casistica "surreale" che va ad accadere in un trasferimento titoli in cui "teoricamente" si avrebbe diritto ad avere tutto riportato uguale, ma ciò è impossibile perché strutturalmente per ke due banche le contabili sono comunque asimmetriche, anche passando con lo stesso corso seccoe la stessa CI non coincidono, anche se non è una compravendita e anche se tutto avviene fuori-mercato!!!

Questo sulla prima parte, sulla seconda: se poi la banca dovesse operare a mercato... peggio ancora! Ma non dovrebbe accadere, anche se come te non mi stupirei di nulla.
 

Tramaglino

Nuovo Utente
Registrato
19/6/22
Messaggi
2.329
Punti reazioni
1.460
Vorrei investire 30000 euro. Ho una minusvalenza di 10000 fatta 1 mese fà.
Ho visto questi 2 btp
1. Novembre 2025 prezzo 99,2 e rendimento 2,5%
2. Dicembre 2026 prezzo 93,7 e rendimento 1,25%
In banca mi hanno detto che di commissione pago 0,5%

Chi mi aiuta a scegliere?
Quanto riesco a guadagnare nel primo BTP Novembre 2025 e nel secondo BTP Dicembre 2026?
Grazie.
Ok, minus generate quest'anno (2022) le puoi compensare fino a dicembre-26.
Il primo titolo non va bene perché solo lo scarto acquisto-rimborso compensa, le cedole no.
Il secondo va bene.
In alternativa c'è anche il Btp Tf 0% Ag26 Eur, ma il Dc26 tutto sommato va benone.

Con 30000€ ne compri 30k/93,70=32k, quindi 32000 nominali. Il rateo è pochissimo perché ha appeba staccato cedola.

Il titolo non ha disaggio di emissione perciò compensi per tutta la differenza dal rimborso:
32k*(100-93,7)=2016€

Imposizione fiscale al 12,5% quindi recuperi come minus fiscali "standard" 2016*12,5/26=970€

Solo 970€ su 10000, con titoli di Stato con 30k non si riesce a far di più.
Ricontrollati i calcoli da te.

Qui comunque siamo OT, per altre domande puoi andare sul thread "Come s'impara".

Edit: dimenticavo, non compensi lo 0,50% della commissione (una mezza rapina) che va ad aumentare il prezzo di carico fiscale, quindi 0,50*30k*12,5/26=72€ da levare ai 970€.
Insomma ne compensi 900€.
 
Ultima modifica:

Test_One

potrebbe andar peggio... potrebbe piovere
Registrato
23/8/19
Messaggi
995
Punti reazioni
135
Piccolo OT, poi scappo a nanna.

Penso di aver capito cosa erano gli spazi bianchi: Non era publicità. Erano i post degli utenti ignorati. Dietro le quinte i nostri webmaster stanno lavorando, e si vede. Ciao e buona notte a tutti!
non credo perchè a me gli spazi bianchi comparivano e non ho nessun utente in lista ignore... notte :bye:
 

terraterra

Inguaribile illuso
Registrato
13/12/05
Messaggi
4.482
Punti reazioni
144
Buona domenica a tutti!
Mi rivolgo a tutto al FOL con l’auspicio che qualche anima pia voglia (sappia) rispondermi

Attualmente m ritrovo in portafoglio 280k di Btp Italia Apr23 acquistato tra il 24.11 ed il 01.12 ad un prezzo fiscale di carico di 102,95%
Considerato l’aumento del CI ho provato a fare una simulazione dell’evolversi della posizione a diversi ipotetici prezzi di vendita (100, 101 e 102) nel mese di dicembre
Come potete vedere dall’immagine allegata verrebbe un gain non male :)

Il mio dubbio e sul trattamento fiscale dell’operazione dato che mi sono “fregato” già una volta ed il gain realizzato è praticamente finito tutto in una super minus inseritami nello zainetto fiscale

Premetto che opero con Banca Sella

  • Se ad esempio vendessi a 102 in data 13 dicembre avrei un gain di oltre 4600 € o per qualche meccanismo che fatico a comprendere incasserei meno e mi ritroverei con una mega minusvalenza?

  • Se non vendo in dicembre quanto incasserei di cedola a fine mese e quanto incasserei ad una ipotetica vendita a 100 ad inizio gennaio 2023?
Spero che la spiegazione a questo caso operativo possa essere di aiuto e spiegazione anche ad altri

Vedi l'allegato 2862403
Ciao, potresti spiegarmi come mai il guadagno realizzato è finito in una minusvalenza ?
Grazie.
 

geppone1

Nuovo Utente
Registrato
11/10/11
Messaggi
361
Punti reazioni
16
....... si può comprare il nov 28 senza molto rateo e venderlo a gennaio per prendersi lo stesso il 3,5% (e compensare eventuali minusvalenze)?
Secondo me questi titoli possono dare soddisfazioni, si creano spesso situazioni incomprensibili che con la giusta analisi possono essere sfruttate
Mi potresti spegare come fare ho più di 2000€ di minus da recuperare.
 

a68gio

Time Is Money
Registrato
4/7/09
Messaggi
5.767
Punti reazioni
331
Chi compra ora il Giu30 ha un prezzo fiscale basso (con una banca normale) e recupera rapidamente con la cedola imminente . .
Il problema è cosa succede dopo lo stacco considerando che il NOV 28 è più corto e costa meno. Tra lo stacco cedola e le vendite per evitare il bollo starei in guardia.
Se lo si porta a scadenza ovviamente nessun problema.
 

Sa10

investi con sapienza
Registrato
15/6/14
Messaggi
6.960
Punti reazioni
699
Ragazzi per il recupero delle minus siete OT, e secondo me i BTP a maggior ragione gli indicizzati NON sono gli strumenti giusti per recuperarle, anche perchè sono importi notevoli.
Vi consiglio di dare un'occhiata a questo thread e porre qualche domanda li : Certificates per compensare minus

Detto ciò ed augurando una buona giornata a tutti volevo chiedere se qualcuno gentilmente avesse voglia di postare un bel grafico mattutino :yes:
 

a68gio

Time Is Money
Registrato
4/7/09
Messaggi
5.767
Punti reazioni
331
Ragazzi per il recupero delle minus siete OT, e secondo me i BTP a maggior ragione gli indicizzati NON sono gli strumenti giusti per recuperarle, anche perchè sono importi notevoli.
Vi consiglio di dare un'occhiata a questo thread e porre qualche domanda li : Certificates per compensare minus

Detto ciò ed augurando una buona giornata a tutti volevo chiedere se qualcuno gentilmente avesse voglia di postare un bel grafico mattutino :yes:
Meglio i BTP con cedola prossima allo zero e sotto 100. Con i certificati tutt'altro rischio.
 

Sa10

investi con sapienza
Registrato
15/6/14
Messaggi
6.960
Punti reazioni
699
Meglio i BTP con cedola prossima allo zero e sotto 100. Con i certificati tutt'altro rischio.
Sicuramente...io ho solamente linkato un thread + idoneo per porre domande.Magari c'è anche un thread sui btp idonei per il recupero miuns (ricordiamo recuperi sempre il 48.06% del gain con i btp, per 2.000 o 10.000€ di minus servono capitali corposi).Fine mio ot
 

frank8

In Relax
Registrato
17/7/11
Messaggi
1.903
Punti reazioni
491
Mi potresti spegare come fare ho più di 2000€ di minus da recuperare.

Compri sapendo che che il CI crescera del 3% e speri che quando venderai il prezzo non sarà sceso del 3%
Sulla plusvalenza potrai compensare le tasse con le minus
Attenzione che non vale più ad un mese dallo stacco cedola.
 

geppone1

Nuovo Utente
Registrato
11/10/11
Messaggi
361
Punti reazioni
16
Compri sapendo che che il CI crescera del 3% e speri che quando venderai il prezzo non sarà sceso del 3%
Sulla plusvalenza potrai compensare le tasse con le minus
Attenzione che non vale più ad un mese dallo stacco cedola.
grazie.
 

Sa10

investi con sapienza
Registrato
15/6/14
Messaggi
6.960
Punti reazioni
699
Eccoti servito, anche se non è quello di Enca, quindi prendilo con il beneficio del dubbio.
Vedi l'allegato 2862964
Grazie mille @gino88. Son certo che i tuoi rendimenti sono molto attendibili e qual'ora non lo fossero il buon @Encadenado insieme ad altri ragazzi lo farebbero presente.
Ho 12k da "proteggere" ma non posso bloccarli per molto, max 12 mesi quindi mi serviva un'idea di massima sui rendimenti di breve periodo... Grazie ancora. :bow:
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.