💚🤍❤️ BTP TASSO FISSO - News, AT, View, Trading & Cassetto - Vol. 36 💚🤍❤️

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
quindi questa moltitudine di audi, bmw, land rover, jeep, etc che vedo in giro tante con molti giovani a bordo tutte con targa italiana sono tutti figuranti? non dico che si naviga nell'oro ma mi sa che nel nostro paese di grasso per andare oltre a due spritz e due patatine ne abbiamo ancora...
Una buona parte, secondo me, sono i danni delle "comode rate". 3-4-5k di anticipo, 2-3-400 euro mese per diventare schiavo a vita e possedere nulla. Unito al fatto che di case non se ne fanno piu.
 
Una buona parte, secondo me, sono i danni delle "comode rate". 3-4-5k di anticipo, 2-3-400 euro mese per diventare schiavo a vita e possedere nulla. Unito al fatto che di case non se ne fanno piu.
Esatto, rate pagate da genitori/nonni naturalmente...
 
Il n1 di amazz ha dichiarato la vendita di miliardi di azioni, nessuno può sapere più di chi ha le mani in pasta. Indi il mk azion scenderà, ed anche i tassi x risollevare il mk.
Cit emmh
Il mercato azionario scenderà sicuramente, nel frattempo ha guadagnato . Giusto il bilanciamento su mercato obbligazionario, ci sarà un tempo di latenza prima che inizi la politica di stimolo.
Sulle debolezze si dovrebbero effettuare gli ingressi. Non siamo (perlomeno io) trader dinamici che stanno a fare x operazioni quotidiane. Semplicemente stabiliamo delle posizioni e su quelle guadagniamo
 

Il mercato azionario scenderà sicuramente, nel frattempo ha guadagnato . Giusto il bilanciamento su mercato obbligazionario, ci sarà un tempo di latenza prima che inizi la politica di stimolo.
Sulle debolezze si dovrebbero effettuare gli ingressi. Non siamo (perlomeno io) trader dinamici che stanno a fare x operazioni quotidiane. Semplicemente stabiliamo delle posizioni e su quelle guadagniamo
sottoscrivo. Lasciamo solo un 20% all'altro scenario, borse ancora più in su ( a quel punto in bolla) e tassi in rialzo per buttare giù il mk az . Buona domenica
 
mi permetto di fare una riflessione dopo essermi letto le ultime due pagine perchè a volte non capisco e forse sono io che sono scemo non capisco... ribadisco un pensiero espresso qualche tempo fa.

ho 42 anni, da bambino lavorava solo mio padre, operario specializzato, anni 80' manteneva me, mia sorella e mia madre, avevamo casa di proprietà (regalo dei nonno pensionato...) e facevamo un mese intero ad agosto di villeggiatura in un bel campeggio a sestri levante in riviera ligure. Avevamo l'alfa sud nuova di pacca e non ci mancava nulla, senza essere ovviamente dei signori, ci mancherebbe, gente semplice, classe operaia alla fantozzi, ceto medio di una volta. tutto con lo stipendio di un operaio specializzato.

Per permettersi quello stile di vita oggi servono due stipendi...

oggi mi volete davvero far credere che si stia bene perchè i ristoranti sono pieni e in giro c'è pieno di audi e bmw a rate? ma davvero?

la ricchezza si misura in quanti mesi devi lavorare per comprare casa, se il tuo stipendio basta per far fare una vita dignitosa ad una famiglia intera. Perchè è vero che se prendo oggi 1500/2000 euro al mese, la casa non posso permettermela, mantenere una famiglia non se ne parla, però l'aperitivo, la pizza e anche l'auto a rate, il viaggetto col volo ryanair a 50 euro, quelle si (soprattutto se vivo a casa di mamma o nella casa ereditata dai nonni e non devo pagare affitto) ma quelle non sono ricchezza, quelle sono una droga psicologica che usiamo per tollerare la pesantezza di una vita in cui non riusciamo a realizzarci.

Inoltre si vede lusso in giro semplicemente perchè la società si è evoluta così, ci siamo americanizzati (che schifo). siamo esseri individualisti che devono apparire e comprarsi un mega suv per andare in giro e compensare così l'ego e le frustrazioni personali date dall'avere un membro minuscolo, i nostri nonni invece risparmiavano (e anche di quello ne godiamo oggi). Questo unito al fatto che il ceto medio è stato spazzato via... ora c'è la massa di quelli che vanno avanti con i 1500 euro al mese arrabattandosi per tirare avanti e quel 10%-20% di italiani che stanno bene, stavano bene prima e staranno bene domani, che sono milioni di individui, mica 4 gatti, che bastano e avanzano per riempire i ristoranti (insieme con i turisti), le strade di suv e dare l'apparenza della ricchezza, soprattutto nei posti dove si concentrano maggiormente (perchè è molto diverso farsi un giro per Milano e uno per Catanzaro..).

a me sembra tipo il grande fratello, tipo lavaggio del cervello di massa. "avete visto, siamo sempre più ricchi!" e ci caschiamo. No, per niente, siamo sempre più poveri, stanno peggiorando le disugluaglianze e chi sta bene (e il 99% di quelli che scrivono qui fanno parte di questi ultimi) forse non se ne accorge. Il potere d'acquisto al netto dell'inflazione è più basso di quello di 30 anni fa e le spese da sostenere sono aumentate. Siamo ai massimi della storia di disuguaglianza a livello globale. Questo è un altro bubbone che prima o poi ci scoppierà in faccia. In questo paese l'incidenza della povertà negli ultimi 30 anni è triplicata!

solo chi stava bene già prima, o chi "ce l'ha fatta", oggi sta meglio di 30 anni fa.

Blog | Si contano oltre 5 milioni 674 mila poveri assoluti in Italia, un residente su dieci - Info Data

Blog | Calcola il potere d'acquisto in lire ed euro dal 1860 al 2015 - Info Data

per chi non è giovanissimo... guardi il valore reale aggiornato di 10.000 lire del 1990, oggi 9,94 €. e anzi i dati si fermano al 2015 quindi oggi sarebbe ancora peggio (parecchio peggio).
1 milione e mezzo di allora come i 1500 euri di oggi.... e si ricordi cosa comprava con 10.000 lire nel 90 e cosa compra con 9.94 € oggi....
se andiamo indietro e lo paragoniamo gli anni 80' in cui con un milione di lire di stipendio, ovvero meno di 2000 € oggi, mio padre manteneva tutta la mia famiglia...

inoltre c'è da dire che l'inflazione è una bestia bastarda ammazza poveri, perchè tu dici l'inflazione aumenta del 10% e pensi, vabbè è il 10%... e invece no, le cose veramente importanti aumentano sempre di più ma vengono compensate da altre che scendono, ma che non mangi... altrimenti non si spiega perchè lo stesso pane che costava 1000 lire al chilo nel 1990 oggi costa 5 € al chilo eppure i dati mica mi dicono che l'inflazione in 30 anni è stata x10!!! cioè 1000%
 
Ultima modifica:
Buongiorno ragazzi, passavo di qua ed ho visto che state terminando il 3d, ho pensato di alleviare un po' di lavoro al buon @axelinus :D e di aprirvi io il nuovissimo topic. So che Axel è molto impegnato a cercare di attuare il suo piano B! :rolleyes::wall: :P
Come sempre terminate questo, poi l'avventura prosegue qui:

💚🤍❤️ BTP TASSO FISSO - News, AT, View, Trading & Cassetto - Vol. 37 💚🤍❤️
Ciaoooo :bye:
 
mi permetto di fare una riflessione dopo essermi letto le ultime due pagine perchè a volte non capisco e forse sono io che sono scemo non capisco... ribadisco un pensiero espresso qualche tempo fa.

ho 42 anni, da bambino lavorava solo mio padre, operario specializzato, anni 80' manteneva me, mia sorella e mia madre, avevamo casa di proprietà (regalo dei nonno pensionato...) e facevamo un mese intero ad agosto di villeggiatura in un bel campeggio a sestri levante in riviera ligure. Avevamo l'alfa sud nuova di pacca e non ci mancava nulla, senza essere ovviamente dei signori, ci mancherebbe, gente semplice, classe operaia alla fantozzi, ceto medio di una volta. tutto con lo stipendio di un operaio specializzato.

Per permettersi quello stile di vita oggi servono due stipendi...

oggi mi volete davvero far credere che si stia bene perchè i ristoranti sono pieni e in giro c'è pieno di audi e bmw a rate? ma davvero?

la ricchezza si misura in quanti mesi devi lavorare per comprare casa, se il tuo stipendio basta per far fare una vita dignitosa ad una famiglia intera. Perchè è vero che se prendo oggi 1500/2000 euro al mese, la casa non posso permettermela, mantenere una famiglia non se ne parla, però l'aperitivo, la pizza e anche l'auto a rate, il viaggetto col volo ryanair a 50 euro, quelle si (soprattutto se vivo a casa di mamma o nella casa ereditata dai nonni e non devo pagare affitto) ma quelle non sono ricchezza, quelle sono una droga psicologica che usiamo per tollerare la pesantezza di una vita in cui non riusciamo a realizzarci.

Inoltre si vede lusso in giro semplicemente perchè la società si è evoluta così, ci siamo americanizzati (che schifo). siamo esseri individualisti che devono apparire e comprarsi un mega suv per andare in giro e compensare così l'ego e le frustrazioni personali date dall'avere un membro minuscolo, i nostri nonni invece risparmiavano (e anche di quello ne godiamo oggi). Questo unito al fatto che il ceto medio è stato spazzato via... ora c'è la massa di quelli che vanno avanti con i 1500 euro al mese arrabattandosi per tirare avanti e quel 10%-20% di italiani che stanno bene, stavano bene prima e staranno bene domani, che sono milioni di individui, mica 4 gatti, che bastano e avanzano per riempire i ristoranti (insieme con i turisti), le strade di suv e dare l'apparenza della ricchezza, soprattutto nei posti dove si concentrano maggiormente (perchè è molto diverso farsi un giro per Milano e uno per Catanzaro..).

a me sembra tipo il grande fratello, tipo lavaggio del cervello di massa. "avete visto, siamo sempre più ricchi!" e ci caschiamo. No, per niente, siamo sempre più poveri, stanno peggiorando le disugluaglianze e chi sta bene (e il 99% di quelli che scrivono qui fanno parte di questi ultimi) forse non se ne accorge. Il potere d'acquisto al netto dell'inflazione è più basso di quello di 30 anni fa e le spese da sostenere sono aumentate. Siamo ai massimi della storia di disuguaglianza a livello globale. Questo è un altro bubbone che prima o poi ci scoppierà in faccia. In questo paese l'incidenza della povertà negli ultimi 30 anni è triplicata!

solo chi stava bene già prima, o chi "ce l'ha fatta", oggi sta meglio di 30 anni fa.

Blog | Si contano oltre 5 milioni 674 mila poveri assoluti in Italia, un residente su dieci - Info Data

Blog | Calcola il potere d'acquisto in lire ed euro dal 1860 al 2015 - Info Data

per chi non è giovanissimo... guardi il valore reale aggiornato di 10.000 lire del 1990, oggi 9,94 €. e anzi i dati si fermano al 2015 quindi oggi sarebbe ancora peggio (parecchio peggio).
1 milione e mezzo di allora come i 1500 euri di oggi.... e si ricordi cosa comprava con 10.000 lire nel 90 e cosa compra con 9.94 € oggi....
se andiamo indietro e lo paragoniamo gli anni 80' in cui con un milione di lire di stipendio, ovvero meno di 2000 € oggi, mio padre manteneva tutta la mia famiglia...

inoltre c'è da dire che l'inflazione è una bestia bastarda ammazza poveri, perchè tu dici l'inflazione aumenta del 10% e pensi, vabbè è il 10%... e invece no, le cose veramente importanti aumentano sempre di più ma vengono compensate da altre che scendono, ma che non mangi... altrimenti non si spiega perchè lo stesso pane che costava 1000 € al chilo nel 1990 oggi costa 5 € al chilo eppure i dati mica mi dicono che l'inflazione in 30 anni è stata x10!!! cioè 1000%
Caro Rebel, post da incorniciare :love:
 
mi permetto di fare una riflessione dopo essermi letto le ultime due pagine perchè a volte non capisco e forse sono io che sono scemo non capisco... ribadisco un pensiero espresso qualche tempo fa.

ho 42 anni, da bambino lavorava solo mio padre, operario specializzato, anni 80' manteneva me, mia sorella e mia madre, avevamo casa di proprietà (regalo dei nonno pensionato...) e facevamo un mese intero ad agosto di villeggiatura in un bel campeggio a sestri levante in riviera ligure. Avevamo l'alfa sud nuova di pacca e non ci mancava nulla, senza essere ovviamente dei signori, ci mancherebbe, gente semplice, classe operaia alla fantozzi, ceto medio di una volta. tutto con lo stipendio di un operaio specializzato.

Per permettersi quello stile di vita oggi servono due stipendi...

oggi mi volete davvero far credere che si stia bene perchè i ristoranti sono pieni e in giro c'è pieno di audi e bmw a rate? ma davvero?

la ricchezza si misura in quanti mesi devi lavorare per comprare casa, se il tuo stipendio basta per far fare una vita dignitosa ad una famiglia intera. Perchè è vero che se prendo oggi 1500/2000 euro al mese, la casa non posso permettermela, mantenere una famiglia non se ne parla, però l'aperitivo, la pizza e anche l'auto a rate, il viaggetto col volo ryanair a 50 euro, quelle si (soprattutto se vivo a casa di mamma o nella casa ereditata dai nonni e non devo pagare affitto) ma quelle non sono ricchezza, quelle sono una droga psicologica che usiamo per tollerare la pesantezza di una vita in cui non riusciamo a realizzarci.

Inoltre si vede lusso in giro semplicemente perchè la società si è evoluta così, ci siamo americanizzati (che schifo). siamo esseri individualisti che devono apparire e comprarsi un mega suv per andare in giro e compensare così l'ego e le frustrazioni personali date dall'avere un membro minuscolo, i nostri nonni invece risparmiavano (e anche di quello ne godiamo oggi). Questo unito al fatto che il ceto medio è stato spazzato via... ora c'è la massa di quelli che vanno avanti con i 1500 euro al mese arrabattandosi per tirare avanti e quel 10%-20% di italiani che stanno bene, stavano bene prima e staranno bene domani, che sono milioni di individui, mica 4 gatti, che bastano e avanzano per riempire i ristoranti (insieme con i turisti), le strade di suv e dare l'apparenza della ricchezza, soprattutto nei posti dove si concentrano maggiormente (perchè è molto diverso farsi un giro per Milano e uno per Catanzaro..).

a me sembra tipo il grande fratello, tipo lavaggio del cervello di massa. "avete visto, siamo sempre più ricchi!" e ci caschiamo. No, per niente, siamo sempre più poveri, stanno peggiorando le disugluaglianze e chi sta bene (e il 99% di quelli che scrivono qui fanno parte di questi ultimi) forse non se ne accorge. Il potere d'acquisto al netto dell'inflazione è più basso di quello di 30 anni fa e le spese da sostenere sono aumentate. Siamo ai massimi della storia di disuguaglianza a livello globale. Questo è un altro bubbone che prima o poi ci scoppierà in faccia. In questo paese l'incidenza della povertà negli ultimi 30 anni è triplicata!

solo chi stava bene già prima, o chi "ce l'ha fatta", oggi sta meglio di 30 anni fa.

Blog | Si contano oltre 5 milioni 674 mila poveri assoluti in Italia, un residente su dieci - Info Data

Blog | Calcola il potere d'acquisto in lire ed euro dal 1860 al 2015 - Info Data

per chi non è giovanissimo... guardi il valore reale aggiornato di 10.000 lire del 1990, oggi 9,94 €. e anzi i dati si fermano al 2015 quindi oggi sarebbe ancora peggio (parecchio peggio).
1 milione e mezzo di allora come i 1500 euri di oggi.... e si ricordi cosa comprava con 10.000 lire nel 90 e cosa compra con 9.94 € oggi....
se andiamo indietro e lo paragoniamo gli anni 80' in cui con un milione di lire di stipendio, ovvero meno di 2000 € oggi, mio padre manteneva tutta la mia famiglia...

inoltre c'è da dire che l'inflazione è una bestia bastarda ammazza poveri, perchè tu dici l'inflazione aumenta del 10% e pensi, vabbè è il 10%... e invece no, le cose veramente importanti aumentano sempre di più ma vengono compensate da altre che scendono, ma che non mangi... altrimenti non si spiega perchè lo stesso pane che costava 1000 € al chilo nel 1990 oggi costa 5 € al chilo eppure i dati mica mi dicono che l'inflazione in 30 anni è stata x10!!! cioè 1000%
La vera differenza rispetto 50 e più anni fa sono i social network. Poi il resto è uguale, e la chiamo povertà riflessa.
50/60 y fa solo i ricchi (benestanti) avevano l'auto. Ok?
Poi l'hanno avuta tutti. Chissà perché la gente non si sente ricca. La chiamo povertà riflessa, si è poveri perché ci si sente poveri guardando gli altri. E ciò ha riguardato la tv, motorini, cell, e via di seguito.
Mano a mano che si estende la ricchezza continuiamo a vedere, avere, il bicchiere sempre più grande ma sempre mezzo vuoto.
Quando ero piccolo palestra, calcio, danza, tennis, pianoforte erano per i più abbienti. Ora per fortuna la cosa è maggiorm diffusa. Ma guardacaso non ci sentiamo ricchi. E la lista è infinita, dentro casa + tv + cell + tablet + pc, condizionat, asciugatrici, lavapiatti, forno sotto i fuochi, forno a microonde, forno elettrico, ecc ecc ecc. Ma continuiamo a dire sentirci poveri.
Oggi la ricchezza si misura se hai l'elicottero personale. Arriverà il giorno che saranno diffusi come le macchine. Ma continueremo a sentirci poveri a vedere chi ha di più.

I social network sono un macello da questo punto di vista. Perché privatizzano i sacrifici del lavoro che sta dietro una uscita fuori porta, teatro, vacanza, e socializzano solo il divertimento.
 
Ultima modifica:
mi permetto di fare una riflessione dopo essermi letto le ultime due pagine perchè a volte non capisco e forse sono io che sono scemo non capisco... ribadisco un pensiero espresso qualche tempo fa.

ho 42 anni, da bambino lavorava solo mio padre, operario specializzato, anni 80' manteneva me, mia sorella e mia madre, avevamo casa di proprietà (regalo dei nonno pensionato...) e facevamo un mese intero ad agosto di villeggiatura in un bel campeggio a sestri levante in riviera ligure. Avevamo l'alfa sud nuova di pacca e non ci mancava nulla, senza essere ovviamente dei signori, ci mancherebbe, gente semplice, classe operaia alla fantozzi, ceto medio di una volta. tutto con lo stipendio di un operaio specializzato.

Per permettersi quello stile di vita oggi servono due stipendi...

oggi mi volete davvero far credere che si stia bene perchè i ristoranti sono pieni e in giro c'è pieno di audi e bmw a rate? ma davvero?

la ricchezza si misura in quanti mesi devi lavorare per comprare casa, se il tuo stipendio basta per far fare una vita dignitosa ad una famiglia intera. Perchè è vero che se prendo oggi 1500/2000 euro al mese, la casa non posso permettermela, mantenere una famiglia non se ne parla, però l'aperitivo, la pizza e anche l'auto a rate, il viaggetto col volo ryanair a 50 euro, quelle si (soprattutto se vivo a casa di mamma o nella casa ereditata dai nonni e non devo pagare affitto) ma quelle non sono ricchezza, quelle sono una droga psicologica che usiamo per tollerare la pesantezza di una vita in cui non riusciamo a realizzarci.

Inoltre si vede lusso in giro semplicemente perchè la società si è evoluta così, ci siamo americanizzati (che schifo). siamo esseri individualisti che devono apparire e comprarsi un mega suv per andare in giro e compensare così l'ego e le frustrazioni personali date dall'avere un membro minuscolo, i nostri nonni invece risparmiavano (e anche di quello ne godiamo oggi). Questo unito al fatto che il ceto medio è stato spazzato via... ora c'è la massa di quelli che vanno avanti con i 1500 euro al mese arrabattandosi per tirare avanti e quel 10%-20% di italiani che stanno bene, stavano bene prima e staranno bene domani, che sono milioni di individui, mica 4 gatti, che bastano e avanzano per riempire i ristoranti (insieme con i turisti), le strade di suv e dare l'apparenza della ricchezza, soprattutto nei posti dove si concentrano maggiormente (perchè è molto diverso farsi un giro per Milano e uno per Catanzaro..).

a me sembra tipo il grande fratello, tipo lavaggio del cervello di massa. "avete visto, siamo sempre più ricchi!" e ci caschiamo. No, per niente, siamo sempre più poveri, stanno peggiorando le disugluaglianze e chi sta bene (e il 99% di quelli che scrivono qui fanno parte di questi ultimi) forse non se ne accorge. Il potere d'acquisto al netto dell'inflazione è più basso di quello di 30 anni fa e le spese da sostenere sono aumentate. Siamo ai massimi della storia di disuguaglianza a livello globale. Questo è un altro bubbone che prima o poi ci scoppierà in faccia. In questo paese l'incidenza della povertà negli ultimi 30 anni è triplicata!

solo chi stava bene già prima, o chi "ce l'ha fatta", oggi sta meglio di 30 anni fa.

Blog | Si contano oltre 5 milioni 674 mila poveri assoluti in Italia, un residente su dieci - Info Data

Blog | Calcola il potere d'acquisto in lire ed euro dal 1860 al 2015 - Info Data

per chi non è giovanissimo... guardi il valore reale aggiornato di 10.000 lire del 1990, oggi 9,94 €. e anzi i dati si fermano al 2015 quindi oggi sarebbe ancora peggio (parecchio peggio).
1 milione e mezzo di allora come i 1500 euri di oggi.... e si ricordi cosa comprava con 10.000 lire nel 90 e cosa compra con 9.94 € oggi....
se andiamo indietro e lo paragoniamo gli anni 80' in cui con un milione di lire di stipendio, ovvero meno di 2000 € oggi, mio padre manteneva tutta la mia famiglia...

inoltre c'è da dire che l'inflazione è una bestia bastarda ammazza poveri, perchè tu dici l'inflazione aumenta del 10% e pensi, vabbè è il 10%... e invece no, le cose veramente importanti aumentano sempre di più ma vengono compensate da altre che scendono, ma che non mangi... altrimenti non si spiega perchè lo stesso pane che costava 1000 € al chilo nel 1990 oggi costa 5 € al chilo eppure i dati mica mi dicono che l'inflazione in 30 anni è stata x10!!! cioè 1000%
A livello aggregato tutto molto vero. C'e' da aggiungere l'enorme ignoranza finanziaria diffusa e, sempre a livello aggregato, la grande incapacita' di imporsi e rispettare la "gratificazione ritardata".
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro